Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 26

Discussione: Les Arc 1800 come meta per una settimana bianca...partenza da Roma :D...consigli?!

  1. #1

    Post Les Arc 1800 come meta per una settimana bianca...partenza da Roma :D...consigli?!

    Ciao a tutti, quest'anno sto pensando di organizzare la consueta settimana bianca con i mie fratelli nel comprensorio sciistico Paradise Ski, sulle alpi Francesi, precisamente a Les Arcs 1800. Volevo avere qualche consiglio/feedback da voi qualora conosciate il comprensorio. A me sembra stupendo, e rappresenta quello che, con i miei fratelli, cerchiamo in un comprensorio....tante tante piste. Il problema è che ho un paio di dubbi, il primo è la distanza (da Roma sono praticamente 950 km), soprattutto l'ultimo pezzo di strada finale che da Albertville sale fino al comprensorio un po' mi spaventa...non vorrei ritrovarmi con strade chiuse o impraticabili (ovviamente ho sia le gomme termiche che le catene). Al riguardo ho visto che c'è una funicolare da Bourg Saint Maurice fino a Les Arc 1600 (da cui poi si può prendere una navetta fino all'albergo a Les Arc 1800) , quindi non so se esista la possibilità di lasciare la macchina per una settimana in qualche parcheggio privato e poi salire con la funicolare, non so se qualcuno di voi mi può dare qualche info in merito.
    Altro dubbio è la difficoltà delle piste, da quello che ho letto mi pare di capire che il livello sia medio basso e questo un po' mi trattiene in quanto siamo sciatori esperti (per esperti intendo che scendiamo da qualsiasi pendio e sono 25 anni che sciamo) e non vorremmo passare una settimana a sciare fondamentalmente su piste blu.
    La cosa che mi attrare molto invece è il fatto di poter girare sci a piedi su una vasta area, negli ultimi anni per capirci abbiamo alternato Sellaronda (i 4 passi), Val di Sole (Campiglio Dolomiti di Brenta Folgarida Marilleva) e Via Lattea...a noi non interessa molto il paesino e la vita serale...dato che sciamo 8 ore al giorno in quella settimana andiamo a dormire prestissimo...

    Tutti i vostri consigli o esperienze in merito sono ben accette e soprattutto grazie come sempre

  2. Skife per f_mentil:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  4. #2

    Predefinito

    Allora. La strada da Albertville sino a Bourg è tutta nuova, qualche fila o rallentamenti il sabato e domenica, nei pressi di alcune gallerie, dove il traffico è regolato (noi pensiamo da sensori nelle gallerie, che misurano l'inquinamento, regolando l'accesso). Dopo Moutiers il traffico ridiventa del tutto normale. Il parcheggio a Bourg , sotto il trenino, c'è ed è gratuito, però l'impianto arriv a Les Arcs 1600 e non a 1800 (fate bene a preocuparvi perchè in Francia le strade innevate non le trattano come da noi, diciamo le lasciamo molto "nature". Ne sappiamo qualcosa visto che spesso bazzichiamo da quelle parti). I due versanti sono collegati da una funivia di arroccamento (vaeviene, la Vanoise Expres)) non servita da piste. )50 km da Roma? Noi dalla Puglia ci andiamo regolarmente da quelle parti, come già scritto, pazienza, ne vale la pena (non so come vi organizzarete, ma se il tempo permette e le strade pure, una giornatina a Tigne-Val D'Isere non me la perderei, la prima o l'ultima, così da avere un assaggio del posto a 45 minuti da Bourg). Piste. La Plagne, tutte sg esaposto e cabinovie. Il lato ghiacciaio (Ghiacciaio De la Chiaupe) praticamente molte piste per sciatori esperti, lato La Plagne centro tante azzurre ( che sarebbero le rosse italiane). Les Arcs, patria delle piste segnate e non battute (Nature, appunto), cìè ne sono forse una decina, tutte di colore nero. Vetta massima qui a 3226 mt (Aiguille Rouge). Les Arcs, mediamente impianti più vecchi o vecchissimi (tipo per risalire da Villaroger, dove c'è un ristoro da evitare, prezzi assurdi) e pite più tecniche dell'altro versante. La zona di Bourg/Brides, nel giro di qualche km ha tre comprensori che fanno impallidire il DSS.

  5. #3

    Post

    Grazie mille per le info...quindi mi consigli di non salire fino a Les Arcs 1800 con la macchina ma lasciarla magari giù a Bourg e prendere la funicolare?...tanto credo che per arrivare a Les Arcs 1800 ci siano delle navette...ovviamente non è che sia fissato con Les Arcs, lo dico solo perché grazie alle mille trasferte lavorative ho accumulato dei punti su una membership card che mi permettono praticamente di non pagare un albergo che si trova proprio lì...il dubbio era solo se potevo lasciare la macchina una settimana nel parcheggio. In ogni caso grazie delle info super dettagliate.

  6. #4

    Predefinito

    Mi dispiace ma non so nulla di come raggiungere Les Arcs 1800 dalla frazione 1600. Se qualcuno ne sa qualcosa, sicuramente interverrà. Salire o meno, con l'auto? Dai una occhiata al meteo locale e ti regoli, comunque la strada è classificata come le nostre provinciali o regionali, con catene e/o gomme termiche dovreste comunque arrivarci (salvo buferate, che non si conoscono). Quando lavoravo ne ho fatte anche più di 1000 di trasferte , a litigare sempre per il rimborso km, altro che buoni

  7. #5

    Post

    Sei stato gentilissimo grazie...per le trasferte....diciamo che dopo quasi 4 anni di avanti e indietro sempre nei soliti hotel del nord Africa...anche in alcune zone disagiate...l'unica nota positiva è stata l'aver accumulato dei punti . Aperta e chiusa parentesi...bei sci...sono i mei preferiti......l'anno scorso ho provato gli "I-Magnum" un po' più corti e agili...ma comunque stabili a velocità sostenuta...e le gambe a fine giornata non chiedono pietà

  8. #6

    Predefinito

    Ma scusa ma ma qual è il problema per salire a Les Arcs 1800??? Proprio non capisco, è una normalissima strada di montagna! Ti preoccuperai al massimo al momento se arriverai sotto una forte nevicata ma altrimenti... è come chiedere se a Cervinia si riesce ad arrivare dal fondovalle.

    Non ha alcun senso a mio avviso lasciare la macchina per una settimana alla partenza della funicolare di Bourg-Saint-Maurice, tra l'altro a pagamento da qualche anno.

    - - - Updated - - -

    Comunque qua trovi qualche fotografia, ma ce ne sono parecchie altre anche in un noto forum tedesco, credo:

    https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=82928

  9. #7

    Predefinito

    Grazie...chiedevo soltanto...più che altro se la tengono pulita...in Italia ne sono sicuro....ma all'estero non saprei....però in effetti non ci dovrebbero essere problemi in teoria. Ora mi faccio un giro sul link...thanks

  10. #8

    Predefinito

    a les arc arrivano 2 milioni di turisti l'anno, non è che in Francia hanno tutti l'anello al naso e solo noi italiani abbiamo scoperto gli spalaneve...

  11. #9

    Post

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    a les arc arrivano 2 milioni di turisti l'anno, non è che in Francia hanno tutti l'anello al naso e solo noi italiani abbiamo scoperto gli spalaneve...
    Speriamo...leggendo qua e là avevo intuito che la provinciale che sale ai villaggi a volte rimane chiusa anche perché molti prendono la funicolare che parte più in basso....considerando il mio pessimo francese ci sta che abbia capito lucciole per lanterne

  12. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da f_mentil Vedi messaggio
    Speriamo...leggendo qua e là avevo intuito che la provinciale che sale ai villaggi a volte rimane chiusa anche perché molti prendono la funicolare che parte più in basso....considerando il mio pessimo francese ci sta che abbia capito lucciole per lanterne
    Non succede quasi mai, anzi credo proprio mai a meno che non ci sia un evento nevoso apocalittico: ci sono migliaia di posti letto in altitudine, la funicolare serve solamente per portare gli sciatori giornalieri o chi arriva in treno/autobus pubblico.

    Poi è vero che in Francia generalmente puliscono poco le strade ma non quelle di accesso alle località sciistiche.

  13. #11

    Post

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Non succede quasi mai, anzi credo proprio mai a meno che non ci sia un evento nevoso apocalittico: ci sono migliaia di posti letto in altitudine, la funicolare serve solamente per portare gli sciatori giornalieri o chi arriva in treno/autobus pubblico.

    Poi è vero che in Francia generalmente puliscono poco le strade ma non quelle di accesso alle località sciistiche.
    Perfetto allora....grazie per l'aiuto...

  14. #12

    Predefinito

    Salito a Les Arcs 1800 nel 1982 quando avevamo 20 anni alla guida di una R20 (renault) sotto una fitta nevicata dopo aver montato le catene.
    Se ce l'abbiamo fatta noi a 20 anni, 35 anni fa, cn un auto che era un pachiderma ... beh, ho detto tutto

  15. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da f_mentil Vedi messaggio
    Speriamo...leggendo qua e là avevo intuito che la provinciale che sale ai villaggi a volte rimane chiusa anche perché molti prendono la funicolare che parte più in basso....considerando il mio pessimo francese ci sta che abbia capito lucciole per lanterne
    La statale che porta al passo del Lautaret che passando per il passo del Monginevro porta in Italia, solo lo scorso anno, sotto una nevicata del tutto normale, intensa si, non è stata pulita affatto, tanto è che ad un certo punto siamo stati costretti a cacciare la testa fuori per dare indicazioni al guidatore, perchè non si vedevano più i limiti della stradae manco i paletti segnaletici stavano, assolutamente pericolosissimo, non visto un solo mezzo spazzaneve, manco al Monginevro, solo, una volta arrivati in Italia abbiamo visto i mezzi in azione. I francesi hanno uno strano concetto della neve sulle strade. Un giorno siamo saliti all'Alpe D'Huez, scendendo dalle 2Alpes, ad un bivio c'era la polizia che impediva alle auto senza catene di salire alla stazione sciistica, ebbene tutti i francesi a mettere le catene solo le nostre auto (di italiani) erano fornite di pneumatici termici. Stazione famosissima l'Alpe D'Huez e bellissima, ma non pulita, neve a go go eppure non era una nevicata epica, tanto è che verso l 11 è pure uscito il bel tempo.

  16. #14

    Predefinito

    nonno, frequento le località che riporti ogni weekend da circa 25 anni e ti garantisco.... che sono sopravvissuto

    che sotto una nevicata intensa vadano montate le catene mi pare normale, non griderei allo scandalo, si chiama montagna

    ricordo che siamo in Savoia, non in Siberia

    paradiski: 4 milioni di visitatori annui
    3v: 4-5 milioni
    espace Killy: 3 milioni

    possibile che 10 milioni di turisti all'anno rischino la vita ogni giorno??? ma dai...

    peraltro i francesi non hanno molta fantasia e quando dicono les arc 1800 intendono 1800m slm

    non stiamo parlando di les arc 2800

    avete presente ogni sabato che c'è il cambio delle settimane quanti millemila sciatori si mettono in auto?

  17. #15

    Predefinito

    Che i francesi in settimana bianca non abbiano le gomme termiche è normale, sicché vivono per lo più in pianura e lontani dalle montagne. Sia ben chiaro che non condivido questo comportamento giacché anche solo con le temperature rigide le gomme invernali vanno meglio di quelle estive ma vorrei vedere quanti vacanzieri in settimana bianca che si recano in Trentino dal centro-sud Italia le hanno. Mi è stato detto che nemmeno in liguria il cittadino medio sa di preciso cosa siano.

    Poi ho specificato che sì, lo so che i francesi puliscono poco (e talvolta nulla) le strade ma ho altresì specificato che, secondo la mia non piccola esperienza le strade di accesso alle località sciistiche fanno eccezione. È un dato di fatto inoltre che se si sta viaggiando sotto una nevicatona, le catene potrebbero essere necessarie per salire a Sauze d'Oulx, a Livigno come a Les Arcs: è proprio la situazione che le chiede e non c'è spazzaneve che tenga.

    È stata inoltre citata una strada che ben conosco e che io in passato avevo già nominato per il fatto di essere sempre particolarmente a rischio di trovare il fondo stradale innevato, addirittura quando c'è il cielo sereno perché la neve è portata sulla carreggiata dal vento. Non a caso, forse, in cima al colle c'è un noto albergo che si chiama appunto La Tourmente. Non mi sembra perciò affatto una strada da prendere come esempio.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •