Pagina 21 di 33 PrimoPrimo ... 111213141516171819202122232425262728293031 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 301 a 315 di 484

Discussione: Cortina-Civetta-Arabba: il nuovo collegamento da 64 milioni

  1. #301

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da FabioS75 Vedi messaggio
    In Italia il problema non sono i verdi ma la media della casse dirigente (non solo politica) e di molti di noi cittadini.
    Obietterei che in Italia il problema sono la classe dirigente (amministrativa e politica) E i verdi.

    La classe dirigente è quel che è e per trovare un dirigente di un ente che sia lì per meriti specifici e non per potenti calcioni nel posteriore ..... è dura.

    Ma un partito ecologista (partito??) di sconclusionati inconcludenti, di ignoranti nelle materie su cui pontificano, di conservatori a prescindere anche dell'orrido, del "non piace a me e quindi non va bene", come quello italiano si fa fatica a trovarlo anche in Kirghizistan (con tutto il rispetto per i Kirghizi).
    Non ho pressoché mai ascoltato obiezioni nel merito ma solo preclusioni a prescindere, in genere dettate da antipatie personali e/o politiche.
    Il massimo delle proposte alternative si sono sempre risolte in benaltrismo ("ci vorrebbe ben altro") o idee strampalate che nessuna persona sana di mente prenderebbe in considerazione.
    Ma la cifra caratterizzante del movimento verde italiano è l'idolatria dell'immobilismo; se non fai non sbagli. E infatti vanno d'amore e d'accordo con le sovrintendenze le quali, occupandosi di cose morte e/o immobili, ogni volta che si parla di paesaggio (che è un organismo vivo) o cadono dal pero o piazzano la pratica come spessore per il tavolino che traballa oppure dicono no a priori. Non si sa mai uscisse fuori qualcosa che smuove lo status quo, non sia mai.

    Il tutto volando allegramente sopra e con assoluto menefreghismo della volontà di chi le realtà LE VIVE. Non ci passa solo per sbaglio in macchina osservandole distrattamente.

  2. Lo skifoso bisfra65 ha 2 Skife:


  3. #302

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mauropd Vedi messaggio
    Ciao a tutti,
    ho letto tutto il Thread e devo dire che trovo molte idee condivisibili e molte altre non proprio sensate.

    Sul fatto che il collegamento gioverebbe o non gioverebbe a Cortina perchè da Cortina non si riuscirebbe a fare il Sellaronda, trovo l'argomentazione assolutamente poco calzante.
    Da anni frequento la zona del Sellaronda e devo dire che, partendo dalla Val di Fassa, le piste del Sellaronda ci servono, di volta in volta, come "strade" per andare nelle località che di volta in volta desideriamo visitare. A volte andiamo a Pedraces, a volte in Marmolada, a volte all'Armentarola, a volte al Seceda, e via così...

    Sicuramente i turisti che alloggiano in Badia, ad Arabba, e nel Civetta faranno uso del collegamento per andare a Cortina. Secondo me molti andrebbero volentierissimo anche in Civetta, durante la settimana bianca, trovando durante la settimana belle piste, non affollate, bei rifugi e panorami da urlo.
    Da Cortina, quasi certamente un giro ad Arabba-Marmolada e un giro in Badia, nonchè un giro in Civetta i frequentatori di Cortina se lo fanno sicuramente!!

    Voi dite che la gente che va a Cortina lo fa per "vippismo" e per farsi le vasche e non scia... ma non sapete quel che dite. Le code agli impianti di Cortina parlano del contrario, le signore agée che sciano ci sono SOLO a Cortina, altro che nel Sellaronda. E tutti quelli che sciano a Cortina sciano da Dio (forse perchè le Tofane hanno piste di difficoltà inarrivabile da altre parti?).
    Il problema è la scarsa presenza di gente in periodi diversi da quelli delle feste, è la mancanza di affitti a rotazione.

    Sapete perchè? Perchè le seconde case dei "cortinesi" sono talmente belle che quelli non si sognano nemmeno di affittarle.

    D'altronde se paghi un appartamento di 50 mq 500.000 € poi come lo arredi? Evidentemente benissimo, tanto quel che spendi per gli arredi incide veramente pochissimo. E poi non lo affitti di sicuro.

    Per cui il collegamento servirà a rendere più appetibile le zone?

    Secondo me:
    1) per Cortina "località", cambia poco perché gli alberghi lavorano già parecchio, mentre le seconde case non verranno comunque affittate (per motivi diversi dalla mancanza di domanda).
    2)per Cortina "impianti" cambierebbe molto perché ci sarebbero molti più Bip durante la settimana (di gente che arriva da Badia, Arabba e Canazei -fino alle 5 torri almeno, in prospettiva anche dalla zona del Civetta che diverrebbe il posto low cost per sciare a Cortina, come Marilleva e Folgarida vs Campiglio), e questo potrebbe portare a rapidi e attualmente insperabili miglioramenti impiantistici dell' Ista.
    3)per il Civetta "località" penso rifiorirebbe molto (Caprile e Selva in primis, ma pure Alleghe) per ampliamento dell'offerta che arriverebbe subito a essere praticamente il Top in Italia (simile ad Arabba adesso ma con molto meno affollamento).
    4)per il Civetta "impianti" miglioramenti moderati ma avrebbero sicuramente più presenze (...guardate cosa è successo alla Buffaure di Pozza con la costruzione della Doleda per il collegamento con Canazei) almeno negli impianti che conducono al collegamento.
    5)per Arabba "localita'", miglioramenti possibili enormi (diventerebbe il "centro del mondo" sciistico dolomitico: Marmolada Ski Tour - Sella Ronda - Grande Guerra - Cortina - Civetta.) ma di fatto non così importanti vista la scarsa disponibilità di posti letto. potrebbero ritoccare i prezzi all'insù, sicuri di veder comunque riempiti gli hotel.
    6)Per Arabba "impianti" miglioramenti possibili ma non a costo zero (alcune direttrici andrebbero potenziate, ma lo stanno già per fare con Burz e Le Pale, mentre gli impianti per Cherz bastano e avanzano. sostituzione della seggiovia La Vizza necessaria, e anche della seggiovia Masarei)
    7)per l'Alta Badia "località" miglioramenti ecologici consistenti dovuti all'eliminazione del traffico pulminaro sul Valparola (successiva mossa, VIETARLO, lasciando spazio ai pochi pulman di linea)
    8)per l' Alta Badia "impianti" non credo abbiano bisogno di miglioramenti, ci saranno degli spostamenti di flusso.

    In generale, però, e questo NESSUNO lo sottolinea, nella competizione globale dei vari Comprensori, il Dolomiti Superski vincerebbe a man bassa per km di piste collegati!!! Aggiungendo infatti gli 80 km del Civetta e altrettanti 80 di 5 Torri e Tofane, diverrebbe una realtà sopra a tutte!!!


    La realtà è che questi collegamenti dovevano essere fatti nel 1986 o giù di lì e la Regione Veneto doveva buttarcisi allora...non adesso a tempo quasi scaduto.
    Ovvio che dopo Vaia, alcune di quelle zone abbiano bisogno di un revamping di immagine. E quindi quella vecchia volpe di Zaia ha preso subito la palla al balzo. Ma non senza ragione secondo me.

    Giusto anche quello che dice Gigiotto dicendo che la val di Fiemme è imparagonabile, in quanto i collegamenti di fondo valle sono buonissimi.

    Qui si tratta di passi e valli impervie e costa molto meno (ed è anche meno deturpante caro Grones) costruire una cabinovia, che non una strada.

    Per finire condivido appieno ciò che sostiene Fla5 riguardo l'ambientalismo a fasi alterne e il rispetto dei morti a fasi alterne di Grones (sindaco Arabbino)...mi chiedo, forse che i morti delle trincee di Porta Vescovo valgono di meno rispetto a quelli del col Di Lana?

    Quoto in toto! Finalmente un'analisi sensata. Aggiungo una cosa: tutto sto casino per 5/6 impianti dove ce ne sono già 450??? E il col de Lana... Cos'ha più del Sasslongher o del Piz la Ila? Dai...

    Buttato il sasso, aspetto i cerchi.

  4. Lo skifoso nuovosciatore(?) ha 2 Skife:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #303

    Predefinito

    A questo punto della discussione, a parte ideologie pro- contro aumento degli impianti, a parte essere verde, blu o rosso....ma qualcuno di quelli intervenuti ha chiaro esattamente come avverrebbe il collegamento Cortina - Civetta? Avete chiaro che 1) il punto di arrivo dal lato Cortina e partenza Civetta avverrebbe non avrebbe piste e che si troverebbe in fondo ad una valle stretta, buia e fredda accanto ad un torrente che il più delle volte esonda 2) che una volta giunti al Civetta sareste in un angolo del comprensorio e che potreste scendere o a Pescul o ai Piani di Pezzé mentre per arrivare a Zoldo si dovrebbe scendere ai Piani di Pezzé, poi prendere una cabinovia e poi una serie di piste 3)che la discesa/ salita a Selva di Cadore sarebbe in un punto dove Vaia ha fatto disastri perché è un collo di bottiglia ed i venti aumentano in maniera considerevole.

  7. Skife per Sperem:


  8. #304

    Predefinito

    Non sono un esperto in fatto di ritorni economici su investimenti in impianti di risalita, quindi le mie opinioni valgono quel che valgono...

    Tuttavia non ho dubbi sul fatto che il collegamento di cui si discute porterebbe più gente. Non si tratterebbe solo di conquistare un po' di bip dalle valli adiacenti, ma un collegamenmto di questo genere avrebbe un rilievo eccezionale in termini di comunicazione e porterebbe molte più persone in assoluto in tutte le località interessate.

    Io sollevo due problemi:

    il primo è che tutta questa gente (che affollerà soprattutto i periodi di alta stagione) non ci sta. Già adesso la viabilità è e i parcheggi sono al collasso sia in alta stagione che durante i weekend. Si dirà che è sufficiente investire in infrastrutture, nuove strade, il mitico trenino (ma quanta gente potrà trasportare il trenino?). Ovviamente dirlo non è come farlo. Ammesso che ci si riesca occorreranno chissà quanti anni. Nel frattempo tutti ammassati e in coda.
    E quando le faranno potranno arrivare ancora più persone, occorrerà aumentare a dismisura la ricettività che, una volta aumentata, porrà problemi enormi di economicità, perchè sarà obbligatorio riempire sempre tutte le strutture.
    La val di Fassa, indicata come esempio da seguire, è la prova del collasso cui si può andare incontro: non solo in inverno ma anche in estate è una solo coda di auto fumanti che procedono a passo d'uomo. I paesi esplodono, i residenti pure, l'ambiente collassa. Però girano tanti soldi e i paesi non si spopolano.
    Anche questa faccenda dello spopolamento è in gran parte pretestuosa: un conto è trovare il modo di far sopravvivere tante piccole frazioni sparse, un altro è (ed è quello che tendenzialmente viene fatto) continuare a far crescere località già cresciute a dismisura dove il problema dello spopolamento è risolto, grazie al turismo, da diversi decenni.
    Per far campare paesini di poche centinaia di abitanti non occorre far arrivare decine di migliaia di turisti ed edificare gigantesche strutture alberghiere. Basta molto meno. Purchè lo si faccia. Invece, anche con questo progetto, si rischia solo di far esplodere ulteriormente località che già adesso di turisti ne hanno da vendere.

    Il secondo è ambientale, ed è direttamente collegato al primo. Il problema principale non sono tanto gli impianti necessari per il collegamento, riservandomi su questo di avere un parere più definito quando sarà più chiaro dove vorrebbero farli passare. E non sono nemmeno le piste, con il loro carico di cannoni, infrastrutture e locali di ristorazione spesso con discoteca acclusa. Perchè è assolutamente vero che il Col di Lana e Setsas non hanno niente in più rispetto a Porta Vescovo, anche se il fatto che quest'ultimo sia sommerso di impianti non implica che ciò debba succedere a tutte le zone ancora quasi vergini.
    Ma il problema principale è che verrà molta più gente in assoluto, perloppiù in zone che già stentano ad ospitare i frequentatori attuali.

    C'è poi un ultimo punto, parlando in generale: qual è il limite a questo sfruttamento? Perchè non immaginare impianti verso la forcella Giau, verso la forcella Ambrizzola? Perchè non immaginare una fantastica pista che scendendo sotto la Croda da Lago con un piccolo impianto vada a collegarsi con le 5 Torri? E vogliamo parlare dei fantastici pendii che dominano la val Travenanzes? Cosa hanno questi luoghi di più e di diverso dal Seceda per non essere toccati?

    Esempi assurdi? Forse. Ma la logica di sfruttamento (o meglio, di "valorizzazione") sarebbe la stessa.

    Questo non significa che io sia contrario a qualsiasi innovazione o collegamento. Vuol dire che sono contrario a questo collegamento.

  9. Lo skifoso Arcibaldo59 ha 4 Skife:


  10. #305

    Predefinito

    tra l'altro, c'è un dettaglio finora ignorato da tutti noi: tra dieci anni la stagione invernale durerà molto ma molto meno di adesso. In quanto tempo ritorna un investimento simile?

  11. Skife per zoidberg:


  12. #306
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Sci Head WorldCup Rebels IRace 180 cm Nordica Boots Speedmachine 130

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    A questo punto della discussione, a parte ideologie pro- contro aumento degli impianti, a parte essere verde, blu o rosso....ma qualcuno di quelli intervenuti ha chiaro esattamente come avverrebbe il collegamento Cortina - Civetta? Avete chiaro che 1) il punto di arrivo dal lato Cortina e partenza Civetta avverrebbe non avrebbe piste e che si troverebbe in fondo ad una valle stretta, buia e fredda accanto ad un torrente che il più delle volte esonda 2) che una volta giunti al Civetta sareste in un angolo del comprensorio e che potreste scendere o a Pescul o ai Piani di Pezzé mentre per arrivare a Zoldo si dovrebbe scendere ai Piani di Pezzé, poi prendere una cabinovia e poi una serie di piste 3)che la discesa/ salita a Selva di Cadore sarebbe in un punto dove Vaia ha fatto disastri perché è un collo di bottiglia ed i venti aumentano in maniera considerevole.
    Vaia ha tirato giù centinaia di alberi addosso alla cabinovia Nova Levante-Malga Frommel ed è stata riaperta senza grossi disturbi, quindi credo che il fatto che citi tu abbia un senso relativo. Inoltre sulla ripetibilità di eventi simili io credo non si possa giurare.

    La cabinovia di collegamento tra Fedare e il punto più basso di Selva di Cadore sarebbe certamente senza pista nella parte sotto i 1600 mt (al di sopra, secondo me, qualcosa si potrebbe fare, creando una intermedia). . Sulla velocità del collegamento credo che sarà senz'altro più rapido, pulito ed efficiente dello skibus attuale (anche se il viaggio in cabinovia durasse 12 minuti, in media tra attesa e skibus ci si sta molto di più).

  13. #307

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio

    Ma un partito ecologista (partito??) di sconclusionati inconcludenti, di ignoranti nelle materie su cui pontificano, di conservatori a prescindere anche dell'orrido, del "non piace a me e quindi non va bene", come quello italiano si fa fatica a trovarlo anche in Kirghizistan (con tutto il rispetto per i Kirghizi).
    .
    1) trova il kirghizistan sulla mappa senza usare google.
    2) trova i nomi della segreteria attuale del partito dei Verdi senza usare google.

  14. Skife per zoidberg:


  15. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  16. #308

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zoidberg Vedi messaggio
    tra l'altro, c'è un dettaglio finora ignorato da tutti noi: tra dieci anni la stagione invernale durerà molto ma molto meno di adesso. In quanto tempo ritorna un investimento simile?
    Quegli impianti in quella posizione così strategica 15 massimo 20 anni sono ripagati. Per qualcuno potrebbero anche pensare di fare esercizio estivo visto che ultimamente, grazie alle bici, sono aumentati di molto i passaggi e gli impianti in funzione.

  17. Lo skifoso fla5 ha 3 Skife:


  18. #309

    Predefinito

    Secondo me invece arriverà qucuno in più dove ora non c'è (Cortina) e qualcun altro si sposterà da certe zone (Badia /Gardena) altre (sempre Cortina)
    Solo però se PRIMA si collegano le varie zone di Cortina sci ai piedi e DOPO si collega il Sellaronda a Cortina.
    E questo avrebbe un senso
    Per quanto riguarda il successivo collegamento Cortina Civetta per me è utopia, non tanto per l'infattibilità tecnica quanto per il fatto che impianti così lunghi senza piste non li vorrà ne pagare ne costruire ne gestire nessuno

  19. #310

    Smile

    Citazione Originariamente scritto da zoidberg Vedi messaggio
    tra l'altro, c'è un dettaglio finora ignorato da tutti noi: tra dieci anni la stagione invernale durerà molto ma molto meno di adesso. In quanto tempo ritorna un investimento simile?
    Sisì esattamente, condivido.

    Inutile fare progetti, devastare montagne e spendere soldi se, tra 10/15 anni, ci ritroveremo con inverni sempre più miseri.

    Già ora si fa fatica a tenere aperto per 4 mesi...

    Secondo me la zona Dolomiti è anche troppo ben fornita e collegata. Eventualmente si puntino a rinnovare tutti gli impianti che sono un po' vecchi (e in Civetta ce ne sono).

    Piuttosto io sistemerei le strutture esistenti (alberghi, ristoranti ecc) e mi concentrerei su percorsi in bici, trekking e altro.

  20. Lo skifoso Leonard ha 5 Skife:


  21. #311

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Quegli impianti in quella posizione così strategica 15 massimo 20 anni sono ripagati. Per qualcuno potrebbero anche pensare di fare esercizio estivo visto che ultimamente, grazie alle bici, sono aumentati di molto i passaggi e gli impianti in funzione.
    vado in bici quasi tutte le estati lì. Bici da strada, tantissime, ma nessuna prende impianti. Mountain bike già qualcosa in più, ma quelle che fanno tanti passaggi vanno nei park, e sono una nicchia. Bici elettriche, un po' di più, usano l'impianto per salire in quota e poi fanno l'escursione. Molti meno passaggi rispetto all'inverno. Ma d'inverno gli impianti non li usi per la bici, li usi per gli sci. E se non hai neve, l'impianto non lavora.

  22. #312

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da nuovosciatore(?) Vedi messaggio
    Secondo me invece arriverà qucuno in più dove ora non c'è (Cortina) e qualcun altro si sposterà da certe zone (Badia /Gardena) altre (sempre Cortina)
    Solo però se PRIMA si collegano le varie zone di Cortina sci ai piedi e DOPO si collega il Sellaronda a Cortina.
    E questo avrebbe un senso
    Per quanto riguarda il successivo collegamento Cortina Civetta per me è utopia, non tanto per l'infattibilità tecnica quanto per il fatto che impianti così lunghi senza piste non li vorrà ne pagare ne costruire ne gestire nessuno
    Giustissimo , sistemare prima di tutto le mancanze a livello di impianti , collegamento tra comprensori di vallata , strade e parcheggi inadeguati e vedrete che Cortina si rigenera. Manca un anno ai mondiali ma al momento i problemi che si ritrovano in altissima stagione non sono stati ancora eliminati , banco di prova a marzo x le finali CdM

  23. #313

    Predefinito

    Finali di marzo da vedere probabilmente. In auto mentre si è bloccati in coda da qualche parte cercando di raggiungere Cortina

  24. Skife per nuovosciatore(?):


  25. #314

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zoidberg Vedi messaggio
    vado in bici quasi tutte le estati lì. Bici da strada, tantissime, ma nessuna prende impianti. Mountain bike già qualcosa in più, ma quelle che fanno tanti passaggi vanno nei park, e sono una nicchia. Bici elettriche, un po' di più, usano l'impianto per salire in quota e poi fanno l'escursione. Molti meno passaggi rispetto all'inverno. Ma d'inverno gli impianti non li usi per la bici, li usi per gli sci. E se non hai neve, l'impianto non lavora.
    Non so che bici usi e che zone frequenti, ma io questa estate in Fassa e Fiemme ho trovato belle CODE agli impianti, con tantissima gente in bici (e altri a piedi).
    La gente era estremamente eterogenea, dal rider incallito di MTB seria, alla famiglia con 2 bimbi, tutti e 4 con MTB a pedalata assistita, noleggiata a fondovalle.
    In zona è letteralmente pieno di noleggi, con tutte le attività corollario (guide, lezioni, eventi...) ovviamente, e pieno (anzi strapieno) di percorsi e sentieri di ogni difficoltà.
    Tanto per dare dettagli, questo avveniva tra il 16 e il 25 agosto, sia a Cavalese/Cermis, che a Predazzo/Latemar, che a Alba/Ciampac (probabilmente anche all'impianto opposto Alba/Doleda, ma non essendoci andato di persona non posso mettere la mano sul fuoco)

  26. Skife per thefabius:


  27. #315

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mauropd Vedi messaggio
    Vaia ha tirato giù centinaia di alberi addosso alla cabinovia Nova Levante-Malga Frommel ed è stata riaperta senza grossi disturbi, quindi credo che il fatto che citi tu abbia un senso relativo. Inoltre sulla ripetibilità di eventi simili io credo non si possa giurare.

    La cabinovia di collegamento tra Fedare e il punto più basso di Selva di Cadore sarebbe certamente senza pista nella parte sotto i 1600 mt (al di sopra, secondo me, qualcosa si potrebbe fare, creando una intermedia). . Sulla velocità del collegamento credo che sarà senz'altro più rapido, pulito ed efficiente dello skibus attuale (anche se il viaggio in cabinovia durasse 12 minuti, in media tra attesa e skibus ci si sta molto di più).
    Mauro ma sei sicuro di aver capito come e dove? Mi sa di no...

Pagina 21 di 33 PrimoPrimo ... 111213141516171819202122232425262728293031 ... UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •