Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 30

Discussione: Acquisto sci - un po' di chiarezza? non tutti sono pro!

  1. #1

    Predefinito Acquisto sci - un po' di chiarezza? non tutti sono pro!

    titolo volutamente provocatorio, magari attira un po' l'attenzione... ... ma la domanda è seria.

    leggendogli innumerevoli post sui consigli d'acquisto, il trend di risposta sembra essere sempre:
    1. prendi degli sci più lunghi di quanto pensi/stai valutando
    2. lascia perdere gli entry level/smu/morbidi che ti fanno girare loro e non impari
    3. sci GS / race curve (qualunque cosa voglia dire)

    Insomma, lo sciatore tipo sembra sia quello che va forte (o vuole andare forte) e tira curvoni a tutta.

    Io odio tirare i curvoni (mi piace il corto-medio, per quel poco che riesco a fare da argento più o meno base, diciamo livello 4 FIS?) e non mi piace andare forte. E così mi sembra la pensino altri che hanno aperto 3d, ma che vengono comunque indirizzati verso modelli "medio alti" (racetiger, sss, hero LT, cito alcuni modelli ricorrenti nei consigli).

    le mie domande diventano quindi:
    1. perchè? gli sci corti non sono più maneggevoli, e quindi più "facili"?
    2. perchè bisogna scartare l'attrezzatura che aiuta, immagino pensata apposta? mica tutti vogliono arrivare al patentino da maestro, la maggior parte vuole solo divertirsi sulla neve, mica tutti si fanno 30 uscite all'anno, la maggior parte degli utenti se va bene fa la settimana bianca e un paio di w.e., se va male 5 o 6 uscite all'anno, se va malissimo rincretinisce sul baby dietro al nano (ogni riferimento a me stesso è puramente voluto)
    3. e se uno i curvoni a tutta non li sopporta, e preferisce sciare tranquillo/medio-corto?

    Che ne pensate?

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #2

    Predefinito

    Che se uno ha le idee chiare come le tue non chiede aiuto al forum ma va direttamente in negozio! Unica obiezione sugli sci corti, non sono più facili, sembrano solo più maneggevoli (solo se vai pianino).

  4. Skife per TEDOSIT:


  5. #3

    Predefinito

    Io ti rispondo da sciatore più o meno del tuo livello e ti dico che sci smu/entry level li lascerei perdere perchè li avevo e una volta abbandonate le piste blu e iniziando a sciare su piste con più pendenza con condizioni di neve non sempre perfette (principalmente neve dura/ghiacciata) non mi davano sicurezza.
    Sicuramente questo dipende anche da lacune tecniche però con sci più strutturati mi sento più sicuro.

    Lo stesso vale per la lunghezza sci troppo corti diventano meno stabili se aumenti la velocità e se la pista non è tirata come un biliardo.

  6. Skife per Albert 85:


  7. #4

    Predefinito

    La risposta è abbastanza semplice:

    A) Non credere che gli sci corti siano più gestibili e meno impegnativi di quelli più lunghi... Se provi degli sci da slalom, pur essendo corti e quindi teoricamente maneggevoli e "che girano da soli", ti renderai conto che non è poi così rilassante usarli, perchè devi essere sempre attento alla presa di spigolo e mantenere sempre la massima centralità (in caso di errore, tendono a prendere di spigolo da soli, con conseguente cambio improvviso di direzione, cosa che, se ti prende alla sprovvista può avere conseguenze non molto gradevoli...

    B) Il fatto di "divertirsi" è più che legittimo e comprensibile, ma ciò non toglie che non si possa cercare anche un miglioramento della tecnica... Cosa moooooooolto importante, proprio perchè, con i moderni materiali, si tende a sciare oltre le proprie reali capacità, tanto è vero che molti degli sciatori che vediamo correre a velocità medio-alte, non hanno il controllo totale dei propri sci e costituiscono un pericolo...
    E, per poter progredire tecnicamente, è necessario usare attrezzi adatti allo scopo (sci strutturati e con lunghezze adatte).

    C) La lunghezza è importante su determinate categorie di attrezzi perchè conferisce migliore stabilità, oltre a insegnare la tecnica per curvare (quando da bambino imparavo a sciare, i carving non esistevano e si usavano attrezzi lunghi ben oltre la propria statura... Oggi penso che molti sciatori anche di discreto livello, avrebbero seri problemi a curvare con aste di 200/215 cm...

    D) Gli sci che hai citato (racetiger, sss, hero LT) vengono consigliati perchè evidentemente sono ritenuti tra i migliori sul mercato da chi li ha provati (io posso testimoniarlo in relazione ai Rossignol Hero LT) .

  8. Skife per delta2:


  9. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da delta2 Vedi messaggio
    La risposta è abbastanza semplice:

    A) Non credere che gli sci corti siano più gestibili e meno impegnativi di quelli più lunghi... Se provi degli sci da slalom, pur essendo corti e quindi teoricamente maneggevoli e "che girano da soli", ti renderai conto che non è poi così rilassante usarli, perchè devi essere sempre attento alla presa di spigolo e mantenere sempre la massima centralità (in caso di errore, tendono a prendere di spigolo da soli, con conseguente cambio improvviso di direzione, cosa che, se ti prende alla sprovvista può avere conseguenze non molto gradevoli...

    B) Il fatto di "divertirsi" è più che legittimo e comprensibile, ma ciò non toglie che non si possa cercare anche un miglioramento della tecnica... Cosa moooooooolto importante, proprio perchè, con i moderni materiali, si tende a sciare oltre le proprie reali capacità, tanto è vero che molti degli sciatori che vediamo correre a velocità medio-alte, non hanno il controllo totale dei propri sci e costituiscono un pericolo...
    E, per poter progredire tecnicamente, è necessario usare attrezzi adatti allo scopo (sci strutturati e con lunghezze adatte).

    C) La lunghezza è importante su determinate categorie di attrezzi perchè conferisce migliore stabilità, oltre a insegnare la tecnica per curvare (quando da bambino imparavo a sciare, i carving non esistevano e si usavano attrezzi lunghi ben oltre la propria statura... Oggi penso che molti sciatori anche di discreto livello, avrebbero seri problemi a curvare con aste di 200/215 cm...

    D) Gli sci che hai citato (racetiger, sss, hero LT) vengono consigliati perchè evidentemente sono ritenuti tra i migliori sul mercato da chi li ha provati (io posso testimoniarlo in relazione ai Rossignol Hero LT) .
    A) io sto usando degli sci a nolo da 170, molto sciancrati (r 12,9, sono gli head shape sx). Ci ho sciato divertendomi su artificiale, sul duro. Ho provato i 177 (spinto dal forum) e mi sono trovato male... vuoi che c'era molta neve fresca/morbida (il sabato subito dopo la nevicata), ma la mia impressione era di non controllarli affatto (magari ero anche stanco di gambe, avendo invece fatto la mattinata con lo snowboard).

    B) vero... ma il dubbio è: è sempre così? mutuo il ragionamento dal golf, cui gioco in estate. Anche lì si discute tantissimo di attrezzatura, c'è la ricerca del miglioramento (il famoso handicap)... e ci sono bastoni facili, iper permissivi, e bastoni impegnativi, che richiedono manico e precisione. Chi vuole migliorare evolve con l'attrezzatura (e molti spesso hanno bastoni che non sono in grado di sfruttare appieno), altri usano padelloni con ci si divertono più facilmente e passano bei pomeriggi nella natura.

    C) i miei ultimi sci sono dei dynastar da 200, ancora in cantina. Vero il discorso sulla tecnica, ma di nuovo: ma se l'attrezzo sopperisce a mancanze tecniche, perchè non sfruttarlo?

  10. Skife per AlbertoTO:


  11. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AlbertoTO Vedi messaggio
    A) io sto usando degli sci a nolo da 170, molto sciancrati (r 12,9, sono gli head shape sx). Ci ho sciato divertendomi su artificiale, sul duro. Ho provato i 177 (spinto dal forum) e mi sono trovato male... vuoi che c'era molta neve fresca/morbida (il sabato subito dopo la nevicata), ma la mia impressione era di non controllarli affatto (magari ero anche stanco di gambe, avendo invece fatto la mattinata con lo snowboard).


    B) vero... ma il dubbio è: è sempre così? mutuo il ragionamento dal golf, cui gioco in estate. Anche lì si discute tantissimo di attrezzatura, c'è la ricerca del miglioramento (il famoso handicap)... e ci sono bastoni facili, iper permissivi, e bastoni impegnativi, che richiedono manico e precisione. Chi vuole migliorare evolve con l'attrezzatura (e molti spesso hanno bastoni che non sono in grado di sfruttare appieno), altri usano padelloni con ci si divertono più facilmente e passano bei pomeriggi nella natura.

    C) i miei ultimi sci sono dei dynastar da 200, ancora in cantina. Vero il discorso sulla tecnica, ma di nuovo: ma se l'attrezzo sopperisce a mancanze tecniche, perchè non sfruttarlo?
    Usi i 170 e tu quanto sei alto?

    Secondo me uno sci più strutturato sopperisce a mancanze tecniche e quindi perchè non sfruttarlo?

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AlbertoTO Vedi messaggio
    A) io sto usando degli sci a nolo da 170, molto sciancrati (r 12,9, sono gli head shape sx). Ci ho sciato divertendomi su artificiale, sul duro. Ho provato i 177 (spinto dal forum) e mi sono trovato male... vuoi che c'era molta neve fresca/morbida (il sabato subito dopo la nevicata), ma la mia impressione era di non controllarli affatto (magari ero anche stanco di gambe, avendo invece fatto la mattinata con lo snowboard).

    B) vero... ma il dubbio è: è sempre così? mutuo il ragionamento dal golf, cui gioco in estate. Anche lì si discute tantissimo di attrezzatura, c'è la ricerca del miglioramento (il famoso handicap)... e ci sono bastoni facili, iper permissivi, e bastoni impegnativi, che richiedono manico e precisione. Chi vuole migliorare evolve con l'attrezzatura (e molti spesso hanno bastoni che non sono in grado di sfruttare appieno), altri usano padelloni con ci si divertono più facilmente e passano bei pomeriggi nella natura.

    C) i miei ultimi sci sono dei dynastar da 200, ancora in cantina. Vero il discorso sulla tecnica, ma di nuovo: ma se l'attrezzo sopperisce a mancanze tecniche, perchè non sfruttarlo?
    Al punto A) ti posso dire che secondo me, sci con quel raggio sono da slalom, e quindi la lunghezza è giusto che sia minore. In ogni caso dovresti provare le due misure a pari condizioni per avere un confronto attendibile.

    Io sono dell'idea che o noleggi e quindi scegli di volta in volta quali attrezzi usare (in base alle condizioni meteo, al tuo stato di forma, all'umore, ecc...) e te ne freghi, oppure, decidendo di comprare gli sci, sarebbe cosa saggia scegliere attrezzature che ti permettano di evolvere e che riescano a stare al tuo passo (se uno compra degli schiumoni buoni per principianti e col tempo migliora il proprio livello tecnico, si ritroverà inevitabilmente a sciare con attrezzi che a causa dei propri limiti costruttivi, non gli permetteranno di divertirsi a pieno).
    Considera anche che progredendo nella tecnica, potresti trovarti a sciare in condizioni nelle quali uno sci strutturato e stabile potrebbe essere fondamentale... (ti faccio un esempio: sempre per hobby, sono istruttore di immersioni subacquee..., quando iniziai a immergermi, oltre 20 anni fa, comprai tra le altre cose un erogatore che funziona tutt'ora benissimo, ma che, per quanto sia adatto alle immersioni a 20 metri che facevo da principiante, non userei mai per immergermi a 50 mt. e quindi in condizioni ben diverse, condizioni che posso affrontare grazie alla progressione ottenuta e nelle quali è fondamentale un adeguato livello tecnico delle attrezzature).

  14. #8

    Predefinito

    Discorso lunghezza: spesso si vuole accorciare lo sci per averlo più facile.
    Invece bisognerebbe intervenire sulla scelta della tipologia di sci e sulla struttura, non sull'altezza.
    Per esempio uno sciatore di 185 cm e 85 kg, se vuole un race carve gigante non impegnativo non dovrebbe prendersi uno sci da 170 cm, perché si snatura un po' la tipologia di sci.
    Meglio prendersi un 178/182 cm (entro certi limiti si può si giocare sulle preferenze personali) un pelo meno strutturato che uno più strutturato e troppo corto.
    Quindi la misura in sè non è assoluta ma va contestualizzata anche al tipo di sci oltre alle conformazione dello sciatore e alla sua tecnica
    Chiaramente se uno vuole uno sci per archi più stretti può scendere di misura, ma è la tipologia di sci che lo richiede...
    Chiaramente poi si entra nel campo delle preferenze personali e ognuno può scegliere in base alle proprie impressioni, ma in linea di massima il mio pensiero è quello sopra...

  15. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Albert 85 Vedi messaggio
    Usi i 170 e tu quanto sei alto?

    Secondo me uno sci più strutturato sopperisce a mancanze tecniche e quindi perchè non sfruttarlo?
    182 x 82 kg (con almeno 4kg da perdere...)

    I 177 che ho provato avevano anche un raggio stretto, non ricordo quanto ma sicuramente sotto il 14.

    Cosa intendete per sci "strutturato"?
    quali sono le caratteristiche essenziali? perchè a leggere le descrizioni delle case, e anche molti test, sembrano ttti fighi. E anche guardando i numeri (arco, larghezza spatola, centro, coda) non si capisce molto.

  16. #10

    Predefinito

    strutturato vuol dire con anima/nucleo in legno invece che in plastica e con inserti in metallo.

  17. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Albert 85 Vedi messaggio
    strutturato vuol dire con anima/nucleo in legno invece che in plastica e con inserti in metallo.
    praticamente tutti, quindi... o almeno nelle descrizioni così sembrano. anche quelli che sto usando (head shape sx) sono "woodcore"

  18. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AlbertoTO Vedi messaggio
    praticamente tutti, quindi... o almeno nelle descrizioni così sembrano. anche quelli che sto usando (head shape sx) sono "woodcore"
    Come dicevo nel commento precedente, gli sci privi di anima in legno sono generalmente considerati di bassa qualità perchè hanno la scocca riempita da una schiuma poliuretanica, i cosiddetti "schiumoni"...

  19. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AlbertoTO Vedi messaggio
    praticamente tutti, quindi... o almeno nelle descrizioni così sembrano. anche quelli che sto usando (head shape sx) sono "woodcore"
    Ho provato a cercare gli shape sx ma sul sito HEAD non ci sono.

  20. #14

    Predefinito

    Sono sci riservati ai noleggi.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da AlbertoTO Vedi messaggio
    titolo volutamente provocatorio, magari attira un po' l'attenzione... ... ma la domanda è seria.

    leggendogli innumerevoli post sui consigli d'acquisto, il trend di risposta sembra essere sempre:
    1. prendi degli sci più lunghi di quanto pensi/stai valutando
    2. lascia perdere gli entry level/smu/morbidi che ti fanno girare loro e non impari
    3. sci GS / race curve (qualunque cosa voglia dire)

    Insomma, lo sciatore tipo sembra sia quello che va forte (o vuole andare forte) e tira curvoni a tutta.

    Io odio tirare i curvoni (mi piace il corto-medio, per quel poco che riesco a fare da argento più o meno base, diciamo livello 4 FIS?) e non mi piace andare forte. E così mi sembra la pensino altri che hanno aperto 3d, ma che vengono comunque indirizzati verso modelli "medio alti" (racetiger, sss, hero LT, cito alcuni modelli ricorrenti nei consigli).

    le mie domande diventano quindi:
    1. perchè? gli sci corti non sono più maneggevoli, e quindi più "facili"?
    2. perchè bisogna scartare l'attrezzatura che aiuta, immagino pensata apposta? mica tutti vogliono arrivare al patentino da maestro, la maggior parte vuole solo divertirsi sulla neve, mica tutti si fanno 30 uscite all'anno, la maggior parte degli utenti se va bene fa la settimana bianca e un paio di w.e., se va male 5 o 6 uscite all'anno, se va malissimo rincretinisce sul baby dietro al nano (ogni riferimento a me stesso è puramente voluto)
    3. e se uno i curvoni a tutta non li sopporta, e preferisce sciare tranquillo/medio-corto?

    Che ne pensate?
    Ti dico come mi comporto io:

    se un argento di 182 x 82 kg mi chiede quale sci comprare per sciare in sicurezza e che gli duri qualche anno, lo indirizzo su uno sci che a mio sindacabilissiomo parere può dargli quello che cerca, della misura corretta e con le caratteristiche che non mettano a rischio l'incolumità sua e di chi incontra sulle piste;

    se invece mi dice che, come stai dicendo tu, fa cinque o sei uscita all'anno lo indirizzo su uno sci a noleggio, perché risparmia sicuramente. Di sicuro, però, anche in questo caso non gli consiglio uno sci sottodimensionato (a quello pensano già i noleggiatori), ma uno sci adeguato alle sue caratteristiche fisiche e tecniche.

  21. Skife per renntiger:


  22. #15
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Nordica GS WC Fis [177 r23; 182 r23 & 188 DEPT. r30] - SL WC Fis - Nordica WC Fis EDT 130

    Predefinito

    Sono degli sci entry level facilissimi, poi che contengano lamine di legno o abbiano l’anima in legno non lo so...
    Fatto sta che gli sci nominati (supershape speed etc...) sono tutti sci facilissimi da portare per un qualsiasi argento, poi sfruttarli al massimo è un’altra storia... Vengono consigliati perché hanno una struttura buona anche se non impegnativa in grado di dare più sicurezza sul ghiaccio.
    Sul fatto sci corti sci lunghi dipende se sono derivati gs o sl, non tanto dall’altezza dello sciatore. Prendere uno shape in 177 non ha alcun senso a meno che tu non sia un principiante alto e pesante, appunto perché ai principianti si tende a dare sci entry level più bassi dell’altezza, ma già un argento in evoluzione prenderà un qualsiasi allround decente attorno alla propria altezza o poco meno.
    A chi scia già abbastanza bene ma vuole migliorarsi viene consigliato un gs negozio / racecarve gs perché è la tipologia di sci che favorisce meno l’acquisizione di movimenti scorretti, a differenza degli sl negozio. Si tratta comunque di sci che pur essendo prestazionali sono assolutamente gestibili senza alcuna difficoltà da sciatori di medio buon livello, sfruttarli ovviamente vuol dire altro, ma se fossimo già tutti atleti si scierebbe solo con i fis e sci da freeride...

  23. Lo skifoso MatAlleghe ha 3 Skife:


Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •