Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Hochfilzen = "Saalbach-Hinterglem-Leogang-Fieberbrunn" e Kitzbuhel. 500 km di piste

  1. #1

    Predefinito Hochfilzen = "Saalbach-Hinterglem-Leogang-Fieberbrunn" e Kitzbuhel. 500 km di piste

    Tornati domenica da una settimana di sci eccezionale, per tempo metereologico e posti. Scrivo questo report a mo' di piccolissima guida, un po su tutto (logistica, piste, impianti, prezzi), nella speranza che possa essere utile a tanti appassionati (anche con qualce foto, ma poche).
    La scelta per il soggiorno è caduta su piccolissimo paesino di Hochfilzen per via dei prezzi esorbitanti della vallata di Saalbach, nostra destinazione prioritaria (per Saalbach centro, mi è arrivata una offerta di un appartamento per 5 persone dal costo settimanale di 4.200 euro), collegato con skibus (ore 8.20), con Leogang, con orario più comodoso con Fieberbrunn (per il ritorno orari comodi da entrambi i posti). Poi abbiamo "scoperto" che Hochfilzen ha una stazione ferroviaria sulla linea Innsbrck-Vienna, linea che lo collega, da un lato con Leogang, dall'altro con Fieberbrunn e Kitz. Per la settimana dal 3 al 10 febbraio,abbiamo speso 168 euro a testa, tutto compreso (locazione, tassa di soggiorno e spese di pulizia finale) ed il locatario ci ha consegnato una carta personalizzata, con tanto di nome e cognome, la "Kitzbuheler Alpen Card", per il libero accesso a tutti gli skibus ed a tutti i treni locali. Questa è la logistica, tornando ai resort, praticamente i due del titolo, sono collegati, da un impianto, chiamato "treno" ed i km esposti, sono certificati (a leggere le loro cartine). Infatti, per le sciate a Kitz, partivano dalla stazione alle ore 8.15, arrivo ore 8.35 ed alle 8.40 stavamo salendo la cabinovia al servizio non solo della mitica "Streif" ma, anche di tutto il camprensorio. Stessa cosa per "Saalbach", partenza con bus alle ore 8,20 arrivo a Leogang alle ore 8.40, alle 8.41 si saliva sulla cabinovia "Asitzbhan". Dal prossimo anno il comprensorio di Saalbach verrà collegato con quello di Zell, altri 77 km di piste, dal paesino di Viehhofen (collegamento parziale, perchè al ritorno dal Zell, sarà necessario servirsi di uno ski-bus, per ora). Questioen "skipass". Fatto skipass "Superski" (https://www.superskicard.com/en) al prezzo di euro 283,00 per sei giorni, valido su 2.700 km di piste (giustoper dire, ha validità anche allo "Skiwelt"). Una descrizione breve della sona sciistica. Sicuramente in un prossimo futuro, i due comprensopri saranno collegati, visto la loro vicinanza (quindi con Zell arriveranno a 577 km di piste), ma, anche se nessuno può ora ipotizzarlo, breve è il passo per collegare, già questo megacomprensorio allo "SkiWelt" altri 300 km dipiste, quasi e ne verrebbe fuori un gigante senza paragoni. Bene, impianti e piste. Tra i due ho contato 7 seggiovie ad otto posti, molte coperte e riscaldate ed un 3S. Meglio, molto meglio Saalbach per modernità di impianti, abbastanza retrò molti impianti di Kitz, assolutamente negativo il suo impianto principale (quello che parte dalla stazione e serve anche la Streif), vecchio ed affollatissimo. Però a Kitz una seggiovia otto posti , la C1 "Steinbergkcogel" serveben tre piste nere con muri con pendenza al 70%, ma anche azzurre. Attenzione ai colori delle piste, troppe azzurre, nei due comprensori, per alcuni tratti verrebbero classificate "nere"in Italia, e comunque in realtà sono delle "rosse" tecniche. Due righe sulla mitica "Streif". La numero 21 ed in vero sono due piste, una per famiglia e quella della gara (contrassegnata dal numero 21 in un rombo). Per uno sciatore normale, scordateveladi farla TUTTA. Il primo muro, fattibile, il secondo una lastra di ghiaccio verde, il terzo, non battuto con gobbe altissime. Secondo noi la lasciano così per smorzare le "fregole" degli emulatori dei campioni. Il resto, una normale pista rossa. Le altre piste dei due comprensori, sono mediamente larghissime, che facilitano molto la smaltimento del loro affollamente e si che la gente in pista era tanta. A Saalbach, bellissima la "nera" n. 1 che scende al centro del paese. Mentre la pista servita dalla cabinovia "Zwolfer.Nordbhann" dalla prima volta che ci siamo stati è stata declassificata da "nera" a "Rossa", con brevi deviazioni da vera "nera" e muro finale oltre il 70%, impressionante (zona Hinterglemm). Bene dopo posto alcune foto, ma veramente poche, non avevamo tempo per farle
    Ultima modifica di nonnosciatore; 12-02-2019 alle 11:45 AM.

  2. Lo skifoso nonnosciatore ha 6 Skife:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  4. #2

    Predefinito

    Qualche foto. A proposito di piste, preciso, ancora, che dopo poche ore, tantissime erano solo e solo gobbe. La neve, in alcuni punti era già marzolina, quindi sconsiglio di recarsi in questi posti a marzo (normalmente), personalmente ritengo l'aultima settimana di gennaio il periodo migliore. Ora le foto:















  5. #3

    Predefinito

    Esatto..sono località da inverno pieno..soffrono le temperature..il periodo è da metà di gennaio (il tempo che riescono a innevare le piste) a massimo la prima di febbraio per chi vuole neve buona..poi quest'anno la prima di febbraio è stata abbastanza mite oltretutto..ma di regola il freddo invece è ancora sufficiente..dopo la prima decade il rischio è la pappa..e data la tanta gente sempre presente piste molto rovinate

  6. #4

    Predefinito

    Grande prestazione, nonno, as usual.
    I pugliesi vincono: quest'anno era decisamente l'anno dell'Austria.




Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •