Pagina 7 di 10 PrimoPrimo 12345678910 UltimoUltimo
Mostra risultati da 91 a 105 di 139

Discussione: Orrori in alta quota

  1. #91

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    è ovvio, se ne sono conscio posso anche atterrare a monaco di baviera e prendere il treno fino parigi...ma devi sempre pensare al turista rinco che si fa i suoi giorni di ferie e ha spento il cervello, e questi giochetti con nomi di località e foto sono furbetti
    Non c'è rimedio contro i rin*******iti, in ogni campo... Ne sistemi una e loro ne imbroccano un'altra...

    - - - Updated - - -

    ... comunque oggi su Booking stavo vedendo delle foto inerenti un alloggio all'Alpe Veglia ...e tra le foto dell'alloggio e quelle del Monte Leone ce n'eran due che secondo me eran proprio dell'Etna. Come è noto... dall'Alpe Veglia si vede l'Etna!

  2. Skife per pat:


  3. #92

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #93

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    Come è noto... dall'Alpe Veglia si vede l'Etna!
    Urrrca ......e io che abito nei dintorni sono dovuto andare fino in Sicilia per vederlo.......a saperlo....

  6. Lo skifoso Motta ha 2 Skife:


  7. #94

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HCTorino Vedi messaggio
    Foto 100% altoatesina non è vero, perché nell'interpretazione del trattato più favorevole all'Alto Adige quantomeno le cime sono in Veneto.
    Bisognerebbe trovare la copia originale del trattato con la mappa annessa che segna esattamente il confine.
    Tu hai letto questa cosa su Facebook - fonte "autorevole", non c'è che dire.
    Se invece vai a leggere su Dolomiti.it - gestito da un'azienda con sede a Belluno e Bolzano, direttore responsabile Lina Pison di Belluno, nella pagina che riguarda la storia delle 3 cime c'è scritto questo:
    Al centro della provincia di Belluno, sono state per moltissimo tempo di "proprietà" del comune di Auronzo, ma a partire dal 1752, le Tre Cime di Lavaredo sono state suddivise in due: la parte settentrionale è diventata oggi di competenza del comune di Dobbiaco, quella meridionale del comune di Auronzo.

  8. #95

    Predefinito

    Che palle con 'sta storia delle Tre Cime... stanno in mezzo... basta. Uno sarà libero di salirle o fotografarle a proprio piacimento, senza dover rispolverare antichi trattati...

  9. Lo skifoso pat ha 2 Skife:


  10. #96

  11. #97

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Crespeina Vedi messaggio
    Bisognerebbe trovare la copia originale del trattato con la mappa annessa che segna esattamente il confine.
    Tu hai letto questa cosa su Facebook - fonte "autorevole", non c'è che dire.
    Se invece vai a leggere su Dolomiti.it - gestito da un'azienda con sede a Belluno e Bolzano, direttore responsabile Lina Pison di Belluno, nella pagina che riguarda la storia delle 3 cime c'è scritto questo:
    Al centro della provincia di Belluno, sono state per moltissimo tempo di "proprietà" del comune di Auronzo, ma a partire dal 1752, le Tre Cime di Lavaredo sono state suddivise in due: la parte settentrionale è diventata oggi di competenza del comune di Dobbiaco, quella meridionale del comune di Auronzo.
    Sei mai stata a Forcella Lavaredo (sentiero 101)?

    Se ci vai, avrai occasione di notare che il confine tra Veneto e Alto Adige non transita sul crinale della forcella (e, quindi in corrispondenza delle vette delle Tre Cime di Lavaredo), ma oltre il crinale, nella discesa che da verso l'Alto Adige. Lo puoi notare bene dal cartello di divieto di transito alle mtb (divieto vigente nel solo Alto Adige e non in Veneto), che non è posizionato sul crinale della forcella (dove sarebbe ben visibile), ma alcuni metri dopo l'inizio della discesa, proprio in corrispondenza con la linea della parete Nord.

    La stessa cosa accade nella forcella posizionata sul lato Ovest delle Tre Cime di Lavaredo, dove lungo il sentiero che si percorre per completare l'anello delle Tre Cime di Lavaredo è posto un cartello che segna il confine tra Veneto e Alto Adige. Di nuovo, questo cartello non è presente sul crinale della forcella (e, quindi, in corrispondenza del crinale delle Tre Cime di Lavaredo), bensì sulla discesa che da verso l'Alto Adige.

    La posizione di questi cartelli (il primo dei quali lo potrai vedere anche su Street View) è in linea con la parete Nord delle Tre Cime di Lavaredo e conferma, quindi, il concetto espresso dal Trattato di Rovereto, per cui il confine passa esattamente in corrispondenza della Parete Nord delle Tre Cime, cadendo a piombo verso terra sulla base Nord.

    Le informazioni sulla definizione del confine le potrai trovare nel libro di Marco Pitteri intitolato "I confini della Repubblica di Venezia. Linee generali di politica confinaria (1554-1786)", edito a Milano nel 2006.

    L'originale del Trattato di Rovereto lo potrai consultare presso l'archivio storico di Venezia, sezione "Miscellanea atti", atto n. 2083.

    L'esatto passaggio della linea di confine lo potrai visionare nella Carta Ufficiale di Stato, all'Archivio centrale dello Stato a Roma.

    Mi permetto ora due osservazioni sul tuo commento.

    La citazione del sito Dolomiti.it non contrasta affatto con le informazioni riportate da me (contenute nel Trattato di Rovereto). La tua citazione semplicemente non risolve la questione, perché si limita genericamente ad affermare che le Tre Cime di Lavaredo sono suddivise in due e che la parte Sud si trova in Veneto e quella Nord in Alto Adige (parete Nord), senza ripartire in alcun modo le quote e senza specificare in quale regione siano posizionate le vette e le pareti Est e Ovest. La tua citazione è in linea con l'interpretazione del Trattato di Rovereto più favorevole all'Alto Adige, che ho riportato anch'io.

    Infine emerge una certa capziosità del tuo commento, allorquando affermi quanto segue: "Tu hai letto questa cosa su Facebook - fonte "autorevole", non c'è che dire."

    Cosa ne vuoi (e puoi) sapere di dove abbia tratto le informazioni per permetterti un commento del genere?

  12. Lo skifoso HCTorino ha 2 Skife:


  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #98

    Predefinito

    Hctorino, dillo allora anche agli svizzeri che non possono usare l'immagine del cervino, visto che parte di quella montagna appartiene all'Italia.

  15. #99

    Predefinito

    Bah, secondo me per il Parco Naturale e l'area vacanze, no sussiste alcun problema. Le Tre Cime ci sono veramente e sono lì.
    La vera truffa è chiamare Drei Zinnen l'area sciistica invernale. Su quello c'è poco da discutere, anche se è chiara la logica (fallace), che sta dietro l'operazione commerciale.
    Se almeno si vedessero dalle piste, anche se lontane, ok. Ma proprio sono da un'altra parte.

  16. Lo skifoso Ema93 ha 3 Skife:


  17. #100

    Predefinito

    ma sono piu belle le 3 cime di lavaredo o le torres del paine?

  18. #101

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Crespeina Vedi messaggio
    Hctorino, dillo allora anche agli svizzeri che non possono usare l'immagine del cervino, visto che parte di quella montagna appartiene all'Italia.
    Non ho detto che gli altoatesini non possano utilizzare l'immagine delle Tre Cime di Lavaredo. Ho semplicemente detto che il fatto di incentrare quasi esclusivamente sulle Tre Cime di Lavaredo la promozione turistica di numerosi paesi della Val Pusteria che non hanno attinenza con queste montagne, nonché del comprensorio sciistico, introduce un messaggio mediatico che geograficamente non è corretto e che fa leva su un senso di approssimazione della gente.

  19. Lo skifoso HCTorino ha 5 Skife:


  20. #102

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Bah, secondo me per il Parco Naturale e l'area vacanze, no sussiste alcun problema. Le Tre Cime ci sono veramente e sono lì.
    La vera truffa è chiamare Drei Zinnen l'area sciistica invernale. Su quello c'è poco da discutere, anche se è chiara la logica (fallace), che sta dietro l'operazione commerciale.
    Se almeno si vedessero dalle piste, anche se lontane, ok. Ma proprio sono da un'altra parte.
    Veramente si vedono , seppur in lontananza , all' arrivo della cabinovia omonima .......ma è sempre un 1% rispetto a tutto il comprensorio quindi anche secondo me non giustificabile più di tanto

  21. #103

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Bah, secondo me per il Parco Naturale e l'area vacanze, no sussiste alcun problema. Le Tre Cime ci sono veramente e sono lì.
    La vera truffa è chiamare Drei Zinnen l'area sciistica invernale.
    Ema, ma l'area sciistica secondo te non fa parte dell'area vacanze? 😄
    Anche a me ha fatto storcere il naso appena ho sentito il nome di 3 cime per il comprensorio sciistico. Ma poi ho capito che hanno fatto un unico Brand rinominato tutta l'area delle Dolomiti di Sesto con questo nome.

  22. #104

    Predefinito

    tutto quello che volete, ma se dalle piste non di vedono le tre pale è una truffa

    è come se uno andasse a Zermatt Al Matterhorn paradise e non si vedesse il Cervino

  23. #105

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Crespeina Vedi messaggio
    Ema, ma l'area sciistica secondo te non fa parte dell'area vacanze? 😄
    Anche a me ha fatto storcere il naso appena ho sentito il nome di 3 cime per il comprensorio sciistico. Ma poi ho capito che hanno fatto un unico Brand rinominato tutta l'area delle Dolomiti di Sesto con questo nome.
    In inverno, proprio no. Scusami, ma proprio no. Quanti sono in grado di in inverno, di raggiungere le Tre Cime dalla Val Pusteria?
    E soprattutto se vado a sciare in un posto che si chiama Tre Cime e le Tre Cime non ci sono (se non il lontananza dall'arrivo di una cabinovia), mi sento preso in giro.
    Mi pare che nella zona Pian del Gralba ci sia una società impiantistica che si chiama Sassolungo. Beh lì, il Sassolungo domina le piste e si scia col Sassolungo in testa.
    Nel Monterosaski, a momenti, si scia sul Monterosa.
    A Cervinia si scia sempre e comunque col Cervino sulla testa.
    A Chiesa Valmalenco, da ogni punto del comprensorio si vede il Bernina (anzi, più che vedersi, occupa per intero tutto l'orizzonte a nord).
    A Drei Zinnen, le Zinnen non si vedono. Né in pista (la tuta da sci, purtroppo, copre), né fuori.

  24. Lo skifoso Ema93 ha 2 Skife:


Pagina 7 di 10 PrimoPrimo 12345678910 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •