Pagina 12 di 17 PrimoPrimo ... 234567891011121314151617 UltimoUltimo
Mostra risultati da 166 a 180 di 247

Discussione: L'ineffabile (cit.) Confoederatio

  1. #166

    Predefinito

    Ne avevo sentito parlare anche in Valle d'Aosta (dove adesso hanno messo degli irrigatori a spruzzo come neanche in pianura padana).

  2. #167

    Predefinito

    Qualche ingrandimento su alcune delle più belle cime vallesane.

    Fletschhorn (3993) che domina il Sempione:


    Wannenhorn (3906) e Finsteraarhorn (4274):


    L'Aletschhorn (4193):


    Weisshorn (4505) e Bishorn (4153):


    Täschhorn (4490 ), Dom (4545), Nadelhorn (4327):


    Monte Leone (3553)... ma è molto più bello visto dall'Italia:


    Il Bietschhorn (3934):


    Vista generale sulle Alpi Bernesi che sovrastano Briga da nord:

  3. Lo skifoso ste1258 ha 8 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #168

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ste1258 Vedi messaggio
    Il Bietschhorn (3934):
    La stessa montagna vista da un'altra angolatura, in versione invernale:




  6. Lo skifoso SOLONEVE ha 5 Skife:


  7. #169

    Predefinito

    Qualche foto di un angolo tra i meno noti dei Grigioni, l'alta valle del Reno posteriore e la val Mesolcina, anch'essa nei Grigioni nonostante si trovi sul versante ticinese. In mezzo, il passo di San Bernardino.

    I tornanti dello Spluga firmati ing. Donegani:


    Il simpatico paese di Splugen, alla fine della discesa, attraversato dal Reno:


    Le vecchie case del centro:




    Salendo verso le sorgenti del Reno:


    Il Rheinwald:


    I tornanti del San Bernardino:


    Il valico credo sia uno dei più anonimi che ho visto nelle elvetiche lande...


    ...non che sia brutto per carità, però non ha nulla che lo renda particolare o meritevole d'interesse:


    Le auto ideali per godersi le strade alpine della Svizzera


    Il paese di San Bernardino con una chiesa degna di una piccola città:


    La "semiautostrada" A13 scavalca il lago artificiale di Isola:


    Il lago guardando verso nord e la sella del San Bernardino:


    I tornanti della strada vecchia...


    ...e i ponti della superstrada nuova (molto belle entrambe da guidare):


    Il castello di Mesocco, ancora in territorio grigionese, prima di entrare in Ticino:
    Ultima modifica di ste1258; 08-05-2020 alle 12:29 PM.

  8. Lo skifoso ste1258 ha 5 Skife:


  9. #170

    Predefinito

    Quindi il Donegani ing. Carlo, oltre che per l’Impero austriaco lavorò anche per i Grigioni?

  10. #171

    Predefinito

    Così fu. In effetti, guardandole con attenzione, le due strade, Spluga e Stelvio, sono praticamente un clone l'una dell'altra. Quella dello Spluga è di un paio d'anni più vecchia (1823 vs 1825).

  11. Lo skifoso ste1258 ha 2 Skife:


  12. #172

    Predefinito

    Trovo che anche i tornanti finali del Maloja siano un'opera ingegneristica notevole. Ste che ci dici?


  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #173

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Ste che ci dici?
    Dico che sono bellissimi, anche se non hanno un contorno paesaggistico particolarmente rilevante (la sorpresa arriva dopo), e quindi il piacere di guidarli non è accompagnato dal piacere dello scenario circostante, come invece succede ad esempio sul Bernina o su altri grandi passi.
    Leggo che la strada è stata aperta nel 1828, quindi 5 anni dopo lo Spluga, 3 dopo lo Stelvio e 2 dopo il Julier. Tra l'altro il Maloia è forse l'unico passo alpino ad avere... un solo versante! La discesa dal lato danubiano praticamente non esiste.


  15. Skife per ste1258:

    pat

  16. #174

    Predefinito

    Si il bello del Maloja è proprio che sali e dici "ma dove azz sono?" , e poi arrivi su e dici "boom"

  17. Skife per pierr:


  18. #175

    Predefinito

    Le foto live sono ammesse ora che c'è la fase 2 o sarebbero ancora da bastardi inside?

  19. Skife per pierr:


  20. #176

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Le foto live sono ammesse ora che c'è la fase 2 o sarebbero ancora da bastardi inside?


    Picnic al Lago di Staz oggi
    Diversi bagnanti...


  21. #177

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da petervalanga Vedi messaggio
    Lago di Staz
    Un tempo pensavo che Celerina Staz e Punt Muragl Staz fossero abbreviazioni di stazione, giusto per distinguerle dalle fermate sull'altra linea...
    E non sapevo che ci fosse un laghetto chiamato Staz!

  22. #178

    Predefinito

    Il lago di Staz, che è nel comune di Celerina, è il centro dell'intera Alta Engadina durante l'estate.

    Foto fatte verso le 19, nel deserto totale:








    Stamattina per la prima volta in vita mia ho messo una mascherina, per tagliarmi i capelli a Samedan. Dal paese si scorgono grandi cime, in primo piano Piz Morteratsch e Piz Tschierva. La punta scura del Bernina si intravede dietro il primo, sul lato a sinistra.



    Tornato a casa, mangio qualcosa di leggero e parto con subito la salita più tosta di giornata, da Celerina all'antenna telecomunicazioni, che poi permette di scavallare e scendere verso Chantarella sopra St.Moritz, intermedia delle due funicolari per Corviglia. Continuo a salire su facile carrabile fino ai margini del comprensorio Corviglia e il panorama diventa interessante. Sotto di me le superville di Suvretta, in mezzo la frazione di Champfer (diviso a metà tra i comuni di St.Moritz e Silvaplana), e in fondo Silvaplana con l'omonimo lago, già strapieno di kitesurfer:



    Zoom su Silvaplana:


    Superato il rifugio Paradiso, che d'inverno sfama gli sciatori più ricchi e quelli che vorrebbero sembrarlo, si svolta dentro la val Suvretta da San Murezzan (il colle Suvretta la separa dalla val Suvretta da Bever):


    Il Piz Albanas e il Piz Julier dominano gli ultimi metri della salita più lunga di giornata, circa 600 metri di salita (con un breve tratto in discesa a metà):


    Lunga sosta contemplativa in cima. L'alpeggio davanti a me è l'Alp Suvretta:


    Raggiungo il fondo della valle:


    Continuo la discesa fino alle prime case di Suvretta, e poi mi sparo il flow trail Foppettas. Non ho foto ma è questo qui:



    La cosa incredibile è che prima di me è partito un tizio con una specie di Graziella elettrica, che non ho più visto

    Proseguo su single trail fino a Champfer, poi faccio un bel sentiero carrabile tra i boschi, arrivo a Silvaplana e poi al lago e mi guardo per una mezz'ora le evoluzioni dei kitesurfer:




    Attraverso il lago fino a Surlej (dove parte il comprensorio del Corvatsch). Da qui ci sono una mezza dozzina di sentieri, tutti molto belli, che su vari livelli di dislivello vanno verso St.Moritz tra boschi e laghetti. Io scelgo il secondo con più dislivello, che sale fino al laghetto Zuppo:



    Il sentiero poi comincia a scendere e passa in cima al vecchio trampolino di salto di St.Moritz, ormai demolito. Da qui ho di fronte a me la val Suvretta raggiunta qualche ora prima, e a destra le piste più occidentali del Corviglia ancora innevate:


    A un certo punto invece che puntare subito a St.Moritz Bad su noiosa strada, devio a destra per provare un itinerario che non conoscevo, e sono rimasto molto contento della scelta. Risalgo cosi poche decine di metri, incontrando gli ultimi pezzi ormai rimasti innevati sul sentiero:



    Scendo così a Bad per un bel sentiero single trail tra i boschi, attraverso un breve tratto di paese e risalgo verso il lago di Staz presentato nelle prime foto, per poi scendere super soddisfatto a Celerina


    Cartina del giro:



    In estate e in assenza di blocco covid ci si può aiutare notevolmente salendo con gli impianti. Ciascuno costa 16 chf comprensivo di trasporto bici, direi un prezzo onesto visto il costo di tutto quanto qui. Si può prendere la funivia Signal dal fondovalle per allacciarsi direttamente al giro, ma per chi ama la discesa e non vuole prendere due impianti suggerirei di salire in cima al Corviglia prendendo la cabinovia di Celerina (più salita da Marguns a Corviglia) o salire in bici a Chantarella e poi prendere la funicolare del Corviglia, in modo da fare anche il flow trail WM ben più lungo e vario del Foppettas, che arriva in zona rifugio Paradiso da cui poi si può proseguire nel giro.


    Qui infine uno zoom sulla zona di boschi e laghetti tra Surlej e St.Moritz Bad che è veramente molto piacevole ed è solitamente snobbata. La parte del leone per le passeggiate estive la fa infatti la zona altrettanto bella tra Bad, Celerina e Pontresina, con in mezzo il lago di Staz che come detto è il baricentro dell'intera Alta Engadina per le passeggiate estive, la tintarella e i bagni. Oltre alla mia linea ho segnato con colori diversi le varie altre linee che si possono scegliere di fare, ciascuna di esse merita. Il lungolago da questo lato è vietato alle bici (così come sul lago di St.Moritz), per cui si può pedalare solo sul versante opposto.

    Ultima modifica di pierr; 10-05-2020 alle 01:09 AM.

  23. Lo skifoso pierr ha 9 Skife:


  24. #179

    Predefinito

    Ma ti rendi conto?? Con quella uscita irresponsabile hai contagiato decine di sassi e di abeti!

    La discesa di Surlej sembra ancora percorribile fino in fondo...

  25. #180

    Predefinito

    Lo è, ma ormai ho appeso gli sci con pelli al chiodo per questa stagione, dopo belle gite a marzo e aprile.


    Riguardo al Covid, sono stato in giro 6 ore, incrociando parecchia gente, e nessuno indossava la mascherina. Nelle settimane scorse solo qualche anziana italiana ho visto che le indossava, e poi qualcuno al supermercato. Dal parrucchiere è invece d'obbligo, ovviamente

Pagina 12 di 17 PrimoPrimo ... 234567891011121314151617 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •