Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 17 di 17

Discussione: WLF facile - su che monte ero?

  1. #16
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Blitz_81 Vedi messaggio
    Colpa degli operatori turistici se qua 100 anni fa c' era la prima linea e c' erano villaggi, postazioni, scale e trincee ovunque? Non stanno aggiungendo nulla di nuovo.
    Te li sei visti i miei report selvaggi dalle Tofane? discariche di latta in continuazione: sarà mica montagna vergine quella...?
    Me che vuol dire scusa?
    Che c'entra la ferraglia abbandonata da una guerra? Metti veramente sullo stesso piano quelle installazioni con ciò che viene fatto oggi per puro divertimento e business?
    Non puoi pretendere di ripristinare tutto ciò che è successo, per altri motivi (leggasi GUERRA), 101 anni fa.

    Piuttosto crea conoscenza, consapevolezza, musei a cielo aperto che raccontano tutte le storie; dove la gente si fermi a leggere e a conoscere, non dove il 90% si mette a fare sport e selfie.
    Perché quello che si vuol cavalcare è questo, oggigiorno: la montagna a dimensione di social, mordi e fuggi per tutti, avvicinamenti zero, e gente incompetente e inadeguata che prende tutto come dovuto, e sottogamba.

    Non mi interessa la montagna vergine: mi interessa sostenibilità e cultura della montagna.

    In questa installazione c'è poco di uno e dell'altro.
    Specialmente se si pensa alle possibilità che offre il Sass de Stria nella zona delle gallerie e delle trincee (che trovi scritto anche sulle guide di arrampicata di farci un giro, pensa), dove puoi intervenire in maniera diversa.

    E' l'opposto di ciò che hanno fatto, secondo me estremamente meritevole, sulle creste di Costabella, dove hanno integrato sentieri, cavi e scalette, con pannelli, racconti, storie, che hanno ben più possibilità di fermare il selfie-man di attrarre il turista consapevole.


    Sai perché hanno fatto quella ferrata?
    Non per quel poveretto che 100 anni fa ci ha rimesso le penne, l'hanno fatto per le 2 C che ha intorno.
    Cortina e Corvara.

    La guerra c'è stata in tanti luoghi del Bellunese su cui manco ci fanno i sentieri ormai, pensa quanto non si parla in questo senso di memoria, del Col di Lana...


    Bada che non sto dicendo di fare niente, sto dicendo di fare con altra mentalità, considerando che non viviamo in uno spazio infinito, che non possiamo sovraccaricare di persone e strutture luoghi NON adeguati a reggere masse o comunque frequentazioni poco "istruite" (passami il termine) a certi ambienti.



    Quanto al GognaBlog non parlo di chi commenta, parlo degli articoli che si leggono.
    I commentatori lasciano il tempo che trovano.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #17

    Predefinito

    Cortina non ha bisogno di quella ferrata e forse nemmeno Corvara.
    Avevo già sottolineato che mentre la ferrata dell'Alta badia Led Cordes fa lavorare seggiovia e rifugio, questa non fa lavorare nessuno. E se fa venire voglia a qualcuno di visitare il museo sottostante, beh ben venga

  4. Skife per botto:


Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •