Posizione classifica anno 2019: 29/137 | Posizione in classifica generale: 1407/3311.
Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Quando un posto ti entra nel cuore, Alpe Veglia (S. Domenico di Varzo)

  1. #1

    Predefinito Quando un posto ti entra nel cuore, Alpe Veglia (S. Domenico di Varzo)

    Sarà un video/foto reportage con poche parole, parlano i posti.
    In tre tappe (in illo tempore).

    Tappa 1:
    Da tempo leggevo di questo posto quasi fuori dal mondo e finalmente settembre scorso riesco a raggiungerla per un'escursione di un giorno, metto poche foto, ne avevo già inserite alcune.

    San Domenico dalla gippabile che sale al Veglia, in basso il prato colpito dall'esondazione di agosto



    La strada bianca che sale al Veglia, la porzione precedente presenta tornati strettissimi, pendenza elevate ed è lastricata di pietroni nei passaggi più 'delicati'



    rende l'idea dell'orrido che si apre sotto la strada che accede all'alpe



    Di fronte alla strada ed appeso sulla gola del torrente che scende dall'alpe questo smottamento ben raffigura la fragilità idrogeologica del contesto



    il versante che scarica le valanghe sulla gippabile, di solito il fronte viene 'tagliato' a metà giugno



    Le cime verso il Ciamporino e il versante del sentiero alpe Ciamporino - Alpe Veglia





    Il monte Leone e la sua caratteristica cengia nevosa



    L'Alpe ed in fondo i primi contrafforti delle cime che la circondano





    Già da queste breve gita capii che questo posto remoto e meraviglioso mi era entrato nel cuore e mi ripromisi di tornarci il prima possibile.

    Segue...

    - - - Updated - - -

    Tappa 2: luglio 2019

    A fine luglio un w-e per approfondire la conoscenza del luogo e l'ospitalità di chi ci accoglierà per una decina di giorni ad agosto.
    L'alpe incredibilmente presenta ancora tracce di nevai lungo il torrente sotto l'abitato di Cianciavero a 1700 mt. di quota!! Tutt'intorno un tripudio d'acque.









    Ecco che scopriamo anche la perla del Veglia: la Balma, poche costruzioni antiche in una conca disseminata di massi erratici dal sapore ancestrale, bellissimo il racconto che ci fece uno del posto sulla grande valanga che una settantina di anni fa scendendo dalle cime che affacciano al Ciamporino spazzò tutta la conca fino a danneggiare anche la chiesetta prospiciente Cianciavero.





    Dopo questo breve soggiorno l'Alpe Veglia mi aveva conquistato completamente e già non vedevo l'ora di tornare su in agosto.

    - - - Updated - - -

    Parte 3: Agosto 2019

    Arrivati a S.Domenico di buon'ora affido le compagne all'autista del fuoristrada che le accompagnerà su, parcheggio l'auto sotto l'hotel la Vetta (gratis) e salgo con le seggiovie al Ciamporino e di lì raggiungo l'Alpe Veglia a piedi su di un sentiero bellissimo.































    Bellissimo e magico, natura al 100%, di notte solo la luna ad illuminare il piano, innamoramento fatale, salirò se sarà ancora accessibile per il ponte di Ognissanti l'Alpe Veglia coi larici in livrea autunnale dev'essere una cannonata.

    Segue...

  2. Lo skifoso Cuneo_ski ha 11 Skife:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  4. #2

    Predefinito

    Alpe Veglia, insieme al Devero e alta val Formazza tra i posti più belli delle nostre Alpi e non solo

  5. Lo skifoso luca63 ha 3 Skife:


  6. #3
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Ma che figata, veramente un paradiso.

    Non ho capito però: da San Domenico a Veglia, la strada è sterrata e se sì, ci sei salito in auto o a piedi in escursione?

  7. #4

    Predefinito

    Si sale solo con fuoristrada cazzuti e solo i proprietari di case o alberghi (ce ne sono 3 più il rifugio città d'Arona).
    Io ho fatto il sentiero che percorre il versane opposto ad una quota costante intorno ai 2000 mt.

  8. Skife per Cuneo_ski:


  9. #5

    Predefinito

    questo è sempre il monte leone?



    - - - Updated - - -

    queste sono le stesse immagini del monte leone da prospettive e distanza diverse?


  10. #6

    Predefinito

    Meravigliosa Alpe Veglia, la frequento da decenni e ogni volta è come la prima volta

    @missouri sì è sempre il Monte Leone...prova a guardarlo dalla Svizzera, è completamente diverso! Il versante italiano è impervio e con quella grandiosa parete quasi verticale, il lato svizzero è molto più dolce e coperto da ghiacciai in veloce ritirata.

  11. Skife per Runass:


  12. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Runass Vedi messaggio
    Meravigliosa Alpe Veglia, la frequento da decenni e ogni volta è come la prima volta

    @missouri sì è sempre il Monte Leone...prova a guardarlo dalla Svizzera, è completamente diverso! Il versante italiano è impervio e con quella grandiosa parete quasi verticale, il lato svizzero è molto più dolce e coperto da ghiacciai in veloce ritirata.
    Il lato svizzero lo conosco bene,ci sono salito d'estate,anni fa quando il ghiacciaio era ancora in ordine..il lato italiano invece ho avuto l'occasione di vederlo solo questo inverno andando a sciare a san domenico..con le viste possibili dalle piste.
    Essendo un amante dei ghiacciai (oramai vado a rivedere solo i pochi più grandi specie all'estero che ancora hanno la parvenza di un ghiacciaio,i piccoli sono oramai in una agonia cui non voglio più fare da spettatore dopo averl visti quando avevano un senso) ovviamente ho preferito il lato svizzero del monte leone.
    La roccia dopo aver preso confidenza in tanti anni con il mondo del ghiaccio non mi entusiasma più di tanto,ma devo dire che le linee del monte leone sono piuttosto eleganti.

  13. Skife per missouri:


  14. #8

    Predefinito

    La cosa che mi affascina di più dell'Alpe Veglia è che nonostante sia evidentemente dominata dal Monte Leone dove ti giri e rigiri ci sono cime, spesso oltre i 3000, notevoli e con caratteristiche differenti, saltano all'occhio residui di piccoli ghiacciai e grossi nevai che quest'anno erano presenti ad agosto inoltrato appena sopra i 2000 mt. di quota ed uniti alla conformazione particolare di bastionate in successione verso le vette con conseguenti innumerevoli cascate creano un ambiente unico e favoloso.


    Il Monte Leone poi a me piace proprio dal lato italiano per quella sua grande parete rocciosa che da ogni punto sembra veramente a portata di mano, ed in qualche modo lo è, facile raggiungere la base via le pietraie che lo circondano come è facile arrivare ai margini del sofferente ghiacciaio omonimo.


    Monte Leone e i ghiacciai





























    - - - Updated - - -

    Al ponticello per il Rossetto ad inizio luglio

    https://youtu.be/5qolqMXUt6A

  15. Lo skifoso Cuneo_ski ha 5 Skife:





Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •