Pagina 11 di 11 PrimoPrimo 1234567891011
Mostra risultati da 151 a 160 di 160

Discussione: Wlf 56 - extra multiwlf lungo un altro percorso

  1. #151

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #152

    Predefinito

    ^ Lei mi delude. Passa di striscio accanto alla più ineffabile delle ineffabili e la ignora totalmente ... Vergogna! Ma non si poteva far fare un visto doppio? Non poteva almeno andare a fare foto del confine?


























































  4. #153

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    ^ Lei mi delude. Passa di striscio accanto alla più ineffabile delle ineffabili e la ignora totalmente
    Pensavo che già lo sapesse Eccellenza e che ciò non potesse essere fonte di stupore per lei. Se le dicessi tra l'altro che non è la prima volta che ciò succede come la prenderebbe?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    Ma non si poteva far fare un visto doppio?
    A parte che avevo un'impellente necessità di tornare giù nella trista Turin, altrimenti avrei proseguito la gita verso l'amata Anatolia senza nemmeno crearle questo dispiacere: non ci ho affatto pensato. Non so se sia tecnicamente possibile includerci l'ineffabile come seconda destinazione ma lei ha indubbiamente ragione.

    - - - Updated - - -

    In ogni caso già Le scrissi che in futuro spero di poter rimediare a questi miei ripetuti errori ma non sono sicuro una volta sul luogo di riuscire a coglierne l'essenza da solo, non avendo conoscenze storiografiche solide e chiare come le Sue.

  5. #154

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio


    Qua non la seguo: potrebbe gentilmente spiegare a noialtri umili profani cosa c'entra tale villaggio con l'ineffabile degli ineffabili?

  6. #155

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    cosa c'entra tale villaggio con l'ineffabile degli ineffabili?
    È che nella cartolina sotto raffigurata si citava anche la frontiera russo-tedesca di Prostken (in seguito diventata frontiera tedesco-polacca e ora località interamente polacca)


    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio



    ... vede però che anche oggi le tracce del tempo si riescono a leggere?





    ^ Questa è l'ex-dogana tedesca.



    Name:  238270-prostki-2.jpg
Visite: 27
Dimensione:  200.8 KB

    ^ Dove iniziava il lastricato era Germania (Prussia orientale). Dove ora c'è l'asfalto e un tempo lo sterrato Polonia (ex-Russia).

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    Pensavo che già lo sapesse

    Certo che lo sapevo, ma non ho potuto fare a meno di sfogarmi dinanzi a tale mancanza ....

  7. #156

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    È che nella cartolina sotto raffigurata si citava anche la frontiera russo-tedesca di Prostken (in seguito diventata frontiera tedesco-polacca e ora località interamente polacca)
    Non capisco/non conosco quando era territorio russo quello attualmente polacco: quando avrà tempo mi potrà gentilmente scrivere una breve cronistoria che esponga i cambiamenti territoriali degli ultimi due secoli in quella parte del mondo?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    Certo che lo sapevo, ma non ho potuto fare a meno di sfogarmi dinanzi a tale mancanza ....
    Lei comunque non ha risposto al mio ultimo paragrafo: non c'è il rischio di imbattersi semplicemente in una scialba città sovietica lì recandosi senza adeguata preparazione, tale è la mia attuale?

    - - - Updated - - -

    PS: ma le fotografie sono Sue? Che targa ha quella macchina? Del Granducato (non mi sembra ma mi sono immaginato una L sull'ovale)? Allora francese? Olandese?

  8. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  9. #157

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    breve cronistoria che esponga i cambiamenti territoriali
    Dopo la terza spartizione della Polonia (1795, a favore di Austria, Prussia e Russia) lo Stato polacco cessò di esistere. Pertanto la Prussia (dal 1871 Impero tedesco, o secondo Reich, se preferisce) si trovò a confinare direttamente con l'Impero russo lungo tutta la sua frontiera orientale. Nel 1919, con i Trattati di Versailles, non soltanto la Polonia fu ricostituita come entità statuale, ma nacque anche la Repubblica di Lituania. Ecco quindi che la Germania, di colpo, non confinava più con la Russia ma con questi due nuovi Stati.


    ^ La Germania e i suoi confini prima della Prima Guerra Mondiale




    ^ La Germania e i suoi confini tra le due guerre mondiali


    La cosa buffa è che l'attuale frontiera tra Oblast' di Kaliningrad e Lituania ricalca esattamente il percorso della frontiera vecchia di secoli tra Prussia e Russia. Solo che la Russia ha fatto un balzo, come l'arrocco negli scacchi, e si trova ora dall'altra parte ....


    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    non c'è il rischio di imbattersi semplicemente in una scialba città sovietica lì recandosi senza adeguata preparazione?
    Assolutamente sì.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    ma le fotografie sono Sue? Che targa ha quella macchina?
    Sì. E pure l'auto era mia.

  10. #158

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    ^ La Germania e i suoi confini prima della Prima Guerra Mondiale

    ^ La Germania e i suoi confini tra le due guerre mondiali
    Nel ringraziarla Le chiedo se gentilmente potrebbe continuare il racconto di ciò che è successo durante e dopo la seconda guerra mondiale, così per averne un'idea più chiara, grazie!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    Sì. E pure l'auto era mia.
    Ha ragione: disonore a che che non ho fatto attenzione ai dettagli.

    http://www.worldlicenseplates.com/jpglps/EU_LUXE_GI.jpg

    Ma non mi dica però che anche lui è Lei, Eccellenza, perché la ricordavo piuttosto diverso...

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Kaliningrad Vedi messaggio
    Assolutamente sì.
    Vede quindi che è stato più saggio tirare dritto per questa volta?

  11. #159

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    ciò che è successo durante e dopo la seconda guerra mondiale
    1) A seguito del patto Ribbentrop-Molotov di non aggressione, nel settembre del 1939 la Germania nazista e l'U.R.S.S. si spartiscono la Polonia:





    2) Nel giugno del 1940 i tre paesi baltici furono invasi dall'Unione sovietica e annessi alla medesima nell'agosto dello stesso anno. Praticamente la regione tedesca della Prussia orientale si trovava così nuovamente a confinare, se non proprio con la Russia, con la sua erede U.R.S.S.

    3) Nel giugno del 1941 la Germania attaccò l'Unione sovietica (Operazione Barbarossa). Parte della Bielorussia e i tre ex-Stati baltici entrarono a far parte del Reichskommissariat Ostland, sottoposto alla giurisdizione del Reichsministerium für die besetzten Ostgebiete.






    3) Col rovesciamento del fronte dopo Stalingrado e l'avanzata sovietica (Königsberg fu conquistata nell'aprile del 1944) inizia la fine della germanicità di quelle terre. A Potsdam la Prussia orientale viene divisa in due: la parte settentrionale (la futura Oblast' di Kaliningrado) viene annessa alla Repubblica federativa socialista sovietica di Russia, diventandone un'exclave, mentre la parte meridionale viene annessa alla risorta Polonia.




    4) Questa la situazione fino all'indipendenza degli Stati baltici e il crollo dell'Unione sovietica.




    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    la ricordavo piuttosto diverso
    ... e ricordava bene.

  12. Lo skifoso Kaliningrad ha 2 Skife:


  13. #160

    Predefinito




























































































































  14. Skife per Edo:


Pagina 11 di 11 PrimoPrimo 1234567891011



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •