Mostra risultati da 1 a 11 di 11

Discussione: Intimo Merino Isobaa

  1. #1

    Predefinito Intimo Merino Isobaa

    Buongiorno a tutti,

    qualcuno conosce questa marca: Isobaa, ho visto i modelli su sportpursuit e devo dire che mi piacciono. Altrimenti che marca di intimo in merino mi potete consigliare?

    Grazie mille

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giuriv Vedi messaggio
    Buongiorno a tutti,

    qualcuno conosce questa marca: Isobaa, ho visto i modelli su sportpursuit e devo dire che mi piacciono. Altrimenti che marca di intimo in merino mi potete consigliare?

    Grazie mille
    Reda rewoolution. Sul loro sito tra l'altro è periodo di saldi

  4. #3

    Predefinito

    Concordo su Rewoolution: qualità eccellente, prezzo a mio avviso giusto e capì che non pungono.
    Il mio paragone è l’intimo in lana Ortovox

  5. #4

    Predefinito

    Preso Isobaa per tutta la famiglia la stagione scorsa (lupetti e calzemaglia) e quest'anno ne ho presi altri 2 pz visto che stavo facendo altri acquisti su SportPursuit.

    Ottima davvero. Tutta lana merinos al 100%, la metti fuori all'aria dopo una giornata di sci e non puzza mai.
    Non dovrei dirlo ma quest'anno con 30 giornate di sci all'attivo, l'ho lavata 2 volte
    La lana merinos è veramente di un altro pianeta, altro che le maglie tecniche...sintetiche...

    Mai troppo caldo e mai troppo freddo, persino per mia moglie che essendo donna con le temperature fredde non è proprio che vada a nozze.

    Consigliata ad amici ad inizio stagione, hanno anche loro fatto il bis un mesetto fa.

    Mia moglie ha anche un lupetto Re-Woolution preso su SP ad inizio stagione: ottimo anche quello, non vedo grosse differenze con Isobaa.
    L'importante è che il capo sia 100% lana merinos poi credo che non ci siano problemi tra una marca e l'altro.

    Considerato i prezzi a cui si portano a casa, vanno assolutamente secondo me vanno assolutamente presi e vedrete che dopo butterete ne pattume tutto l'altro intimo che avete (se sintetico).

  6. #5

    Predefinito

    Approfitto della discussione per lanciare uno spunto per un confronto: in capi 100% merino, che differenza c’è, a parte il prezzo, tra il mesh e il jersey?

  7. #6

    Predefinito

    Dal sito Rewoolution.it

    Merino Jersey: tessuti a maglia singola non reversibili, perfetti come strato di base, morbidi sulla pelle, non pungono, sono inodore e di facile manutenzione (lavatrice a 30 ° - 40 °), nonchè sostenibili e tracciabili.

    Merino Mesh: un tessuto jacquard a struttura alveare e doppia trama, altamente performante e traspirante che crea un innovativo e nuovo tessuto completamente naturale in grado di garantire un'eccellente termoregolazione e comfort.

    il Jersey è quello più leggero (Ultralightweight),
    il Mesh è leggermente più pesante ma sempre leggero (Lightweight).
    Poi sopra c'è anche Midweight e Heavyweight.

  8. Skife per Crespeina:


  9. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Crespeina Vedi messaggio
    Dal sito Rewoolution.it

    Merino Jersey: tessuti a maglia singola non reversibili, perfetti come strato di base, morbidi sulla pelle, non pungono, sono inodore e di facile manutenzione (lavatrice a 30 ° - 40 °), nonchè sostenibili e tracciabili.

    Merino Mesh: un tessuto jacquard a struttura alveare e doppia trama, altamente performante e traspirante che crea un innovativo e nuovo tessuto completamente naturale in grado di garantire un'eccellente termoregolazione e comfort.

    il Jersey è quello più leggero (Ultralightweight),
    il Mesh è leggermente più pesante ma sempre leggero (Lightweight).
    Poi sopra c'è anche Midweight e Heavyweight.
    Ho cercato questa risposta in lungo e in largo trovando solo risultati che nulla avevano a che fare con il mio quesito
    Super!!!

  10. #8

    Predefinito

    Consiglio Reda Rewoolution.
    Ho avuto anche una maglia in 100% lana merino acquistata su Amazon (marca Lapasa) a circa 40 euro, della quale non posso assolutamente parlare male per quanto riguarda l'uso (ottima termoregolazione, non pungeva assolutamente) tuttavia, dopo un solo lavaggio (con programma delicato) in lavatrice, si è accorciata in maniera impressionante, rendendola di almeno 2 taglie più corta e quindi non più utilizzabile. Ovviamente d'ora in poi solo lavaggio a mano per non correre rischi...!
    ...Anche perchè la maglia Rewoolution che ho comprato costa più del doppio, ma già guardandola, si nota la differenza con i prodotti più economici: il tessuto ha una lavorazione "tipo nido d'ape", che lo rende più corposo e migliora la termoregolazione e la traspirazione, grazie agli strati d'aria che si formano tra tessuto e pelle, le rifiniture sono di altissimo livello, le lane provengono da allevamenti certificati in Nuova Zelanda e soprattutto il prodotto è "Made in Italy" anzichè in Cina...
    Secondo me, Reda Rewoolution ha il miglior rapporto qualità/prezzo, soprattutto nei confronti di X-Bionic, che a me sembra veramente esagerato, tenuto conto che ciò che conta maggiormente è la qualità del materiale (e nel caso di Reda Rewoolution è al massimo livello).

  11. #9

    Predefinito

    Arrivata maglia manica corta della isobaa, bel colore, tessuto morbido, logicamente provata in questi giorni a Roma e quindi non posso dire quanto tiene caldo, ma oggi per lavarla ho cercato l’etichetta ed ho scoperto che sono Made in china...... per quanto mi riguarda non ne comprerò più. Ora seguendo i vostri consigli ordinerò una maglia della reda.

  12. #10

    Predefinito

    Di un occhio a Uyn, marca italiana e completamente fabbricata in Italia, sono l’azienda che produceva per X Bionic. Io ho un completo in lana merino che ho utilizzato questo inverno: ottimo prodotto sia come termicità che come fabbricazione.

  13. #11

    Predefinito

    Pratico anche ciclismo che è uno degli sport dove risulta più difficile vestirsi adeguatamente perché si suda molto in salita e poi, inevitabilmente, ci si agghiaccia in discesa. Ho provato diversi capi intimi tecnici finché non ho scoperto la lana merino. La lana merino fa caldo come gli altri migliori prodotti in sintetico ma ha il gran vantaggio di non agghiacciarsi quando si smette di sudare e non puzza dopo un uso intenso tanto che puoi non lavarlo tutte le volte. Attenzione che molte maglie pubblicizzate come lana merino non hanno poi il 100% di tale filato, quello da preferire sempre, ma solo percentuali a volte anche solo del 20%.... Fra le marche conosco Ragno, le magliette classiche cioè quelle da portare nel vivere quotidiano, e mi sono piaciute però poi ho cambiato perché si sono finite presto per colpa dei lavaggi, Intimo decathlon 100% lana merino, scartata subito perché filato troppo sottile, Lapasa di Amazon, filato sottile, e finalmente ho trovato Icebreaker e Endura che sono 2 marchi eccezzzzzzionali per il caldo, la tendenza a non puzzare e a non agghiacviarsi. Icebreaker puoi scegliere fra 3 trame 140 200 e 240 che rappresentano il peso della lana utilizzata e quindi per primavera inverno e "ultra" inverno. Più o meno una maglietta icebreaker su Amazon a seconda della pesantezza del filato la trovi da 46 a 90 euro ma spesso anche un po' meno, Endura per il quale consiglio il modello Baabaa sui 50 euro sempre su Amazon. Icebreaker e Endura le ho da un anno e sembrano come nuove. Spero di essere stato utile. Ciao e buone sciate




Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •