Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
Mostra risultati da 31 a 41 di 41

Discussione: Consiglio soggiorno estivo

  1. #31

    Predefinito

    Campiglio?
    Dolomiti, ferrate più che celebri e abbordabili e bel paese

  2. #32

    Predefinito

    mmmhh fine Aprile e' solo qualche settimana dopo la chiusura degli impianti. Magari una volta su (Seceda o Puez) con attenzione si puo' anche girare (anche se sul Seceda le piste avranno ancora su neve) ma per salire e, ancora peggio, scendere.........
    Stessa cosa per le Tofane.
    Troppo presto per fare escursioni in quota a meno che tu non decida di cambiare area e vada su all'Alpe di Siusi. sali e scendi con impianto e una volta su giri per l'altopiano.
    Tra l'altro ad Aprile gli impianti sono ancora aperti? Boh
    Se invece stai in Val Badia, dai un occhio all'alpe di Lusia; se no andare nel parco di Fanes /Senes/Braies ma salendo da Marebbe (Pederu).
    Pralongia/Piz La Ila e tutto l'altopiano immagino sia ancora coperto dalla neve compatta delle piste. Ok che di giorno ad aprile fara' caldo, ma la notte .... no
    Quelle zone le conosco molto bene ma d'estate. Capt Harlock e' piu' esperto della zona e sapra' che escursioni si possono fare cosi presto senza andare a cacciarsi nelle grane.
    Magari riesci ad andare a fare un giro a Braies senza trovare troppissima gente.
    Divertiti e posta qualche foto

  3. Skife per dellaga:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #33

    Predefinito

    Grazie per il contributo Dellaga!
    Sono già un paio d'anni che faccio una settimana di ferie a fine aprile (ma sempre in VDA). Soprattutto lo scorso anno di neve ce n'era molta sopra i 1900, l'anno precedente sopra i 2000 ma ovviamente dipende dall'esposizione del versante in cui si cammina.
    In Val Badia, trattandosi di altezze meno importanti e, fino ad oggi, essendoci meno neve dello scorso anno, mi aspetto di poter fare qualche escursione in sicurezza fino ai 2200 quanto meno con le ciaspole.
    Mi piace questo periodo proprio perché c'è veramente pochissima gente, quasi nessuno (in VDA veramente nessuno) e per poter fare qualche foto (che posterò) è l'ideale.

    Entrando nel dettaglio dei trekk fattibili: rifugi e impianti saranno presumibilmente tutti chiusi, purtroppo o per fortuna.
    Vorrei andare in zona Fanes ma pensavo di riuscire partendo da Capanna Alpina (San Cassiano). Dici che è meglio da Pederù?
    In zona Pralongia, al limite con le ciaspole in alcuni tratti, credo di poter fare un'escursione ad anello, poi vedrò partendo da dove.
    Idem Verso Santa Croce. Questa è la situazione Sas de la Crusc al momento, direi più che fattibile: https://moritzino.panomax.com/
    Zona Sassongher valuterò quando sarò lì: https://www.impianticolfosco.it/public/colpradat.jpg
    Puez - Odles devo ancora capire bene, non sono riuscito a trovare nulla di convincente (per ora le ipotesi sono da Passo Gardena o da Ortisei verso Seceda)
    Per il resto, se avete consigli, sono ben accetti.

    Certamente andrò al Lago di Braies, dove mi ero rifiutato di andare nell'agosto di qualche anno fa. Forse questo, e l'autunno, è il periodo migliore.

  6. #34

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da colours Vedi messaggio
    Grazie per il contributo Dellaga!
    Sono già un paio d'anni che faccio una settimana di ferie a fine aprile (ma sempre in VDA). Soprattutto lo scorso anno di neve ce n'era molta sopra i 1900, l'anno precedente sopra i 2000 ma ovviamente dipende dall'esposizione del versante in cui si cammina.
    In Val Badia, trattandosi di altezze meno importanti e, fino ad oggi, essendoci meno neve dello scorso anno, mi aspetto di poter fare qualche escursione in sicurezza fino ai 2200 quanto meno con le ciaspole.
    Mi piace questo periodo proprio perché c'è veramente pochissima gente, quasi nessuno (in VDA veramente nessuno) e per poter fare qualche foto (che posterò) è l'ideale.

    Entrando nel dettaglio dei trekk fattibili: rifugi e impianti saranno presumibilmente tutti chiusi, purtroppo o per fortuna.
    Vorrei andare in zona Fanes ma pensavo di riuscire partendo da Capanna Alpina (San Cassiano). Dici che è meglio da Pederù?
    In zona Pralongia, al limite con le ciaspole in alcuni tratti, credo di poter fare un'escursione ad anello, poi vedrò partendo da dove.
    Idem Verso Santa Croce. Questa è la situazione Sas de la Crusc al momento, direi più che fattibile: https://moritzino.panomax.com/
    Zona Sassongher valuterò quando sarò lì: https://www.impianticolfosco.it/public/colpradat.jpg
    Puez - Odles devo ancora capire bene, non sono riuscito a trovare nulla di convincente (per ora le ipotesi sono da Passo Gardena o da Ortisei verso Seceda)
    Per il resto, se avete consigli, sono ben accetti.

    Certamente andrò al Lago di Braies, dove mi ero rifiutato di andare nell'agosto di qualche anno fa. Forse questo, e l'autunno, è il periodo migliore.
    Da capanna Alpina hai la salita al Col de Locia, che pero' con attenzione dovrebbe essere fattibile. Poi chiaramente non arrivi in alto, ma sui sentieri principali dovresti andare tranquillo in quanto c’e’ un po’ di saliscendi, ma nulla di che. Tra l’altro vedo che quei sentieri sono anche indicati sulla cartina come sentieri invernali quindi......
    Pralongia e’ coperta da piste da sci. Se gli impianti sono chiusi hai diverse vie di salita. Alcune forse sono piste da sci/attraversano piste da sci e li immagino sia facile che tu trovi ancora neve pero’ al limite ti informi all’ufficio turistico
    Per salire sul sas dla Crusc (in cima) il sentiero e’ stretto, e c’e’ un tratto attrezzato. Se c’e’ ghiaccio puo’ essere poco raccomandabile (soprattutto dove l’attrezzatura non c’e’)
    Se invece vuoi semplicemente fare un giro da S.Leonardo fino su al Santuario etc, allora ok. Fa conto che e’ facile che i sentieri siano “fangosi”. Il sentiero 7 sale dritto sulla pista da sci (credo). E’ un sentiero “su terra” non “su sassi” quindi se c’e’ giu’ neve, o se la neve si sta sciogliendo, magari trovi fango. Te lo dico perche’ qualche anno fa l’abbiamo fatto ed era “paltoso”.
    Raccomandabile pero’ di andare alla grotta della neve (se c’e’ gia’). Quoto dal website “La grotta della neve ai piedi del Sas dla Crusc/Santa Croce è una grotta naturale scavata da un piccolo ruscello che scende dalla Piza dales Diesc. Il ruscello si forma a primavera, quando la neve si scioglie L'acqua di fusione scorre giù dalla montagna e passa sotto le masse di ghiaccio e anche se la temperatura dell'acqua è appena sopra il punto di congelamento, il suo corso scava un piccolo antro sotto lo strato superiore del ghiaccio.”
    In estate si forma una vera e propria grotta scavata nella neve. Noi ci siamo stati a settembre e........il tetto non c’era quasi piu’. Non so ad aprile se sia troppo presto e l’ingresso non si sia ancora formato. Comunque, da sopra il santuario, prendi sulla sinistra, non ricordo quanto disti, ma poco, forse 20 minuti? Segui il sentiero, e poi la trovi vicino alla roccia.
    Sassongher sentiero gia’ piu’ stretto con breve tratto attrezzato. Di tutti quelli che hai indicato, e’ quello che mi lascia piu’ perplessa anche perche’ mi sa che la salita e’ sul versante nord
    Puez. Sconsiglierei da Longiaru’ perche’ e’ facile che ci sia veramente troppa neve.
    Dal Col Pradat c’e’ anche un sentiero che porta su alla forcella Ciampei.
    Da Passo Gardena c’e’ un sentiero che va su per Vallunga attraverso il bosco. Una volta che sei su e’ solo un saliscendi (puo’ essere ventoso, e se il rifugio e’ chiuso, c’e’ neve al suolo e c’e’ vento............copritevi bene). Se vuoi fare un giro ad anello e tornare giu’ a vallunga, fai attenzione che sentieri tipo 14 e 16 sono abbastanza ripidi quindi valuta tu a seconda della situazione neve.
    Non capisco il discorso “salire da Ortisei”.
    Da Ortisei arrivi su a Rasciesa. Quella si, penso sia una bella escursione fattibile (e’ anche escursione invernale). Potete andare a Rasciesa di fuori, fare un giro su di li.........un bel rientro e' via Val d’Anna pero’ una parte e’ sulla pista “La Longia” (sempre per il discorso neve) pero’ Ortisei e’ basso......... magari e’ fattibile lo stesso.
    Da Rasciesa/Seceda/Puez e’ non ce la fai in un giorno solo, devi stare fuori in rifugio. Tra l’altro per arrivare al Puez dal Seceda devi fare sentieri attrezzati.
    Se vuoi posso inserire qualche foto versione estiva di questi posti, cosi ti fai un'idea.
    Poi comunque una volta che siete su, vedete com’e’ il tempo e se siete abituati ad andare ad aprile e avete l’attrezzatura adatta vi divertirete sicuramente. E la pace che ci sara’ ad aprile sara’ sicuramente invidiabile.

  7. Skife per dellaga:


  8. #35

    Predefinito

    Innanzitutto grazie ancora perché sono i proprio i consigli che cercavo.

    Da capanna Alpina hai la salita al Col de Locia, che pero' con attenzione dovrebbe essere fattibile. Poi chiaramente non arrivi in alto, ma sui sentieri principali dovresti andare tranquillo in quanto c’e’ un po’ di saliscendi, ma nulla di che. Tra l’altro vedo che quei sentieri sono anche indicati sulla cartina come sentieri invernali quindi......
    Ottimo, proprio l'idea che mi sono fatto.

    Pralongia e’ coperta da piste da sci. Se gli impianti sono chiusi hai diverse vie di salita. Alcune forse sono piste da sci/attraversano piste da sci e li immagino sia facile che tu trovi ancora neve pero’ al limite ti informi all’ufficio turistico
    Direi che al limite, con le ciaspole, posso andare un po' ovunque.

    Per salire sul sas dla Crusc (in cima) il sentiero e’ stretto, e c’e’ un tratto attrezzato. Se c’e’ ghiaccio puo’ essere poco raccomandabile (soprattutto dove l’attrezzatura non c’e’)
    Se invece vuoi semplicemente fare un giro da S.Leonardo fino su al Santuario etc, allora ok. Fa conto che e’ facile che i sentieri siano “fangosi”. Il sentiero 7 sale dritto sulla pista da sci (credo). E’ un sentiero “su terra” non “su sassi” quindi se c’e’ giu’ neve, o se la neve si sta sciogliendo, magari trovi fango. Te lo dico perche’ qualche anno fa l’abbiamo fatto ed era “paltoso”.
    Raccomandabile pero’ di andare alla grotta della neve (se c’e’ gia’). Quoto dal website “La grotta della neve ai piedi del Sas dla Crusc/Santa Croce è una grotta naturale scavata da un piccolo ruscello che scende dalla Piza dales Diesc. Il ruscello si forma a primavera, quando la neve si scioglie L'acqua di fusione scorre giù dalla montagna e passa sotto le masse di ghiaccio e anche se la temperatura dell'acqua è appena sopra il punto di congelamento, il suo corso scava un piccolo antro sotto lo strato superiore del ghiaccio.”
    In estate si forma una vera e propria grotta scavata nella neve. Noi ci siamo stati a settembre e........il tetto non c’era quasi piu’. Non so ad aprile se sia troppo presto e l’ingresso non si sia ancora formato. Comunque, da sopra il santuario, prendi sulla sinistra, non ricordo quanto disti, ma poco, forse 20 minuti? Segui il sentiero, e poi la trovi vicino alla roccia.
    L'idea era proprio quella di arrivare al massimo verso la grotta della neve e fare un anello Badia - Armentara - Santuario - Badia. Semplice semplice direi.


    Sassongher sentiero gia’ piu’ stretto con breve tratto attrezzato. Di tutti quelli che hai indicato, e’ quello che mi lascia piu’ perplessa anche perche’ mi sa che la salita e’ sul versante nord
    Ok, grazie

    Puez. Sconsiglierei da Longiaru’ perche’ e’ facile che ci sia veramente troppa neve.
    Dal Col Pradat c’e’ anche un sentiero che porta su alla forcella Ciampei.
    Da Passo Gardena c’e’ un sentiero che va su per Vallunga attraverso il bosco. Una volta che sei su e’ solo un saliscendi (puo’ essere ventoso, e se il rifugio e’ chiuso, c’e’ neve al suolo e c’e’ vento............copritevi bene). Se vuoi fare un giro ad anello e tornare giu’ a vallunga, fai attenzione che sentieri tipo 14 e 16 sono abbastanza ripidi quindi valuta tu a seconda della situazione neve.
    Intendi questo?
    https://www.valgardena-groeden.com/i...ruppo-del-cir/
    Non capisco il discorso “salire da Ortisei”.
    Da Ortisei arrivi su a Rasciesa. Quella si, penso sia una bella escursione fattibile (e’ anche escursione invernale). Potete andare a Rasciesa di fuori, fare un giro su di li.........un bel rientro e' via Val d’Anna pero’ una parte e’ sulla pista “La Longia” (sempre per il discorso neve) pero’ Ortisei e’ basso......... magari e’ fattibile lo stesso.
    Da Rasciesa/Seceda/Puez e’ non ce la fai in un giorno solo, devi stare fuori in rifugio. Tra l’altro per arrivare al Puez dal Seceda devi fare sentieri attrezzati.
    Non saprei come dirlo meglio se con un'immagine. Mi piacerebbe arrivare in questo punto che mi pare di aver capito sia proprio a Seceda.
    Se poi è troppo complicato arrivarci lascio perdere...


    Se vuoi posso inserire qualche foto versione estiva di questi posti, cosi ti fai un'idea.
    Magari, molto volentieri!

    Poi comunque una volta che siete su, vedete com’e’ il tempo e se siete abituati ad andare ad aprile e avete l’attrezzatura adatta vi divertirete sicuramente. E la pace che ci sara’ ad aprile sara’ sicuramente invidiabile.
    Esatto, la montagna in quel periodo è spettacolare per tanti aspetti, basta fare attenzione e non andare oltre i propri limiti.


    Per riassumere, questi sono alcune delle passeggiate che mi ispirano di più, ovviamente tutte vincolate alle condizioni neve e meteo di fine aprile.

    http://www.ladinia.it/it/tours/escur...ntara-la-crusc
    https://www.sentres.com/it/escursion...l-lago-di-limo
    http://www.ladinia.it/it/tours/escur...lpina-pescosta
    https://www.altabadia.org/it/tours/d...-ploe-alt.html
    https://www.altabadia.org/it/tours/s...i-corvara.html
    https://www.montagnando.it/amm/cf/la...o-lagazuoi.php

  9. #36

  10. #37

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da colours Vedi messaggio
    Soprattutto lo scorso anno di neve ce n'era molta sopra i 1900, l'anno precedente sopra i 2000 ma ovviamente dipende dall'esposizione del versante in cui si cammina.
    In Val Badia, trattandosi di altezze meno importanti e, fino ad oggi, essendoci meno neve dello scorso anno, mi aspetto di poter fare qualche escursione in sicurezza fino ai 2200 quanto meno con le ciaspole.
    Secondo me, no.

    Ad est a 1500m hai le stesse condizioni climatiche che hai a ovest a 1900m. Basta che guardi la quota minima dei ghiacciai. In TA, nelle esposizioni N, i ghiacciai arrivano a 2700m.

    Aprile poi hai condizioni tipicamente primaverili a sud. Mattina presto manto nevoso ghiacciato, tarda mattinata firn, primo pomeriggio marcia. Basta un po' di schermatura (ombra) e trovi anche bei lastroni di ghiaccio.

    Io una picozza e un paio di ramponi li metterei sul fondo dello zaino.

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #38

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da dellaga Vedi messaggio
    Vedo se riesco a mandarti qualche foto su messaggio privato
    Grazie davvero!
    Se è complicato non preoccuparti, già mi hai parecchio aiutato.

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Secondo me, no.

    Ad est a 1500m hai le stesse condizioni climatiche che hai a ovest a 1900m. Basta che guardi la quota minima dei ghiacciai. In TA, nelle esposizioni N, i ghiacciai arrivano a 2700m.

    Aprile poi hai condizioni tipicamente primaverili a sud. Mattina presto manto nevoso ghiacciato, tarda mattinata firn, primo pomeriggio marcia. Basta un po' di schermatura (ombra) e trovi anche bei lastroni di ghiaccio.

    Io una picozza e un paio di ramponi li metterei sul fondo dello zaino.
    Quindi, tra i percorsi che ti ho segnalato, mi sconsiglieresti qualcosa in particolare?
    Oppure, ovviamente, che mi consiglieresti.
    Io ho dei ramponi/ramponcini che mi sono stati parecchio utili in passato per neve ghiacciata ma tendenzialmente se vedo un tratto esposto e sto con persone non preparate (come nel caso di questa vacanza) torno indietro, cambio direzione, aggiro l'ostacolo, a seconda delle (im)possibilità.

    Grazie mille anche a te, Matteo.

  13. #39

    Predefinito Vacanza fine aprile

    hai poi deciso dove andare a fine aprile?
    Purtroppo via messaggio privato non sono riuscita a mandarti foto. In ogni modo, divertiti.
    Ho visto che e' venuta giu' ancora parecchia neve...... pupazzi a gogo.
    facci sapere

  14. #40

    Predefinito

    Ciao Dellaga,
    scusa ma leggo solo ora questo messaggio.
    E sì, ha fatto veramente tanta neve. Se andrò, approfitterò per una sciata a Cortina (Faloria), dove gli impianti chiudono il 1° Maggio. E poi si va di ciaspole fin dove è possibile.
    Ho già tutto prenotato però il meteo è veramente instabile, prenderò la decisione all'ultimo, a costo di perdere la caparra della casa...

  15. #41

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da nonnosciatore Vedi messaggio
    Io consiglierei Tarvisio, ha tutto, comprese ferrate non complicate (Monte Cacciatore as esempio), ma non sta nelle Dolomiti. Io, ero in "dolomitiano" sfegatato per le vacanze estive, poi ho scoperto Tarvisio e le ho lasciate.
    ahah fino a che non vedi le Giulie, non puoi capirle, ma dopo viste non esiste altro (o quasi)





    Citazione Originariamente scritto da botto Vedi messaggio
    Tenuto conto che è una zona dalle potenzialità praticamente infinite e che in 2/3 notti ci sono 2 giornate di escursioni ... la domanda potrà avere almeno 10001 risposte diverse.
    Dovessi battezzare due cose secche ti dico:
    - escursione: Mondeval, partendo da Passo Giau o più bassi a quota 2000 e rientrando dal Rifugio Palmieri/Croda da Lago; se non hanno 2 auto, si fa l'autostop per riprendere l'auto qualche km più su
    - ferrata semplice: farei la concatenazione ferrata Ra Gusela+ferrata Averau
    Unico neo: i due giri insistono sempre sulla stessa zona, ovvero Passo Giau
    Citazione Originariamente scritto da edoberna Vedi messaggio
    Grazie mille per la risposta.
    Posti veramente magnifici e itinerario bellissimo che sto prendendo in considerazione.
    L'unica domanda che mi faccio (e che vi faccio) è: se aveste due giorni da spendere in montagna in quella zona, la prima volta che ci andate, scegliereste queste escursioni o puntereste a qualcosa di più "famoso" tipo torri del valojet, alpe di siusi, 3 cime di lavaredo etc...?


    non leggo tutte le risposte, ma se vuoi stupire, avere sentieri da banali a difficili, e civiltà, la zona dei passi falzarego/giau è quella che consiglio sempre

    con base in zona Cortina, poi decidi se albergo, rifugio o rifugio super lusso puoi fare un giorno in zona giau/ 5 torri e un giorno in zona tofane/lagazuoi, dopo le escursioni te le segnaleremmo
    fare il giro delle 5 torri, percorrere il sentiero astaldi, cenare al rif. dibona e beccarsi un tramonto/alba al rif. lagazuoi (con sauna) è come fare bingo

Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •