Pagina 9 di 14 PrimoPrimo 1234567891011121314 UltimoUltimo
Mostra risultati da 121 a 135 di 203

Discussione: Deforma sì, deforma no, deforma l’esterno

  1. #121

    Predefinito

    Lui diceva di fare una curva carvata , e a parità di inclinazione defoma come hirscher, ma la curva che fa hirscher non inizia certamente come quella di nitrato, e secondo me anche solo con gli sci semipiatti l'avvanzamento di hirscher è tale , che lo sci è già in deformazione appena appena lo infila in vincolo , nitrato invece sta inclinando ma di certo non sta dando alla spatola la pressione di marcello>!

    Si collega eccome alla sua discussione, poi avvanzando con la curva , quell'inserimento genererà una deformazione maggiore sempre più di nitrato! che sarà seduto sulle code in confronto a lui !

    Quindi si collega eccome !

  2. #122

    Predefinito

    Nitrato e Marcello secondo me possono deformare lo sci allo stesso modo a parità di inclinazione solo in un caso, mettendo lo sci di spigolo da fermi.

  3. Lo skifoso CrazyCanucks ha 2 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #123

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da CrazyCanucks Vedi messaggio
    Nitrato e Marcello secondo me possono deformare lo sci allo stesso modo a parità di inclinazione solo in un caso, mettendo lo sci di spigolo da fermi.
    ... e di conseguenza, per il principio di relatività, anche in ogni altra situazione nella quale lo sci tocchi la neve per la sua intera lunghezza, ad esempio a centro curva quando il carico è centrale

  6. #124

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ilmrak Vedi messaggio
    ... e di conseguenza, per il principio di relatività, anche in ogni altra situazione nella quale lo sci tocchi la neve per la sua intera lunghezza, ad esempio a centro curva quando il carico è centrale
    Quindi pensate di avere la stessa centralità di hirscher che rifila 1,5 sec al secondo della coppa del mondo?+ù

    a parte quello, ma non capite che ha dato talmente tanta deformazione ad inizio curva che se la porta fuori fino allo svincolo! a metà curva ha lo sci a banana!

    La crei ad inizio curva , tagli deformi e porti su tutto l'arco per poi trasformarla in velocità a fine curva ! quello cambia! ovvio che se premi a metà curva non riesci a deformare, questa è la differenza tra sciare forte o meno!

    Tutto dipende dall'inizio, e li che deforma di più ..

  7. #125

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    Quindi pensate di avere la stessa centralità di hirscher che rifila 1,5 sec al secondo della coppa del mondo?
    Sì, sono assolutamente certo che esiste un intervallo di tempo durante la curva nel quale il mio sci è interamente appoggiato alla neve.
    Semmai il problema è l'opposto, ovvero che i mei sci stanno troppo attaccati alla neve e non riesco ad avanzare correttamente in ingresso curva e a farmi sparare fuori dalle code in uscita.
    Marcellino non tiene assolutamente il peso a centro sci per tutto l'arco di curva

  8. #126

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ilmrak Vedi messaggio
    ... e di conseguenza, per il principio di relatività, anche in ogni altra situazione nella quale lo sci tocchi la neve per la sua intera lunghezza, ad esempio a centro curva quando il carico è centrale
    Io a questo punto proporrei una giornata sulla neve a testare le varie teorie, magari non troviamo comunque la soluzione, ma quanto meno ci divertiamo!!
    potremmo anche fare delle valutazioni su chi esce più deformato dalla baita...

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Ilmrak Vedi messaggio
    Sì, sono assolutamente certo che esiste un intervallo di tempo durante la curva nel quale il mio sci è interamente appoggiato alla neve.
    Quello credo sia chiaro, ma non è una costante...è una casualità!

  9. Lo skifoso CrazyCanucks ha 3 Skife:


  10. #127

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    a parte tutti i calcoli da ing che lascio agli studiati, quello che penso io e dove sbaglite il discorso, perchè non siete rimasti terra terra , anzi neve neve, è questo:
    A mio avviso la deformazione dello sci , non è vista come la state vedendo voi, e cioè lo sci di spigolo, e quanto devo premere per far appogiare il centro, ovvio che ci vuole poco.
    Ma la deformazione dei campioni o comunque di chi scia, è fatta in punta dello sci non in centro, cioè avvanzando in entrata curva ed anticipando , porto il mio peso avanti per incidere la neve con la punta e piego lo sci in cima non al centro, e più siamo forti e bravi e più pieghiamo , giriamo e incidiamo .

    Per questo hirscher deforma più di me, perchè scia con le spalle avanti , non piega lo sci facendolo cedere al centro! quella è una coseguenza delle forze che si creano dopo , ma l deformazione che fa la differenza è quella sulla spatola, e più piego lo sci in punta e più gira e più crea forze

    questo è il mio pensiero senza momenti torcenti o inerzie o chicchessia!

    e sfido chiunque a parità di inclinazione come state dicendo voi a deformare lo sci in entrata curva come fa lui ! Scaricandogli 200 kg , affetta anche il barrato!
    Per me proprio no. Che ci sia un movimento verso l'avanti dello sciatore ok ma lo sci davanti NON si deforma. Fatemi vedere una foto della deformazione della parte anteriore dello sci e vi crederò.

    Min 1.33 (per gli admin: io carico il video dal minuto che interessa a me ma il video compare dall'inizio: come mai ?)
    - - - Updated - - -


  11. Skife per apo:


  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #128

    Predefinito

    beh te l'ha fatto vedere Girardelli come puoi deformare di più' la parte anteriore...

    In realta' immediatamente dopo aver deformato la parte anteriore, il centro (che tra l'altro e' il segmento che quasi neanche si deforma perché c'e' l'attacco scarpone piastra ecc) segue nell'arco di curva impostato.
    Quindi se do' carico deformo, se accentuo il carico sulla parte anteriore deformo di più ancora.
    In uscita se carico la coda chiudo di più' anche se poi rischio di non recuperare.

    Se rimani troppo avanti o troppo dietro come dice Girardelli ovvio perdi stabilita'.

  14. Lo skifoso gambadilegno ha 2 Skife:


  15. #129

    Predefinito

    Anche questo estratto può essere interessante:

    In definitiva, in una curva eseguita in conduzione gli sci percorrono due specie di sottili binari che essi stessi incidono istante per istante nella neve (Figura 8)


    Figura 8 – La deformazione dello sci determina l’arco istantaneo di curva. Nello schema sono indicate le tre sezioni corrispondenti alle lettere A, B e C. La parte centrale dello sci, corrispondente alla sezione B, che subisce la maggiore pressione, si flette maggiormente, penetrando nella neve. Quanto maggiore risulta l’abbassamento della parte centrale rispetto alla spatola ed alla coda dello sci, tanto più corta sarà la traiettoria di curva percorribile in conduzione.
    La deformazione elastica dello sci è ulteriormente aumentata dalla centina, cioè dalla curvatura verso l’alto della parte centrale dell’attrezzo rispetto a spatola e coda: questa si può valutare chiaramente quando lo sci, scarico, viene appoggiato su un piano orizzontale.
    Il ruolo della centina è di distribuire lungo tutta la lunghezza dello sci il carico esercitato dallo sciatore. Di fatto, quando lo sciatore è fermo sugli sci disposti piatti sul terreno, la pressione interessa la parte centrale, sotto lo scarpone, più un piccolo contributo per annullare la centina in corrispondenza della spatola e della coda. Quando lo sci, caricato dallo sciatore, è in appoggio sullo spigolo su un pendio di pendenza fissata, su neve compatta, la distribuzione di pressione fra spatola, centro e coda varia a seconda della rigidità dell’attrezzo: orientativamente, in sci per slalom gigante e superG la pressione sul centro dello sci è circa uguale a quella su spatola e coda; in sci da slalom la pressione sulla spatola è minore che sul centro e sulla coda, mentre in sci da turismo la pressione è maggiore sul centro che sulla spatola e la coda.
    La centina, che richiede una certa forza per essere annullata, dà le caratteristiche atletiche minime che uno sciatore deve avere per poter sfruttare convenientemente un dato attrezzo. Se uno sciatore non produce, per sua costituzione, o modo di sciare, almeno la forza necessaria per annullare la centina, certamente non sarà in grado di deformare l’attrezzo quanto è necessario per eseguire curve in conduzione.
    In generale, più un attrezzo è rigido, più intense sono le forze necessarie per deformarlo e, a bassa velocità, diventa più difficile indirizzarlo senza sbandamenti lungo una traiettoria curvilinea, tanto più, quanto più essa è costituita da curve ad arco corto. D’altronde, la risposta elastica dell’attrezzo quando esso riprende il suo profilo laterale originale, o si avvicina ad esso, è tanto più intensa e si sviluppa in tempi tanto più brevi quanto più esso è rigido. Tale contributo di energia meccanica che si rende disponibile verso fine curva dà allo sciatore un impulso diretto lungo l’asse longitudinale dello sci, fornendogli un’extra-accelerazione e aumentando la sua velocità longitudinale.

    tratto da testo sci alpino 2019

  16. Lo skifoso CrazyCanucks ha 3 Skife:


  17. #130

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    a parte tutti i calcoli da ing che lascio agli studiati, quello che penso io e dove sbaglite il discorso, perchè non siete rimasti terra terra , anzi neve neve, è questo:
    A mio avviso la deformazione dello sci , non è vista come la state vedendo voi, e cioè lo sci di spigolo, e quanto devo premere per far appogiare il centro, ovvio che ci vuole poco.
    Ma la deformazione dei campioni o comunque di chi scia, è fatta in punta dello sci non in centro, cioè avvanzando in entrata curva ed anticipando , porto il mio peso avanti per incidere la neve con la punta e piego lo sci in cima non al centro, e più siamo forti e bravi e più pieghiamo , giriamo e incidiamo .

    Per questo hirscher deforma più di me, perchè scia con le spalle avanti , non piega lo sci facendolo cedere al centro! quella è una coseguenza delle forze che si creano dopo , ma l deformazione che fa la differenza è quella sulla spatola, e più piego lo sci in punta e più gira e più crea forze

    questo è il mio pensiero senza momenti torcenti o inerzie o chicchessia!

    e sfido chiunque a parità di inclinazione come state dicendo voi a deformare lo sci in entrata curva come fa lui ! Scaricandogli 200 kg , affetta anche il barrato!
    Dai che vi ci state avvicinanado :-D

  18. #131

    Predefinito

    ahaah ci siamo quasi, un team di 10 persone tra ing , e manovali come me che lavorano in sinergia per trovare la soluzione finale al problema!

    Questo è il bello di skiforum! Ognuno può dire la sua! E la verità si trova collaborando tutti insieme!

  19. #132

    Predefinito

    Ma ve l'ho data diverse pagine fa, solo che tutti a parlare di arco e frecce
    Torno a dirlo perchè probabilemente mi ero espresso male e di corsa e dopo che sei riuscito con poche parole a far capire (spero) ai più l'essenza della risposta al quesito ingannevole (in senso buono) di Nitrato.
    Quando carichi la spatola perchè stai bello in avanti e spingi sul gambetto la spatola si deforma per bene. Ok, tutto chiaro, ma come si deforma? Si flette e basta?
    Oppure, visto che è vincolata al terreno, oltre a flettersi ha anche un'altra piccola deformazione che di fatto trasforma il profilo dell'arco in quacosa di più simile a una parabolica?
    Immagina un arco che viene teso per scoccare la freccia con il filo che non passa, non è inserito nel centro della punta e della coda, ma parte più spostato verso un lato.
    L'arco si fletterà lo stesso, ma punta e coda avrano anche un'altra deformazione, cioè una piccola torsione, ed è quello che succede allo sci.
    E' logico che uno sci da gara torcerà meno di uno sci da fresca e che per fargli fare quella deformazione bisogna avere tecnica e foza (soprattutto la prima), ma è qui che si fa la differenza. Ed è quella differenza che ti fa scegliere uno scarpone più duro e preciso etc., etc....
    Quindi Macellino e Nitrato non deformeranno lo sci nello stesso modo, a meno che non siano allo stesso livello, non siano in grado di risolvere la curva allo stesso modo, non abbiano le stesse leve e la stessa forza, insomma non siano la stessa persona.

  20. Lo skifoso giò ha 2 Skife:


  21. #133

    Predefinito

    Ma poi mi hai fatto venire in mente, la curva da GS viene anche chiamata curva Nike, per via della sua forma che ricorda il simbolo delle scarpe.
    Questo fa capire come nella seconda fase di curva lo sci aumenta la deformazione chiudendo la curva.
    Quindi non è vero che una volta appoggiato lo sci quello non si possa deformare a dovere, mantenendo la stessa inclinazione si può chiudere o aprire lavorando solo sul peso dell'esterno (almeno io lo faccio)

  22. Skife per Gianpa79:


  23. #134

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    Ma poi mi hai fatto venire in mente, la curva da GS viene anche chiamata curva Nike, per via della sua forma che ricorda il simbolo delle scarpe.
    Questo fa capire come nella seconda fase di curva lo sci aumenta la deformazione chiudendo la curva.
    Quindi non è vero che una volta appoggiato lo sci quello non si possa deformare a dovere, mantenendo la stessa inclinazione si può chiudere o aprire lavorando solo sul peso dell'esterno (almeno io lo faccio)
    Tant'è che teoricamente l'unico arco di curva che non si può fare in conduzione pura è quello maggiore del raggio nominale dello sci...cioè se ho nei piedi un r30 non posso fare una curva di r35 solo conducendo, mentre se sono forte e capace posso farne una di r25.

  24. #135

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da CrazyCanucks Vedi messaggio
    Tant'è che teoricamente l'unico arco di curva che non si può fare in conduzione è quello maggiore dell'arco nominale dello sci...
    ma sei sicuro? e come facciamo tutti a fare l'arco ampio con gli sci da campo libero da 17/18 mt condotto? nonchè 3 prova in campo libero?

    Non sono ironico anzi !

Pagina 9 di 14 PrimoPrimo 1234567891011121314 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •