Pagina 6 di 19 PrimoPrimo 12345678910111213141516 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 76 a 90 di 273

Discussione: PILA....stazione in declino

  1. #76
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da atomicfabio Vedi messaggio
    non sembra vada male la società:
    https://www.reportaziende.it/pila_spa
    I blianci nella contabilità italiana "nascondono" sempre qualcosa, qunado hai utili alti (che di solito non si vogliono "esporre") vuol dire che proabbilmente non hai investimenti in corso...Infatti Pila incassa con impianti vecchiotti, da forse troppi anni, non investe su sostituzioni di impianti chiave, ammodernamento e tanto meno su espansione del dominio sciabile (a me i km sembrano sovrastimati...)
    Invece il fatto che sia cosi comoda e agevole per l'accesso autostradale non lo vedo un problema, o un limite, anzi.. Se da una parte ti rende stazione molto accessibile per i giornalieri, è anche vero che si potrebbe sfruttare come fanno oltrealpe l'accesso alla stazione con cabine e senza auto..
    ovvero pulman che si risparmiano l'agonia dei tornanti (con un ora di meno di viaggio) e l'incoming che verrebbe fatto alla stazione di partenza con trasporto bagagli su cabine..anche la possibilità di venire con alta velocita a torino e poi treno regionale ad aosta con navetta stazione-piazzale impianti è assolutamente non sfruttata...
    pila ha potenziale enorme, ma poco sfruttatto, aspetto piuttosto comune alla VDA...per ora si fa cassa con quello che c'è e un discreto marketing della stazione, chissà se gettando le basi per un rilancio con investimenti futuri o se invece puntando ai massimi incassi con il minimo sforzo che portano ad un progressivo ridimensionamento della stazione...

  2. Skife per turbodream:


  3. #77

    Predefinito

    Per quanto riguarda il train to the lift: purtroppo è assolutamente non fattibile, la ferrovia da Ivrea ad Aosta (oltre ad essere lunghissima e lentissima) non è elettrificabile, e i treni diesel non sono ammessi nella tratta interrata di Torino: sarebbe necessario un cambio di treno a metà strada, bagagli e tutto, non ipotizzabile.
    Da Milano peggio ancora, la linea passa necessariamente da Chivasso, il tempo di percorrenza non è nemmeno paragonabile a quello dell'autobus.


    Pullman che si risparmiano l'agonia dei tornanti: fatto giusto ieri. L'autobus dello sci club ha parcheggiato a Pila. Mi sembrava una cosa idiota, ma alla fine al ritorno ci abbiamo messo 30 minuti (controllato personalmente) a tornare a valle: la funivia ce ne mette 18, e la fila per prenderla non era da 10 minuti.

    Per il resto: vero che non si vede un nuovo impianto da 20 anni, ma è vero anche che hanno messo innevamento artificiale ovunque. Ieri si arrivava a plan praz, neve solo ed esclusivamente in pista.

    E le presenze secondo me non sono fantastiche: ieri, domenica di sole a metà gennaio, non ho fatto mezza fila, e le piste non erano affatto affollate.
    In settimana è il deserto del Gobi.

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #78

    Predefinito

    La regione ha appena acquistato treni ibridi per la linea

  6. #79

    Predefinito

    se uno fosse sufficientemente coraggioso da farsi Torino Aosta in treno, esiste un sottopasso per oltrepassare comodamente la Ferrovia e andare alla cabinovia, o bisogna seguire le strade in superficie e camminare un bel po'?

  7. #80
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    La valdaosta rimane vittima di una pianificazione turistica non all'altezza delle sue immense potenzialità, basti pensare che una microregione raccoglie in pochi kilometri le 3 piu importanti vette europee : monte bianco, monte rosa e cervino...veramente non dovrebbe avere conocrrenti...
    ha stazioni con innevamento quasi sempre elevato, quota arrivo impianti sempre oltre 2500, panorami e piste tecniche di primo piano, ma rimane un po indietro come attrattività...mi ricordavo che il treno era un apocalisse, e si prendeva il pulman da torino, ma è possibile che una regione che vive di turismo con il recente rilancio del trasporto ferroviario in italia non abbia messo un treno decente??
    Pila ha sole e panorami belli, riparo dal vento piste di qualità e buon freeride all'occorrenza, ma secondo me il comprensorio rimane di dimensioni quasi appenniniche o da prealpi (al dilà di quanto scrivono) e deve essere migliorato come l'offerta turistica, soprattutto in sinergia con aosta, magari mettendo pure una bella cabina di quelle ad alta capienza (quelle tonde con circa 20-24 posti in piedi) come in molte stazioni "moderne"...potrebbe essere veramete una stazione simbolo della valle, ma sembra piu un remake anni 80-90
    io per esempio amo lathuile, una delle piu complete stazioni italiane per sciatori tecnici e non, innevamento spesso mostruoso, comprensorio vato e variegato, piste nere che sono nere davvero, freeride e backcountry in abbondanza, paese carino, anche soluzioni gastronomiche valide...ma se ne sente parlare sempre meno...ovvio che poi vado a farmi un preventivo per una settimana anche in bassa stagione con 2 bambini, mezza pensione, skipass, scuole etc.. e rispetto al trentino alto adige spendi veramente troppo di piu, poca scontisttica, offerte familia quasi nulle, poca flessibilità...mi sembra che questo sia il limite diffuso della vda, a parte le stazioni "ricche" e solide che vivono della loro clientela (cervinia, champoluc, gressoney ..) anche courma ha un valore elevatissimo (paese da fiaba e impianti dalla strada), un paesaggio di vette meraviglioso (non come chamonix però) ma ha funivie da antiquariato sciistico e comprensorio sottodimensionato alle potenzialità, e parliamo di stazione di fama mondiale...

  8. Lo skifoso turbodream ha 3 Skife:


  9. #81

    Predefinito

    Cabine da 24 posti in piedi per quasi 20 minuti di viaggio non mi sembrerebbero una gran cosa…( ma intanto la cabinovia ha pochi anni quindi il problema non si pone )


    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    se uno fosse sufficientemente coraggioso da farsi Torino Aosta in treno, esiste un sottopasso per oltrepassare comodamente la Ferrovia e andare alla cabinovia, o bisogna seguire le strade in superficie e camminare un bel po'?
    Il sottopasso esce sulla strada che porta ai parcheggi, poco prima della rotonda se conosci la zona, 2-300 metri credo,
    a breve con l'arrivo dei treni bimodali acquistati dalla Regione e una rimodulazione del servizio da parte di Trenitalia (vincitrice della gara con un orario migliorativo rispetto a prima, dicono, battendo la concorrente Arriva)
    magari migliora l'appetibilità per lo sciatore (che risiede tra Aosta e Torino, da altrove sarebbe comunque ardua se non per periodi lunghi), necessari degli armadietti a valle o a monte.

  10. #82

    Predefinito

    un treno decente sarebbe vincente a parere mio. basta vedere quanta gente va a Bardonecchia da Torino con un viaggio da un'ora e mezza

    qui sarebbero due ore scarse togliendo il cambio a Ivrea

    certo che stiamo parlando di velocità commerciali di 60km/h ... roba che fa passare la voglia, ma è pieno di gente senza auto o attenta ai costi

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #83

    Predefinito

    turbodream, le cabine tonde coi posti in piedi sono quelle come ad esempio a les deux alpes?

    personalmente sono quanto di più odioso abbiano mai inventato... che senso ha obbligarmi a stare scomodo in piedi?

  13. Skife per testataecassa:


  14. #84

    Predefinito

    Ad averci soldi da spendere (o magari li hanno anche ma non li spendono), la Aosta-Pila sarebbe una linea adatta a un bel 3S da 7 m/s e 4000 p/h. Ovviamente costruendo un multipiano da migliaia di posti in città al posto di quell'aborto di piazzale che si riempie subito. Allora forse si potrebbe ridurre l'assalto ai 1800 di auto e pullman.

  15. Skife per ste1258:


  16. #85

    Predefinito

    la cabinovia di Aosta ricorda un po' quella di orelle come velocità e lunghezza, e nemmanco lì che i soldi davvero non sanno come spenderli faranno un 3s come inizialmente pensavano per sostituire quella attuale, ma faranno una "semplice" cabinovia monofune da 7m/s

    un 3s credo abbia senso solamente dove una cabinovia tradizionale non ce la riesci a portare, altrimenti ha davvero un costo proibitivo

  17. #86

    Predefinito

    Cabine da 24 posti in piedi non esistono più.

    A Fiesch quest'estate spendono quasi 50 milioni per fare ex novo stazione dei treni integrata con cabinovia nuova. Non hanno pista che scende e nemmeno grandi città vicino. Investono nel futuro mentre in VDA gestiscono il passato (Casinò di St.Vincent che è un settore un po' come la kodak all'uscita delle foto digitali).

    La ricchezza va prodotta anzichè mangiata. E in VDA ne avrebbero tutto il potenziale.

  18. Lo skifoso pierr ha 3 Skife:


  19. #87

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da turbodream Vedi messaggio
    La valdaosta rimane vittima di una pianificazione turistica non all'altezza delle sue immense potenzialità
    Purtroppo la VdA sconta il fatto che negli anni '60 c'era la miniera di Cogne che di fatto manteneva di gran lusso tutta la valle.
    Fino agli anni '90 si permettevano sbrachi demenziali, tipo le carte carburante pro bono a tutti i residenti.

    Quindi negli anni del mega sviluppo non avevano il minimo interesse a sviluppare il turismo.

    possibile che una regione che vive di turismo con il recente rilancio del trasporto ferroviario in italia non abbia messo un treno decente??
    C'è poco da fare, la linea è quella che è ed è lenta e limitata per motivi tecnici.
    Uno dei motivi è che nasce come linea per pendolari, e quindi (soprattutto nel tratto piemontese) gira a pescare i più sfigati paesini della provincia... difficile che si riesca a rifare una linea più diretta tagliando via i paesi.

    lathuile, [...] ..ma se ne sente parlare sempre meno...
    Per forza. Ha la ricettività alberghiera di Badile di Zibido San Giacomo, e sembra fatta apposta per depilare senza schiuma chi fa solo il giornaliero.

  20. Skife per Max Depo:


  21. #88
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    In italia il concetto di intermodalità è prossimo allo 0, lutilizzo della ferrovia limitato alle grandi città (collegamenti alta velocita) mentre quella di prossimità è meno efficiente di 40 anni fa, condannando spesso i pendolari a tutte le latituidni a condizioni da carri bestiame...
    ho visto con i miei occhi andando in francia la gente scendere dal tgv con lo zaino e mettersi gli scarponi per prendere la funicolare che sale alla rosiere (poi dici che è sempre pieno), da noi nel nordovest, se le sognano queste soluzioni, e pensare che hai stazioni sciistiche "sci ai piedi" dalla città come pila (ma pure courma sarebbe simile) o la via lattea a pochissimi km da torino con centiania di km di piste...sembra un po che lo spirito abruzzese e appenninico si stia insinuando nel dna montano di piemonte e valdaosta, ovviamente riproporzianto al patrimonio montano immenso delle regioni alpine, anzi lo sveglio approccio postpartenopeo dell'alto sangro inizia a distaccare molte stazini nordiche come numeri e anche come efficienza.
    Il confronto con il rivale turistico del TAA è sempre una sconfitta per la valle, malgrado sia piu vicina ai grandi centri di milano e torino e genova...A trento e bolzano si arriva con freccia argento in poco piu di 4 ore da roma, peraltro anche con partenze pomeridiane che consentirebbero di guadagnare una giornata di sci sui brevi soggiorni, alcune valle trentine sono collegate con treni locali fino agli impianti..Mentre da torino ad aosta ci metti poco meno che da roma a milano...non ci siamo proprio.
    lo sviluppo dell'offerta intermodale (anocra poco sentito in italia a differenza di francia e austria) ormai fa pure i conti con il fatto che il noleggio auto ha prezzi bassissimi, concorrenziali con i biglietti del treno, per cui chi arriva in una stazione o in un aereoporto abbandona la via crucis del treno locale a favore dell'auto...
    tornando a pila, continuo a non capire come si possa lascaire una stazione cosi senza rinnovare impianti per decenni (tempi piu rapidi in appennino), ora hanno messo i cannoni per carità ma il comprensorio andrebbe ampliato e potenziato, anche perchè è una delle poche stazioni valdaostane con grande ricettività sia nella stazione che a base impianto in città..
    se si fa fila alla cabinovia dalla città (il parcheggio è ridicolo e devi allontanarti in posti assurdi quando si riempe), l'unica zoluzione è metterla piu potente, io non ci ho mai trovato grandi file quando l'ho usata, ma partivo da aosta quindi arrivando prima di chi viene dalle città..
    A pare monterosaski in continua espansione è l'ora che le stazioni valdaostane si diano una svegliata, il fatto che da milano conviene andare a sciare in svizzera la dice lunga...

  22. Skife per turbodream:


  23. #89

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da turbodream Vedi messaggio
    ho visto con i miei occhi andando in francia la gente scendere dal tgv con lo zaino e mettersi gli scarponi
    Beh è un caso più unico che raro: in Francia la maggior parte dei vacanzieri si reca nelle località sciistiche in macchina.

    - - - Updated - - -

    Ciò non toglie che una telecabina per le piste prossima alla linea ferroviaria nei pressi di Oulx sarebbe una cosa che mi augurerei assai, ma il progetto per una telecabina in tempi olimpici da Oulx a Sauze fu assurdamente osteggiato e non se ne fece nulla (e questo potrebbe dimostrare che c'è troppa segatura nella testa di tanta gente per poter sperare in qualcosa di meglio in tempi brevi).

  24. #90

    Predefinito

    concordo Edo che osteggiare la cabinovia di Oulx sia stata una disgrazia, ma chi aveva progettato la partenza da San Marco invece che dalla stazione dei treni non è da meno

    sarebbe comunque stata una cosa inutile, perché scomodissima dal treno, e impossibile avere un parcheggio degno di nota

    non dico che farla saltare sia stato un bene, ma il progettista andrebbe comunque castigato

    e in effetti, anche la Francia ha le sue cagate, perché funicolare per les arc (non per la Rosière) a parte, ci sono anche belle strunzatone vedi la situazione di assenza navette a orelle

Pagina 6 di 19 PrimoPrimo 12345678910111213141516 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •