Pagina 15 di 20 PrimoPrimo ... 567891011121314151617181920 UltimoUltimo
Mostra risultati da 211 a 225 di 295

Discussione: The dark winter is coming?

  1. #211
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Vedi Max, su questo argomento abbiamo idee diverse, entrambi invece ci arrabbiamo quando in Abruzzo i soliti ambientalisti talebani ed in mala fede scendono pesantemente in campo per bloccare ogni progetto di sviluppo delle stazioni sciistiche, con argomentazioni pretestuose e ripetitive
    Il che almeno mi salva ai tuoi occhi dall'essere considerato un fricchettone che dice no a tutto e tutti.

    Però un conto è far capire che ricostruire (tre) impianti funzionanti su un territorio già antropizzato dove già giacciono (7) ruderi è un operazione intelligente anche per l'ambiente (perchè oltretutto, duplicando gli accessi in quota, si potrebbe persino chiudere - o almeno limitare l'accesso - alla strada che sale a 2000 mt, dove d'estate - peraltro - pascolano cani porci e incauti incendiari da grigliata fai da te).
    Questo ha a che fare con il concetto di impianto di funivia come parte integrante di un ecosistema di trasporto pubblico.
    Altro conto è giocare col concetto di "clima globale" strafregandosene degli effetti a medio lungo termine, perchè tanto si pensa che non ci tangeranno direttamente (saranno casomai c@zzi delle future generazioni).

    *******

    Quanto agli effetti nel ns. microscopico angolo di mondo... ci andrei cauto.
    La Pianura Padana (indubbiamente penalizzata dal fatto di esser chiusa su quasi ogni lato dalle montagne) è oggi l'area più inquinata d'Europa... molto più più di Roma, di Napoli, della terra dei fuochi... persino della mia sfortunata città natale.



    N.B. I dati sono stati raccolti attraverso il monitoraggio satellitare tra gennaio e aprile 2019.


    Quanto infine a Rubbia... l'ho già detto e ripetuto. Se uno mi parla di "clima" (senza che sia il suo settore) e poi restringe il campo a tre o quattro anni per dire che la temperatura era leggermente scesa (peraltro cosa già ampiamente compensata nei cinque anni successivi al suo intervento, nei quali non solo si è risaliti, ma si è risaliti parecchio). Oppure se cita ad capocchiam il valico di Annibale... vuol dire che, volutamente o meno... va fuori tema. Forse sarebbe stato meglio precisare che parlava di tenenze meteorologiche, ma non certo di tendenze climatiche.

    Così com'è noto che non a tutti è chiaro che l'aumento della temperatura globale non porterà il pianeta intero sotto un piacevole anticiclone delle Azzorre, ma finirà per scatenare eventi sempre più estremi (sia caldi, sia anche freddi) proprio perchè ci sarà più energia in giro.
    E qualcuno dovrà anche rendersi conto che un un aumento di temperatura del pianeta verificatosi due, tre, o quattro mila anni fa... aveva meno impatto di quello che avrebbe oggi.

    Lo riscrivo per i più distratti:
    - ammortizzare cambi climatici, due o tremila anni fa, quando il pianeta aveva pochi milioni di abitanti era un conto... l'uomo migrava in altri territori deserti o semi deserti e lentamente recuperava le perdite numeriche cui il clima l'aveva costretto.

    - ammortizzarli oggi, con 8 miliardi di persone, o peggio tra qualche decina d'anni, con 11 o 12 MILIARDI di persone... e nessuna terra libera dove emigrare ... rischia di provocare catastrofi ad oggi inimmaginabili.

    Purtroppo i media (e, peggio, i social) non aiutano: anche stessimo parlando di meteo, basta girarsi intorno per vedere frescacce che abbondano...

    Del resto, nell'era della comunicazione ad capocchiam... è bastato un maggio freschino (da noi... mentre in scandinavia crepavano di caldo) a far moltiplicare a iosa i MEME sulla ragazzina (alcuni al limite del vile bullismo) e a far dimenticare i tre mesi precedenti caldissimi e siccitosi intervallati solo da un paio di settimane tra fine gennaio e inizio febbraio. A loro volta preceduti da un inizio inverno anche peggiore.

    Ma poi, vogliamo convincerci che va tutto bene e non ci tocchi di far nulla ??
    Convinciamoci... ma non è che mettere la testa sotto la sabbia ci preserverà.
    Personalmente preferisco un approccio più prudente e orientato al buon senso. A mio avviso non serve nemmeno chiedere alla gente atti eroici o estremismi: ma buon senso, almeno quello, si.
    Anche imponendolo di fronte alla stupidità di chi pensa solo all'immediato.

    Altrimenti rassegnamoci: finiremo per fare la fine dei Casalesi, i quali, quando alcuni di loro si sono interrogati sull'opportunità di inquinare anche le proprie falde acquifere, si son sentiti dire dai propri capi/congiunti che "tanto ci possono comprare e bere l'acqua minerale". Si... quella di Marte... che tanto è vicinissimo alla Luna, che ce vo??
    Ultima modifica di MAXINMARE; 10-06-2019 alle 07:13 PM.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #212

    Predefinito

    Tutto bello, ma lo sapete vero che la botte ubriaca e la moglie piena non potete averle?

    Chiedere un "capitalismo responsabilizzato sui temi ambientali" è come chiedere un film porno con un occhio di riguardo ai temi della castità e della morigerazione.

    Tutte le nostre vite sono incentrate sul lavorare per produrre beni e servizi per la gran parte superflui, ridondanti se non inutili. Ci limitassimo a produrre ciò che è realmente indispensabile non ci sarebbe lavoro per tutti. Siamo condannati a produrre ogni anno più di quello precedente e a consumare quel che produciamo.

    Delle due l'una:
    - l'inquinamento e il conseguente stravolgimento del clima esistono e quindi la nostra vita deve per forza cambiare RADICALMENTE;
    - è tutta una bufala, la terra fa quel che vuole a prescindere da quel che facciamo noi, continuiamo cosí.

    Questa discussione dimostra quanto siamo attaccati con le unghie alla seconda. C'è chi invoca dimostrazioni scientifiche accurate e ineccepibili per accettare la prima, mentre si accontenta di sommarie esternazioni di non esperti del tema come dimostrazione della seconda.

  4. Lo skifoso Matteo Harlock ha 3 Skife:


  5. #213

    Predefinito

    Stavo pensando...
    Ma il titolo del Td è: Is the dark winter is comin’?
    Tutti si scannano a parlare dei massimi sistemi e complotti etc...
    Ai fini di questo thred non ci importa niente se il pianeta si scalda o il sole si spegne, se greta è simoatica o meno, etc... qui si discute solo sul fatto se il prossimo inverno ci sommergerà di neve, oppure ci propinerà la solita ‘rescalded minestr’, capito?

  6. #214
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Post

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Tutto bello, ma lo sapete vero che la botte ubriaca e la moglie piena non potete averle?

    Chiedere un "capitalismo responsabilizzato sui temi ambientali" è come chiedere un film porno con un occhio di riguardo ai temi della castità e della morigerazione.

    Tutte le nostre vite sono incentrate sul lavorare per produrre beni e servizi per la gran parte superflui, ridondanti se non inutili. Ci limitassimo a produrre ciò che è realmente indispensabile non ci sarebbe lavoro per tutti. Siamo condannati a produrre ogni anno più di quello precedente e a consumare quel che produciamo.
    Noioso, triste da accettare, indigesto a molti. Ma vero.
    Abbiamo adottato un modello economico/sociale che, sul medio-lungo termine, semplicemente, non è sostenibile.
    Può un pianeta ormai piccolo reggere in eterno una crescita infinita ?? Non credo, salvo non troveremo rapidamente il modo di migrare altrove....
    Chiunque provi a segnalarlo viene additato come cassandra (foss'anche il 97% degli scienziati che se ne occupano).

    Temo che la consapevolezza arriverà tardi, solo quando non ci sarà tempo per provare a parzializzare le nefaste conseguenze... e chi dovrà occuparsene non sarà neanche stato la causa di tutto ciò.
    Semplifico: stiamo depredando irresponsabilmente le risorse del pianeta... vogliamo assieme, oggi, sia l'uovo che la gallina. E quindi ce le prendiamo, anche se non ci appartengono ed anche se, domani, senza uova e senza gallina, non mangeremo... ne noi, ne gli altri a cui abbiamo fregato uovo e gallina.
    Potremo ravvederci in tempo ?? Sono scettico: raramente il ladro si rende conto della negatività delle proprie azioni e restituisce il bottino.

    Ma anche se ci ravvedessimo il problema principale è che, sul medio lungo termine, per far si che la popolazione di questo pianeta accetti di cambiare rotta, dovremo giocoforza inventarci rapidamente un modello differente... ugualmente capace di portare benessere, ma meno invasivo.
    Ad oggi, anche col massimo di ottimismo sulla tecnologia ... che probabilmente interverrà a parzializzare (ex post) qualcuno dei danni, un simile modello non lo si intravede affatto.

    Quindi, almeno, proviamo a stare nei confini del buon senso.

  7. #215

    Predefinito effetto serra

    The dark winter is coming

    elenco dei dati di fatto veri e incontestabili:
    1) i ghiacci sia del polo nord che del polo sud si stanno sciogliendo
    2) Il 30% delle risorse petrolifere si trova sotto il polo nord ( e come tutti sanno il petrolio deriva dai resti in decomposizione dei dinosauri che erano
    più intelligenti dei nostri pappagalli giornalisti politicanti )
    3) le grandi compagnie petrolifere non vedono l'ora di sfruttare queste nuove risorse quindi meno ghiaccio ci sara' al polo nord tante più
    piattaforme petrolifere vi saranno installate
    4) Il presidente uscente U.S.A. Obama firmo' come ultimo e significativo atto del suo mandato presidenziale IL DIVIETO ASSOLUTO DI SFRUTTARE I
    GIACIMENTI SOTTO IL GHIACCIO DEL POLO NORD
    5) il nuovo presidente Trump ha già annullato quall'atto di divieto di sfruttamento dei giacimenti sotto il polo nord firmato dal presidente
    uscente Obama
    6) da ragazzo negli anni sessanta e settanta vivevo a Pisa e non ricordo temperature estive superiori ai 34 gradi (mio padre ammalato di asma bronchiale per difficoltà respiratorie aveva piazzato termometri del tipo di massima e di minima in casa e sui balconi esterni e quindi la temperatura veniva continuamente monitorata ) mentre attualmente a Pisa si sono registrate temperature fino a 38 gradi centigradi.
    Verificate la veridicità di queste affermazioni e mi pare che se non è notte poco ci manca.

  8. Skife per pistone:

    apo

  9. #216

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pistone Vedi messaggio
    6) da ragazzo negli anni sessanta e settanta vivevo a Pisa e non ricordo temperature estive superiori ai 34 gradi (mio padre ammalato di asma bronchiale per difficoltà respiratorie aveva piazzato termometri del tipo di massima e di minima in casa e sui balconi esterni e quindi la temperatura veniva continuamente monitorata ) mentre attualmente a Pisa si sono registrate temperature fino a 38 gradi centigradi.
    Forse per 4-5 giorni di seguito la scorsa estate.
    Per il momento non se ne parla ancora.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da pistone Vedi messaggio
    2) Il 30% delle risorse petrolifere si trova sotto il polo nord ( e come tutti sanno il petrolio deriva dai resti in decomposizione dei dinosauri che erano più intelligenti dei nostri pappagalli giornalisti politicanti )
    Vabbe', lasciamo perdere ...

  10. #217

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio

    Purtroppo i media (e, peggio, i social) non aiutano: anche stessimo parlando di meteo, basta girarsi intorno per vedere frescacce che abbondano...
    A proposito: qualcuno ha visto l'allucinante servizio su TG1 di questa sera?

    Come si fa a non diventare scettici quando si vede un paesino del Galles dove tutti gli abitanti sono preoccupati della loro sorte, perchè al ritmo attuale di crescita del livello dei mari - che il servizio dice di essere di 5 mm all'anno - tra 40 anni saranno spazzati via dai mari?
    A scuola si studiavano le tabelline, le moltiplicazioni e pure le equivalenze ... eppure pare che con 20 cm il paese sarà spazzato via. Oddio, se l'hanno costruito in una depressione ed arrivano delle ondate alte 10 metri ... (che poi se invece fossero state di 9,80 si sarebbero salvate, proprio quei 20 cm,porca miseria).

    Attenzione, non dico che se è vero che l'incremento è di 5 mm all'anno non sia preoccupante, dico però che questo è il tenore del messaggio mediatico

    Ah, poi proseguiva intervistando gente di un paese del nord Germania, dove tutti gli abitanti possono vedere coi loro occhi come il livello del mare stia aumentando. Oh, ma questi hanno un micrometro al posto degli occhi?

    - - - Updated - - -

    E adesso non datemi del terrapiattista, ho solo deriso il servizio

  11. Skife per botto:


  12. #218

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Tutte le nostre vite sono incentrate sul lavorare per produrre beni e servizi per la gran parte superflui, ridondanti se non inutili. Ci limitassimo a produrre ciò che è realmente indispensabile non ci sarebbe lavoro per tutti.
    Esatto: impianti di risalita, sci, gatti, rifugi, alberghi...sarebbe un mondo migliore.

  13. #219

    Predefinito

    La teoria della decomposizione dei dinosauri e' proprio singolare...........
    comunque non c'e' niente da fare, se in materia cause del GW uno ha un'idea diversa dal pensiero dominante c'e' subito una levata di scudi per riportarlo sulla retta via.
    Per quanto riguarda Greta, chi la sta veramente bullizzando sono i suoi genitori che hanno trovato la gallina dalle uova d'oro, ed i vari meme che sono circolati non sono stati fatti perche' a maggio faceva freddo ma perche' e' una situazione talmente ridicola che e' meglio riderci su

  14. #220

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Esatto: impianti di risalita, sci, gatti, rifugi, alberghi...sarebbe un mondo migliore.
    Non è detto.
    Siamo su un sito dedicato a un'attività che è il paradigma dell'inutilità.
    Io ci lavoro con questa attività, ovvero fornendo il servizio fondamentale per sciare. Le zincherie, le acciaierie, le tornerie che ci riforniscono lavorano indirettamente con lo sci.

    Insomma, scava scava, quasi tutti noi lavoriamo per l'inutile e il suo indotto.
    Il mio discorso era diverso e più ampio. Nessuna velleità di fare il saggio sulla montagna, nessun tentativo di elevare moralmente ed eticamente la semplicità e/o la povertà.

    Solo la constatazione di un fatto: cosí, alla lunga, non è sostenibile.

  15. Skife per Matteo Harlock:


  16. #221

    Predefinito petrolio da dove deriva ?

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    La teoria della decomposizione dei dinosauri e' proprio singolare...........
    comunque non c'e' niente da fare, se in materia cause del GW uno ha un'idea diversa dal pensiero dominante c'e' subito una levata di scudi per riportarlo sulla retta via.
    Per quanto riguarda Greta, chi la sta veramente bullizzando sono i suoi genitori che hanno trovato la gallina dalle uova d'oro, ed i vari meme che sono circolati non sono stati fatti perche' a maggio faceva freddo ma perche' e' una situazione talmente ridicola che e' meglio riderci su
    Non è una teoria singolare infatti su tutti i libri di scienze naturali c'è scritto che il petrolio viene dalla decomposizione dei dinosauri e delle antiche foreste.

  17. #222

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Non è detto.
    Siamo su un sito dedicato a un'attività che è il paradigma dell'inutilità.
    Io ci lavoro con questa attività, ovvero fornendo il servizio fondamentale per sciare. Le zincherie, le acciaierie, le tornerie che ci riforniscono lavorano indirettamente con lo sci.

    Insomma, scava scava, quasi tutti noi lavoriamo per l'inutile e il suo indotto.
    Il mio discorso era diverso e più ampio. Nessuna velleità di fare il saggio sulla montagna, nessun tentativo di elevare moralmente ed eticamente la semplicità e/o la povertà.

    Solo la constatazione di un fatto: cosí, alla lunga, non è sostenibile.
    già...lo scrivevo ad un talebano anti-frullino ma pro nidificazione poiana

    https://www.skiforum.it/forum/showth...t=67955&page=5
    caro mattia,
    (parlo a suocera perchè nuora intenda....)
    cercare di fare ragionamenti razionali e logici con i talebani, come ben presto capirai se ti ostini a rispondere a tono, è impossibile
    e le loro prese di posizione vanno solamente schivate. discutere è come buttare benzina sul fuoco.
    perchè x logica disordine ed entropia sono misurabili , e quindi il delta di impatto ambientale fra l'eliskiaro e quello che casomai viene a sciare da 200km (da padova a cortina per esempio..) è perfettamente definibile. ma il talebbbano ti infila dentro sempre concetti bizzarri quali l'unesco, la nidificazione della poiana, il valore simbolico.......giusto per non capire che da buon consumista occidentale , fa cose e vive uno stile di vita che nessuna generazione prima di noi poteva lontanamente immaginare e chenessuno potrà permettersi per sempre. rimandiamo il peso della riduzione dei consumi inevitabile entro qualche generazione e nel frattempo per lavarci la coscienza, rompiamo un pò i maroni e facciam lotta di classe a chi prende l'elicottero. poi casomai mr. hyde organizza un bel viaggio in canada (lì la poiana non è rappresentata!) dove sfogarsi.....proprio un pò come i moralisti che vanno in austria al castello di klagenfurt.....

    frequento a 40 anni le dolomiti ampezzane dove ho fatto di tutto con pelli ed impianti , e questa è la terza volta che prendo il frullino
    che se non lo sapessi gira solo nei feriali e dalle 7,30 alle 11,00
    se proprio vuoi isolarti, nelle dolomiti ci sono decine di gruppi montuosi (odle puez marmarole, pelmo, dolomiti di sesto,...)senza un impianto un elicottero un cristiano. dove potrai sentirti tutt'uno con la natura salendo con pelli sintetiche coperto da capilene pile guscio in goretex, armato di sci ultralight carbonkevlar (se sei un tutina) o mid-fat bamboo-titanal con attacco reversibile (se freerider),racchette in carbonio, casco kevlar , occhiali specchiati depolarizzanti abs avalung e qualche etto di elettronica sfusa (arva, gopro, iPhone, macchina fotografica ...)
    casomai secondo giro con impianti e rientro con auto lasciata di riporto
    aaaah quant'è bella la natura.....
    quindi, assodato che l'impatto entropico della tua o mia gita sono simili, troppo simili x talebanizzarci sopra (approposito il gufo reale e la poiana li fai scappare anche tu col rumore delle pelli sulla neve e con la puzza di sudore...)....c'hai ampia scerta (diceva il re della mezza in "c'eravamo tanto amati"...) dove andare........ e proprio a me devi rompere i maroni?

  18. #223

  19. #224

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pistone Vedi messaggio
    Non è una teoria singolare infatti su tutti i libri di scienze naturali c'è scritto che il petrolio viene dalla decomposizione dei dinosauri e delle antiche foreste.
    Forse nei sussidiari delle elementari degli anni 70.
    Infatti nel mio questa boiata c'era scritta.
    Insieme all'apocalittico interrogativo su come avremmo fatto quando tra 15 anni (più o meno il 1990) il petrolio si fosse esaurito.

  20. #225

    Predefinito effetto serra

    Concordo sul fatto che la teoria del petrolio che dice che esso derivi dai resti fossili di animali e vegetali è stata oggi messa in discussione anche
    per fini di opportunismo politico secondo me. Comunque allego foto del testo per il licei scientifici anni sessanta dove tale teoria è ampiamente
    spiegata e sostenuta. Ad esempio per il carbone non ci sono dubbi. Se avete per caso visto un pezzo di carbone appena estratto dalla miniera
    avreste notato sulla superficie lucida le venature del legno da cui quel pezzo di carbone è derivato. I giacimenti di carbone sono tantissimi così
    come erano tantissime le foreste gigantesche che coprivano il pianeta terra. Teorie recenti vogliono ricondurre la formazione del petrolio
    all'esistenza di batteri che avrebbero colonizzato i fondali marini ed in seguito si sarebbero trasformati in petrolio. E i milioni di dinosauri che
    popolavano la terra deve sono finiti ?
    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	libro di scienze.jpg
Visite:	74
Dimensione:	92.6 KB
ID:	69504

Pagina 15 di 20 PrimoPrimo ... 567891011121314151617181920 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •