Pagina 11 di 14 PrimoPrimo 1234567891011121314 UltimoUltimo
Mostra risultati da 151 a 165 di 203

Discussione: Deforma sì, deforma no, deforma l’esterno

  1. #151

    Predefinito

    Siete pronti per la seconda sfida Nitrato-Hirscher?

  2. Lo skifoso Nitrato ha 4 Skife:


  3. #152

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #153

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alan1 Vedi messaggio
    La qualità sta nel deformare lo sci all'ingresso della curva, dove non ci sono forze a favore,
    lo sci va caricato con il peso del corpo con l'avanzamento, prima ancora che la curva inizi,
    anzi in agonismo si comincia a deformare quello che diventerà lo sci esterno quando ancora si è sull'altro sci che finisce la curva,
    se fate caso gli sci si aprono in ingresso curva, a volte anche un po' in similspazzaneve, perché lo sci interno viene già sollecitato mentre si sta usando l'esterno.
    Alan, Marcellino e Michelina non cercano pressione e deformazione del nuovo esterno a inizio curva (diciamo nel primo terzo). Anzi, il Marcellino è tranquillamente capace di farsi il primo tratto di curva in appoggio sull'interno con l'esterno completamente scarico. E non per errore.

    E' vero che gli atleti a fine curva spesso trasferiscono il peso sul vecchio interno (che sta per diventare nuovo esterno) prima ancora del cambio spigoli, ma certamente non per deformare e creare centripeta per la nuova curva, visto che sono ancora sugli spigoli di quella vecchia. Infatti poi al rilascio dei vecchi spigoli fanno spesso seguire una fase più o meno lunga di "float" in cui lasciano correre gli sci e cercano angolazione, non pressione/deformazione, in preparazione della fase successiva in cui andranno davvero a deformare e generare centripeta.

  6. #154

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gheo72 Vedi messaggio
    Alan, Marcellino e Michelina non cercano pressione e deformazione del nuovo esterno a inizio curva (diciamo nel primo terzo). Anzi, il Marcellino è tranquillamente capace di farsi il primo tratto di curva in appoggio sull'interno con l'esterno completamente scarico. E non per errore.

    E' vero che gli atleti a fine curva spesso trasferiscono il peso sul vecchio interno (che sta per diventare nuovo esterno) prima ancora del cambio spigoli, ma certamente non per deformare e creare centripeta per la nuova curva, visto che sono ancora sugli spigoli di quella vecchia. Infatti poi al rilascio dei vecchi spigoli fanno spesso seguire una fase più o meno lunga di "float" in cui lasciano correre gli sci e cercano angolazione, non pressione/deformazione, in preparazione della fase successiva in cui andranno davvero a deformare e generare centripeta.
    Prova a rifare i conti delle forze,
    ad inizio curva non serve fare centripeta perché non c'è centrifuga, siamo proprio nella fase in cui le forze dinamiche sono al minimo, è proprio li che è difficile deformare lo sci,
    ovviamente se non ci sono forze dinamiche la deformazione non serve a contrastarle ma a preparare lo sci a girare più della sua sciancratura naturale senza dover usare il piede e quindi senza perdere velocità.
    Al contrario nella seconda parte della curva le forze dinamiche sono al massimo, arrivare in quel punto con tutto il peso del corpo sullo sci serve solo a superare il vincolo massimo dello sci e quindi a slittare o saltellare perdendo velocità e quota, in quella fase quindi non bisogna dare ma togliere,
    ovviamente bisogna già aver fatto buona parte della curva prima, come fa Mikaela.
    Marcel lasciamolo stare, lui ha mezzi fisici che gli permettono cose non proponibili per gli altri, è inutile tentare di copiarlo, sarebbe come, per motivi diversi, tentare di copiare McEnroe, impossibile.

  7. Skife per alan1:


  8. #155

    Predefinito

    Non mi é del tutto chiaro quello che dici. Tra parentesi, la forza centrifuga non é una vera forza che esiste per conto suo, é semplicemente la forza percepita dallo sciatore quando la forza centripeta gli fa cambiare direzione, cioé lo fa curvare.
    Comunque su una cosa possiamo sicuramente essere d'accordo: un bravo atleta cercherà di risolvere la curva nella parte centrale (attorno alla massima pendenza) mentre io turista aspetterò l'ultima parte con le possibili conseguenze che hai descritto.

  9. #156

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alan1 Vedi messaggio
    Prova a rifare i conti delle forze,
    ad inizio curva non serve fare centripeta perché non c'è centrifuga, siamo proprio nella fase in cui le forze dinamiche sono al minimo, è proprio li che è difficile deformare lo sci,
    ovviamente se non ci sono forze dinamiche la deformazione non serve a contrastarle ma a preparare lo sci a girare più della sua sciancratura naturale senza dover usare il piede e quindi senza perdere velocità.
    Al contrario nella seconda parte della curva le forze dinamiche sono al massimo, arrivare in quel punto con tutto il peso del corpo sullo sci serve solo a superare il vincolo massimo dello sci e quindi a slittare o saltellare perdendo velocità e quota, in quella fase quindi non bisogna dare ma togliere,
    ovviamente bisogna già aver fatto buona parte della curva prima, come fa Mikaela.
    Marcel lasciamolo stare, lui ha mezzi fisici che gli permettono cose non proponibili per gli altri, è inutile tentare di copiarlo, sarebbe come, per motivi diversi, tentare di copiare McEnroe, impossibile.
    Se a inizio curva le forze sono al minimo e vai a cercare pressione sulla spatola lo fai intenzionalmente , schiacciando ...a quel punto la curva è finita...

  10. Skife per fausto1961:


  11. #157

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #158

  14. #159

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gheo72 Vedi messaggio
    Non mi é del tutto chiaro quello che dici. Tra parentesi, la forza centrifuga non é una vera forza che esiste per conto suo, é semplicemente la forza percepita dallo sciatore quando la forza centripeta gli fa cambiare direzione, cioé lo fa curvare.
    Comunque su una cosa possiamo sicuramente essere d'accordo: un bravo atleta cercherà di risolvere la curva nella parte centrale (attorno alla massima pendenza) mentre io turista aspetterò l'ultima parte con le possibili conseguenze che hai descritto.
    Giusto, la chiamiamo centrifuga per abitudine, in realtà si tratta di forza inerziale.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da fausto1961 Vedi messaggio
    Se a inizio curva le forze sono al minimo e vai a cercare pressione sulla spatola lo fai intenzionalmente , schiacciando ...a quel punto la curva è finita...
    A inizio curva le forze dinamiche (inerziale e corrispondente centripeta) sono al minimo,
    per deformare lo sci in modo che sia pronto a curvare si sposta il peso del corpo sull'esterno e in avanti, in gergo si dice che bisogna essere pesanti,
    contemporaneamente con la caviglia e l'interno piede si cerca una torsione verso il centro della curva (senza premere in avanti in questa fase), in questo modo lo sci comincia a deformarsi, infatti la spatola caricata dall'azione in avanti del corpo e dalla inclinazione laterale della caviglia gira immediatamente, e il peso deforma lo sci,
    contemporaneamente il ginocchio dello sci interno si apre per mantenere paralleli gli sci, ne consegue che anche l'esterno lo seguirà creando la prima parte dell'inclinazione.
    Non siamo ancora a metà curva ma lo sci è già deformato e già verso la massima pendenza, questa è la sciata moderna.
    Da questo momento la forza dinamica interviene considerevolmente, non resta che appoggiare le caviglie sulle linguette per decidere quanto chiudere la curva,
    l'inclinazione in questa fase aumenta, con l'aumentare delle forze, bisogna darne per quanto ne serve non di più perché è deleterio,
    più si è prodotto prima e meno serve in questa fase, questa fase è a basso rendimento, essendoci molte forze dinamiche in gioco, ogni azione comporta una frenata,
    il prima possibile si comincia ad aprire gli angoli per diminuire gli attriti.

    Ovviamente questa è la teoria, metterla in pratica è un'altra storia .

    - - - Updated - - -

    Se si vuol chiudere la curva più di quanto lo sci e la sciata può fare, ad esempio in una gara angolata o in cortoraggio,
    è nella prima fase che si interviene, ovvero nel momento in cui si avanza sull'esterno e si da pressione, in questa fase il peso è abbastanza in avanti, inoltre è la fase in cui le forze sono minori,
    intervenendo qui col piede per far girare lo sci, si ha il mimino attrito.
    Se invece si cerca di dare direzione col piede nella seconda parte della curva, quando le forze dinamiche sono al massimo, l'attrito è massimo
    (purtroppo è ciò che è più facile fare, quasi per tutti).

  15. Lo skifoso alan1 ha 3 Skife:


  16. #160

    Predefinito

    Torno su questo argomento, e posto una foto ....
    Direi che parla da sola:
    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	Image-1.jpg
Visite:	250
Dimensione:	84.5 KB
ID:	68119

    direi la perfezione,
    Esterno carico, avvanzato, chiuso, gurdate quanto sono allineate le punte
    Braccio che mima la preparazione del bastone, massimo allineamento saggitale, spalle perfettamente allineate al terreno ...

    Difficile trovare qualcosa fuori posto...

    voi che dite?

  17. Lo skifoso Gianpa79 ha 8 Skife:


  18. #161

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gianpa79 Vedi messaggio
    voi che dite?
    +21 caratteri di mecojoni...
    La parte più dolorosa è che vedi che certe cose sono fisicamente possibili ma per te è fattibile come limonare la Johnason.

  19. #162

    Predefinito

    Buon spazzaneve, ma quanta neve alza con quell'esterno

  20. #163

  21. #164

    Predefinito

    ciao Gianpa, bellissima la foto, ma come ha giustamente notato Cocojambo, sembra che gli sci convergano! Ovviamente non è un difetto ma da cosa è portato?
    comunque che manico!

  22. #165

  23. Lo skifoso Manawa ha 3 Skife:


Pagina 11 di 14 PrimoPrimo 1234567891011121314 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •