Mostra risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Vetta Grigna Settentrionale (Grignone), tramonto e pernotto al Rif. Brioschi (2410mt)

  1. #1
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi FISCHER VACUUM RC4 130 - Sci Fischer RC4 The Curv CB 178

    Predefinito Vetta Grigna Settentrionale (Grignone), tramonto e pernotto al Rif. Brioschi (2410mt)

    Lo scorso weekend, assieme ad altri tre amici, abbiamo deciso di passare una notte in uno dei rifugi più panoramici che ci siano nella zona lombarda e vicini a Milano. Il rifugio Brioschi, infatti, sorge appena sotto la cima della Grigna Settentrionale (più comunemente conosciuta come Grignone), di proprietà del CAI Milano dispone di 36 posti letto ed offre un'ottima cucina, simpatia ed ospitalità tipicamente montanare.
    Qui i contatti e qualche info in più:
    http://www.rifugiobrioschi.com/home.html


    Per salire alla vetta abbiamo utilizzato uno degli itinerari più classici, il sentiero 25 o della via della Ganda, da poco sopra Esino Lario nell'ultimo parcheggio sopra gli impianti del Cainallo.
    Il sentiero copre un dislivello più che discreto (circa 1100 metri) e va dai 1300 metri circa ai 2400 metri della cima, comprendendo anche passaggi divertenti su roccette dove si usano mani e piedi e piccole zone aventi l'ausilio di catene.

    Nonostante le previsioni non fossero ottime, siamo riusciti a trovare un tempo buono che ci ha permesso di godere di un tramonto meraviglioso la sera del sabato, ma ora spazio alle foto.

    Si parte dall'ultimo parcheggio sopra il Cainallo. Attenzione che il parcheggio non è libero ma a pagamento (4€ al giorno, macchinette per i ticket solo in baso, qualche km più sotto, quindi se arrivate diretti al parcheggio poi dovete per forza tornare indietro).



    Le previsioni non sono delle migliori, ma lentamente il cielo inizia ad aprirsi.




    Le zone delle Grigne e in generale della Valsassina, sono perfette per chi ama le faggete. Il faggio, infatti, albero prettamente appenninico, cresce rigoglioso su queste montagne. Sono tanti altri i posti, qui al Nord, dove è possibile vedere queste faggete.


    Il sentiero comincia a scorrere veloce con tratti più o meno esposti.








    Le torri della "Monaca" e del "Frate".





    Sopra i 1500/1600 metri, il faggio lascia spazio a bellissimi boschi di larici.



    Arriviamo al Rifugio Bogani, di proprietà del Cai di Monza. Piccola sosta per bere e mangiare velocemente un po' di frutta e si riparte verso la cima, siamo solo a 1800 metri, ne mancano ancora oltre 600 di dislivello.








    Dai 1900 metri anche i larici scompaiono e l'ambiente inizia ad essere sempre più di alta montagna: meravigliosamente aspro.




    Questi paletti servono durante la stagione invernale, quando la neve ricopre il sentiero e i segnali sulle rocce.


    La vetta è lì, sembra a un passo.


    Iniziano dei piccoli tratti attrezzati con catene dove ci si diverte mettendo mani e piedi sulla roccia.




    OOOOOOOP!




    Ci siamo quasi...


    Arrivati!











    Foto di rito sulla croce di vetta...





    E ora il momento più atteso, il tramonto. La fortuna è dalla nostra, le nubi lasceranno il posto ad un cielo quasi completamente sgombro e godremo di un magnifico tramonto con lo sfondo del Monte Rosa e del Cervino.


















    Una visione dall'alto del rifugio.






    Una skyline perfetta.







    Il giorno dopo si riscende, facendo attenzione a dove si mettono i piedi per evitare spiacevoli cadute









    E' tutto!
    Ultima modifica di sci; 02-10-2019 alle 11:22 AM.


  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #2

    Predefinito

    Figata di posto!
    Bello sto report da zone "inconsuete", e gran colpo il tramonto!

  4. Skife per Blitz_81:

    sci

  5. #3

    Predefinito

    Affascinanti le Grigne, ma l'affollamento da metropolitana che si trova sulla maggior parte dei loro sentieri, unito al clima tra i più instabili della montagna lombarda, me le fa evitare spesso e volentieri. Fossero un po' più lontane da Milano e dagli umori del lago e della pianura sarebbero molto più godibili.

  6. #4

    Predefinito

    altrochè esposto.. in quel punto si può giocare a petanque !

    bello.. nonostante le nuvole si percepisce la magnificenza del panorama.. campo libero, ampio.. si spazia.. bello bello..

    una chicca anche la serra di vetta ! (se non ho inteso male..)

    ma è un crepaccio o un inghiottitoio ????

  7. #5

    Predefinito

    Bella cima, interessante fare la salita dalla piancaformia (anche evitando gli ardui passi finali).
    Sicuramente bellissima vista sui rami del lago.

    p.s: il faggio dopotutto si adatta a innumerevoli condizioni, se c’è umidità sta bene, anche su substrati silicei e acidi, per cui diciamo che di “appenninico” ha poco. La relativa rarità in zone del proprio areale alpino è più dovuta a ragioni e scelte gestionali del passato.

  8. #6
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi FISCHER VACUUM RC4 130 - Sci Fischer RC4 The Curv CB 178

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    Bella cima, interessante fare la salita dalla piancaformia (anche evitando gli ardui passi finali).
    Sicuramente bellissima vista sui rami del lago.

    p.s: il faggio dopotutto si adatta a innumerevoli condizioni, se c’è umidità sta bene, anche su substrati silicei e acidi, per cui diciamo che di “appenninico” ha poco. La relativa rarità in zone del proprio areale alpino è più dovuta a ragioni e scelte gestionali del passato.
    ti ringrazio per la precisazione, in realtà quella di essere albero appenninico era un'idea inculcata anni fa al CAI, mi sembrava strana come cosa e ora tu me ne hai dato conferma!

    La Piancaformia la farò quest'inverno appena c'è neve stabile, seguirà ovviamente report

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    altrochè esposto.. in quel punto si può giocare a petanque !

    bello.. nonostante le nuvole si percepisce la magnificenza del panorama.. campo libero, ampio.. si spazia.. bello bello..

    una chicca anche la serra di vetta ! (se non ho inteso male..)

    ma è un crepaccio o un inghiottitoio ????
    Nelle foto non l'ho specificato ma erano 3 crepacci differenti. E la neve presente all'interno sembrava piuttosto spessa, nell'ordine dei 2 metri almeno.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Blitz_81 Vedi messaggio
    Figata di posto!
    Bello sto report da zone "inconsuete", e gran colpo il tramonto!
    si queste zone sono molto molto belle e, anche se frequentate, spesso bistrattate perché vicino alla pianura e magari non elevatissime come quota ma offrono scorci e panorami di una bellezza elevatissima.

  9. Skife per sci:


  10. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    altrochè esposto.. in quel punto si può giocare a petanque !

    bello.. nonostante le nuvole si percepisce la magnificenza del panorama.. campo libero, ampio.. si spazia.. bello bello..

    una chicca anche la serra di vetta ! (se non ho inteso male..)

    ma è un crepaccio o un inghiottitoio ????
    Non é una serra ma una cappella votiva

  11. Lo skifoso vendul ha 2 Skife:


  12. #8

  13. Skife per brigas pride:


  14. #9

    Predefinito

    La mia ragazza ed io eravamo qui che ridavamo al pensiero della serra... grazie!!! una bella risata senza vero motivo fa sempre bene... magari Alex ci coltiva anche qualcosa... ma conoscendolo non penso cha sarebbe commestibile

    - - - Updated - - -


    un bel dir messa qui

  15. Skife per vendul:


  16. #10

    Predefinito

    In effetti una serra di erbette caratteristiche...




Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •