Pagina 1 di 5 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 67

Discussione: Agosto in Dolomiti con Ferrate

  1. #1

    Predefinito Agosto in Dolomiti con Ferrate

    Ciao ragazzi, avrei bisogno di un consiglio.
    Io e la mia compagna, verremo la prima settimana di agosto sulle Dolomiti e vorremmo stazionare in un posto, circondato da vie ferrate.
    Mi piacerebbe muovere l’auto il meno possibile.
    Premetto che siamo entrambi ben allenati (due sportivi veri), appassionati di sport estremi e parchi avventura, per cui non abbiamo problemi a gestire panico da altezze, o situazioni adrenaliniche.
    Però la nostra esperienza di vie ferrate è basta su percorsi moderatamente difficili/poco difficili ,nel lecchese e sul monginevro.
    Non siamo esperti di arrampicata, non siamo mai andati in cordata, e vorremmo evitare situazioni molto tecniche.
    Non ci spaventano però situazioni molto esposte o verticali, a patto che siano fattibili anche da chi non ha esperienza per l’appunto, con arrampicate vere e proprie.
    Mi è stato consigliato l’hotel cir al passo gardena, come punto di partenza ottimale per un sacco di ferrate nei dintorni.
    Però mi han detto che son piuttosto facili. Che voi sappiate, ce ne sono di tutti i tipi?
    In alternativa, altre zone?
    Grazie e se alcuno fosse su dal 5 al 9, agosto e volesse aggregarsi a fare qualche itinerario, sarebbe il benvenuto.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #2
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol Hero Master18, Rossignol Radical RX WC Fis, Rossignol Hero Fis SL, Lange WC RP ZA

    Predefinito

    Muovendo l’auto il meno possibile? Cortina!

    Praticamente tutti i gruppi che circondano la conca ampezzana hanno qualche ferrata o percorso attrezzato, dal mediamente facile al moderatamente difficile, con un paio di percorsi un po’ più duri come sci club 18 ed e. bovero...

    Occhio però che per la maggior parte sono percorsi di alta montagna, che arrivano anche oltre i 3000 metri con tutto ciò che ne consegue dal punto di vista ambientale...

  4. Lo skifoso alfpaip ha 2 Skife:


  5. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alfpaip Vedi messaggio
    Muovendo l’auto il meno possibile? Cortina!

    Praticamente tutti i gruppi che circondano la conca ampezzana hanno qualche ferrata o percorso attrezzato, dal mediamente facile al moderatamente difficile, con un paio di percorsi un po’ più duri come sci club 18 ed e. bovero...

    Occhio però che per la maggior parte sono percorsi di alta montagna, che arrivano anche oltre i 3000 metri con tutto ciò che ne consegue dal punto di vista ambientale...
    Grazie per la risposta.
    Mi incuriosiva di più la parte dolomitica dell’alta Badia/val Gardena.
    Ma potrebbe essere un idea anche quella.
    Cosa intendi per il “punto di vista ambientale” ?

  6. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da l.scremin Vedi messaggio
    Ciao ragazzi, avrei bisogno di un consiglio.
    Io e la mia compagna, verremo la prima settimana di agosto sulle Dolomiti e vorremmo stazionare in un posto, circondato da vie ferrate.
    Mi piacerebbe muovere l’auto il meno possibile.
    Premetto che siamo entrambi ben allenati (due sportivi veri), appassionati di sport estremi e parchi avventura, per cui non abbiamo problemi a gestire panico da altezze, o situazioni adrenaliniche.
    Però la nostra esperienza di vie ferrate è basta su percorsi moderatamente difficili/poco difficili ,nel lecchese e sul monginevro.
    Non siamo esperti di arrampicata, non siamo mai andati in cordata, e vorremmo evitare situazioni molto tecniche.
    Non ci spaventano però situazioni molto esposte o verticali, a patto che siano fattibili anche da chi non ha esperienza per l’appunto, con arrampicate vere e proprie.
    Mi è stato consigliato l’hotel cir al passo gardena, come punto di partenza ottimale per un sacco di ferrate nei dintorni.
    Però mi han detto che son piuttosto facili. Che voi sappiate, ce ne sono di tutti i tipi?
    In alternativa, altre zone?
    Grazie e se alcuno fosse su dal 5 al 9, agosto e volesse aggregarsi a fare qualche itinerario, sarebbe il benvenuto.
    te lo confermo!
    Se la vostra base di partenza è il passo Gardena, ad eccezione della ferrata delle Mesules sul Sella (a mio giudizio una delle più belle ed impegnative vie ferrate di TUTTE le Dolomiti), tutte le altre ferrate della zona sono abbastanza modeste.. diciamo dal medio al facile..
    ferrate dei Cir, Piz da Lech, ferrata Tridentina ecc.. sono tra il facile e il mediamente impegnativo diciamo!

    se il vostro "problema" è quello di spostare il meno possibile la macchina, vi conviene puntare a paesi più turistici dove eventualmente potete usufruire degli autobus o comunque mezzi pubblici!
    Se pernottate in un qualsiasi paese della val di Fassa ad esempio, potete spostarvi con l'autobus e/o navette per raggiungere alcune località in montagna e partire per l'escursione!
    In val di Fassa a livello di vie ferrate c'è l'imbarazzo della scelta.. sia come difficoltà che come impegno e bellezza del paesaggio!

    vie ferrate che a mio avviso meritano essere fatte:
    - ferrata Gadotti su Cima12 >> via ferrata facile e di poco impegno tecnico ma che offre la possibilità di fare un bellissimo giro ad anello nel gruppo del Cima Dodici - Sass Aut - Val Monzoni. Partendo dalla valle e tornando alla valle ne esce un escursione che vi occupa comodamente circa 6h (andando a ritmo tranquillo senza fare le corse intendo)
    - ferrata delle Mesules >> gruppo del Sella. Ferrata impegnativa, molto esposta e che vi permette di fare un bellissimo giro ad anello sull'altopiano del Sella
    - ferrata Col Ombert >> ferrata impegnativa e trekking su panorami spettacolari
    - ferrata Catinaccio d'Antermoia >> tecnicamente facile ma nella parte finale molto esposta e vi permette di fare un trekking in uno dei luoghi più belli di tutto il gruppo del Catinaccio

  7. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 4 Dolomiti Vedi messaggio
    te lo confermo!
    Se la vostra base di partenza è il passo Gardena, ad eccezione della ferrata delle Mesules sul Sella (a mio giudizio una delle più belle ed impegnative vie ferrate di TUTTE le Dolomiti), tutte le altre ferrate della zona sono abbastanza modeste.. diciamo dal medio al facile..
    ferrate dei Cir, Piz da Lech, ferrata Tridentina ecc.. sono tra il facile e il mediamente impegnativo diciamo!

    se il vostro "problema" è quello di spostare il meno possibile la macchina, vi conviene puntare a paesi più turistici dove eventualmente potete usufruire degli autobus o comunque mezzi pubblici!
    Se pernottate in un qualsiasi paese della val di Fassa ad esempio, potete spostarvi con l'autobus e/o navette per raggiungere alcune località in montagna e partire per l'escursione!
    In val di Fassa a livello di vie ferrate c'è l'imbarazzo della scelta.. sia come difficoltà che come impegno e bellezza del paesaggio!

    vie ferrate che a mio avviso meritano essere fatte:
    - ferrata Gadotti su Cima12 >> via ferrata facile e di poco impegno tecnico ma che offre la possibilità di fare un bellissimo giro ad anello nel gruppo del Cima Dodici - Sass Aut - Val Monzoni. Partendo dalla valle e tornando alla valle ne esce un escursione che vi occupa comodamente circa 6h (andando a ritmo tranquillo senza fare le corse intendo)
    - ferrata delle Mesules >> gruppo del Sella. Ferrata impegnativa, molto esposta e che vi permette di fare un bellissimo giro ad anello sull'altopiano del Sella
    - ferrata Col Ombert >> ferrata impegnativa e trekking su panorami spettacolari
    - ferrata Catinaccio d'Antermoia >> tecnicamente facile ma nella parte finale molto esposta e vi permette di fare un trekking in uno dei luoghi più belli di tutto il gruppo del Catinaccio
    Quindi tu mi consiglieresti più la Val di Fassa che la Badia?
    Sarebbe meglio per me che mi risparmio anche 45’ di auto
    Diciamo che nel mio ideale di vimini vacanza, io posteggio l’auto, e la mattina esco a piedi e inizio le escursioni fuori dall’albergo
    Per prendere una navetta, allora muovo senza problemi anche l’auto.
    Non è un punto fondamentale quello della macchina.
    Di fondamentale deve esserci la varietà di percorsi.
    Perché non vorrei trovare solo cose facili o mediamente difficili.
    Diciamo che anche qualche percorso più impegnativo vorremmo provarlo.
    Sempre a patto che non si tratti di arrampicata vera e propria, perché non abbiamo le nozioni.
    Grazie mille

  8. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da l.scremin Vedi messaggio
    Quindi tu mi consiglieresti più la Val di Fassa che la Badia?
    Sarebbe meglio per me che mi risparmio anche 45’ di auto
    Diciamo che nel mio ideale di vimini vacanza, io posteggio l’auto, e la mattina esco a piedi e inizio le escursioni fuori dall’albergo
    Per prendere una navetta, allora muovo senza problemi anche l’auto.
    Non è un punto fondamentale quello della macchina.
    Di fondamentale deve esserci la varietà di percorsi.
    Perché non vorrei trovare solo cose facili o mediamente difficili.
    Diciamo che anche qualche percorso più impegnativo vorremmo provarlo.
    Sempre a patto che non si tratti di arrampicata vera e propria, perché non abbiamo le nozioni.
    Grazie mille
    infatti è proprio per questo che ti ho consigliato la Val di Fassa.. hai molta più scelta! Ma veramente molta scelta..
    Il bello delle vie ferrate (a mio parere) è che ti dà la possibilità di arrivare su una cima affrontando una via diversa, ma godendoti ugualmente un bel trekking e una bella giornata in montagna!

    Poi per il discorso della macchina vs navetta ecc.. vedete voi..

    Secondo me qui in Val di Fassa non sbagli! E lo dico in maniera oggettiva, non ti sto parlando da local..

  9. #7

    Predefinito Agosto in Dolomiti con Ferrate

    Citazione Originariamente scritto da 4 Dolomiti Vedi messaggio
    infatti è proprio per questo che ti ho consigliato la Val di Fassa.. hai molta più scelta! Ma veramente molta scelta..
    Il bello delle vie ferrate (a mio parere) è che ti dà la possibilità di arrivare su una cima affrontando una via diversa, ma godendoti ugualmente un bel trekking e una bella giornata in montagna!

    Poi per il discorso della macchina vs navetta ecc.. vedete voi..

    Secondo me qui in Val di Fassa non sbagli! E lo dico in maniera oggettiva, non ti sto parlando da local..
    Grazie davvero !!
    A questo punto ti chiedo anche se mi consigli un posto carino dove alloggiare.
    Anni fa ero stato a Campitello ma saranno 10 anni che non salgo su, prediligendo la val d’Aosta per questioni geografiche di vicinanza a casa.

    Che poi, volendo salire verso arabba (zona grande guerra) o comunque verso Corvara, in auto, quanto impiegherei?

  10. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da l.scremin Vedi messaggio
    Cosa intendi per il “punto di vista ambientale” ?
    che fare ferrate vere in montagna non è come fare un parco avventura, è come paragonare una sega ad andare con una tipa vera, non so se rendo il concetto

    Quindi, prima ancora che di moschettoni, che esperienza hai di andare in montagna?
    mulattiere?
    sentieri?
    tracce malandate?
    ripido erboso che metti per sbaglio il piede fuori traccia e scivoli giu 50 metri?
    ghiaioni che fai un passo avanti e 5 metri indietro?
    canali mal messi da attraversare? (mi sa che quest' anno ce ne saranno parecchi a causa di Vaia).

    Diciamo che sulle Dolomiti, a meno che tu non vada su robe fini a loro stesse come la Magnifici4 ola Sci18, hai parecchie ferrate che richiedono avvicinamenti e rientri parecchio lunghi, talvolta su sentieri un po' ics...

  11. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Blitz_81 Vedi messaggio
    che fare ferrate vere in montagna non è come fare un parco avventura, è come paragonare una sega ad andare con una tipa vera, non so se rendo il concetto

    Quindi, prima ancora che di moschettoni, che esperienza hai di andare in montagna?
    mulattiere?
    sentieri?
    tracce malandate?
    ripido erboso che metti per sbaglio il piede fuori traccia e scivoli giu 50 metri?
    ghiaioni che fai un passo avanti e 5 metri indietro?
    canali mal messi da attraversare? (mi sa che quest' anno ce ne saranno parecchi a causa di Vaia).

    Diciamo che sulle Dolomiti, a meno che tu non vada su robe fini a loro stesse come la Magnifici4 ola Sci18, hai parecchie ferrate che richiedono avvicinamenti e rientri parecchio lunghi, talvolta su sentieri un po' ics...
    Beh ho detto che ho esperienza di Ferrate.
    Ma non di alpinismo.
    E comunque ho fatto parchi avventura più difficili di alcune ferrate del lecchese.
    Se si parla di percorsi che si avvicinano più all’alpinismo vero e proprio, ovvio che non credo di essere preparato.
    Ho percorso a scendere giusto ieri il sentiero attrezzato del caminetto al Resegone, un sentiero classificato difficile a salire.
    Ma più tosto secondo me a scendere

  12. #10

    Predefinito

    Ti ho elencato semplicemente varie tipologie di traccia di tipo "escursionistico".
    Ormai è sempre piú un casino consigliare gente sulle ferrate, perché c' è gente che va su come una scimmia su robe impossibili e poi si fa male su un ghiaione, come c'è gente che ha un bel bagaglio di escursionismo impegnativo e le ferrate rappresentano il naturale step successivo, se si parla di ferrate.
    Se si parla di porcherie come M4 e affini, io le considero disciplina a se stante come i parchi avventura.
    Comunque se hai affrontato tranquillamente un sentiero attrezzato in discesa, non dovresti avere molte difficoltà a muoverti su ferrate di Media difficoltà e relativi sentieri di avvicinamento e rientro piú o meno ben messi.

  13. Skife per Blitz_81:


  14. #11

    Predefinito

    Mandatelo sulle Pale di San Martino....

    Avvicinamenti eterni di migliaia e migliaia di metri di dislivello, cenge sfasciumose, sentieri che si inerpicano su ghiaioni, rientri spacca caviglie, meteo perennemente instabile e ferrate molto wild...

    :-))))))))



    Ps: ma davveo affrontate ferrate in ambiente senza manco saper fare un nodo, metter giù una fissa, fare una sicura?

  15. #12
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Dai non esageriamo, tristemente (per qualche dolomitaro vecio inside) la montagna sta diventando moda, quick e fast (vedi altra discussione).
    Per qualcuno potrà invece piacere questo nuovo modo di vivere la montagna, purché ognuno stia nel suo spazio.

    Val di Fassa, Gardena, Badia vanno BENISSIMO per chi ha questo interesse.

    Magari la va a provare, dopotutto non è lontana da dove gli han detto di far base :)
    https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=93368

  16. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Ps: ma davveo affrontate ferrate in ambiente senza manco saper fare un nodo, metter giù una fissa, fare una sicura?
    Mai portato una corda in ferrata...

  17. Skife per Blitz_81:


  18. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Mandatelo sulle Pale di San Martino....

    Avvicinamenti eterni di migliaia e migliaia di metri di dislivello, cenge sfasciumose, sentieri che si inerpicano su ghiaioni, rientri spacca caviglie, meteo perennemente instabile e ferrate molto wild...

    :-))))))))



    Ps: ma davveo affrontate ferrate in ambiente senza manco saper fare un nodo, metter giù una fissa, fare una sicura?
    Scusa ma non hai altro post da sporcare, con le tue idee che nulla hanno a che vedere con quanto chiesto?
    Sei il classico scalatore che odia i percorsi attrezzati, perché hanno avvicinato alla montagna, anche coloro che non hanno mai fatto un nodo in vita loro?
    Magari dovrei anche portarmi le corde giuste?
    E sti ***** non ce lo mettiamo?

  19. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Dai non esageriamo, tristemente (per qualche dolomitaro vecio inside) la montagna sta diventando moda, quick e fast (vedi altra discussione).
    Per qualcuno potrà invece piacere questo nuovo modo di vivere la montagna, purché ognuno stia nel suo spazio.

    Val di Fassa, Gardena, Badia vanno BENISSIMO per chi ha questo interesse.

    Magari la va a provare, dopotutto non è lontana da dove gli han detto di far base :)
    https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=93368
    Moda? Si dovrebbe fare qualcosa perché fa figo o perché ci si emoziona nel farlo?
    Ma come ragionate?
    Che poi qualche dinosauro si incazzi perché, per lui la montagna è mani nude e corda, senza l’ausilio di aiuti vari, a me interessa poco.
    Anzi chi ama la montagna dovrebbe essere contento che tanta gente, ci si avvicini di più, sperimentando cose che hanno una pericolosità ed una fattibilità diversa, da chi invece è capace di fare cose decisamente più impegnative.

Pagina 1 di 5 12345 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •