Pagina 46 di 52 PrimoPrimo ... 3637383940414243444546474849505152 UltimoUltimo
Mostra risultati da 676 a 690 di 771

Discussione: Cortina-Civetta-Arabba: il nuovo collegamento da 64 milioni

  1. #676
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    ... Sei Veneto tu. Lo si capisce da come scrivi.

  2. #677

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    ... Sei Veneto tu. Lo si capisce da come scrivi.
    Perché mi preoccupo di valorizzare il Civetta? Per il resto ho laurea ingegneria a padova, master Usa, ho lavorato in varie aziende e nazioni (Usa, Brasile, Spagna, Austria, Germania, Inghilterra).ho pure fatto docenza universitaria. Felicemente pensionato giovane vivo almeno 10-12 settimane in Cadore. A sciare sono una schiappa, meglio tennis dove potrei essere ancora agonista. Amo la montagna in tutte le stagioni. Sono dispiaciuto del momento attuale Covid che ha recato gravi danni a tutto il comparto

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #678
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giucos20 Vedi messaggio
    Perché mi preoccupo di valorizzare il Civetta? Per il resto ho laurea ingegneria a padova, master Usa, ho lavorato in varie aziende e nazioni (Usa, Brasile, Spagna, Austria, Germania, Inghilterra).ho pure fatto docenza universitaria. Felicemente pensionato giovane vivo almeno 10-12 settimane in Cadore. A sciare sono una schiappa, meglio tennis dove potrei essere ancora agonista. Amo la montagna in tutte le stagioni. Sono dispiaciuto del momento attuale Covid che ha recato gravi danni a tutto il comparto
    Balle. Stando all'assioma di Sperem:

    "Il Veneto ha un popolo mediamente ignorante nel senso etimologico ed anche in senso lato"...

    ... quel che dici è impossibbile!!!

  5. #679

  6. #680
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Stockli Laser SL, Dynastar Cham 97 HM, Tecnica Mach1 110, 120, Scarpa Maestrale RS

    Predefinito

    Allora sei l'eccezione che conferma la (suddetta) regola.

  7. #681

    Predefinito

    Ma sperem e' Veneto? Concordo su molti dei suoi post. Penso frequenti Civetta/Zoldo e conosca bene la zona ed i locals.

  8. #682

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giucos20 Vedi messaggio
    Ma sperem e' Veneto? Concordo su molti dei suoi post. Penso frequenti Civetta/Zoldo e conosca bene la zona ed i locals.
    No, non sono veneto. Risiedo in Veneto da 21 anni ormai, Frequento il bellunese da tantissimi anni e lo conosco bene, molto bene , conosco più tutta la provincia “bassa “ e la la Val Zoldana, la Val Fiorentina, l”agordino, che il Cadore ma anche quest’ultimo posso dire che lo conosco benino. Frequento il Bellunese da per anni visto che è stato sino al 2019 zona di frequentazione per motivi di lavoro (7/8 giorni a mese ) , per svago (8/10 giorni a mese ) , ho casa di proprietà in Val Zoldana da un anno e l’ho avuta in affitto annuale per quasi 9 anni. Posso dire che capisco il loro dialetto, che riesco a fare una battuta nel loro dialetto ( molto simile al mio) . Conosco gli operai, conosco i commercianti e conosco gli imprenditori.
    Chiarisco il mio concetto di ignoranza ( poi la finiamo qui ) . Un imprenditore è ignorante se vive sugli allori, se non rinnova mai la sua attività, se all’avanzare del progresso si trincera, se di fronte a nuove modi di fare attività si chiude in se, se guarda al guadagno immediato e alla terza generazione in azienda non sa leggere un bilancio ma sa usare solo il tornio . Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno fatto macelli qui in Veneto giocando su questi aspetti. Un agricoltore è ignorante quando usa glifosato a manetta vicino casa mandando in ospedale i suoi genitori e poi s’inca***a perché i medici non riescono a salvarli , i tumori in zona Valdobbiadene e limitrofi sono saliti alle stelle così come gli incidenti ai silos che magicamente ogni tanto si rompono. Un operaio è ignorante quando si lamenta di tutto, ma non fa nulla per rinnovare L propria posizione. Se poi si mette il livello d’istruzione la mia generazione ( 50 anni ) ha solo la terza media, il diploma in una cerchia minore e l’università l’hanno frequentata in pochi . Ho una figlia di 19 anni ed alle elementari ed anche alle medie dei compagni di mia figlia solo un10/15 % delle mamme lavorava( quasi sempre part time ) perché la donna deve stare a casa...Sì mediamente il veneto sino ai 35/40 anni è mediamente ignorante.

  9. Skife per Sperem:


  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #683

    Predefinito

    off topic...
    che cosa buffa, quando scrive qualcosa Giorad si prende solo skife da Alberto2
    quando scrive Alberto2, si prende le skife solo da Giorad
    ...io qualche domanda me la farei...
    fine off topic

  12. #684

    Predefinito

    Io son giá intervenuto varie volte, ma lo ripeto: il modello di sviluppo "piccolo é bello" di stazioni AA quali Sarentino, Racines, Plan (in Val Pusteria), Klausberg, ... non é replicabile nel bellunese per un semplice motivo: seconde case. Praticamente totalmente assenti in tutte le sopramenzionate località.

    Se la componente residenziale di proprietà é elevata, l'unica fonte di reddito possibile per i residenti TUTTO L'ANNO, resta la fornitura di servizi. Ecco che vengon incentivati ristorazione, impianti da sci, adventure park, ... Tutte cose, ammettiamolo, abbastanza sgradevoli per chi ha una visione meno antropizzata della montagna.
    Certamente NON vengon stimolate l'ampliamento e il miglioramento dell'offerta ricettiva, che richiedono ben altri investimenti e che vorrebbero un bacino di utenti garantito da qualche forma di esclusività.

    Altra cosa impattante é che sei costretto a dimensionare tutto per il flusso intermittente dei secondacasisti: il macello nel we e durante le feste comandate, il deserto durante la settimana e fuori stagione. Sei costretto ad avere impianti ad ammorsamento e parcheggi faraonici, salvo poi vederli inutilizzati per l'80% del tempo.

    Non é un caso che, in questa ed altre discussioni, i più critici verso l'ampliamento dell'offerta sciistica siano in gran parte proprietari di seconde case.

    Ma mettetevi una mano sulla coscienza e cercate di immaginare la vostra vita in un tessuto meno "economicamente" sviluppato. Magari abitate nella Padania :-) e avete sempre lavorato in una operosa fabbrichetta, che vi ha dato fondi e risorse per poter poi realizzare un sogno di pace e tranquillità in montagna.......

    ......ma se foste nati a Borca di Cadore.... che avreste fatto?
    Ultima modifica di Matteo Harlock; 12-04-2021 alle 12:10 PM.

  13. Lo skifoso Matteo Harlock ha 8 Skife:


  14. #685

    Predefinito

    Sacrosanto ragionamento, le seconde case sono inizialmente fonte di reddito "una tantum" per le vallate ma poi pian piano diventano di fatto il blocco dello sviluppo.
    La Valle d'Aosta ne è l'esempio soprattutto in certe valli laterali dove i pochi secondicasisti come il sottoscritto che ci stanno per parecchio tempo durante l'anno in certi giorni vedono solo gli addetti degli impianti...

  15. #686
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Sci Head WorldCup Rebels IRace 180 cm Nordica Boots Speedmachine 130

    Predefinito Cortina-Civetta-Arabba: il nuovo collegamento da 64 milioni

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    No, non sono veneto. Risiedo in Veneto da 21 anni ormai, Frequento il bellunese da tantissimi anni e lo conosco bene, molto bene , conosco più tutta la provincia “bassa “ e la la Val Zoldana, la Val Fiorentina, l”agordino, che il Cadore ma anche quest’ultimo posso dire che lo conosco benino. Frequento il Bellunese da per anni visto che è stato sino al 2019 zona di frequentazione per motivi di lavoro (7/8 giorni a mese ) , per svago (8/10 giorni a mese ) , ho casa di proprietà in Val Zoldana da un anno e l’ho avuta in affitto annuale per quasi 9 anni. Posso dire che capisco il loro dialetto, che riesco a fare una battuta nel loro dialetto ( molto simile al mio) . Conosco gli operai, conosco i commercianti e conosco gli imprenditori.
    Chiarisco il mio concetto di ignoranza ( poi la finiamo qui ) . Un imprenditore è ignorante se vive sugli allori, se non rinnova mai la sua attività, se all’avanzare del progresso si trincera, se di fronte a nuove modi di fare attività si chiude in se, se guarda al guadagno immediato e alla terza generazione in azienda non sa leggere un bilancio ma sa usare solo il tornio . Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno fatto macelli qui in Veneto giocando su questi aspetti. Un agricoltore è ignorante quando usa glifosato a manetta vicino casa mandando in ospedale i suoi genitori e poi s’inca***a perché i medici non riescono a salvarli , i tumori in zona Valdobbiadene e limitrofi sono saliti alle stelle così come gli incidenti ai silos che magicamente ogni tanto si rompono. Un operaio è ignorante quando si lamenta di tutto, ma non fa nulla per rinnovare L propria posizione. Se poi si mette il livello d’istruzione la mia generazione ( 50 anni ) ha solo la terza media, il diploma in una cerchia minore e l’università l’hanno frequentata in pochi . Ho una figlia di 19 anni ed alle elementari ed anche alle medie dei compagni di mia figlia solo un10/15 % delle mamme lavorava( quasi sempre part time ) perché la donna deve stare a casa...Sì mediamente il veneto sino ai 35/40 anni è mediamente ignorante.
    Che l’imprenditoria veneta spesso abbia peccato di incapacità a rinnovarsi è una cosa nota a chi spesso ha a che fare con le categorie economiche proprio in Veneto. Ma è una cosa abbastanza diffusa, così come quella che le seconde generazioni fanno peggio delle prime. Certo il tema dei veleni su Valdobbiadene è sicuramente un punto su cui bisognerà lavorare, in consapevolezza e con miglioramenti che non potranno non esserci. Quello che mi chiedo è, se il Veneto è così, cosa succede in altre regioni? Non mi sembra che l’imprenditore Lombardo tra Lambro e Seveso e Brembo abbia dato esempi di lungimiranza ambientale. Parlando di seconde generazioni, in Trentino stesso molti alberghi a gestione familiare passano a società perché i figli non hanno voglia né interesse a rinnovarli e a rimetterli a norma. Non so, rischiamo generalizzazioni assolute, quando, magari, parliamo di microcosmi che, per carità, @sperem, probabilmente esistono. Tu sei della zona del pordenonese? L’ho sparata perché dici che il tuo dialetto è molto simile, quindi mi viene in mente solo quella zona ( di sicuro non il friulano che è una lingua diversa, direi). Se fosse così, devo dire che, lavorando in Friuli da 15 anni, apprezzo l’onestà e la serietà del friulano, ma, rispetto al Veneto c’è, secondo me, una molto minore voglia di impresa. Magari sono più ponderati nel fare le cose, ma, spesso, mi sembrano abbastanza immobili. Comunque tornando al tema, io sono convinto che qualcosa vada fatto. Se poi Zaia sbaglia a prendere le parti di un progetto che sembra l’elefante nella cristalleria, può essere. Però vedo che il collegamento 5 torri viene fatto grazie a fondi “esterni” all’imprenditoria locale, perché non sostenibile come investimento iniziale ( si reggerà con i passaggi, ma se doveva pagare i mutui era impossibile farlo). E così è stato 20/30/40 anni fa con tutto, in TAA grazie ai numerosi contributi che, ora, non danno più perché il volano è partito. Ma grazie... abbiamo 40 anni di economia “drogata”... Voi siete d’accordo, uscendo un po’ dalla zona, ad aver pagato coi fondi di confine la nuova cabinovia di Falcade quando prima c’era una seggiovia automatica che faceva grosso modo lo stesso lavoro? Secondo voi ha senso? Io non ne sono così sicuro! Praticamente si interviene a fare un’opera che doveva essere la normale continuazione della precedente, da gestirsi con i soldi della società. In un certo senso non è giusto, visto che dovrebbero essere investimenti, ma qui la società di Falcade era in sofferenza e avrebbe avuto difficoltà a rinnovare, e ne andava anche del comprensorio Trentino. Da un altro punto di vista è anche un riequilibrio di situazioni che per anni hanno visto le zone trentine godere di supporti che le imprese venete non hanno avuto. Quindi non so quale sia la soluzione. Mutatis mutandis, forse, se avessero avuto capacità di spesa in passato magari il collegamento sarebbe già stato fatto ( quello tra Arabba e Cortina), o forse no, vista la contrarietà di Arabba. Forse avrebbero già fatto quello tra Selva e Fedare ( magari passando per il mondeval, perché più comodo e sciabile, negli anni 80, con minore tutela ambientale), avessero avuto fondi come in TAA... Mi sembra, quello di oggi, un tentativo zaiano di rimettersi in pari con la montagna veneta dopo anni e anni di minore interesse da parte della regione.
    Poi il popolo veneto è ignorante e sceglie sempre Zaia? Io non sono di quella parte politica, ma sono desolato nel vedere che le alternative proposte sono sempre molto poco convincenti! Aspetto che diventino di rilevanza regionale alcuni politici padovani che promettono molto bene. Bisognerà vedere se avranno voglia di impegnarsi a livello regionale!

  16. #687

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    No, non sono veneto. Risiedo in Veneto da 21 anni ormai, Frequento il bellunese da tantissimi anni e lo conosco bene, molto bene , conosco più tutta la provincia “bassa “ e la la Val Zoldana, la Val Fiorentina, l”agordino, che il Cadore ma anche questÂ’ultimo posso dire che lo conosco benino. Frequento il Bellunese da per anni visto che è stato sino al 2019 zona di frequentazione per motivi di lavoro (7/8 giorni a mese ) , per svago (8/10 giorni a mese ) , ho casa di proprietÃ* in Val Zoldana da un anno e lÂ’ho avuta in affitto annuale per quasi 9 anni. Posso dire che capisco il loro dialetto, che riesco a fare una battuta nel loro dialetto ( molto simile al mio) . Conosco gli operai, conosco i commercianti e conosco gli imprenditori.
    Chiarisco il mio concetto di ignoranza ( poi la finiamo qui ) . Un imprenditore è ignorante se vive sugli allori, se non rinnova mai la sua attivitÃ*, se allÂ’avanzare del progresso si trincera, se di fronte a nuove modi di fare attivitÃ* si chiude in se, se guarda al guadagno immediato e alla terza generazione in azienda non sa leggere un bilancio ma sa usare solo il tornio . Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno fatto macelli qui in Veneto giocando su questi aspetti. Un agricoltore è ignorante quando usa glifosato a manetta vicino casa mandando in ospedale i suoi genitori e poi sÂ’inca***a perché i medici non riescono a salvarli , i tumori in zona Valdobbiadene e limitrofi sono saliti alle stelle così come gli incidenti ai silos che magicamente ogni tanto si rompono. Un operaio è ignorante quando si lamenta di tutto, ma non fa nulla per rinnovare L propria posizione. Se poi si mette il livello dÂ’istruzione la mia generazione ( 50 anni ) ha solo la terza media, il diploma in una cerchia minore e lÂ’universitÃ* lÂ’hanno frequentata in pochi . Ho una figlia di 19 anni ed alle elementari ed anche alle medie dei compagni di mia figlia solo un10/15 % delle mamme lavorava( quasi sempre part time ) perché la donna deve stare a casa...Sì mediamente il veneto sino ai 35/40 anni è mediamente ignorante.
    Condivido le osservazioni di Sperem sull'ignoranza, in Veneto è parecchia.

    Quanto alle aziende: moltissime non hanno investito in ricerca e sviluppo, pensando solo al fatturato. Con la prima crisi, queste aziende non hanno retto. Il "padroncino" non reinvestiva mai gli utili, ma pensava perlopiù alla casa al mare o al macchinone.

    Nella mia cerchia familiare, abbiamo diverse aziende (settore dolciario, produzione macchinari per agricola, progettazione ingegneristica, semilavorati in legno.).
    Ci sono stati momenti di buio, profondo buio, ma l'unica cosa che ci ha salvati è stata la ricerca costante di qualcosa di "diverso", di nuovo.
    Altre aziende del territorio, vivendo sempre di rendita, alla fine hanno dovuto chiudere.
    In Veneto ne è pieno di casi del genere.

  17. Skife per Leonard:


  18. #688
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Sci Head WorldCup Rebels IRace 180 cm Nordica Boots Speedmachine 130

    Predefinito

    E' bello leggere assolutizzazioni sull'ignoranza del Veneto e degli imprenditori veneti; opinioni basate su esperienze personali.
    Ho avuto voglia di capire un po' più a fondo le cose, e mi sono letto i dati istat https://www.istat.it/it/files/2019/12/C14.pdf
    Il veneto ha un turn over delle aziende inferiore alla media italiana, si aprono più aziende di quante se ne chiudano, almeno all'ultimo anno prima della pandemia.
    Forse non sono così ignoranti gli imprenditori veneti.
    Comunque cerchiamo di restare in topic.

  19. Skife per mauropd:


  20. #689

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    Cosa c****o centra?
    Non, l'hoscritto io, bastava leggere, più semplicemente, il commeto precedente al mio:

    """.........................Non solo questo in Veneto, che soffrirà anche ad allestire le Olimpiadi IMHO, ma "addirittura" anche in Sud Tirol - vedi i collegamenti Tre Cime con Silian e/o la zona di Padola. Gran parte del problema sarà la carenza di risorse pubbliche (private, di Senfter ce n'è uno e gli altri son nessuno), il resto sarà l'accanita opposizione degli inossidabili "verdi in salsa rossa", che faranno leva sui soliti argomenti del global warming ma anche della pandemia che ha fatto (ri)scoprire il vero senso della montagna (il loro, ovviamente) - quello al servizio di pratiche slow e dolci....................."""

  21. #690

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Chrisma Vedi messaggio
    off topic...
    che cosa buffa, quando scrive qualcosa Giorad si prende solo skife da Alberto2
    quando scrive Alberto2, si prende le skife solo da Giorad
    ...io qualche domanda me la farei...
    fine off topic
    Perchè gli altr, per la maggior parte sono spersone sputasentenze alla sperem che diffama una regione perchè non vota quelli che lui giudica i migliori Patetico
    Meglio soli che mal accompagnati.
    Poi credo esista libertà di pensiero, oppure no?Bisogna avere l'approvazione di alcune persone" illuminate"(sono già spente da una vita)?

Pagina 46 di 52 PrimoPrimo ... 3637383940414243444546474849505152 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •