Pagina 405 di 450 PrimoPrimo ... 305355395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 6061 a 6075 di 6748

Discussione: Salviamo l’Italia

  1. #6061

    Predefinito

    La mia banca è differente (come dice la pubblicità delle Bcc...); noi abbiam cercato di aggiustare molti Npls "in casa" con un team di colleghi preparati e dedicati solo alla gestione del credito deteriorato...sia per un vantaggio nostro sia per un trattamento migliore del cliente.
    Passera, con Illimity (ex Spaxs),si è buttato dalla parte degli acquirenti di Npls, per esempio...

    Lui è visto come un deus ex machina, noi come l'ultima ruota del carro nel sistema bancario...però i vantaggi dei miglioramenti ce li siam tenuti noi in questo caso, anche se "Il sistema" ti spingerebbe a liberarti di certi fardelli "per il tuo bene, il prima possibile" (che spesso si traduce "al più basso prezzo possibile, purchè qualcuno li compri").

    Avete in mente la Formula 1? Non vi è mai capitato di pensare che il team che vince sistematicamente non sia solo quello i cui tecnici son bravi a tradurre in realtà le norme e i regolamenti? Ma magari quello che intuisce, per puro miracolo (o forse no), DOVE i nuovi regolamenti e le nuove regole andranno a parare ...
    Ultima modifica di pat; 16-06-2019 alle 10:18 PM.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #6062

    Predefinito

    E forse le regole imposte dovrebbero permettere alle banche di tornare a prestare sullo sviluppo in modo da far tornare a salire i valori dei terreni, sui quali si concentrano le loro sofferenze.
    In Canada le banche finché non hai preliminari che coprano il 100% dei costi di costruzione non prestano un quattrino, ma dopo li, prestano eccome. In Italia invece puoi avere una copertura al 150% e non prestano a nessuno.

  4. #6063

    Predefinito

    Intesa San Paolo ha creato una divisione che si chiama "San Paolo Casa"... se cerchi casa te ne danno una delle "loro" e ti danno pure il mutuo. Praticamente un pezzo di banca è diventato un'agenzia immobiliare vera e propria. L'idea non è male... ora ci vogliono i compratori, quindi il benessere diffuso. Sembra che in questi ultimi anni il mercato si sia mosso bene solo a Milano e zone limitrofe... ma nelle piccole cittadine e lontano dai capoluoghi mi sa che l'eventuale ripresa sia stata molto debole o inesistente del tutto.

    Poi Di Maio darà anche la "casa di cittadinanza"?

  5. #6064

    Predefinito

    Ho detto che avere finanziamenti per acquistare, da privato, case finite, ne trovi quanti ne vuoi. Ma nessuna banca finanzia chi le case le costruisce. Quindi i terreni su cui hanno mutui non valgono nulla, perché di fatto sono “inedificabili” non per motivi urbanistici, ma finanziari. Perché se le banche non finanziano neanche una volta raggiunto un indice di copertura del 100% dei costi di costruzione ( che significa che ci sono preliminari sufficienti a rimborsare interamente la banca del 100% del finanziamento per costruire ) , allora di fatto nessuno può costruire. E quei terreni nessuno li vorra’ il giorno che andranno all’asta ( infatti se si vendono vanno ad 1/10 di 10 anni fa ).
    Se guardi un poco in giro vedrai che prodotti nuovi e finiti in giro non c’e quasi nulla di disponibile. Solo in piccole palazzine, dove probabilmente il costruttore riesce ad autofinanziarsi con fondi propri ed i preliminari. E solitamente non e’ rimasto nulla di disponibile già da prima degli scavi. Ma altrimenti nulla. Infatti molti che vorrebbero e potrebbero acquistare una casa o un appartamento nuovo. Quindi migliore, più efficiente, e più adatto alle loro necessità, non possono perché sul mercato c’e poco o nulla.

  6. #6065

    Predefinito

    "Bisogna restituire dignità a milioni di lavoratori sottopagati, ma al contempo occorre aiutare anche le imprese uccise dalle tasse": lo ha detto, secondo quanto si apprende, il vicepremier Luigi Di Maio durante la riunione convocata a palazzo Chigi sul salario minimo. Le due proposte, sul salario e sulla riduzione del cuneo, saranno dunque parallele e la proposta sul cuneo fiscale verrà inserita nella legge di bilancio. La platea dei lavoratori interessata dal salario minimo dovrebbe essere di 4 milioni di persone.

    Di Maio, ok flat tax per ceto medio

    "Il calo delle tasse è indispensabile per rilanciare l'economia"


    Facendo il riepilogo reddito di cittadinanza,quota 100,flat tax per accontentare salvini,cuneo fiscale,salario minimo..non ci facciamo mancare niente..e tutto ovviamente a debito..questa è la volta buona che facciamo un altro buco di bilancio pauroso
    Per tenere i conti in ordine e rispettare i paletti europei renzi diceva che non c'erano neppure i soldi per ll cuneo e qui adesso invece ci sono tutte le risorse per paghi uno prendi cinque.....sterilizzando al contempo anche tranquillamente l'iva senza troppi patemi.
    Il commento è uno solo,,circa come andrà a finire...

    https://www.tripadvisor.it/ShowUserR..._Campania.html

    Alla fine di tutta la storia le lettere dell'europa invece che una saranno perlomeno una decina..con conseguenti procedure di infrazione a raffica..
    Ultima modifica di missouri; 18-06-2019 alle 12:19 AM.

  7. #6066

    Predefinito

    Il salario minimo invece fara’ una strage di posti di lavoro. Chi vorrà mai pagare un apprendista, una colf, una badante, un bracciante per la raccolta 1440 euro al mese nel centro sud? Piuttosto li lasciano a casa. Andrebbe almeno parametrato col costo della vita regione per regione. Al sud gli stipendi sono bassi, ma anche il costo della vita.

  8. #6067

    Predefinito

    Chi sono i protagonisti di questo dialogo?

    - Una volta a Washington andammo alla scalinata di Rocky...
    - Sì, lì è a Filadelfia.
    - A Filadelfia, sì.



    A) Totò e Peppino
    B) Razzi e Kim Jong Un
    C) Salvini e l'ambasciatore Varricchio

  9. #6068

    Predefinito

    Mamma mia, questa non fa neanche ridere.
    J.W Bush in visita in Germania, volendo imitare Kennedy che termino un celebre discorso a Berlino con “Ich bin ein Berliner” ripete la stessa cosa. Solo che si trovava a Colonia. Per cui disse “Ich bin ein Koelsch”. Ma il Koelsch a Colonia e’ una birra piccola.

  10. #6069

    Predefinito

    Certo che non fa ridere, fa piangere!
    Rivolgo un appello a te, ad Epaps, ad Alberto e a tutti gli skifosi che in questo momento si trovano nel continente nordamericano: stategli vicino, ha bisogno di sostegno, da solo non ce la può fare.
    Siamo in mano ad una persona che ha come massimo riferimento culturale la sagra della polenta taragna...

  11. #6070

  12. #6071

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jagar Vedi messaggio
    Certo che non fa ridere, fa piangere!
    Rivolgo un appello a te, ad Epaps, ad Alberto e a tutti gli skifosi che in questo momento si trovano nel continente nordamericano: stategli vicino, ha bisogno di sostegno, da solo non ce la può fare.
    Siamo in mano ad una persona che ha come massimo riferimento culturale la sagra della polenta taragna...
    Lo sottovaluti. Un milanese che riesce ad infilarlo ad un napoletano vuol dire che ha più neuroni e capacità di quello che vuole far credere.

  13. #6072

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Lo sottovaluti. Un milanese che riesce ad infilarlo ad un napoletano vuol dire che ha più neuroni e capacità di quello che vuole far credere.
    Anche più rubli. Da Putin c'era arrivato prima lui; poi s'è portato appresso anche CasaLoggia.

  14. #6073

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jagar Vedi messaggio
    Certo che non fa ridere, fa piangere!
    Rivolgo un appello a te, ad Epaps, ad Alberto e a tutti gli skifosi che in questo momento si trovano nel continente nordamericano: stategli vicino, ha bisogno di sostegno, da solo non ce la può fare.
    Siamo in mano ad una persona che ha come massimo riferimento culturale la sagra della polenta taragna...
    ....piuttosto vado a fare grattini ad un grizzly dopo un bagno nel miele

  15. #6074

    Predefinito

    Tria ha detto che bastano i mezzi ordinari alla P.A. per pagare i suoi fornitori in tempi regolari e che i mini-Bot sono inutili e dannosi.

    Per fortuna il mercato prende seriamente in considerazione le parole di Tria e di Draghi, e molto poco quelle a vanvera altrui su questo tema.

    Leggevo in questi giorni su Bloomberg un analista che scriveva "se il mercato dovesse considerare verosimili le ipotesi sui mini-Bot i tassi italiani andrebbero facilmente ai livelli del 2011" ... cioè fuori controllo.

    In quel periodo abbiam visto anche tassi suepriori al 7% .. e in alcuni casi anche superiori all'8% ...e non solo sui decennali ma anche sui titoli brevi.

    Lo spread era oltre 500 ... ma il tasso del Bund decennale non era certo sottozero come adesso. E c'era la "crisi greca" che aveva minato la fiducia su molte emissioni europee; prima si dava x scontato che nessuno Stato nell'area Euro potesse fallire.. poi questa granitica certezza vacillò Ora ad aver problemi siamo solo noi; per adesso son gestibili (conta il valore finale dei tassi di interesse medi pagati sul debito, piu' che lo spread preso a se stante) ... ma con valori sopra il 5% saremmo in seria difficoltà sia sul costo del debito in generale sia sulla partecpazione alle aste. Figuriamoci se la prospettiva fosse di passare dal 2,30% attuale al 7,30% nefasto futuro: il 5% di rendinento a scadenza annuo in piu' richiesto su un decennale già esistente comporterebbe una perdita in termini di prezzo tra il 40% e il 50% ....

    Le conseguenze sui vostri portafogli, su quelli delle vostre banche e delle vostre assicurazioni e dei vostri fondi pensione, nonchè sul valore delle garanzie date in pegno alla Bce per avere negli scorsi anni tutta la liquidità necessaria per "far ripartire il motore" ... immaginatele voi. E aggiungete un rating probabile, a quel punto, a livelli di NON INVESTMENT GRADE... dato che siam già sull'orlo del BBB- adesso...

  16. #6075

    Predefinito

    Proprio per evitare questo scenario sarebbe importante forzare la mano sul rientro della liquidità parcheggiata in titoli stranieri.
    La crescita del debito pubblico e’ dovuta solamente agli interessi, perché l’avanzo primario e’ ben del 2,4% sul Pil.

    Per cui se gli interessi sono sotto controllo, il debito e’ sotto controllo.

    Se per assurdo il costo del debito fosse all’1% perché hai costretto la liquidità a rientrare allora si potrebbe allargare un poco i cordoni della borsa, abbassando l’avanzo primario all’1%, ( che vuol dire 30 mld all’anno in più in bilancio ) , il che darebbe una spinta alla crescita del Pil. Per cui lo stock di debito resterebbe immutato, ma crescendo
    Il Pil il rapporto debito/Pil si ridurrebbe.

Pagina 405 di 450 PrimoPrimo ... 305355395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415 ... UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •