Pagina 5 di 6 PrimoPrimo 123456 UltimoUltimo
Mostra risultati da 61 a 75 di 89

Discussione: allenamento per haute route

  1. #61

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zzmike76 Vedi messaggio
    nel caso di domenica scorsa c'era neve fresca poco ventata, eppure mi sono incasinato lo stesso, sopratutto verso sinistra (mi sono rotto l'anca 14 anni fa e nonostante riesca a fare tutto la mobilità è evidentemente piu' ridotta )..sono d'accordo che è meglio imparare , non vorrei pero' sfiancarmi dopo 5 inversioni
    bè dai, quello puoi anche metterlo in preventivo.. fino a che non ti impratichisci penso sia normale buttare energia all'aria facendo movimenti "sbagliati" e/o dispendiosi!

    poi comunque dipende tutto dal tipo di percorso!
    se salite la YYYYY cima dove si alternano comodi avvallamenti a pendii più sostenuti, anche se "sbagli" qualche inversione non succede nulla..
    diverso se salite dei canali, boschetti ripidi o se comunque la gita prevede numerosi cambi di pendenza con relative numerose inversioni ecc.. in questo caso il discorso di "sbagliare" qualche inversione diventa maggiormente penalizzante! Sia in termini di fatica ma anche perchè gli altri ti devono aspettare..

    se posso permettermi.. un piccolo trucco (che poi in realtà è una delle basi)..

    NON anticipare l'inversione! Molti hanno la tendenza di "anticipare" l'inversione e poi trovarsi nella condizione di dover fare una sgambata pazzesca e aprire il bacino come un cocomero!
    Devi arrivare con lo scarpone (all'altezza della gamba, non in punta) fino a metà della traccia e poi girare.. non so se mi sono spiegato..
    Quando arrivi all'incrocio delle 2 traccie (quella che stai seguendo e la traccia che gira), devi arrivarci quando sei all'altezza della gamba! Come se dovessi pestare l'incrocio delle 2 traccie..
    non arrivarci a malapena in punta e poi girare.. fai sempre quel 1/2 passo in più da trovarti alla giusta altezza con la traccia successiva!

    altrimenti arrivi leggermente "basso", devi stare là a caricare il peso sbagliato, fare una spaccata da ballerina artistica ecc..

  2. Lo skifoso 4 Dolomiti ha 3 Skife:


  3. #62

    Predefinito

    vero come dice 4dolomiti, fai 1/2 passo in più con la gamba che è a valle prima dell'inversione, e apri bene quella che sarà a valle dopo l'inversione (lo sci più orizzontale possibile, se lo sci punta verso la salita poi tiri delle madonne perchè ti sembra che ti scivoli la pelle), perdi quei due secondi a metterti bene con i piedi e farai meno fatica, e recupererai minuti su minuti perchè non sei stanco e non hai irrigidito inutilmente le gambe

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #63

    Predefinito

    eccomi di ritorno, la cosa positiva è che sono ancora vivo dopo il tour

    nonostante l'allenamento e la palestra sono andato parecchio sotto sforzo, ed essendo il tour a quote piu' alte rispetto a tutte le altre gite fatte quest'anno qui in Svizzera mi sono sfiancato, commettendo anche errori (una caduta perchè mi son dimenticato di mettere uno scarpone in ski mode!) che non avrei mai fatto in condizioni normali. uno zaino troppo pesante non ha aiutato insieme a sci piu' orientati alla discesa (e troppo lunghi, su un traverso ghiacciato mi son bloccato perchè non riuscivo a fare inversione). aggiungiamo che gli svizzeri vanno tutti come dei treni (500/600 metri all'ora) e potrete capire cosa avranno pensato di me .. pazienza

  6. Lo skifoso zzmike76 ha 3 Skife:


  7. #64

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zzmike76 Vedi messaggio
    eccomi di ritorno, la cosa positiva è che sono ancora vivo dopo il tour

    nonostante l'allenamento e la palestra sono andato parecchio sotto sforzo, ed essendo il tour a quote piu' alte rispetto a tutte le altre gite fatte quest'anno qui in Svizzera mi sono sfiancato, commettendo anche errori (una caduta perchè mi son dimenticato di mettere uno scarpone in ski mode!) che non avrei mai fatto in condizioni normali. uno zaino troppo pesante non ha aiutato insieme a sci piu' orientati alla discesa (e troppo lunghi, su un traverso ghiacciato mi son bloccato perchè non riuscivo a fare inversione). aggiungiamo che gli svizzeri vanno tutti come dei treni (500/600 metri all'ora) e potrete capire cosa avranno pensato di me .. pazienza
    tutta esperienza..

    complimenti per l'onestà..

    ma hai qualche scatto ? non devi dimostrare alcunchè, ci hai già raccontato la tua testimonianza.. in giro si trova di tutto è vero.. ma vedere scorci inediti e personali di uno skifoso è più bello..

    hai messo già in programma altro o la scimmia sta calando ?


    edit
    scusa.. pensavo di aver letto male.. 500-600 m/h intendi di dislivello ??? alla faccia dei treni.. sei andato con degli atleti !

  8. #65

    Predefinito

    sarebbe da evidenziare in prima pagina nel forum il tuo commento su sci votati alla discesa e lunghi.
    Qui sul forum guai a consigliare sci performanti in salita... poi nel mondo reale a volte (o spesso) ci si trova ad ammazzarsi in salita senza poi godersi così tanto gli sci in discesa

  9. Skife per ami:


  10. #66

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    tutta esperienza..

    complimenti per l'onestà..

    ma hai qualche scatto ? non devi dimostrare alcunchè, ci hai già raccontato la tua testimonianza.. in giro si trova di tutto è vero.. ma vedere scorci inediti e personali di uno skifoso è più bello..

    hai messo già in programma altro o la scimmia sta calando ?


    edit
    scusa.. pensavo di aver letto male.. 500-600 m/h intendi di dislivello ??? alla faccia dei treni.. sei andato con degli atleti !
    si sono masochista, a maggio mi sono registrato per un altro tour di 4 giorni nell'Oberland

    il primo giorno (tappa di salita al rifugio, 700 metri di salita) sono andato bene, il giorno seguente (1300 metri ai quali ero allenato ad altitudini da "Svizzera centrale" ) sono scoppiato dopo 3,5 ore e ho faticato ad arrivare fino in cima (3800 metri, tra l'altro salendo il tratto finale con ramponi e corde su ghiaccio verde)..totale 7 ore di gita, potete immaginare il giorno seguente, dovevamo attraversare 2 colli per tornare a casa (anche qui ramponi e rocce da aggirare), non so come abbia fatto

    qui qualche foto --> https://photos.app.goo.gl/oruPXyKSSiqr19W5A

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    sarebbe da evidenziare in prima pagina nel forum il tuo commento su sci votati alla discesa e lunghi.
    Qui sul forum guai a consigliare sci performanti in salita... poi nel mondo reale a volte (o spesso) ci si trova ad ammazzarsi in salita senza poi godersi così tanto gli sci in discesa
    parole sante !! Personalmente mi sono sfiancato parecchio soltanto x riuscire a fare le inversioni, me ne accorgevo proprio dal fiatone dopo ogni inversione

    Apriro' un altro topic per chiedere consigli sugli sci da comprare

  11. Skife per zzmike76:


  12. #67

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ami Vedi messaggio
    sarebbe da evidenziare in prima pagina nel forum il tuo commento su sci votati alla discesa e lunghi.
    Qui sul forum guai a consigliare sci performanti in salita... poi nel mondo reale a volte (o spesso) ci si trova ad ammazzarsi in salita senza poi godersi così tanto gli sci in discesa
    Fino a prova contraria questo è skiforum.. Non CAIANOdocForum. Là fuori c'è un mondo di gente che compra sci che "arrivano al mento"... E che infatti non sa sciare
    :-))))

    Hai fatto cime da 3800 senza aver mai fatto quota in precedenza, con uno zaino pesante (prendi nota di cosa non hai usato per la prossima volta) con sci discesistici e frequenti cambi d'assetto. E hai completato il tour. Io direi che è andata MOLTO bene come prima esperienza. Io ti faccio i miei complimenti.

    Ps: tracce GPX? Ci spieghi dov'eri?

    Ps2: butta gli Sideshow e passa a un bel 90, max 95 (ZeroG, MTN95, Camox,...) che per la quota son la morte sua...

    Ps3: 500m/h è una buona andatura a bassa quota, a 3000 è eccessiva se uno deve star via più giorni. Ma con che personaggi hai girato?!?

  13. Lo skifoso Matteo Harlock ha 2 Skife:


  14. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  15. #68

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Fino a prova contraria questo è skiforum.. Non CAIANOdocForum. Là fuori c'è un mondo di gente che compra sci che "arrivano al mento"... E che infatti non sa sciare
    :-))))

    Hai fatto cime da 3800 senza aver mai fatto quota in precedenza, con uno zaino pesante (prendi nota di cosa non hai usato per la prossima volta) con sci discesistici e frequenti cambi d'assetto. E hai completato il tour. Io direi che è andata MOLTO bene come prima esperienza. Io ti faccio i miei complimenti.

    Ps: tracce GPX? Ci spieghi dov'eri?

    Ps2: butta gli Sideshow e passa a un bel 90, max 95 (ZeroG, MTN95, Camox,...) che per la quota son la morte sua...

    Ps3: 500m/h è una buona andatura a bassa quota, a 3000 è eccessiva se uno deve star via più giorni. Ma con che personaggi hai girato?!?
    grazie per i complimenti

    i miei Sideshow sono gia' 90, sto guardando ai BC Ova (85mm) che dovrebbero essere piu leggeri. Conoscendomi dopo 4 o 5 ore di salita non saro' mai in grado di godermi una discesa (che in primavera comunque vuol dire neve bella forse nei primi 300 metri e poi cartone/pappa/sci d'acqua e sentieri).

    si gli svizzeri vanno sparati, non è la prima volta che mi capita di inseguire

    voi come vi regolate con l'alimentazione ? a parte le barrette e frutta secca penso che in futuro mi portero' dei sali minerali (sudo molto)

  16. #69

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Fino a prova contraria questo è skiforum.. Non CAIANOdocForum. Là fuori c'è un mondo di gente che compra sci che "arrivano al mento"... E che infatti non sa sciare
    :-))))

    Hai fatto cime da 3800 senza aver mai fatto quota in precedenza, con uno zaino pesante (prendi nota di cosa non hai usato per la prossima volta) con sci discesistici e frequenti cambi d'assetto. E hai completato il tour. Io direi che è andata MOLTO bene come prima esperienza. Io ti faccio i miei complimenti.

    Ps: tracce GPX? Ci spieghi dov'eri?

    Ps2: butta gli Sideshow e passa a un bel 90, max 95 (ZeroG, MTN95, Camox,...) che per la quota son la morte sua...

    Ps3: 500m/h è una buona andatura a bassa quota, a 3000 è eccessiva se uno deve star via più giorni. Ma con che personaggi hai girato?!?
    C'è anche un sacco di gente che compra sci alti 15 cm più della propria altezza che non sa sciare...

  17. Lo skifoso ami ha 3 Skife:


  18. #70

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Ps3: 500m/h è una buona andatura a bassa quota, a 3000 è eccessiva se uno deve star via più giorni. Ma con che personaggi hai girato?!?
    noi in norvegia (compagnia di gente agguerrita) facevamo 550-600 m/h ma partendo da 0 m slm, con sci attorno ai 100 (io avevo i raven lunghi 184), qui sulle alpi di solito considero 400 m/h effettivi (450 m/h ma con le pause togli qualcosa) quando si usano sci over 95
    alla sentinelle avevo dei 108 pesantissimi e sono detonato il primo giorno rallentando tantissimo dopo i primi 1300 m di salita, ma comunque l'ultima discesa seppure appena appena l'ho portata a casa ancora divertendomi, i gironi dopo a regola sono stati due passeggiate di salute, ma in quell'occasione ho capito che per me un 102 leggero è il limite per gite sopra i 1400 m, ognuno dovrebbe trovare il suo sci... della serie che me ne faccio di uno sci con cui scendere a cannone se poi ci metto 6 ore a salire e quando arrivo su non ci vedo più e ho la gamba molle? che me ne faccio di uno sci con cui salgo 700 m/h se poi finisco la gita in due ore di salita e in discesa non me lo godo? che me ne frega di salire a 550 m/h quando salendo a 450 m/h in meno di un'ora di salita in più ho fatto la stessa gita partendo 45' prima e avendo anche tempo per gestire eventuali imprevisti? (e magari mi godo anche la salita guardando il paesaggio, facendo foto e chiacchierando con i soci?
    bisogna poi considerare una cosa, siamo in montagna, ci sono pericoli, dobbiamo cercare di essere sempre lucidi, quindi non dobbiamo mai essere al gancio! tanto più la gita nasconde insidie e tanto più dobbiamo essere lucidi e tranquilli
    Citazione Originariamente scritto da zzmike76 Vedi messaggio
    grazie per i complimenti

    i miei Sideshow sono gia' 90, sto guardando ai BC Ova (85mm) che dovrebbero essere piu leggeri. Conoscendomi dopo 4 o 5 ore di salita non saro' mai in grado di godermi una discesa (che in primavera comunque vuol dire neve bella forse nei primi 300 metri e poi cartone/pappa/sci d'acqua e sentieri).

    si gli svizzeri vanno sparati, non è la prima volta che mi capita di inseguire

    voi come vi regolate con l'alimentazione ? a parte le barrette e frutta secca penso che in futuro mi portero' dei sali minerali (sudo molto)
    i sideshow sono sci pesanti per la loro larghezza, hanno tanto metallo dentro, ci sono sci tra 85 e 90 mm che pesano molto meno e vanno ugualmente bene in discesa per fare scialpinismo
    per l'alimentazione dipende, se vado piano riesco tranquillamente a fare 3 ore di salita e mangiare quando arrivo in cima, ma certi giorni decido comunque di spezzare una salita di 3-4 h in due e mangiare qualcosa anche a metà, io preferisco biscotti tipo oro-ciok o barrette di cereali snack (kellog's, cerealix, roba del genere), ho amici che vanno avanti a gel e carboliquidi (io li uso solo in gare di corsa dove sono così tirato da non riuscire a mangiare solidi e digerirli in tempo, nello scialpinismo non sei mai così tirato e se lo sei secondo me avrai comunque problemi anche alimentandoti) e altri che si mangiano 3 panini in un gitone da 1800 m... altri che non mangiano nulla... un trucchetto se fatichi a mangiare solidi è bere the caldo o freddo zuccherato, ma occhio che assumere zuccheri facilmente disponibili ti alza la glicemia quindi finisci prima anche le scorte di carboidrati che hai nel corpo
    discorso sali dipende ovviamente da quanto sudi, se ti prepari due bottiglie da 500 ml per esempio puoi farne una con un polase e una con solo acqua (troppi sali non vanno bene)

  19. Lo skifoso belladitheboss ha 2 Skife:


  20. #71

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zzmike76 Vedi messaggio
    eccomi di ritorno, la cosa positiva è che sono ancora vivo dopo il tour

    nonostante l'allenamento e la palestra sono andato parecchio sotto sforzo, ed essendo il tour a quote piu' alte rispetto a tutte le altre gite fatte quest'anno qui in Svizzera mi sono sfiancato, commettendo anche errori (una caduta perchè mi son dimenticato di mettere uno scarpone in ski mode!) che non avrei mai fatto in condizioni normali. uno zaino troppo pesante non ha aiutato insieme a sci piu' orientati alla discesa (e troppo lunghi, su un traverso ghiacciato mi son bloccato perchè non riuscivo a fare inversione). aggiungiamo che gli svizzeri vanno tutti come dei treni (500/600 metri all'ora) e potrete capire cosa avranno pensato di me .. pazienza
    complimenti per l'esperienza e anche per la tua analisi onesta della cosa!

    ciò premesso, fare un alta via (presumo ad "alte" quote") ad un ritmo di 500/600mt ora è quasi follia.. ti tiri il collo senza motivo! Sopratutto per chi è poco allenato, per chi è stato poco in quota e sopratutto visti i pesi che ti porti in giro!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da zzmike76 Vedi messaggio
    grazie per i complimenti

    i miei Sideshow sono gia' 90, sto guardando ai BC Ova (85mm) che dovrebbero essere piu leggeri. Conoscendomi dopo 4 o 5 ore di salita non saro' mai in grado di godermi una discesa (che in primavera comunque vuol dire neve bella forse nei primi 300 metri e poi cartone/pappa/sci d'acqua e sentieri).

    si gli svizzeri vanno sparati, non è la prima volta che mi capita di inseguire

    voi come vi regolate con l'alimentazione ? a parte le barrette e frutta secca penso che in futuro mi portero' dei sali minerali (sudo molto)
    l'alimentazione è estremamente importante e molto spesso "sottovalutata".. nel senso che molti si alimentano alla caxxo di cane mangiando poco o nulla durante tutta la salita e poi in cima si sparano 2000kcal in un botto..

    se si vuole mantenere una certa performance durante la gita (che non vuol dire correre, ma semplicemente far girare la gamba e godersi la giornata senza per forza andare in affanno o affaticamento estremo) è importante mangiare spesso e mangiare prodotti facilmente digeribili/assimilabili!

  21. #72

    Predefinito

    sono d'accordo con te vincenzo sull'importanza, bisogna però specificare che se mai si abitua il corpo a sfruttare le riserve si andrà sempre in crisi nei giri lunghi, il consiglio che hai dato secondo me va bene in linea generica per un principiante che deve fare una gita di 3-4 ore di salita a ritmo tranquillo, e per chi si conosce molto bene e ha già sperimentato cosa e quanto mangiare. bisogna stare attenti però a non sortire l'effetto indesiderato di innalzamento della glicemia ingerendo troppi zuccheri a rapida assimilazione quando il corpo non ne ha bisogno, se no non si abituerà mai il corpo a sfruttare le riserve (grassi) e la glicemia alta farà finire prima le scorte anche di glicogeno (carboidrati)
    certo il giorno migliore per allenare il corpo a sfruttare i grassi non è quello del gitone domenicale, ma bisogna abituarlo facendo attività al di sotto della soglia aerobica in settimana e secondo me anche ogni tanto durante gite più corte (magari le gite invernali da solo 6-800 m)
    inoltre tanto più si va piano (anche se ci sembra di essere in affanno è perchè non siamo abituati, al massimo cerchiamo di rallentare un filo) tanto meno avrò bisogno di avere energie disponibili subito, trovo più corretto alimentarsi sì costantemente (ogni ora - ora e mezza) ma con carboidrati più lenti in modo da avere sempre qualcosa che andrà a reintegrare le scorte passate le 2-3 ore necessarie e non arrivare id colpo ad essere vuoti

  22. #73

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da belladitheboss Vedi messaggio
    sono d'accordo con te vincenzo sull'importanza, bisogna però specificare che se mai si abitua il corpo a sfruttare le riserve si andrà sempre in crisi nei giri lunghi, il consiglio che hai dato secondo me va bene in linea generica per un principiante che deve fare una gita di 3-4 ore di salita a ritmo tranquillo, e per chi si conosce molto bene e ha già sperimentato cosa e quanto mangiare. bisogna stare attenti però a non sortire l'effetto indesiderato di innalzamento della glicemia ingerendo troppi zuccheri a rapida assimilazione quando il corpo non ne ha bisogno, se no non si abituerà mai il corpo a sfruttare le riserve (grassi) e la glicemia alta farà finire prima le scorte anche di glicogeno (carboidrati)
    certo il giorno migliore per allenare il corpo a sfruttare i grassi non è quello del gitone domenicale, ma bisogna abituarlo facendo attività al di sotto della soglia aerobica in settimana e secondo me anche ogni tanto durante gite più corte (magari le gite invernali da solo 6-800 m)
    inoltre tanto più si va piano (anche se ci sembra di essere in affanno è perchè non siamo abituati, al massimo cerchiamo di rallentare un filo) tanto meno avrò bisogno di avere energie disponibili subito, trovo più corretto alimentarsi sì costantemente (ogni ora - ora e mezza) ma con carboidrati più lenti in modo da avere sempre qualcosa che andrà a reintegrare le scorte passate le 2-3 ore necessarie e non arrivare id colpo ad essere vuoti
    in effetti una sosta ogni 2 ore è una prassi da quando esco con i "marziani" . Ho notato una cosa, domenica mattina ho sciolto 2 bustine di polase in mezzo litro d'acqua e di tanto in tanto davo una sorsata..nonostante le fatiche (2 colli attraversati con i ramponi e 4 ore totali di salita) sono riuscito a godermi la discesa, mentre sabato ero talmente sfiancato da non riuscire quasi a scendere con gli sci, e mi son pure venuti i crampi negli ultimi 2/300 metri

  23. #74

    Predefinito

    Mantenersi idratati è molto più importante che mangiare durante lo sforzo. Chiaro se non hai abbastanza riserve vai in crisi anche di fame, ma non è la fame che ti fa venire i crampi ai muscoli...

  24. Skife per fra62:


  25. #75

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da belladitheboss Vedi messaggio
    sono d'accordo con te vincenzo sull'importanza, bisogna però specificare che se mai si abitua il corpo a sfruttare le riserve si andrà sempre in crisi nei giri lunghi, il consiglio che hai dato secondo me va bene in linea generica per un principiante che deve fare una gita di 3-4 ore di salita a ritmo tranquillo, e per chi si conosce molto bene e ha già sperimentato cosa e quanto mangiare. bisogna stare attenti però a non sortire l'effetto indesiderato di innalzamento della glicemia ingerendo troppi zuccheri a rapida assimilazione quando il corpo non ne ha bisogno, se no non si abituerà mai il corpo a sfruttare le riserve (grassi) e la glicemia alta farà finire prima le scorte anche di glicogeno (carboidrati)
    certo il giorno migliore per allenare il corpo a sfruttare i grassi non è quello del gitone domenicale, ma bisogna abituarlo facendo attività al di sotto della soglia aerobica in settimana e secondo me anche ogni tanto durante gite più corte (magari le gite invernali da solo 6-800 m)
    inoltre tanto più si va piano (anche se ci sembra di essere in affanno è perchè non siamo abituati, al massimo cerchiamo di rallentare un filo) tanto meno avrò bisogno di avere energie disponibili subito, trovo più corretto alimentarsi sì costantemente (ogni ora - ora e mezza) ma con carboidrati più lenti in modo da avere sempre qualcosa che andrà a reintegrare le scorte passate le 2-3 ore necessarie e non arrivare id colpo ad essere vuoti
    assolutamente d'accordo con quanto scritto!

    più che altro il mio intervento era rivolto al fatto di consigliare di mangiare cose digeribili. Non per forza che siano subito assimilabili (tipo i gel ad esempio) ma che almeno siano facilmente digeribili. E possibilmente con carboidrati complessi che quindi hanno un rilascio più graduale. Altrimenti entra in gioco il discorso del "sovraccarico" di zuccheri, aumenta la glicemia e di conseguenza le prestazioni calano invece che migliorare o mantenersi..
    Poi sul discorso della cadenza e sul discorso di bruciare i grassi (inteso come riserve) sono assolutamente d'accordo! Ma quello dipende anche dall'intensità dell'attività, dalla durata ecc..

    In ogni caso mi preme solo ricordare che il motore gira grazie ai carboidrati (inteso glucidi) e ai grassi (inteso riserve).
    Per tutto il resto dipende da molti fattori.. anche fattori personali!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da zzmike76 Vedi messaggio
    in effetti una sosta ogni 2 ore è una prassi da quando esco con i "marziani" . Ho notato una cosa, domenica mattina ho sciolto 2 bustine di polase in mezzo litro d'acqua e di tanto in tanto davo una sorsata..nonostante le fatiche (2 colli attraversati con i ramponi e 4 ore totali di salita) sono riuscito a godermi la discesa, mentre sabato ero talmente sfiancato da non riuscire quasi a scendere con gli sci, e mi son pure venuti i crampi negli ultimi 2/300 metri
    l'idratazione è un'altra di quelle cose molto importanti da fare..

    come hai scritto te, un sorso ogni tot di tempo è l'ideale!

Pagina 5 di 6 PrimoPrimo 123456 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •