Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 57

Discussione: I più bei rientri a valle del Triveneto

  1. #16
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Soccia che spettacolo!
    Dalle carte (e da Google Maps) pensavo fosse una cosa abbastanza stretta e risicata, invece è veramente una signora pista.

    Poi hai colto secondo me il top delle condizioni per il Rientro a Valle: fine stagione, tanto sole, neve che sembra zucchero, ultima di giornata alle 16.15 e crolli sudato fradicio sui cartelli di fine pista.

    Ma felice.

  2. Skife per madflyhalf:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  4. #17

  5. Skife per Pizz:


  6. #18
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Concordo, gran pista, non la inserivo perché.... non so... non mi dà lo stesso effetto della discesa a valle di altre citate, forse perché dalla cima dell'Alpe Tognola sono molte le piste che scendono il basso... viceversa se ci fossero tante piste dall'Alpe Tognola IN SU, sarebbe un rientro certo


    Credo che il concetto di "Rientro a valle" si abbia con un colpo d'occhio da Google Maps!

    Quelle sottili linee solitarie nel bosco





    Forse anche San Valentino alla Muta ha un bel rientro?






    Più della Tognola, gran pista ripeto, mi sa più di rientro la Salere a Pescul

  7. #19

    Predefinito

    Leggo nel titolo "rientri a valle" e più sotto leggo Bellunese, che in effetti è la tipica pista di rientro che si fa una volta nel tardo pomeriggio dopo aver sciato tutto il giorno sul ghiacciaio della Marmolada.

    Scusate ma adesso vado a spostare il confine Trentino-Lombardia sul Tonale... così posso rispondere che il mio rientro preferito del Triveneto è la Paradiso.

  8. Skife per ste1258:

    pat

  9. #20
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Perché a me interessa la zona del Triveneto.
    Se vuoi aprire un topic dell'altra metà dell'Arco Alpino italiano, no problem...

    E nel frattempo hai editato il tuo messaggio togliendo la parte "Perché solo triveneto poi"

    Quanto alla Bellunese è un caso limite ok, forse per questo ho anche risposto a botto dicendo che concordavo che il concetto di
    "rientro a valle"

    sia particolarmente sfuggente.




    Ok buono a sapersi che la Paradiso sta di là.
    Te ne farai una ragione, trattandosi essenzialmente di una Bellunese con 600m di dislivello in meno, comunque è sicuramente più interessante da fare dopo che hai sciato tutto il giorno sul ginocchio del Presena.
    Può rimanere là dov'è.


    grazie, torna a illuminarci più spesso

  10. #21

    Predefinito

    Do il mio contributo ...

    - dopo una giornata in giro (dite voi dove), risparmiare le ultime forze per una Alting fatta bene giù fino a La Villa (e a metà fermarsi a chiamare il pulmino del residence per poi vederlo prima ancora di togliere gli sci)
    - vorrei mettere la Pralongià-San Cassiano, da fare lasciando andare le gambe perchè ormai non ci sono più, ma poi devo andare a La Villa e allora mi tocca scendere con la cabinovia di Piz La Ila
    - la Trametsch a Plose, dove centellinare le ultime risorse,
    - la pista da Monte Elmo a Versciaco (per prendere il treno o la macchina nel parcheggio davanti alla stazione)
    - la serie di piste da Passo Sella al Lupo Bianco, sempre a riprendere la macchina

    Ma forse a ben guardare l' "ultima pista" è sempre tra le più belle, se alla mattina si è scelto bene da dove partire.
    Sono poche le "ultime piste" che non mi piacciono.

  11. Skife per PaoloB3:


  12. #22
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Ci ho pensato molto alla zona della val Badia... eppure non riesco ad identificare una o 2 ben precise anche dal punto di vista topografico!

    Comunque quella che ci va più vicino è la Piz Sorega - San Cassiano, o la Rua a la Villa.

    Anche se... a rigor di logica, il punto più basso del comprensorio dovrebbe essere Pedraces e quindi... la rossa di Santa Croce

  13. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Alla domanda del maestro: "tu quando scii a cosa pensi, su cosa quali gesti ti concentri?"
    "Ah nella mia testa io canticchio"

    APOTEOSI
    anche io quando scio bene (per le mie capacità) canto...e a volte non solo nella mia testa!

  14. #24
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Io di continuo, specialmente nelle sciate tranquille primaverili la colonna sonora è sistematicamente àguas de março di Antonio Jobim

    Tuttavia sul momento faceva ridere l'uscita genuina

  15. #25

    Predefinito

    Per me i rientri per antonomasia nel nord est sono la Sylvester e la Sasslong. Dei miti: punto. La Sylvester alle 16 la temo ancora.
    "dai, torniamo. Facciamo la Sylvester... Mamma mia..."
    Ps l'Enrichetta/Herrnegg è ancora peggio e nel pomeriggio non la faccio...

    - - - Updated - - -

    Ma in realtà quando sono in Valgardena la mia ultima pista è sempre quella che scende dal Seceda a Santa Cristina con le luci del tramonto. Anzi, alle 17 si può prendere ancora lo skilift baby di Santa Cristina al Pian da Teja per fare due salti al mini snow park...

  16. #26

    Predefinito

    Veramente stano e proprio vero che “de gustibus...”
    Diciamo che l’unico pro delle piste di rientro è che uno è talmente sciolto dopo aver sciato tutto il giorno, che riuscirebbe as essere stiloso anche su una cava di breccia.
    Per il resto a IHMO le piste di rientro (intendo se percorse a gennaio alle 16,30) sono l’aberrazione del nostro sport:
    1) ombra tendente alla tenebra
    2) Freddo
    3) Conifere nere ai lati che sembrano la selva oscura di Dante
    4) Neve color smeraldo ma dura come diamante
    5) Mucchi di neve-sale grattati dalle lamine delle signore in preda al panico che scendono solo di traverso
    6) Fiumi in piena di “beduini” con i quali si scende spalla spalla rischiando costantemente le penne
    7) etc...
    Diciamo che Dante Alighieri non descrisse il girone degli sciatori con la pista di rientro, in quanto lo sci-alpino ancora non essteva...

  17. Lo skifoso Vettore2480 ha 3 Skife:


  18. #27

    Predefinito

    Altro rientro a valle che rientra di diritto nella categoria "rientri a valle" come inizialmente descritto è la via del Bosco/Rientro (non so il nome ufficiale) di Canazei con il plus che se la fai a fine giornata passi di fianco ad un apres ski, mentre se la fai "in giornata" ti scocci per la passeggiata

    Altra pista che è sia pista "da ricircolo" che rientro è la Panoramica del Buffaure. Farla alle 16.45 in inverno a meno 10 quando passi tra la Via Crucis ed i rifugi è una fiaba.

    Poi avrei sicuramente citato anche io Falcade, la Bait, Alleghe, Longia.

  19. Skife per Fabio:


  20. #28

    Predefinito

    Io avrei citato la Stries di Cortina e, soggiornando all'Armentarola, il rientro blu dal Pralongià.
    Però, il bello delle piste di rientro è anche farle a ripetizione in giornata

  21. Skife per Kaliningrad:


  22. #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Perché a me interessa la zona del Triveneto.
    Se vuoi aprire un topic dell'altra metà dell'Arco Alpino italiano, no problem…
    Che compartimentismo !
    (fra l'altro vedo solo, tranne un breve sconfinamento, una delle tre Venezie)
    Non per altro ma "quelle sottili linee solitarie nel bosco" che, aggiungerei, solitamente vengono chiamati rientri e non piste (perché, a volte, non sarebbe possibile), stanno nell'altra metà dell'arco alpino italiano,
    qui fino ad ora ho visto solo, seppur belle, normalissime piste !!

    edit
    scritto prima di leggere i messaggi di Fabio e Kaliningrad

  23. Skife per Larice:

    pat

  24. #30

    Predefinito

    Dimenticanza imperdibile.

    - Lasciare la macchina alla Capanna Alpina e poi prendere il taxi per Passo Falzarego
    - Ripartire dal Rifugio Lagazuoi alla 15
    - Fermarsi allo Scotoni quando tutti stanno andandosene
    - Scendere alla macchina dopo le 1630

    Impagabile.

Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo



Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •