Pagina 61 di 163 PrimoPrimo ... 11515253545556575859606162636465666768697071111161 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 901 a 915 di 2439

Discussione: Salviamo l'italia 2

  1. #901

    Predefinito

    Domanda per i grillini:

    Ma Di Maio vi piace davvero? Vi va bene come vostro leader?

    Fatelo fuori e le cose per movimento e per il paese miglioreranno.

    A differenza di Renzi che rappresenta metà partito, Di Maio non rappresenta nessun elettore nel movimento. E in pochi mesi ha bruciato metà del successo elettorale dello scorso anno

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #902

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Domanda per i grillini:

    Ma Di Maio vi piace davvero? Vi va bene come vostro leader?

    Fatelo fuori e le cose per movimento e per il paese miglioreranno.

    A differenza di Renzi che rappresenta metà partito, Di Maio non rappresenta nessun elettore nel movimento. E in pochi mesi ha bruciato metà del successo elettorale dello scorso anno
    Prima o poi i nodi vengono al pettine, c'era l'idea di creare qualcosa di nuovo, non un partito ma un movimento, l'idea è fallita alla prima prova di governo. I 5stelle sono costretti a diventare partito. Sconfessare il loro essere antisistema. Saranno costretti a fare alleanze politiche per non sparire , oppure puntare a più del 50% delle preferenze, impossibile.

    Oltre a Di Maio, Taverna, Paragone, Di Stefano, Castelli

  4. #903

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Nuvola Vedi messaggio
    Prima o poi i nodi vengono al pettine, c'era l'idea di creare qualcosa di nuovo, non un partito ma un movimento, l'idea è fallita alla prima prova di governo. I 5stelle sono costretti a diventare partito. Sconfessare il loro essere antisistema. Saranno costretti a fare alleanze politiche per non sparire , oppure puntare a più del 50% delle preferenze, impossibile.

    Oltre a Di Maio, Taverna, Paragone, Di Stefano, Castelli
    Volevano scardinare il sistema,
    sempre contro i poteri forti e poi vanno a fare un accordo col partito delle banche ( parole dei pentecatti).

  5. #904

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Nuvola Vedi messaggio
    perchè se non funziona questa alleanza alle prossime elezioni, vengono spazzati via tutti e due, spero se ne rendano conto. Hanno una ghigliottina che pende sulle proprie teste.
    Ma speriamo!! Almeno saremmo costretti a ricostruire.
    Sarebbe la cosa migliore che possa accadere.

  6. #905

    Predefinito

    Sinceramente non l'ho capita.

    Ricostruire cosa? L'Italia, un partito, un'alleanza .... che?

    _______________________

    @Nuvola

    Calenda è tornato a twittare e sta bombardando a tappeto, praticamente col napalm.
    E non credo di essere tanto lontano dalla realtà pensando che gli hanno dato il via libera Zingaretti e Gentiloni.

  7. #906

    Predefinito

    Ma anche senza il via libera di Zingaretti e Gentiloni ... che si faccia un partito suo e inizi a ponderare il consenso che ha... coi numeri veri e senza la stampella dell'apparato del PD.

  8. #907

    Predefinito

    Quindi si riforma la coppia Gigi & Teo o si va dritti al voto ? Posto che la seconda mi pare improbabile (a meno di una mossa-lemming del Movimento) evidentemente è buona la prima, viste le condizioni dettate al PD che implicavano un ovvio rifiuto da questi.

    Della serie abbiamo scherzato, volevamo vedere l'effetto che fa. Aspettiamo quindi le clausole del nuovo contratto giallo-verde.

  9. #908

    Predefinito

    I casini che hanno combinato se li devono risolvere loro.
    Troppo comodo passare la palla, dire "pensaci tu" e poi sparare a palle incatenate sugli affamatori der bobolo.

  10. #909

    Predefinito

    Il caso - L'incontro tra i dem e i 5Stelle è stato un atto di guerra più che di pace

    di CLAUDIO TITO

    27 agosto 2019
    Più che un incontro sembrava un capestro. Il giogo cui sottomettere il Pd. Questo è stato l'incontro di ieri tra Conte, Di Maio, Zingaretti e Orlando. Un atto di guerra più che di pace. Le condizioni dettate con risolutezza dal capo politico grillino hanno infatti lasciato senza parole il segretario e il vicesegretario dem. Il primo paletto li ha subito messi sulla difensiva. Una richiesta che non si aspettavano.

    "Dovete riconoscere con una dichiarazione pubblica e ufficiale che Conte è anche il vostro premier". Più che una rivendicazione è stata la prima stazione di una via crucis. Il no di Zingaretti è stato netto ma l'incontro si è subito messo sulla strada della tentata "grillizzazione" del Pd.

    Poi si è passati alla squadra di governo. Non solo Conte e Di Maio hanno rivendicato lo schema del doppio vicepremier ma hanno sbarrato la strada a qualsiasi ipotesi di dare un segnale di cambiamento radicale. Tra i ministeri più importanti solo Economia e Esteri sarebbero stati riservati al Pd. Tutti gli altri, compreso l'Interno, all'M5S. L'atmosfera nella sala di Palazzo Chigi è diventata plumbea.

    La sorpresa si trasformava velocemente in sbigottimento. Lo schema di confronto totalmente stravolto. Più che la ricerca di una alleanza, la definizione di una resa. Orlando tentava di rasserenare il clima con la via del confronto politico. Ma gli altri erano attestati su quella dello scontro. I pentastellati però non si sono fermati qui. Quando la discussione si è trasferita sui temi programmatici, gli attuali premier e vicepremier sono andati persino oltre.
    Governo M5s-Pd, Zingaretti: "Serve discontinuità su contenuti e squadra. Per soluzione seria bisogna ascoltarsi a vicenda"

    Non hanno voluto parlare di come preparare la prossima legge di Bilancio spiegando che "di fatto" è già pronta. Cioè quella predisposta dall'esecutivo uscente con le direttrici dell'esecutivo uscente. E il resto? "Ci sono i nostri dieci punti, bastano quelli". A quel punto la risposta di Zingaretti che aveva mantenuto la calma fino alla fine della riunione è stata secca: "non farò umiliare il mio partito".

    La strada per il nuovo governo ad oggi è diventata ripidissima. Ma incredibilmente un partito uscito pesantemente bastonato dalle ultime elezioni europee, sull'orlo della estinzione, tramortito dalla crisi di governo, riesce a dettare le sue condizioni.


    -----------------------

    A questo punto dunque anche Conte è fuori dai giochi? Davvero avremo Di Maio premier come promessogli dal salciccio?

  11. #910

    Predefinito

    a ridateci Salvini.


    Ma ci rendiamo conto che i destini del paese sono nelle mani di una nullità umana, la quintessenza della mediocrità, con risultati nefasti per lo stesso M5S? Abbassi la cresta, cominci a studiare, e tra dieci anni si ripresenti a fare la nuova democrazia cristiana.

  12. #911

    Predefinito

    Sarei pronto a scommettere che se Zingaretti dicesse "adesso basta, mi sono rotto, andiamo a votare" il nulla personificato di Pomigliano si ripresenterebbe subito con il cappello in mano.

    - - - Updated - - -

    Sto ascoltando Fratoianni che sta spiegando perché prende percentuali da prefisso telefonico: la priorità della discontinuità è far sbarcare i migranti che Salvini ha bloccato.

    Ma lo capisce o no che dicendo queste cose non lo ha votato manco sua nonna? Evidentemente no.

  13. #912

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Sinceramente non l'ho capita.

    Ricostruire cosa? L'Italia, un partito, un'alleanza .... che?

    _______________________

    @Nuvola

    Calenda è tornato a twittare e sta bombardando a tappeto, praticamente col napalm.
    E non credo di essere tanto lontano dalla realtà pensando che gli hanno dato il via libera Zingaretti e Gentiloni.
    Un'area politica allo sbando, devastata, che non ha nulla di meglio da offrire di un Salvini qualunque.
    Se l'alternativa a Salvini è l'ammucchiata di chi fino a ieri si lanciava insulti velenosi, di chi sul programma ha pochissime convergenze, di chi si illude che esista un fantomatico "popolo" pronto a votarli e quindi non mette in discussione una virgola, tanto vale buttare via tutto e sperare che possa nascere qualcosa di meglio.
    Tanto sto carrozzone non batterà mai la destra.

  14. #913

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da wow Vedi messaggio
    Ma tu dove vivi ? ? ? Ci parli con le persone ? ? ?
    O fai come per i tuoi imperdibili “reportage” fatti dalla scrivania ? ? ?
    Ma lo senti l’astio che c’é nei confronti di questi “poltronari” ? ? ? Quello che la gente comprende benissimo é l’attaccamento alla poltrona di un gruppo di falliti, che, ora, ha pure il mutuo da pagare e si sarebbe
    alleata anche con il fantasma di Bin Laden . . . discorso a parte per il poltronari democratici . . .
    per loro la poltrona é unico scopo di vita . . . poi c’é renzi, che come ha detto il buon amico Bisfra
    é passato, anche per me, nella categoria degli invotabili . . . sfiga l’ho votato una sola volta (per “colpa”
    di un amico candidato) e il narciso si mette con i grilluti ( #senzadime . . . )
    Ps. Dimenticavo i buffoni di leu . . . coloro che non rappresentano neppure il loro ano e pontificano . . .
    figurarsi se mi preoccupo dell'astio..per me salvini e meloni possono andare tranquillamente in piazza..loro che non sono attaccati alle poltrone..
    L'astio é sempre contro chi é al governo...chissenefrega se all'elettorato cdx rode..siamo ancora qui ad aspettare i forconi di bossi in calata dalle valli padane

  15. #914

  16. #915

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da missouri Vedi messaggio
    figurarsi se mi preoccupo dell'astio..per me salvini e meloni possono andare tranquillamente in piazza..loro che non sono attaccati alle poltrone..
    L'astio é sempre contro chi é al governo...chissenefrega se all'elettorato cdx rode..siamo ancora qui ad aspettare i forconi di bossi in calata dalle valli padane
    certo che sei strano,
    hai buttato merda sul pd e sui pentecatti fino all'altro ieri
    e ora sei qui a menarla tanto con il nuovo governo, che nemmeno è nato a momenti, peggio del bomba eh che è resuscitato dal nulla.

Pagina 61 di 163 PrimoPrimo ... 11515253545556575859606162636465666768697071111161 ... UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •