Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 34

Discussione: Cervinia car-free

  1. #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da rebelott Vedi messaggio
    Al flop degli stagionali a 200chf credo poco, hai dei dati?

    Il primo anno l'offerta doveva essere valida solo al raggiungimento dei 100'000 abbonamenti, ma arrivati a 80'000... come si faceva a rinunciare ad incassare in prevendita più dell'intero fatturato invernale:

    https://www.skiforum.it/forum/showth...=1#post1853743

    Il problema di Saas Fee non è tanto il non poter accedere in macchina (tra l'altro un nuovo impianto dovrebbe partire praticamente dal parcheggio) quanto il costo spropositato del parcheggio per chi viene da solo in giornata. Se ne avessero la necessità, basterebbe un'offerta combinata parcheggio/skipass. In realtà il turismo di giornata per Saas Fee non è interessante perché è troppo distante dai grandi centri urbani: ci si ferma prima (Verbier, Portes du Soleil, Crans, etc.).

    Bisogna poi tener conto che le società gestiscono gli impianti in maniera diversa rispetto all'Italia, con investimenti ben maggiori e utili molto più bassi a fronte di fatturati che sono normalmente superiori:

    https://www.skiforum.it/forum/showth...t=91716&page=3

    L'obiettivo primario è creare indotto.

    PS: ricostruire dal nulla una Cervinia fatta di chalettini in stile fa molto Disneyland; o Las Vegas.

    - - - Updated - - -

    Dopo i successi della wintercard a 222chf (+20% di ospiti) i direttori di Saas Fee sono stati assunti alla SkiArena.

    https://www.andermatt-swissalps.ch/f...M_AG_Nov18.pdf
    Anche a me sembrava impossibile che ci perdessero:
    https://www.tio.ch/newsblog/viaggi-t...ne-di-saas-fee
    https://www.blick.ch/news/wirtschaft...d15270476.html
    https://www.blick.ch/news/wirtschaft...d15227777.html
    Io resto comunque dell'idea che a lungo termine avrà risvolti positivi, ma come leggi nell'ultimo articolo i costi di promozione sono stati troppo elevati, sopratutto per una società che aveva già problemi non indifferenti di Cash Flow

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #17

    Predefinito

    l'ultimo anno saas fee ha fatto solo 40 e pochi più mila abbonamenti rispetto ai 70 mila circa o più dei primi due anni, e questo certamente ha fatto sì che rivedessero la loro offerta e passassero al magic pass. ho letto le cifre delle spese di marketing e onestamente non pensavo spendessero per tale scopo 3 milioni di franchi l'anno... mi pare una cifra davvero assurda

    il problema secondo me della winter card di saas fee è che il primo anno è stata una novità assoluta e quindi ha fatto breccia, inoltre ti davano lo stagionale invernale e anche la possibilità di sciare in estate a metà prezzo. gli anni seguenti lo sconto estivo è stato tolto e inoltre hanno pure aumentato un po' i prezzi.

    queste due cose hanno secondo me penalizzato molto la loro offerta; secondo me avrebbero dovuto fare un pacchetto stagionale invernale + un tot di giorni estivi e ad esempio io avrei continuato a farlo, mentre dopo il primo anno in cui ho aderito, mi ero fermato perché da casa mia è onestamente troppo lontano

    capisco di non voler regalare l'estate altrimenti restavano penalizzati per gli introiti degli sci cliub, ma una decina di giornate incluse poteva essere un buon compromesso.

    comunque confermo che per me più che la pedonalizzazione da fastidio il costo del parcheggio. secondo me per chi è in hotel a saas fee dovrebbero fare prezzi agevolati o gratis (incluso nelle tassa di soggiorno). alla fine invoglierebbero di più
    questa estate ad esempio ho aderito alla promozione apertura del ghiacciaio: due giorni in hotel + skipass a prezzo estremamente competitivo, ma poi mi chiedi 40 euro di parcheggio e mi cadono le braccia...

  4. #18

    Predefinito

    Ho dato un'occhiata veloce agli articoli postati da vendul... la situazione mi sembra abbastanza complessa.

    Dagli articoli non si capisce bene da dove sia originato il buco di 16 milioni nel 2017/2018. Si parla di possibile truffa e di numeri truccati... se fosse così, è chiaro che c'è poco da guardare i bilanci. Questo il bilancio in questione:

    https://d3oh23olawhmms.cloudfront.ne...-2017-2018.pdf

    Negli articoli si parla anche di 6000 abbonamenti acquistati dal comune e in parte inutilizzati. Ma questo non è un trucco contabile, e non influisce negativamente sui bilanci della società impianti. Sembra il frutto di una trattativa tra società impianti e comune per vendere gli abbonamenti... insomma: una scommessa del comune che spinge per "incassare", anche in termini fiscali, l'aumento dell'indotto (alberghi, ristoranti, scuole sci, etc.), e compra una parte degli abbonamenti per rendere accettabile il deal alla società impianti.

    Devo dire che mi sembra di capire che il problema riguardi solo il 2017/2018, e forse una previsione troppo rosea dell'aumento del numero di abbonamenti venduti.

    Credo che il calo degli abbonamenti 2017/2018 sia imputabile al lancio dell'offerta Magic Pass: con una spesa sempre limitata si hanno a disposizione parecchie stazioni molto più vicine ai centri urbani.

    Per quanto riguarda i pernottamenti e il numero di turisti, la situazione sembra in ogni caso migliore che prima dell'offerta:

    https://www.yumpu.com/de/embed/view/WwNVH0yD4QLisIjx

    Ribadisco che per il turismo quello che conta è l'indotto. E le società impianti sono gestite spesso in pareggio.

    Poi... siamo un po' off topic.


    Name:  7c108741-0d74-494f-b953-a19cadc93c25.f10.jpg
Visite: 228
Dimensione:  111.3 KB


    https://odis.homeaway.com/odis/listi...c93c25.f10.jpg

  5. #19

    Predefinito

    Due cose...
    Zermatt è senza auto da tempo immemore..
    Auto e pulmini elettrici girano da decenni...

    Noi ora che ci organizziamo ci vogliono 20 anni e tantissimi soldi...
    Credo che si possa gestire il flusso dei giornalieri con dei parcheggi multipiano dove oggi ci sono le funivie...senza chissà quali soluzioni.
    Dopo le 17 partiti tutti i giornalieri traffico è limitato...e concentrato solo di pulmini degli hotel...quelli si magari con agevolazioni li metterei elettrici come. a zermatt...

  6. Skife per marcolski:


  7. #20

    Predefinito

    ma se le auto le fai arrivare al parcheggio delle funivie non risolvi il problema, le dovresti fermare a inizio paese dopo il tunnel facendo lì un silos sotterraneo

    e allora si che un paese car free ha senso. altrimenti a parer mio tanto vale lasciare come oggi

    certamente che scegliere di essere car free 70 anni fa come a saas fee, era indubbiamente più facile

  8. Skife per testataecassa:


  9. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da denisamoretti Vedi messaggio
    per chi va in giornata a sciare non credo cambi molto.io personalmente a Cervinia non arrivo mai,mi fermo al comodo parcheggio sotto la funivia di Valtournanche....
    Secondo te se chiudessero il parcheggio delle funivie si troverebbe ancora posto a Valtournenche?

  10. #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Secondo te se chiudessero il parcheggio delle funivie si troverebbe ancora posto a Valtournenche?
    il parcheggio delle funivie non lo possono chiudere. o se lo chiudono ne costruiscono uno all'inizio di Cervinia per forza.altrimenti la gente come ci arriva li,volando visto che non c'è manco il treno?

  11. #23

    Predefinito

    Tu hai scritto che per chi va in giornata non cambierebbe molto ma secondo me cambierebbe eccome perché appunto se il parcheggio delle funivie diventasse irraggiungibile perché situato dentro la zona vietata alle auto, in quello di Valtournenche ci sarebbe il delirio e si riempirebbe dopo poco (cosa che tra l'altro nelle giornate di "delirio" capita già adesso)...

  12. Skife per Edo:

    pat

  13. #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Tu hai scritto che per chi va in giornata non cambierebbe molto ma secondo me cambierebbe eccome perché appunto se il parcheggio delle funivie diventasse irraggiungibile perché situato dentro la zona vietata alle auto, in quello di Valtournenche ci sarebbe il delirio e si riempirebbe dopo poco (cosa che tra l'altro nelle giornate di "delirio" capita già adesso)...
    Quoto.
    Inoltre la stagione di Cervinia duar di piu' di quella di Valtournanche. Infatti quando tutti gli impianti sono aperti anche io mi fermo a Valtournanche.
    Ad inizio stagione quando la scimma sulle spalle suona la grancassa e gli impianto aperti sono di meno ... come si fa?

    Ho visto scritto che si potrebbe fare in parcheggio prima del tunnel e poi solo pulmini elettrici dal parcheggio alle piste, insomma studiare la cosa. Non so come sarebbe per chi ci lavora e ci abita, ma e' una idea che mi sembra buona.

  14. #25

    Predefinito

    è chiaro che se chiudono il parcheggio attuale e non ne aprono un'altro all'ingresso di Cervinia,quello di Valtournanche scoppierebbe.ma ci vorrebbe una giunta di pazzi senza neuroni per fare una scelta simile.

  15. #26

    Predefinito

    quando parlavo di chiudere i parcheggi attuali ho specificato che dovrebbero fare un silos sotterraneo in zona tunnel, analogamente a come esiste a saas fee che a inizio paese c'è un silos di 9 piani semi interrati che quasi non li vedi dalla strada e certamente non li vedi dal paese

    i ristoratori e il comune metterebbero poi dei pulmini elettrici per clienti e abitanti come appunto nelle località svizzere

    io ho sempre pensato fosse un plus incredibile, ma prendo anche atto di quanto dice vendul, per cui a detta sua potrebbe essere un freno per il turismo (o almeno per un certo turismo)

  16. #27

    Predefinito

    Secondo me dovrebbero creare un mega parcheggio interrato nell' area prima dei giardini dove c' è il busto di Mike, dove ora c'è quel vecchio rudere abbandonato, fai 10 piani interrati e con la copertura ingrandisci i giardini, a quel punto pedonalizzi tutta l' area fra il golf e Cretaz, ritengo invece inutile pedonalizzare la zona verso le funivie e poi Cielo Alto, anche perchè con quelle salite chi ci va a piedi?

  17. #28

    Predefinito

    Svuotare il lago di maen fare mega parcheggio e cabinovia con intermedia a Valtournenche...quindi car free per i turisti da Valtournenche sono addetti ai lavori e proprietari di case...tutti gli altri si fermano sotto e via di cabinovia 3S possibilmente da li.
    È una battuta ma mica tanto...

  18. #29

    Predefinito

    A me il lago di maen piace, invece di prosciugarlo si potrebbe fare un parcheggio subacqueo

  19. #30

    Predefinito

    Secondo me senza treno non ha senso. Nessuno prende volentieri un pulmann, dove in alta stagione non c'è spazio vitale.

Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo



Tags per questo thread

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •