Pagina 14 di 33 PrimoPrimo ... 456789101112131415161718192021222324 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 196 a 210 di 484

Discussione: Cortina-Civetta-Arabba: il nuovo collegamento da 64 milioni

  1. #196

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    E' esattamente quello che propongono...
    A me sembrava che proponessero di collegare Cortina ad Arabba e Cortina al Civetta... Per collegare Cortina al Sellaronda basta un impianto. Si, poi ci sarebbe il nodo da San Cassiano al Falzarego, ma li ci potremmo accontentare di una serie di skibus seri, no? Che so, Pullman di 54 posti ogni 5 minuti, o roba del genere, son 10 minuti di strada. Magari anche elettrici. Invece dei furgoni di adesso.

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Ma poi collegare Cortina al Sellaronda, a cosa serve?

    Chi riesce a farsi Cortina Centro - Sellaronda verde o arancio a/r in una giornata intera?


    Sono follie che non servono a nessuno, se non a 4 eletti mazinga (mi rendo conto che statisticamente in questo forum ce ne siano), e all'Eletto supremo, il più amato e osannato da tutti i suoi conterranei, sig. Zaia Gianluca...
    Forse che servirebbe a portare gli sciatori a Cortina, no? Così forse ci sarebbero i soldi per cambiare gli impianti archeologici della conca, e magari riattivare "qualche area"

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    Segnatevelo: questo progetto è il nuovo MOSE.
    Questo, purtroppo, è un pericolo realissimo.

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    Unire Cortina col Sella Ronda è esattamente quello che non si deve fare. Anche non tenendo conto della a unghezza del percosso andata - ritorno che renderebbe difficile completarlo
    Io che sono l'ultimo mona, il Sellaronda partendo da Colfosco me lo son completato in 3 ore , con traffico discreto, una bolgia sotto il Campolongo, senza Arabba fly, essendo uno scivolatore appena discreto, poi mi son rimaste più di tre ore per fare un po' di Forcelles e Col Pradà, baiting etc etc. (in più in giornata da Trieste, con ritorno alla sera). C'è gente che quando c'erano ancora gli skilift a Colfosco e tutti i casini annessi se l'è fatto 2 volte, mattina Arancio e pomeriggio verde. C'è chi fa le deviazioni con Marmolada e Armentarola e chi più ne ha più ne metta. Poi non è che lo scopo è quello di portare gente che dorme a Cortina sul Sellaronda, casomai il contrario.

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    l'unico risultato sarebbe quello di portare orde barbariche a Cortina....a che pro? Cortina deve essere la perla delle Dolomiti : bellissima ed irraggiungibile, un posto destinato all'élite dell'élite un posto che potrebbe se pensato così generare il triplo degli addetti con gli stessi alberghi ( più son alte le stelle più aumentano gli addetti ) e quindi un indotto notevole nella valle , se così fosse ciò sarebbe un traino a sistemare gli obbrobri e destinarli ad un turismo sportivo- voyeristico come accade in Sardegna attorno a Porto Cervo. Già il nostro governatore ha fatto la cag**ta tremenda con la pedemontana, una mezza ca****ta con le Colline del Prosecco. ...che ca****o vuole farne una ancora più grande con questa bestiata? Da notare che le zone verso Arabba e verso Selva di Cadore ma ancor più la zona di Colle Santa Lucia sono state investite in pieno da Vaia
    Non entro in merito di Prosecchi e Pedemontane varie, non parlo di Zaia che non conosco non appoggio non me ne frega, ma lo "SPIRITO ELITARIO" di Cortina è proprio quello che l'ha mandata in vacca, Cortina era già negli anni 70 80 e un po 90 quel posto magnifico di cui tu parli, solo che invece di andare avanti (almeno collegando le proprie aree sciistiche!!! ) ha cercato di vivere proprio su questo. Risutati? Sono sotto gli occhi di tutti, mi sembra.

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    Fla immagino che intendesse dire che basta tornare indietro dall armentarola alle 5 torri via impianto e non via taxi....
    E considerando il collegamento tra queste e tofane/cortina centro, uno potrebbe partire la mattina, farsi il sellaronda e rientrare alla sera a cortina.
    Concordo con mad, ma che gusto c'e' a correre come matti con l ansia x fare un giro attorno ad un massiccio (modalita polemica on) tutto sommato mediocre come il sella quando hai le top mountain delle dolomiti in casa....boh...
    Guarda, io in Piancavallo con 2 piste chiuse sciando su neanche 15km di demanio e 6 impianti mi son divertito come un matto due giorni interi, il punto è (ed è talmente chiaro che non si può non vedere) che la Badia/Gardena/Arabba collegandosi sono 20/30 anni avanti rispetto a una Cortina "che tanto abbiamo ospitato le Olimpiadi del 1956!!!"

    Citazione Originariamente scritto da Max Depo Vedi messaggio
    Minca... collegare Cortina al sellaronda.... infattibie.
    Cioè, tecnicamente è fattibile, ma poi non credo proprio che ci sia il tempo materiale per arrivare in Gradena o in fassa e poi tornare indietro.
    Ma perchè dovresti andare da Cortina a Fassa??? Una Gran Risa no? Una Cruiz (o Cruis o come cavolo si scrive) no? E al contrario, dal Falzarego (che già più o meno ci si va) una Tofana no?

  2. Skife per nuovosciatore(?):


  3. #197
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Ridendo e scherzando, pensate al sito istituzionale di ogni valle dell'Alto Adige.

    - template univoco almeno in alto, logo regione e info semplificati
    - attività invernali
    - attività estive
    - strutture ricettive
    - locali
    - associazioni turistiche

    tutto chiaro, contattabile e in alcuni casi prenotabile via sito.
    https://www.venosta.net/it/benvenuti.html
    https://www.sarntal.com/it/
    https://eggental.com/it


    Sembra poco, ma se pensate di andare a sciare 3-4gg in Val Venosta, non dovete passare da Booking per cercare camere, se non per forse 3-4 hotel presenti, per avere scelta e prezzi onesti, dovete passare

    DAL SITO ISTITUZIONALE.

    Cioè crei e supporti l'indotto.

    Valorizzi l'impegno degli enti coinvolti, che di ritorno hanno un'immagine univoca e ben chiara nella testa del cliente finale.



    Così non succede nelle valli Venete, dove ci si barcamena tra mille siti e alla fine dai soldi a Booking perché oggettivamente più comodo per chi cerca strutture.
    Poi ti perdi perché se sei nuovo e vuoi fare qualcosa di diverso che non sia sci alpino, non c'è uno straccio di informazione facilmente fruibile.
    E la guida si lamenta che nessuno lo supporta a dovere...

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da nuovosciatore(?) Vedi messaggio

    Forse che servirebbe a portare gli sciatori a Cortina, no? Così forse ci sarebbero i soldi per cambiare gli impianti archeologici della conca, e magari riattivare "qualche area"
    L'ho scritto dopo il mio pensiero più argomentato, la vediamo molto simile, soprattutto sul discorso "elitario"
    Ma per far crescere Cortina e rinnovare impianti, non servono 10 skipass fatti in val di Fassa che fanno ciascuno 1gg a Cortina, servono 10 skipass di Cortina che fanno 5gg a Cortina e 1 in val di Fassa.

  4. Lo skifoso madflyhalf ha 4 Skife:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #198

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da madflyhalf Vedi messaggio
    - - - Updated - - -



    L'ho scritto dopo il mio pensiero più argomentato, la vediamo molto simile, soprattutto sul discorso "elitario"
    Ma per far crescere Cortina e rinnovare impianti, non servono 10 skipass fatti in val di Fassa che fanno ciascuno 1gg a Cortina, servono 10 skipass di Cortina che fanno 5gg a Cortina e 1 in val di Fassa.
    Ma è proprio così che si comicia (o RIcomicia)!
    Prima fai sciare quella moltitudine di gente che popola il Sellaronda (inteso come le località che sorgono alla base dei 4 passi) UN GIORNO a Cortina, e già così una magari piccolissima percentuale di queste persone l'anno dopo dorme a Cortina, e poi sempre di più e di più. Che poi il problema da risolvere sarebbe troppa gente in Sellaronda e poca a Cortina. Così redistribuisci/aumenti. Ma se non colleghi le varie aree di Cortina e non porti sta gente con qualche impianto nella conca ampezzana, questo non succederà mai.

  7. #199

    Predefinito

    Io posso portare la mia esperienza di Sellarondista incallito che in passato non aveva mai messo il naso a Cortina. Lo scorso inverno mi sono impuntato e un giorno mi sono fatto Corvara-Cortina/Ra Valles e ritorno con i vari skibus solo per togliermi lo sfizio. Sinceramente a posteriori è una follia perché 1) corri e basta e 2) se sei abituato al Sellaronda, code e impianti della conca ampezzana sono (personalmente) insopportabili.
    Ecco, secondo me rendere reale questo collegamento con l'impianto fino a Bai de Dones ha senso, stop, per il resto valorizzerei Cortina per quello che è collegando i vari sotto-comprensori e modernizzando impianti e rifugi, veramente "vintage" per chi è abituato al top.

  8. Lo skifoso matteopieru ha 2 Skife:


  9. #200

    Predefinito

    Ma almeno sei riuscito a capire che le piste di Cortina sono due o tre volte meglio di quelle del Sella Ronda?


  10. #201

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da nuovosciatore(?) Vedi messaggio
    Ma è proprio così che si comicia (o RIcomicia)!
    Prima fai sciare quella moltitudine di gente che popola il Sellaronda (inteso come le località che sorgono alla base dei 4 passi) UN GIORNO a Cortina, e già così una magari piccolissima percentuale di queste persone l'anno dopo dorme a Cortina, e poi sempre di più e di più. Che poi il problema da risolvere sarebbe troppa gente in Sellaronda e poca a Cortina. Così redistribuisci/aumenti. Ma se non colleghi le varie aree di Cortina e non porti sta gente con qualche impianto nella conca ampezzana, questo non succederà mai.
    Per fare questo è inutile stuprare zone dolomitiche incontaminate basta pulire ed ammodernare la perla delle Dolomiti, facendo soprattutto capire agli idioti degli ampezzani che dal 1956 hanno solo vissuto di rendita e che si stanno affossando con le loro mani. E lavorare di marketing. Il SellaRonda era qualcosa di unico all’inizio ed ha preso fama e gloria tra gli sciatori incalliti, poi lo hanno ammodernato ed ha perso di fascino e le presenze non erano quelle di adesso poi hanno capito che cosa avevano tra le mani ed hanno fatto squadra ( cosa che nel bellunese manca ) ed hanno lavorato di marketing.Ed il risultato è sotto lgli occhi di tutti. Esempio banale? SkiCivetta,San Vito, Misurina, Padola, Auronzo hanno tutti il loro skipass. Perché non fare lo skipass unico? Mettendoci un bel nome e valorizzando il fatto di avere 5 areee tutte accessibili con un unico skipass? Difficile? No! È che sono loro che non vogliono, per il momento.Ed è su questo che un politico intelligente dovrebbe lavorare : nel fare comunità, gruppo che se lavora bene guadagna e se guadagna porta ricchezza ed il popolo poi eleggerà quel politico. L’opposto di quello che sta facendo Zaia nel Bellunese ed in altre zone del Veneto.

  11. Lo skifoso Sperem ha 2 Skife:


  12. #202

    Predefinito

    Già, fila il discorso... ma la differenza di base (e il punto forte della questione...) è che il Sellaronda era già tutto collegato PRIMA delle varie operazioni di marketing.... che a mio parere avrebbero avuto poco successo se, mettiamo da Colfosco ti saresti dovuto cuccare skibus/auto una mezz'ora per scvalcare il Gardena ed andare sulla Saslong o salire il Campolongo in auto per scendere ad Arabba...

  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #203

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Ma almeno sei riuscito a capire che le piste di Cortina sono due o tre volte meglio di quelle del Sella Ronda?
    Sinceramente no perché anche partendo da Corvara con il primo impianto sei a Cortina dopo due ore, un po' di coda di qua e un po' di la alle Tofane ed è ora di ripartire.

  15. #204

    Predefinito Cortina-Civetta-Arabba: il nuovo collegamento da 64 milioni

    Ragazzi, ormai seguo questo forum da diversi anni, eppure ci sono alcune cose che non ho ancora capito:

    1) a noi, amanti dello sci e quindi della montagna, interessa maggiormente farci delle super sciate in posti splendidi (si veda il post odierno di Fabio da Cortina), o siamo più interessati ai guadagni di chi campa sulle nostre spese?
    E ancora: 2) siamo più interessati alla bellezza delle piste o a quella degli impianti?
    Infine: 3) preferiamo sciare insieme ad un numero accettabile di altri appassionati, oppure passare una giornata inscatolati come sardine (in senso buono) dentro minuscole cabine dall’aria irrespirabile per essere poi lanciati, uno sopra l’altro, su pendii resi impraticabili dalla sovrappopolazione, pullulante di impavidi kamikaze?

    Vi do le mie risposte:
    1) degli affari che fanno gli operatori turistici non mi importa nulla, come a loro, giustamente, non importa nulla di come vadano gli affari miei. Se non limitatamente alla cifra che sono disposto a far uscire dalle mie tasche per infilarla nelle loro.
    Facciano bene il loro lavoro, sappiano utilizzare senza distruggere il bendidio che la sorte ha loro riservato, e sarò contento di spendere i miei magri guadagni.
    Ma che non si sognino di distruggere per un loro ottuso tornaconto ciò che la Natura ha riservato a tutti noi. Ancora di più se lo fanno coi nostri soldi.

    2) mi danno fastidio le cabinovie, e vedo con piacere di non essere l’unico. Anzi, spesso mi fanno un po’ schifo. Amo le seggiovie e addirittura gli ski-lift, perché si continua a respirare ossigeno, perché si è immerso nella natura. Infine perché hanno una portata oraria limitata (le seggiovie non più tanto, purtroppo...). E una portata limitata impedisce il super affollamento sulle piste. Perché tra le discese ardite e le risalite, non c’è dubbio che siano le prime a catalizzare la mia attenzione... ma non ardite perché simili ad una roulette russa, invase da missili fiori controllo...

    3) come già detto al punto precedente, preferisco impiegare qualche minuto in più godendomi il panorama per godermi poi una super discesa in pace, piuttosto che uscire in apnea da cabine affollate come la metropolitana nell’ora di punta ed iniziare a schivare ammassi di proiettili umani (spesso carburati da eccessi alcolici) lanciati nella folla brulicante.

    Non credo di essere l’unico a pensarla in questo modo.

    Alla luce di ciò, relativamente al progetto di cui di sta trattando penso che:

    - del ritorno economico per gli operatori turistici non mi importa nulla e non ho strumenti validi per stimarlo. Credo però che ci sarebbe eccome, che le cavallette si abbatterebbero a sciami, facendo collassare del tutto il fragilissimo equilibrio di vallate inadatte ad accoglierle.

    - da un punto di vista ambientale sarà un disastro. E non tanto per l’orrore di impianti, piste, impianti di innevamento, locali di ristorazione di massa che sorgeranno in queste poche zone ancora risparmiate dalla “valorizzazione”. Ma ancora di più per le masse amorfe che inizieranno a razzolarvi, per gli enormi parcheggi che occorrerà costruire per ospitare un numero immane di auto, per l’inquinamento che porteranno.

    - da un punto di vista sciistico i nuovi impianti aggiungerebbero ben poco, se non lunghissimi tratti di arroccamento da fare in cabinovia. Ma porterebbe un affollamento insostenibile in isole rimaste vivibili. Isole di bellezza e fascino incomparabile che stiamo rischiando di rovinare per sempre.

    E quindi mi chiedo: perché mai dovremmo essere favorevoli ad un progetto che distrugge luoghi incantevoli rimasti miracolosamente (quasi) intatti, che da il colpo di grazia ad altri che pur non intatti hanno saputo conservare il loro fascino ineguagliabile? Che affollerà luoghi già molto frequentati in modo da renderli invivibili?
    Che aumenterà traffico, inquinamento e rumore?

    Solo per il gusto di arricchire con soldi in gran parte pubblico popolazioni che non hanno alcuna propensione al turismo (vedansi illuminanti post di Sperem)?

    È una follia, ed è incredibile che in un forum di appassionati molti possano vedere con favore un orrore del genere....

  16. Lo skifoso Arcibaldo59 ha 5 Skife:


  17. #205
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Arcibaldo59 Vedi messaggio
    Ragazzi, ormai seguo questo forum da diversi anni, eppure ci sono alcune cose che non ho ancora capito:

    1) a noi, amanti dello sci e quindi della montagna, interessa maggiormente farci delle super sciate in posti splendidi (si veda il post odierno di Fabio da Cortina), o siamo più interessati ai guadagni di chi campa sulle nostre spese?
    E ancora: 2) siamo più interessati alla bellezza delle piste o a quella degli impianti?
    Infine: 3) preferiamo sciare insieme ad un numero accettabile di altri appassionati, oppure passare una giornata inscatolati come sardine (in senso buono) dentro minuscole cabine dall’aria irrespirabile per essere poi lanciati, uno sopra l’altro, su pendii resi impraticabili dalla sovrappopolazione, pullulante di impavidi kamikaze?

    Vi do le mie risposte:
    1) degli affari che fanno gli operatori turistici non mi importa nulla, come a loro, giustamente, non importa nulla di come vadano gli affari miei. Se non limitatamente alla cifra che sono disposto a far uscire dalle mie tasche per infilarla nelle loro.
    Facciano bene il loro lavoro, sappiano utilizzare senza distruggere il bendidio che la sorte ha loro riservato, e sarò contento di spendere i miei magri guadagni.
    Ma che non si sognino di distruggere per un loro ottuso tornaconto ciò che la Natura ha riservato a tutti noi. Ancora di più se lo fanno coi nostri soldi.

    2) mi danno fastidio le cabinovie, e vedo con piacere di non essere l’unico. Anzi, spesso mi fanno un po’ schifo. Amo le seggiovie e addirittura gli ski-lift, perché si continua a respirare ossigeno, perché si è immerso nella natura. Infine perché hanno una portata oraria limitata (le seggiovie non più tanto, purtroppo...). E una portata limitata impedisce il super affollamento sulle piste. Perché tra le discese ardite e le risalite, non c’è dubbio che siano le prime a catalizzare la mia attenzione... ma non ardite perché simili ad una roulette russa, invase da missili fiori controllo...

    3) come già detto al punto precedente, preferisco impiegare qualche minuto in più godendomi il panorama per godermi poi una super discesa in pace, piuttosto che uscire in apnea da cabine affollate come la metropolitana nell’ora di punta ed iniziare a schivare ammassi di proiettili umani (spesso carburati da eccessi alcolici) lanciati nella folla brulicante.

    Non credo di essere l’unico a pensarla in questo modo.

    Alla luce di ciò, relativamente al progetto di cui di sta trattando penso che:

    - del ritorno economico per gli operatori turistici non mi importa nulla e non ho strumenti validi per stimarlo. Credo però che ci sarebbe eccome, che le cavallette si abbatterebbero a sciami, facendo collassare del tutto il fragilissimo equilibrio di vallate inadatte ad accoglierle.

    - da un punto di vista ambientale sarà un disastro. E non tanto per l’orrore di impianti, piste, impianti di innevamento, locali di ristorazione di massa che sorgeranno in queste poche zone ancora risparmiate dalla “valorizzazione”. Ma ancora di più per le masse amorfe che inizieranno a razzolarvi, per gli enormi parcheggi che occorrerà costruire per ospitare un numero immane di auto, per l’inquinamento che porteranno.

    - da un punto di vista sciistico i nuovi impianti aggiungerebbero ben poco, se non lunghissimi tratti di arroccamento da fare in cabinovia. Ma porterebbe un affollamento insostenibile in isole rimaste vivibili. Isole di bellezza e fascino incomparabile che stiamo rischiando di rovinare per sempre.

    E quindi mi chiedo: perché mai dovremmo essere favorevoli ad un progetto che distrugge luoghi incantevoli rimasti miracolosamente (quasi) intatti, che da il colpo di grazia ad altri che pur non intatti hanno saputo conservare il loro fascino ineguagliabile? Che affollerà luoghi già molto frequentati in modo da renderli invivibili?
    Che aumenterà traffico, inquinamento e rumore?

    Solo per il gusto di arricchire con soldi in gran parte pubblico popolazioni che non hanno alcuna propensione al turismo (vedansi illuminanti post di Sperem)?

    È una follia, ed è incredibile che in un forum di appassionati molti possano vedere con favore un orrore del genere....
    Pur condividendo alcune delle tue considerazioni (in specie, più di ogni altra, quella per le cabinovie) penso che, ragionando con questo spirito, il DSS non sarebbe mai nato.
    Invece esiste e- diciamocelo- piace worldwide.

    Purtroppo, che lo si voglia o meno, collegare le zone, dal punto di vista degli introiti turistici, funziona.
    Lo splendido isolazionismo, invece, paga molto meno.

  18. Lo skifoso MAXINMARE ha 2 Skife:


  19. #206

    Predefinito

    E senza contare che, piano piano, Cortina muore.... Se non si vuole che i mondiali e le olimpiadi siano una boccata d'ossigeno a un moribondo, qualcosa si dovrà pur fare.... Perchè è bello sciare praticamente da soli, ma a sciare troppo spesso da soli gli impianti, piano piano, uno alla volta, chiudono....
    Quoto in toto discorso seggiovaia/cabinovia!! Io farei solo seggiovie, ma il discorso è un altro, è il comparto il problema.

  20. Skife per nuovosciatore(?):


  21. #207

    Predefinito

    La si può pensare come volete ma è curioso che il sindaco di Arabba si opponga a questo collegamento e allo stesso tempo sfrutti quello con Badia e Fassa senza il quale sarebbe la valle più povera del Sellaronda (e già oggi quella con meno presenze), cosa ne sarebbe degli impianti di Arabba senza la gente che alloggia nelle valli vicine? Ipocrisia portami via insomma…

    O forse qualcuno ha paura della concorrenza con Cortina? forse meglio investire in un paese semi-morto come Arabba piuttosto che ostacolare la concorrenza.


    Leandro Grones
    Ieri alle 10:51

    Arabba-Marmolada è il primo comprensorio del Veneto per passaggio incassi, non abbiamo bisogno di ulteriori aree sciabili e non ci servono nuovi posti di lavoro. Non è con queste trovate che si contrasta lo spopolamento, ma con servizi, aiuti e provvedimenti specifici per la gente che vive 365 giorni all’anno in montagna!
    MAI i bulldozer degli impiantisti varcheranno quei luoghi incontaminati, di grande pregio naturalistico, storico e archeologico, tutelati dall’UNESCO e dall’Unione Europea. #dolomitiunesco





    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da nuovosciatore(?) Vedi messaggio
    E senza contare che, piano piano, Cortina muore.... Se non si vuole che i mondiali e le olimpiadi siano una boccata d'ossigeno a un moribondo, qualcosa si dovrà pur fare.... Perchè è bello sciare praticamente da soli, ma a sciare troppo spesso da soli gli impianti, piano piano, uno alla volta, chiudono....
    Quoto in toto discorso seggiovaia/cabinovia!! Io farei solo seggiovie, ma il discorso è un altro, è il comparto il problema.
    Ma questo è un non problema, Cortina non ha cabinovie come altrove e mai le avrà, la prima costruita sostituisce la funivia.

    Intanto vi ricordo che abbiamo perso:
    - Staunies
    - Mietres (3 impianti e innumerevoli piste)
    - Lacedel e Pocol (le cui piste potevano rimanere aperte)
    - Girilada (2 seggiovie)
    - pista di rientro da Rio Gere

    La domanda quindi è chi sarà il prossimo?

    Un equilibrio va trovato, il che non significa fare di Cortina la nuova Val Gardena o Plan ma ammodernare con coscienza gli impianti. Pensare di fare i mondiali e far salire gli atleti per gli allenamenti su una funivia del 1977 (dove a malapena si sono trovati i soldi per la revisione!!! a momenti chiudevano anche questo impianto...) o far vedere al mondo in TV le riprese di una triposto antica (tappezzata però da pubblicità dell'Audi per svecchiarla) che servirà le piste delle gare... beh è imbarazzante.
    E non venite a dirmi che una seggiovia nuova o delle cabine più moderne al Faloria avrebbero deturpato o portato chissà quale massa di persone.


    Ricordo bene poi quando c'era il collegamento tra Croda Rossa e Monte Elmo che su questo forum sembrava stessero distruggendo la valle… eppure oggi è apprezzato da quasi tutti… certo la gente è aumentata (ma non come ai livelli di altre skiaree) ma di contro quanto lavoro si è dato in valle? decide e decine di persone che salgono dal Comelico per lavorare in Pusteria… non conta nulla questo?
    Secondo me anche nel giudizio di queste cose ci vuole equilibrio e una visione più ampia.

  22. Lo skifoso fla5 ha 3 Skife:


  23. #208
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Hai ragionissima, l’ho scritto anche io che Cortina necessita di ammodernamento, però ragazzi pensare che questo provenga da un collegamento con Arabba o Val Badia... o peggio ancora Civetta, credo sia miope per non dire tendenzioso...

    Arabba poi semi morto... insomma, io in zona ci vado da quando son nato, me la ricordo la Arabba dei primi anni 2000, e di oggi.
    Cambiata 10 volte in confronto ai più prossimi vicini veneti del DSS!
    Considerando che non è neanche comune... 🙄

  24. #209

    Predefinito

    Si si è chiaro. Arabba ha paura di perdere passaggi e pernottamenti in favore di Cortina. Poi se ci ricordiamo la storia dei paninanri, stiano pure tutti tranquilli. Non se ne farà nulla.
    Però, un collegamento "soft" senza impianti tramite San Cassiano/Armentarola, come già detto con Pullman, invece dei tassisti (saranno mica i paninari riciclati? )

  25. #210

    Predefinito

    Intendevo dire che il paese tra tutti quelli che si affacciano sul Sellaronda è quello che offre meno in termini di servizi. Gli impianti sono moderni e tante volte anche meglio di quelli vicini ma grazie a chi? ai pernottamenti di Arabba? solo in parte... se non ci fossero i passaggi di chi alloggi in Badia e Fassa da un pezzo che sarebbero falliti.


    Poi perdonate ma Grones è quello che fino a un anno fa (prima che la Sit Boè acquistasse la Padon) proponeva la funivia Portavescovo-Diga Fedaia (!!!) solo per far fuori la Val Pettorina e Vascellari... questo non è devastazione ambientale? peraltro su una tratta dove esiste già un collegamento sci ai piedi? facciamo ambientalismo a giorni alterni?

  26. Lo skifoso fla5 ha 4 Skife:


Pagina 14 di 33 PrimoPrimo ... 456789101112131415161718192021222324 ... UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •