Pagina 5 di 7 PrimoPrimo 1234567 UltimoUltimo
Mostra risultati da 61 a 75 di 91

Discussione: Ciclocomputer per MTB

  1. #61

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Marco89B Vedi messaggio
    Io invece non sono convinto di questo soprattutto per un'amatore.

    Da quando ho iniziato ad usarla negli allenamenti ho notato che vado nettamente più forte oltre ad essermi aumentata notevolmente la resistenza. L'unica cosa che ho impostato sul mio Edge 1000 non è tanto vedere i bpm quanto la fascia in cui mi trovo(i vari Z1,Z2,Z3,ecc...). Ho migliorato gli allenamenti e devo dire che mi ha aiutato tantissimo. Certo capire quando sono in soglia anaerobica lo capisco anche da solo
    Quoto, stessa cosa che faccio io. Da quando avevo un vecchio polar cs200.
    È un buon sistema per non far uscite alla cazz (come facevo prima). Ovviamente un salto di qualità notevole.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #62

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Marco89B Vedi messaggio
    Io invece non sono convinto di questo soprattutto per un'amatore.

    Da quando ho iniziato ad usarla negli allenamenti ho notato che vado nettamente più forte oltre ad essermi aumentata notevolmente la resistenza. L'unica cosa che ho impostato sul mio Edge 1000 non è tanto vedere i bpm quanto la fascia in cui mi trovo(i vari Z1,Z2,Z3,ecc...). Ho migliorato gli allenamenti e devo dire che mi ha aiutato tantissimo. Certo capire quando sono in soglia anaerobica lo capisco anche da solo
    Ragazzi io vado in bici da corsa e mtb, faccio circa, da quando sono pensionato, circa 10.000 km annui ed ho 67 anni, ed a me frega ai voglia che frega cosa segna il cardiofrequanzimetro, ci mancherebbe altro, su questo cose non si scherza, soprattutto dopo un day hospital sulla ipertensione, NON SIAMO TUTTI UGUALI

  4. #63

    Predefinito

    Certo che no! É proprio lì il problema: Una volta che sai che vai a 145 bpm che te ne fai? E come lo integri con i messaggi che ti manda il corpo qualora in disaccordo con il tuo cardiofrequenzimetro? Un conto è se parliamo di riabilitare qualcuno (che magari non ha mai fatto sport) dopo un evento cardiovascolare o un intervento, un altro uno sportivo che fa qualcosa a un livello ben diverso, soprattutto se lo fa da amatore e quindi a maggio 2019 é diverso da gennaio ma anche da maggio 2018. Vedere la frequenza é come vedere se vai veloce o no, un conforto morale. Ma aldilà di quello... Se vai bene o male se stai correndo te lo dice la classifica (e in gara dai tutto e qualcosa di più chi guarda il cardio arriva dietro); se vai a spasso... Te lo dice il cervello (in particolare ti dice se ti stai divertendo o no ). Poi come ho detto ognuno di noi si piazza sul manubrio quello che vuole il costo é un'inezia nel budget bici, ma sostenere che serve...

  5. Lo skifoso ami ha 2 Skife:


  6. #64

    Predefinito

    Sostengo che serve. Del contapedalate ho detto. Il cardio ha la stessa funzione di "autodisciplina": imposto il range di frequenza cardiaca per una data uscita e su quello mi regolo. Per le due uscite infrasettimanali che hanno carattere di allenamento trovo sia utile, soprattutto in quelle in cui lo scopo è il recupero o l'agilità: così se vedo un altro ciclista non mi metto a seguirlo e se c'è una salita non mi metto a pestare come se non ci fosse un domani, per esemplificare, perchè non devo superare una data "zona". Il coso si mette a suonare e mi ricordo perchè sono uscito quel giorno. Il caso contrario è più difficile che accada perchè in generale ho sempre un'andatura "allegra". Se invece ho in programma una gita in cui sto 5/6 ore in sella non mi metto manco la fascia.
    Tra il mondo-gare e il pascolo puro ci sono varie gradazioni, eh.....qui pare che o gareggi o svacchi, mentre ci sono un sacco di amatori che godono nel vedere piccoli progressi e nel seguire allenamenti - un po' - "mirati"....sono dei pervertiti di medie e numeri ? Può darsi, l'importante come detto è divertirsi.

  7. #65

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    Certo che no! É proprio lì il problema: Una volta che sai che vai a 145 bpm che te ne fai? E come lo integri con i messaggi che ti manda il corpo qualora in disaccordo con il tuo cardiofrequenzimetro? Un conto è se parliamo di riabilitare qualcuno (che magari non ha mai fatto sport) dopo un evento cardiovascolare o un intervento, un altro uno sportivo che fa qualcosa a un livello ben diverso, soprattutto se lo fa da amatore e quindi a maggio 2019 é diverso da gennaio ma anche da maggio 2018. Vedere la frequenza é come vedere se vai veloce o no, un conforto morale. Ma aldilà di quello... Se vai bene o male se stai correndo te lo dice la classifica (e in gara dai tutto e qualcosa di più chi guarda il cardio arriva dietro); se vai a spasso... Te lo dice il cervello (in particolare ti dice se ti stai divertendo o no ). Poi come ho detto ognuno di noi si piazza sul manubrio quello che vuole il costo é un'inezia nel budget bici, ma sostenere che serve...
    Il sottoscritto non dovrebbe superare i 150 il cardiologo mi ha detto di rimanere sotto i 130, il mio corpo a 160, talvolta ci arrivo, non mi manda nessun segnale, visto l'allenamento

  8. #66

    Predefinito

    un altro QUOTONE per ami sulla fascia cardio:
    io l'ho usata quando ho ripreso a correre, mi sono subito accorto che l'impostazione di default del suunto non ci azzeccava una cippa con il mio cuore che girava a ritmi del tutto differenti, quindi il primo problema: impostare le zone
    come lo fai? nella corsa è abbastanza semplice ti servono tre valori: battiti al VO2 max, battiti alla SAN, battiti alla SAE
    li imposti facendo dei test pratici di corsa (7' per la VO2max, 40-60' per la SAN, ritmo che ti viene naturale per più di 1h per la SAE) a quel punto hai sì i battiti (sempre ammesso che la fascia cardio non abbia sbarellato e magari ti segna 190 battiti quando sono 185 e già cambierebbe tutto) ma hai anche la velcoità, quindi che ten e fai dei battiti?
    magari li puoi usare se vuoi fare un allenamento alla SAN in salita, giusto, ma puoi fare lo stesso allenamento facendo il lavoro allo stesso livello di sforzo che il tuo corpo avvertiva in piano (cioè se la tua respirazione è affannosa allo stesso modo)
    alla fine dopo aver cambiato due fasce cardio in tre anni perchè iniziavano a sbarellare troppo spesso ho smesso di usarla, ogni tanto faccio un test su delle distanze campione o su un tempo che prendo come riferimento e vedo se sono migliorato o peggiorato (stesso discorso della classifica di una gara, se uno da cui prendevo sempre 20' me ne da solo 7' sono migliorato parecchio)
    è importante conoscere la fisiologia dello sport, ma non bisogna incorrere nell'errore di pensare che misurazioni fatte con strumenti che hanno un errore molto alto siano migliori di prove empiriche, ovvero se corro i 1500 m in 6' con i battiti a 185 e dopo tre mesi li corro con i battiti a 180 ma in 6'15" non sono migliorato! sono peggiorato anzi!
    quella poi del cuore che non sale mi fa sbudellare... se non hai la gamba per spingere il cuore non ti sale perchè stai andando piano! prova a spingere e vedrai che sale! se sale troppo è perchè hai preso un ritmo troppo alto rispetto a quello che potevi fare! non ti serve la fascia cardio per capirlo, se devi fare uan gara di tre ore e dopo un'ora hai il fiatone hai sbagliato ritmo!

  9. #67

    Predefinito

    la fascia cardio ho provato a usarla per correre, ma non mi ci sono mai trovato.
    non avendo malattie cardiache riscontrate e non dove dovendo fare allenamenti specifici, vado a sensazioni, e sono ancora qua a raccontarla

    il contapedalate potrebbe invece servire per allenamento in ottica scialpinismo, così per capire piu velocemente la cadenza della pedalata/passo skialp, ma come semplice agevolazione non necessaria

    tutti gli altri dati sono divertimento, ho visto uno che metteva anche le stazioni di benzina

  10. #68

    Predefinito

    il conta birre si può avere? chiedo perchè io ogni anno faccio gare dove se ai ristori bevi una birra ti scontano dei minuti

  11. Skife per belladitheboss:


  12. #69

    Predefinito

    Da noi c'è il sorso di corsa, un circuito in cui a ogni passaggio devi bere una birra.

    E l'analogo in bici (un sorso in bici)

  13. Lo skifoso ami ha 2 Skife:


  14. #70

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    Da noi c'è il sorso di corsa, un circuito in cui a ogni passaggio devi bere una birra.

    E l'analogo in bici (un sorso in bici)
    Il sorso di corsa ormai è diventato uno dei principali eventi dell'estate verbanese, grazie al grandissimo Alfredo.
    La versione ciclistica non la conosco, sai dove la fanno?

  15. #71

    Predefinito

    A Migiandone .

  16. #72

    Predefinito

    tu e quel tavolaro ex rasta di sollazzo vedete di invitarmi quando lo fanno!

  17. #73

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da belladitheboss Vedi messaggio
    tu e quel tavolaro ex rasta di sollazzo vedete di invitarmi quando lo fanno!
    Eh spero di riuscire ad andare io, l'anno scorso lavoravo.
    Pubblicizzerò sul foro

  18. Skife per ami:


  19. #74

    Predefinito

    mi infilo nella discussione
    sto cercando un gps da poter usare in mtb e per le gite di scialpinismo...oggi volevo fare una traccia trovata sul sito movescount in mtb nei boschi vicino a casa ma mi sono perso clamorosamente piu volte e non avendo dietro lo smartphone ho perso parecchio tempo. scartando l'utilizzo dello smartphone per il discorso scialpinismo, che modelli consigliate?

  20. #75

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zzmike76 Vedi messaggio
    mi infilo nella discussione
    sto cercando un gps da poter usare in mtb e per le gite di scialpinismo...oggi volevo fare una traccia trovata sul sito movescount in mtb nei boschi vicino a casa ma mi sono perso clamorosamente piu volte e non avendo dietro lo smartphone ho perso parecchio tempo. scartando l'utilizzo dello smartphone per il discorso scialpinismo, che modelli consigliate?
    per scialpinismo utilizzo lo smartphone con soddisfazione

    cmq vuoi un dispositivo cartografico, quindi dal garmin 520 plus o polar v650 in su

Pagina 5 di 7 PrimoPrimo 1234567 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •