Pagina 2 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 70

Discussione: Correre per boschi 2019 [Brut IPA e Trail Running]

  1. #16

    Predefinito

    ieri mattina primi 16 km collinari, buone sensazioni ma come sempre sono i dolori a tormentari: sono salito con cautela facendo attenzione a poggiare i piedi con delicatezza che ho un po' di dolorini dotto la pianta,in salita ok, in discesa per ora poggiare il piede con delicatezza per me è impossibile, migliorerò...spero.
    al rientro solito problema alla schiena , ma quello ci sta, vediamo comoe evolvela situazione.
    per la fascite plantare, penso che sia quello il problema, ho trovato un discreto sollievo passando il piedesopra una palla da baseball!! altri consigli?

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #17

    Wink

    per i piedi io faccio due esercizi:
    1- mi inginocchio, tengo il piede con la punta sul pavimento e perpendicolare allo stinco, inizio piano piano a portare il peso del corpo sui piedi aiutandomi con le mani sopra i quadricipiti a non farlo andare già di colpo
    2 - in piedi, premo gli alluci sul pavimento (come se sotto ci fosse un foglio che non voglio farmi sfilare) alzando contemporaneamente tutte le altre dita dei piedi da terra (prima un piede alla volta poi entrambi i piedi assieme), poi stesso esercizio ma sollevando solo l'alluce e lasciando per terra le altre dita

  4. #18

    Predefinito

    prima gara della stagione messa in saccoccia
    la scarpa versione short (ovvero solo il percorso tra bobbio e marsaglia senza il ritorno da marsaglia a bobbio che sarebbe anche la parte più dura del percorso però)
    era un test per me per la combinata di luglio 16+20 quindi il giorno precedente il pomeriggio in bici (gravel) 27 km e 800 m di salita per arrivare un po' scarico
    mi sono accodato a un paio di compagni di allenamento che vanno più forte di me in gara ma che facevano la gara completa quindi sulla prima salita siamo andati bene senza tirarci il collo, discesa non li ho superati anche se in discesa posso andare più di loro per non stancarmi troppo, seconda salita sono andato al risparmio gestendo le energie per avere eventualmente gamba per andare a tutta sulla discesona finale e così ho fatto superando un po' di gente del percorso della lunga
    alla fine 16,6 km con più di 800 m di positivo (qualcosa meno di negativo perchè marsaglia è più in alto di bobbio anche se non di molto) 1h34'15", tempo che mi soddisfa molto, non c'erano molti tratti difficili ma la pioggia della notte ha reso insidiosi alcuni tratti e la scelta di risparmiare energie lì secondo me ha pagato (spingere inutilmente per poi magari scivolare indietro in salita o cadere in discesa come hanno fatto due miei amici non aveva senso)
    nonostante tutto i più veloci della gara lunga non son riuscito a prenderli, ma quelli sono troppo forti, e anche se fossi stato riposato dubito sarei riuscito a scendere sotto 1h30' (tempo necessario per il podio) ma considerando che avevo previsto un sub 1h50' direi che sono andato molto bene
    settimana prossima sono iscritto a una 14 km ad anello con circa 650 di dislivello, spero in un percorso di single track dove posso andare a tutta, questa settimana mi riposo per bene e farò gara d'attacco

  5. Lo skifoso belladitheboss ha 2 Skife:


  6. #19

    Predefinito

    altra gara stavolta fatta scaricando e andata direi molto bene anche se le salite le ho patite, il tallone non ha dato troppi problemi anche se ora ho deciso di dargli un po' tregua, ho sentito l'osteopata e dice che è un'infiammazione molto localizzata nella zona inserzionale mediale del tendine d'achille, ma non la classica tallonite/fascite plantare nè la classica tendinite al tallone d'achille, probabilmente è solo un leggero squilibrio tra lato destro e sinistro che è uscito andando ad aumentare il carico (lo squilibrio quest'inverno lo aveva notato anche il maestro di sci di fondo vedendomi a tecnica classica che spingevo molto di più da un lato che dall'altro), dice che non è necessario che mi fermi del tutto ma ovviamente una riduzione del carico per questa settimana potrebbe farmi bene
    in ogni caso visto che la prossima gara corta è tra un mese ed è solo 11 km (che poi sarebbe la mia distanza ideale) posso anche riposarmi un po', l'importante sarà arrivare a luglio sano oltre che allenato, ma sicuramente il continuo allenare il recupero (ovvero correre da stanco) ha portato il tendine ad essere più sollecitato, il fatto che in più di un mese ancora caricando non sia peggiorato mi conforta, devo solo dargli modo di recuperare bene ora!
    tornando alla gara: molto bella su tre distanze 14, 25 e 55 km su percorso collinare senza troppo dislivello, circa 2350 m D+ sulla 55 km, considerando che la scarpa della settimana precedente ne ha 1900 su 35 km... mentre il trail da 25 km con 1300 m D+ era sicuramente non banale. purtroppo causa brutto tempo poca partecipazione ma tanti visi noti divisi sulle varie distanze, e i percorsi molto vari e mai banali dell'organizzatore che si è già distinto su altre gare per tracciature molto interessanti!
    per quanto mi riguarda salite patite anche se a vedere i tempi non sono andato affatto piano (più di 900 m/h sulle salite decisamente non ripide 8-12% non è affatto male per me), discese più veloci possibile considerando il fango e la pioggia, tratti in piano spinto alla morte (4'10"-4'15" per me è un pttimo passo in piano) e alla fine ho chuso i 14 km con circa 700 m D+ in 1h17'15" che è un super tempo considerando che dicono di aggiungere 1 km ogni 100m di salita e che io non credo di valere quel tempo su una mezza (14+7=21), figurarsi poi con fango, pioggia e single track anche di una certa difficoltà in discesa
    tra due settimane si corre la ultra del piacentino, la abbot's way, lo stesso giorno del mezzalama, quindi o vado a fare il tifo all'uno o all'altra, vedremo!

  7. #20

    Predefinito

    complimenti per le gare Bella!!!
    Sempre in forma!

    Per quanto mi riguarda, quest'anno mi sono posto l'obbiettivo (sicuramente ambizioso per me) della Stelvio Marathon, versione Classic. Vale a dire con percorso che sale da Prato allo Stelvio fino su al Passo dello Stelvio. Un totale di 26km e 2400d+!
    La gara si corre il 15 giugno! Che detto così sembra lontano, ma nel mio caso non lo è affatto..
    Se considero che ancora tutto aprile vado con gli sci, i weekend alterni che passo con mio figlio, mettici magari qualche weekend di brutto tempo e che sopratutto qui da me in quota c'è ancora neve non è che abbia moltissime possibilità di fare dei bei allenamenti lunghi!

    Confido in un bel mese di maggio che magari riesco a fare qualche bel trail lungo sulle montagne sopra al Garda o val di Ledro! Zone stupende per il trail running a mio parere.. percorsi in cresta vista valli e/o lago!

  8. Skife per 4 Dolomiti:


  9. #21

    Predefinito

    avete mai usato scarpe Salming?
    in caso, come sono a taglia rispetto altre marche?
    grazie

  10. #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cocojambo Vedi messaggio
    avete mai usato scarpe Salming?
    in caso, come sono a taglia rispetto altre marche?
    grazie
    mai sentite nominare..

  11. Skife per 4 Dolomiti:


  12. #23

    Predefinito

    viste in offerta su qualche sito tipo private sport shop, a parte lì mai sentite nominare però...
    x vince: le gare prima di giugno sono sempre un problema per noi che sciamo anche (con le pelli arrivare fino a maggio non è inusuale)
    io quest'anno sono riuscito a fare due gare così presto (sarei riuscito a fare anche il trail ballando a fine marzo dove ho fatto il pacer ad un amico, magari non al chiodo per tenermi per le gare di questo mese ma finendo comunque bene) visto che neve ce n'era pochina quest'anno e visto che erano gare "corte", dove intendo corte per il panorama attuale del trail running che si sta portando sempre verso gare dai 25 km in su, cosa che personalmente non mi fa impazzire, o meglio credo che in alcune zone l'offerta di gare tra i 10 e i 20 km sia troppo bassa, quest'anno nel piacentino invece ne hanno fatte un po' per mia fortuna quindi farò qualche gara in più rispetto agli altri anni
    ma conoscendoti troverai il modo di tirare fuori un buon piano di allenamento!

    se da lontano volete venire in appennino a fare una gara consiglio decisamente il trail dei crinali a fine maggio, quest'anno allungato a 25-26 km e più di 1600 m di dislivello positivo credo (la traccia definitiva non c'è ancora ma ho capito dove vogliono farlo passare più o meno), fidatevi che il percorso è davvero bello e tosto!

  13. Lo skifoso belladitheboss ha 2 Skife:


  14. #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da belladitheboss Vedi messaggio
    viste in offerta su qualche sito tipo private sport shop, a parte lì mai sentite nominare però...
    x vince: le gare prima di giugno sono sempre un problema per noi che sciamo anche (con le pelli arrivare fino a maggio non è inusuale)
    io quest'anno sono riuscito a fare due gare così presto (sarei riuscito a fare anche il trail ballando a fine marzo dove ho fatto il pacer ad un amico, magari non al chiodo per tenermi per le gare di questo mese ma finendo comunque bene) visto che neve ce n'era pochina quest'anno e visto che erano gare "corte", dove intendo corte per il panorama attuale del trail running che si sta portando sempre verso gare dai 25 km in su, cosa che personalmente non mi fa impazzire, o meglio credo che in alcune zone l'offerta di gare tra i 10 e i 20 km sia troppo bassa, quest'anno nel piacentino invece ne hanno fatte un po' per mia fortuna quindi farò qualche gara in più rispetto agli altri anni
    ma conoscendoti troverai il modo di tirare fuori un buon piano di allenamento!

    se da lontano volete venire in appennino a fare una gara consiglio decisamente il trail dei crinali a fine maggio, quest'anno allungato a 25-26 km e più di 1600 m di dislivello positivo credo (la traccia definitiva non c'è ancora ma ho capito dove vogliono farlo passare più o meno), fidatevi che il percorso è davvero bello e tosto!
    un piano d'allenamento lo tiro fuori sicuramente.. come dicevamo con Roberto (il mio socio) bisognerà fare delle scelte.. per forza!
    E comunque quest'anno dovrò spostarmi un pò "in giù" (zona Garda o Ledro) per fare qualche trail lungo con dislivello perchè qui nelle mie zone c'è più neve adesso che quest'inverno..
    Ieri sera sono stato a Pampeago.. azz ci sono condizioni fuori pista miglio adesso che in dicembre/gennaio scorsi.. non esagero..

  15. #25

    Predefinito

    anche il mio socio di brescia era in notturna al maniva in settimana, più neve ora di quando ha fatto la mega nevicata e avevano fatto una settimana di notturne a fila

  16. #26

    Predefinito

    Sabato finalmente prima corsa in montagna. Finora correvo solo in piano e weekend skialp, immaginavo quindi che avrei risentito della corsa in discesa e così e stato Fatto il percorso della Palamont, circa 15km con 1300mt d+ concentrati in un'unica pertica di salita e discesa un pelo più corribile. Son due giorni che ho mal di gambe

  17. Lo skifoso macs ha 2 Skife:


  18. #27

    Predefinito

    la discesa dopo una salita lunga già di per sè ti sega le gambe, figurarsi dopo un bel po' che non si fa discesa

  19. #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da belladitheboss Vedi messaggio
    la discesa dopo una salita lunga già di per sè ti sega le gambe, figurarsi dopo un bel po' che non si fa discesa
    Si si ma infatti ben conscio di non aver ancora fatto corse serie in salita/discesa me lo aspettavo solo che avendo fatto quest'anno skialp abbastanza costantemente e ultimamente anche gite da 2000mt d+ pensavo(o meglio speravo ) di sentirla meno! Forse lo anche tirata troppo, probabilmente come prima discesona era meglio farla meno tirata...ma poi quando sono solo finisce sempre così

  20. #29

    Predefinito

    in questo lungo week end pasquale sono finalemente riuscito a stampare un paio di medi, 20 km in alta val varaita e 23 tra ventimiglia e monaco, a parte un male porco al polpaccio destro e tempi bradipi, la cosa degna di nota e che in montagna ho, su consiglio di un mio amico rifugista dovuto girare per la prima volta in vita mia armato di coltello da caccia e mazza da baseball, ridete pure ma con quattro branchi di lupi in giro è meglio essere prudenti...comunque tracce di lupo le ho viste proprio dove sono passato io...più due innocui camosci!

  21. #30

    Predefinito

    di lupi si sta riempiendo anche in appennino, figurarsi sulle alpi...
    anche se l'ultimo rischio grosso è stato un tasso che mi ha tagliato la strada a 50 cm mentre scendevo un single track in mtb di notte, per fortuna che sono scarso e scendo piano

  22. Skife per belladitheboss:


Pagina 2 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •