Pagina 16 di 18 PrimoPrimo ... 6789101112131415161718 UltimoUltimo
Mostra risultati da 226 a 240 di 259

Discussione: Ditemi che migliorano

  1. #226

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    Con uno scarpone troppo largo mi diverto con la mia figlia piccola facendo spazzaneve ai Piani Di Bobbio. In altre occasioni mi fa solo imprecare.
    quindi per te esiste solo lo scarpone che fa piangere dal dolore o quello largo che non riesci a sciare

    non pensi che possa esistere anche lo scarpone giusto di misura che non faccia male? magari provando altre marche/modelli/facendo le giuste modifiche ....

    ah no, è vero, l'unico modo per sciare è lo scarpone che provoca dolori lancinanti

    penso che anche tu ti stia divertendo a co.glionarci

  2. Lo skifoso testataecassa ha 2 Skife:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #227

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    quindi per te esiste solo lo scarpone che fa piangere dal dolore o quello largo che non riesci a sciare

    non pensi che possa esistere anche lo scarpone giusto di misura che non faccia male? magari provando altre marche/modelli/facendo le giuste modifiche ....

    ah no, è vero, l'unico modo per sciare è lo scarpone che provoca dolori lancinanti

    penso che anche tu ti stia divertendo a co.glionarci
    Lo scarpone non deve far male !!! ok che ti stringa , ma se ti fa male vuol dire che non sei stato in grado di fartelo sistemare a dovere!

  5. Skife per Gianpa79:


  6. #228

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    Ti ho invitato a misurarti i piedi... Lo hai fatto?

    Quanto alle ballerine, ognuno decide quanto sacrificare del suo tempo, dei suoi soldi, della sua integrità fisica alla sua passione. Io ho la mia idea (molto conservativa, tra l'altro), ma francamente non me la sento di giudicare chi ha deciso diversamente.

    Posso dirti che io mi sono congelato un alluce, ho avuto un fastidioso callo al mignolo, ho perso due volte l'unghia dell'alluce, ma attualmente i miei piedi sono perfetti e ritengo questi problemi fisiologici e perfettamente normali per uno che scia e ha sciato come e quanto me.
    Certo che mi sono misurato il piede. Le misure (circa 273 x 102) le avevo anche scritte qualche post fa...
    Il riferimento alle ballerine era relativo al fatto che quella è una categoria di persone che dopo un pò di anni si ritrova con i piedi rovinati.
    Tu dici di aver subito un congelamento, perso unghie, ecc... Contento te...Quanti anni hai...?
    Per me sei libero di fare come ti pare. Per quanto mi riguarda, i miei scarponi vanno benissimo così. La misura, ovviamente, NON è, come dici tu 5 cm o più rispetto alla lunghezza del piede, ci scio benissimo e in uno scafo più piccolo il piede non entrerebbe nemmeno.
    Io voglio divertirmi, avere precisione nel controllo degli sci, andare "forte" dove e quando possibile, tracciare curvoni e curve condotte, tutte cose che riesco a fare senza problemi, quindi ritengo che l'attrezzatura sia adeguata al mio livello. Soprattutto non voglio avere male ai piedi o subire una tortura ogni volta che ho gli scarponi ai piedi. Se tu ti diverti diversamente, sono fatti tuoi... Però ti invito a non generalizzare, perchè non devi pretendere di avere ragione a tutti i costi, io non ho mai detto che gli scarponi debbano essere larghi, anzi in altre discussioni sullo stesso argomento ho anche specificato "meglio stretti che larghi", ma sempre entro i limiti fisiologici.

  7. #229

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    IO ho una pinna e non un piede, lunghezza 276mm larghezza 112.

    Nel lange/rossi non ci sto, collo stertto
    Il tecnica non riesco ad infilarlo

    Gli unici in cui mi trovo bene sono head e Dal bello

    Ora scio con un Dal bello 306 mm durezza S (uno ZA per intenderci della lange /rossi) ed è il mio scarpone. Prima avevo un head 304 . (quindi come dice wellness le misure sono quelle !)

    La lavorazione è d'obbligo su certe scarpe race, ma prima cosa devi sentirlo giusto alla prima calzata, ti accorgi subito se è lo scarpone giusto per la tua conformazione, ogni scarpa infatti ha la sua forma.
    La base di partenza è importante, altrimenti il lavoro da fare è vermanete tanto, poi un bravo bootfitter te lo fa diventare come vuoi .
    Se vai dal Pago a Bergamo (penso uno dei migliori in italia) addirittura usa scafo e gambaletto di scarponi differenti (stessa marca ovviamnete), per aumentare o diminuire la flessione della caviglia in base al tuo peso o sciata

    Comunque adesso ho ragiunto una buona comodità, sta di fatto che alla prima seggiovia perdo subito la sensibilità alle dita e i piedi freddi sono una costante, ma non riuscirei mai a sciare con una scarpa più larga, per lo meno i dolori da non riuscire a tenerlo ai piedi li ho eliminati.
    si certo la lavorazione dello scarpone da gara è d'obbligo ed oggi ci sono molti bravi professionisti che fanno lavorazioni molto serie e precise ma io facevo un confronto tra i nuovi e vecchi modelli Lange - al netto di problematiche di calzata, dando quindi per scontato che lo scarpone Lange calzi bene. Mi riferivo in particolare al cedimento eccessivo del gambetto. Anche il mo venditore di fiducia mi ha confermato questa cosa ma del resto basta calzarlo e ci si rende conto dell'involuzione (evoluzione per altri) delle plastiche di quasi tutti gli scarponi commerciali anche con flex 130 last 97-98 mm...ormai anche io che sono scarsi 70 kg, se voglio uno scarpone commerciale (non FIS) dato che scio solo in campo libero, devo salire ad un flex 140 dato che amo spingere parecchio quando scio in settimana con gli amici. I miei attuali Nordica edt 130 di 3-4 anni fa sono molto più rigidi come plastiche anche di alcuni 140 commerciali che ho provato, dato che devo purtroppo sostituirli.
    Unica alternativa che avrei sono i modelli FIS...ma li ho calzati ed anno plastiche davvero di "un altro sistema solare", credo che le volte che scio con mia figlia diventerei matto. Quindi credo che il miglior compromesso per le mie specifiche esigenze sarà uno scarpone commerciale con flex 140...non si hanno molte soluzioni. Quanto sopra per evidenziare il divario ancor maggiore che registro oggi tra scarponi FIS e scarponi commerciali pur con flex abbastanza elevato.
    Ho provato a calzare i nuovi Dalbello FIS 2020 (modello più morbido non ricordo la lettera) e le plastiche sono da paura...sono troppo per il mio uso

  8. #230

    Predefinito

    Sono d'accordo con Gian Maria, anch'io mi sono stupito di come siano sovrastimati i valori di flex. Probabilmente ciò avviene perchè, in assenza di standard univoci, ogni azienda attribuisce il valore che le pare...
    La cosa che ho notato è che, a parità di valore flex, gli Head tendono ad essere più rigidi rispetto ad altre marche.
    Per quanto riguarda Rossignol sono d'accordo che alla prima impressione sembrano molto morbidi, ma ho notato i miei Hero WC 130, che in casa sembravano eccessivamente morbidi, una volta sulla neve, si sono dimostrati decisamente più rigidi (non sono delle pietre, per carità, ma sicuramente il valore di 130 appare più credibile).
    Presumo che sia dovuto alla tipologia dei materiali plastici impiegati, i quali probabilmente sono particolarmente sensibili alla temperatura, a differenza di quelli utilizzati qualche anno fa, quando effettivamente non notavo una così evidente differenza di rigidità a seconda della temperatura ambiente, gli scarponi con flex elevato erano rigidi sempre, in negozio e sulla neve...
    Ultima modifica di delta2; 20-04-2019 alle 08:01 PM.

  9. Skife per delta2:


  10. #231

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da delta2 Vedi messaggio
    Certo che mi sono misurato il piede. Le misure (circa 273 x 102) le avevo anche scritte qualche post fa...
    Il riferimento alle ballerine era relativo al fatto che quella è una categoria di persone che dopo un pò di anni si ritrova con i piedi rovinati.
    Tu dici di aver subito un congelamento, perso unghie, ecc... Contento te...Quanti anni hai...?
    Per me sei libero di fare come ti pare. Per quanto mi riguarda, i miei scarponi vanno benissimo così. La misura, ovviamente, NON è, come dici tu 5 cm o più rispetto alla lunghezza del piede, ci scio benissimo e in uno scafo più piccolo il piede non entrerebbe nemmeno.
    Io voglio divertirmi, avere precisione nel controllo degli sci, andare "forte" dove e quando possibile, tracciare curvoni e curve condotte, tutte cose che riesco a fare senza problemi, quindi ritengo che l'attrezzatura sia adeguata al mio livello. Soprattutto non voglio avere male ai piedi o subire una tortura ogni volta che ho gli scarponi ai piedi. Se tu ti diverti diversamente, sono fatti tuoi... Però ti invito a non generalizzare, perchè non devi pretendere di avere ragione a tutti i costi, io non ho mai detto che gli scarponi debbano essere larghi, anzi in altre discussioni sullo stesso argomento ho anche specificato "meglio stretti che larghi", ma sempre entro i limiti fisiologici.
    Io la penso esattamente come te. Sono quarantacinque anni che scio e per mia fortuna ho un piede abbastanza "normale", magro con la pianta abbastanza larga, e non ho mai avuto la necessità di fare adattamenti, anche perché fino ad una ventina d'anni fa nessuno ti modificava niente, al massimo scavavano un pochino la scarpetta se era necessario, ma di sicuro la plastica nessuno la toccava, per cui o sceglievi lo scarpone giusto o erano veramente guai. Tranne che in un'occasione (quella che ho menzionato con dei Dolomite nuovi che sono stato costretto a togliere a metà pista per il dolore), non ho mai avuto particolari problemi e dopo qualche uscita in cui soffrivo un po', ma era una cosa normale, poi ci ho sempre sciato con soddisfazione tenendoli per diverse stagioni. Non sono un agonista, ma ho sempre sciato con scarponi "top race negozio", che chiudo alla mattina ed apro alla sera.

    Beh, tutta questa lunga premessa per dire che pur avendo cambiato diversi scarponi di marche diverse ed acquistati in negozi differenti, tutti mi hanno sempre dato lo stesso numero di scarpone, che poi non è altro che lo stesso che uso da sempre per le scarpe normali "da città", mentre per le sole scarpe da running utilizzo un numero in più, com'è consuetudine. Nessuno, ma proprio nessuno, mi ha mai consigliato né uno scarpone di un numero in più, né tantomeno di un numero in meno. Non saranno mica tutti incompetenti i negozianti che ho frequentato negli ultimi quarant'anni, no?

  11. Lo skifoso renntiger ha 2 Skife:


  12. #232

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    quindi per te esiste solo lo scarpone che fa piangere dal dolore o quello largo che non riesci a sciare

    non pensi che possa esistere anche lo scarpone giusto di misura che non faccia male? magari provando altre marche/modelli/facendo le giuste modifiche ....

    ah no, è vero, l'unico modo per sciare è lo scarpone che provoca dolori lancinanti

    penso che anche tu ti stia divertendo a co.glionarci
    Certo che vi sto *******ando! :)

    L’autore del thread ha usato lo scarpone UNA VOLTA ... e subito parte la compagnia dei consigli e rimproveri: ti hanno fregato! cambia scarpone!

    Io dico soltanto che se uno non ha mai indossato uno scarpone della SUA MISURA GIUSTA probabilmente lo troverà troppo stretto in confronto alla ciabatta che usava prima ed è UN DATO DI FATTO che dopo alcune uscite lo scarpone si adatta al piede e la maggior parte dei fastidi svaniscono, e anche perché lo sciatore si abitua ad avere uno scarpone che risponde ai movimenti dei suoi piedi a differenza della ciabatta di prima e di solito non torna mai indietro.

    Se dopo 5-6 uscite rimane qualche punto di pressione specifico, si potrà sistemare, ma in molti casi non serve.

    Oggi ho sciato per tutto il giorno con i miei Head Raptor 140 ... a novembre dovevo slacciare dopo le prime 3-4 seggiovie, a dicembre mi faceva male l’alluce.. pensavo di fresare.. ma da gennaio non ci pensavo più. Oggi li ho messi su alle 8.30 e me li sono tolti alle 16.30... mai slacciati.

    Se a novembre avessi scritto sul forum: “Oddio mi fanno male i piedi” e la compagnia dei consigli mi avesse dato del fesso per aver sbagliato scarpone e magari lo sostituivo con uno più grande, oggi avrei ai piedi un paio di ciabatte e probabilmente sarei nella sezione “scuola sci” a chiedere come mai quando giro la caviglia per far prendere la lamina questa non risponde bene...

    Potrebbe anche essere che la forma dello scarpone non vada bene per il nostro amico ma lo dubito. Se fosse così il piede non gli entrerebbe dentro nemmeno oppure avrebbe dei dolori forti e molto di più della sensazione di formicolio e perdita di sensibilità che reclama.

  13. Lo skifoso ddski ha 3 Skife:


  14. #233

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    Certo che vi sto *******ando! :)

    L’autore del thread ha usato lo scarpone UNA VOLTA ... e subito parte la compagnia dei consigli e rimproveri: ti hanno fregato! cambia scarpone!

    Io dico soltanto che se uno non ha mai indossato uno scarpone della SUA MISURA GIUSTA probabilmente lo troverà troppo stretto in confronto alla ciabatta che usava prima ed è UN DATO DI FATTO che dopo alcune uscite lo scarpone si adatta al piede e la maggior parte dei fastidi svaniscono, e anche perché lo sciatore si abitua ad avere uno scarpone che risponde ai movimenti dei suoi piedi a differenza della ciabatta di prima e di solito non torna mai indietro.

    Se dopo 5-6 uscite rimane qualche punto di pressione specifico, si potrà sistemare, ma in molti casi non serve.

    Oggi ho sciato per tutto il giorno con i miei Head Raptor 140 ... a novembre dovevo slacciare dopo le prime 3-4 seggiovie, a dicembre mi faceva male l’alluce.. pensavo di fresare.. ma da gennaio non ci pensavo più. Oggi li ho messi su alle 8.30 e me li sono tolti alle 16.30... mai slacciati.

    Se a novembre avessi scritto sul forum: “Oddio mi fanno male i piedi” e la compagnia dei consigli mi avesse dato del fesso per aver sbagliato scarpone e magari lo sostituivo con uno più grande, oggi avrei ai piedi un paio di ciabatte e probabilmente sarei nella sezione “scuola sci” a chiedere come mai quando giro la caviglia per far prendere la lamina questa non risponde bene...

    Potrebbe anche essere che la forma dello scarpone non vada bene per il nostro amico ma lo dubito. Se fosse così il piede non gli entrerebbe dentro nemmeno oppure avrebbe dei dolori forti e molto di più della sensazione di formicolio e perdita di sensibilità che reclama.
    Intervento medico é richiesto.

  15. #234

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    Intervento medico é richiesto.
    Stai male? Chiama il 118.

  16. #235

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gian Maria Vedi messaggio
    ...dico davvero well prova a calzare un Lange RS 130 degli ultimi anni o un Rossignol dato che sono uguali e vedrai che ho ragione. Il gambetto cede moltissimo anche solo appoggiandosi da fermo. Per quanto concerne o volumi dipende cone sai da piede a piede. È un 97 mm in pianta ma le plastiche sono di cartone. È incredibile e pensare che erano i più tosti fino a Qual e anno fa. Un cambiamento radicale. Credo che se uno sciatore di 80 kg che scia benino ci fa 80 giorni di sci deve già sostituirli. Ormai questo accade per tutte le aziende (mi riferisco a linea commerciale non fis) ma Lange in particolar modo. Uniche che tengono un pochino meglio sono Nordica e dalbello
    Il Nordica da negozio ce l'ha un mio amico ed è un signor scarpone, si avvicina moltissimo al gara come calzata e mi ha dato pure l'impressione di essere bello rigido.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ddski Vedi messaggio
    Certo che vi sto *******ando! :)

    L’autore del thread ha usato lo scarpone UNA VOLTA ... e subito parte la compagnia dei consigli e rimproveri: ti hanno fregato! cambia scarpone!

    Io dico soltanto che se uno non ha mai indossato uno scarpone della SUA MISURA GIUSTA probabilmente lo troverà troppo stretto in confronto alla ciabatta che usava prima ed è UN DATO DI FATTO che dopo alcune uscite lo scarpone si adatta al piede e la maggior parte dei fastidi svaniscono, e anche perché lo sciatore si abitua ad avere uno scarpone che risponde ai movimenti dei suoi piedi a differenza della ciabatta di prima e di solito non torna mai indietro.

    Se dopo 5-6 uscite rimane qualche punto di pressione specifico, si potrà sistemare, ma in molti casi non serve.

    Oggi ho sciato per tutto il giorno con i miei Head Raptor 140 ... a novembre dovevo slacciare dopo le prime 3-4 seggiovie, a dicembre mi faceva male l’alluce.. pensavo di fresare.. ma da gennaio non ci pensavo più. Oggi li ho messi su alle 8.30 e me li sono tolti alle 16.30... mai slacciati.

    Se a novembre avessi scritto sul forum: “Oddio mi fanno male i piedi” e la compagnia dei consigli mi avesse dato del fesso per aver sbagliato scarpone e magari lo sostituivo con uno più grande, oggi avrei ai piedi un paio di ciabatte e probabilmente sarei nella sezione “scuola sci” a chiedere come mai quando giro la caviglia per far prendere la lamina questa non risponde bene...

    Potrebbe anche essere che la forma dello scarpone non vada bene per il nostro amico ma lo dubito. Se fosse così il piede non gli entrerebbe dentro nemmeno oppure avrebbe dei dolori forti e molto di più della sensazione di formicolio e perdita di sensibilità che reclama.
    NOVANTA MINUTI DI APPLAUSI

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da renntiger Vedi messaggio
    Non saranno mica tutti incompetenti i negozianti che ho frequentato negli ultimi quarant'anni, no?
    No, ma a loro di darti scarponi precisi non frega nulla, a loro interessa che ci stai comodo. Perché come vedi, andare a spiegare alla gente che la performance è scomoda non rende dal punto di vista commerciale.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da delta2 Vedi messaggio
    Certo che mi sono misurato il piede. Le misure (circa 273 x 102) le avevo anche scritte qualche post fa...
    Il riferimento alle ballerine era relativo al fatto che quella è una categoria di persone che dopo un pò di anni si ritrova con i piedi rovinati.
    Tu dici di aver subito un congelamento, perso unghie, ecc... Contento te...Quanti anni hai...?
    Per me sei libero di fare come ti pare. Per quanto mi riguarda, i miei scarponi vanno benissimo così. La misura, ovviamente, NON è, come dici tu 5 cm o più rispetto alla lunghezza del piede, ci scio benissimo e in uno scafo più piccolo il piede non entrerebbe nemmeno.
    Io voglio divertirmi, avere precisione nel controllo degli sci, andare "forte" dove e quando possibile, tracciare curvoni e curve condotte, tutte cose che riesco a fare senza problemi, quindi ritengo che l'attrezzatura sia adeguata al mio livello. Soprattutto non voglio avere male ai piedi o subire una tortura ogni volta che ho gli scarponi ai piedi. Se tu ti diverti diversamente, sono fatti tuoi... Però ti invito a non generalizzare, perchè non devi pretendere di avere ragione a tutti i costi, io non ho mai detto che gli scarponi debbano essere larghi, anzi in altre discussioni sullo stesso argomento ho anche specificato "meglio stretti che larghi", ma sempre entro i limiti fisiologici.
    Io ho 42 anni e ti garantisco che la salute dei miei piedi nella lista delle preoccupazioni è molto, ma molto in fondo...

    Voi la fate troppo facile col discorso scarponi, non vi rendete conto che è l'attrezzatura in assoluto più importante, molto più importante dello sci.
    Rocca nel 2006 si congelò un dito in seguito alla diminuzione di una taglia dello scarpone... NEL 2006 vi rendete conto? Nel pieno della sua carriera lavorava ancora sulla TAGLIA dello scarpone!
    http://www.fantaski.it/forum/topic.asp?topic_id=9047

    E adesso non venitemi a dire "ma io non sono un pro" ecc ecc ecc... Il succo del discorso è che se Rocca era ancora lì a lavorare sulla taglia dello scarpone dopo ANNI di carriera, magari voi potreste essere un pelo meno permalosi se qualcuno vi fa notare che sciate con delle pantofole!

    273+3 = 303 mm (26,5), ma siamo un po' al limite, ci sta che ti diano fastidio e in alcuni modelli commerciali probabilmente non entri nemmeno (mentre se provi una scarpa da gara ci entri di sicuro). Potresti tranquillamente usarli, ma ci vorrebbe adattamento e sicuramente poi un po' di fastidio ci sarebbe. Ma anche un grande aumento della precisione della sciata. Non te li consiglierei, a meno che tu non scii veramernte bene e volessi metterti di impegno per fare il salto di qualità. Allora, fossi il tuo allenatore, te lo consiglierei.

    Quindi lo scarpone "comodo e preciso" per te è il 27,5; quello preciso sarebbe il 26,5.

    Hai visto che alla fine, numeri alla mano, abbiamo raggiunto un punto di equilibrio? E senza generalizzare?

    I due numeri in meno sono un criterio approssimativo, ed esistono delle eccezioni che possono essere risolte misurando il piede. Magari tu ami calzare scarpe da ginnastica un po' strette... Vai a sapere...

  17. #236

    Predefinito Ditemi che migliorano

    Citazione Originariamente scritto da renntiger Vedi messaggio
    non ho mai avuto particolari problemi e dopo qualche uscita in cui soffrivo un po', ma era una cosa normale, .
    Appunto... una cosa normale... come il nostro amico autore del thread.

  18. #237

    Predefinito

    ma il nostro autore del thread, giusto per capire è allenatore nazionale o argento base?

    perché è stato chiesto più volte, ma ancora non si è capito

    e poi, che uso si deve fare di sto scarponi?

  19. #238

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    ma il nostro autore del thread, giusto per capire è allenatore nazionale o argento base?
    Da qualche parte fra questi due estremi


    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    e poi, che uso si deve fare di sto scarponi?
    Sciare???

  20. #239

    Predefinito

    interessanti risposte ma alquanto evasive, la qual cosa conferma la totale mancanza di serietà di questo thread

  21. #240

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da WellnessGourmet Vedi messaggio
    273+3 = 303 mm (26,5), ma siamo un po' al limite, ci sta che ti diano fastidio e in alcuni modelli commerciali probabilmente non entri nemmeno (mentre se provi una scarpa da gara ci entri di sicuro). Potresti tranquillamente usarli, ma ci vorrebbe adattamento e sicuramente poi un po' di fastidio ci sarebbe. Ma anche un grande aumento della precisione della sciata. Non te li consiglierei, a meno che tu non scii veramernte bene e volessi metterti di impegno per fare il salto di qualitÃ*. Allora, fossi il tuo allenatore, te lo consiglierei.

    Quindi lo scarpone "comodo e preciso" per te è il 27,5; quello preciso sarebbe il 26,5.

    Hai visto che alla fine, numeri alla mano, abbiamo raggiunto un punto di equilibrio? E senza generalizzare?

    I due numeri in meno sono un criterio approssimativo, ed esistono delle eccezioni che possono essere risolte misurando il piede. Magari tu ami calzare scarpe da ginnastica un po' strette... Vai a sapere...
    Ooohhh finalmente ci siamo... Ora ci capiamo !!!
    Soprattutto se poi consideriamo che la Rossignol usa lo stesso scafo per le misure 27 e 27.5, estremizzando si potrebbe percio' dire che uso "quasi un 27"...
    Infatti io sostenevo che il mio scarpone fosse giusto in base alla dimensione del piede e che non riesco ad indossare misure inferiori senza dover patire dolori o inconvenienti importanti.
    Sull'importanza dello scarpone sono d'accordo con te al 100% : e' l'elemento piu' importante dell'attrezzatura...

  22. Skife per delta2:


Pagina 16 di 18 PrimoPrimo ... 6789101112131415161718 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •