Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 18 di 18

Discussione: incidente aereo sul rutor gennaio 2019 - video go pro -

  1. #16
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Scarponi Rossignol Track 130 '17/'18, Sci Head SSS 177 (in noleggio)

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sloggul Vedi messaggio
    Quindi essendo spazio "G" uno fa quello che vuole? Anche oltrepassare il confine di stato Italia Francia?
    No, decisamente no.
    Se è confermato che effettivamente non avevano FPL, hanno infranto una regola. Come andare in autostrada senza biglietto.
    Ma da qui a dire che la responsabilità era loro, ce ne vuole.
    Però qualcosa non torna. Hanno messo in stato di fermo quello che aveva la qualifica di istruttore, che però era seduto dietro, quindi NON stava facendo l'istruttore. Che responsabilità ha, uno che sta seduto dietro e che quindi non ha i comandi?
    Forse aveva firmato lui il FPL? Allora un FPL c'era.
    Boh, senza informazioni *certe*, e senza sapere esattamente come è andata la cosa, credo sia difficile farsi un'idea.

  2. Lo skifoso vbMizio ha 2 Skife:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  4. #17

    Predefinito

    In mancanza di certezze, a parte l'esito tragico, penso che la tesi della Procura di Aosta, abbia comunque senso.

    - Il pm Carlo Introvigne ha chiesto al gip di procedere con “giudizio immediato” nell’ambito dell’inchiesta relativa al disastro aereo avvenuto a fine gennaio sul ghiacciaio del Rutor.

    Philippe Michel, pilota francese che si trovava sul velivolo proveniente dalla Francia, è imputato per disastro aereo e omicidio colposo. L’uomo si trova ai domiciliari da febbraio.

    Disastro aereo
    Secondo la tesi della Procura aostana, Michel avrebbe tenuto una condotta negligente e imprudente, «segnatamente sorvolando quale comandante e istruttore di volo di un velivolo francese – partito da Megève con a bordo due allievi – la zona del ghiacciaio Rutor, senza prestare attenzione durante il volo a vista alla presenza di altri velivoli che impegnavano la medesima area».

    In aggiunta, l’imputato non avrebbe rispettato quanto previsto dal Regolamento di Esecuzione della Commissione europea in materia di presentazione obbligatoria del piano di volo, non avendo preventivamente comunicato alcun piano alla Torre di controllo di Aosta, né ad altra autorità italiana o francese preposta al controllo del traffico aereo.

    Ulteriori violazioni riguarderebbero il testo del decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti recante le “Norme di attuazione della legge concernente la liberalizzazione dell’uso delle aree di atterraggio”, il quale prevede che l’uso delle aviosuperfici occasionali sia limitato ai voli con origine e destinazione nel territorio nazionale. Sempre in base al decreto ministeriale, Philippe avrebbe violato l’articolo 9, il quale prevede che, prima di iniziare un volo su una aviosuperficie occasionale, il pilota debba trasmettere alla direzione areoportuale e all’autorità di pubblica sicurezza competenti territorialmente varie informazioni; tuttavia, dalle indagini è emerso che nessuna informazione è stata comunicata o trasmessa. Inoltre, il decreto stabilisce i requisiti di abilitazione al pilotaggio su aviosuperfici in pendenza e/o a fondo innevato o ghiacciato, disponendo che le abilitazioni rilasciate da paesi membri dell’Organizzazione aviazione civile internazionale possano essere convalidate unicamente mediante autorizzazione temporanea dell’Enac. -

  5. Lo skifoso Sloggul ha 3 Skife:


  6. #18

    Predefinito


  7. Skife per kirama:


Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •