Pagina 3 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 31 a 45 di 47

Discussione: Gambeeeee

  1. #31

    Predefinito

    Vi ringrazio percé video che state partecipando in molti alla discussione, questo mi fa piacere.

    Inoltre anche i suggerimenti che mi state dando ritengo siano molto buoni.

    In particolare mi sento di ringraziare Gian Maria.
    Anzi, Gian, ti dico subito che ho gia* iniziato a muovermi.
    Il mio intento é¨ quello di andare a correre piu gg della settimana possibili (alternando sedute lunghe di fondo, a sedute più brevi in cui cerco di temere ritmi più sostenuti tipo fartlek, o, quello che i runner chiamano "fondo medio").
    Ripeto, non voglio farne un' ossessione, però la corsa è bastarda, perchè i kg in più non li perdona, e, sopratutto, richiede una certa muscolatura nelle gambe (non a caso, due anni fa, prima di iniziare a correre mi dedicai per 1-2 mesi alla bicicletta che riuscì a conferirmi una certa muscolatura e forza nelle gambe, oltre a fiato).
    L'anno scorso il mio peso oscillava tra i 60-65 kg, e reggevo benissimo 40' al medio tutti i gg, ora no, i miei 71kg si fanno sentire ahimè .
    Insomma nella corsa, il fisico ideale ha¨ gambe muscolose e il "sopra" stile attaccapanni, quindi una composizione corporea che prevede il 90% della muscolatura sugli arti inferiori

    Ora sto comunque andando a correre eh, magari inizio la "sessione" alternando corsa-marcia, per poi finire con 20/25' (poi voglio passare a 30') di corsa continua.
    Tutto basato sulla respirazione, questo anche perchsono oramai anni che mi alleno da solo.

    Un'ultima domanda, il vogatore come lo vedete, xk© avrei intenzione di inserirlo tra i miei allenamenti (sia per questioni estetiche riguardo all'allenamento della parte superiore, ma anche "funzionali" per allenare muscoli diversi e allenare anche il cuore in modo differente).

    Lo chiedo perché ad esempio, sapevo che la bici permetteva di mettere un po di forza nelle gambe rispetto alla corsa (in cui la forza muscolare delle gambe è¨ pari al 20%, mentre in bici è¨ pari al 60%).
    Quindi row e bike li userei come cross training.

    Saluti e giuro che nn rompo piu :)

  2. Skife per Siño:


  3. #32

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Siño Vedi messaggio
    Vi ringrazio percé video che state partecipando in molti alla discussione, questo mi fa piacere.

    Inoltre anche i suggerimenti che mi state dando ritengo siano molto buoni.

    In particolare mi sento di ringraziare Gian Maria.
    Anzi, Gian, ti dico subito che ho gia* iniziato a muovermi.
    Il mio intento é¨ quello di andare a correre piu gg della settimana possibili (alternando sedute lunghe di fondo, a sedute più brevi in cui cerco di temere ritmi più sostenuti tipo fartlek, o, quello che i runner chiamano "fondo medio").
    Ripeto, non voglio farne un' ossessione, però la corsa è bastarda, perchè i kg in più non li perdona, e, sopratutto, richiede una certa muscolatura nelle gambe (non a caso, due anni fa, prima di iniziare a correre mi dedicai per 1-2 mesi alla bicicletta che riuscì a conferirmi una certa muscolatura e forza nelle gambe, oltre a fiato).
    L'anno scorso il mio peso oscillava tra i 60-65 kg, e reggevo benissimo 40' al medio tutti i gg, ora no, i miei 71kg si fanno sentire ahimè .
    Insomma nella corsa, il fisico ideale ha¨ gambe muscolose e il "sopra" stile attaccapanni, quindi una composizione corporea che prevede il 90% della muscolatura sugli arti inferiori

    Ora sto comunque andando a correre eh, magari inizio la "sessione" alternando corsa-marcia, per poi finire con 20/25' (poi voglio passare a 30') di corsa continua.
    Tutto basato sulla respirazione, questo anche perchsono oramai anni che mi alleno da solo.

    Un'ultima domanda, il vogatore come lo vedete, xk© avrei intenzione di inserirlo tra i miei allenamenti (sia per questioni estetiche riguardo all'allenamento della parte superiore, ma anche "funzionali" per allenare muscoli diversi e allenare anche il cuore in modo differente).

    Lo chiedo perché ad esempio, sapevo che la bici permetteva di mettere un po di forza nelle gambe rispetto alla corsa (in cui la forza muscolare delle gambe è¨ pari al 20%, mentre in bici è¨ pari al 60%).
    Quindi row e bike li userei come cross training.

    Saluti e giuro che nn rompo piu :)
    PEEEERSONALMENTE non andrei di vogatore. Non mi piace, soprattutto perchè se non viene fatto perfettamente rischi di sforzare la parte inferiore della schiena (e ti dico già che in palestra vedo che il 95% delle persone NON esegue correttamente il movimento). Io, al tuo posto, combinerei l'ottima ellittica ad un altrettanto ottimo TRX, in quanto:
    - con entrambi, serve fiato
    - con entrambi, usi gli addominali in isometria (soprattutto al TRX, anche facendo solo braccia)
    - con l'ellittica, se fatta bene, usi gambe e braccia e non sforzi la schiena
    - con il TRX puoi allenare tutti i muscoli del tuo corpo
    - il TRX ti evita la noia perchè ci sono 4 milioni di esercizi
    - sono entrambi allenamenti efficienti (in senso paretiano) in misura molto superiore rispetto a vogatore e fartlek.

    Sicuramente la bici aiuta se vuoi aumentare la forza nei quadricipiti (rispetto alla corsa), ma è ovvio che se vuoi fare "fondo" e/o perdere peso, la corsa sia fondamentale.

    Quando sarai più avanti con la preparazione ed avrai aumentato la massa dei quadricipiti e al contempo perso quegli N kg che ti sei prefissato, potrai diminuire il fiato e concentrarti sull'esplosività (dei quadricipiti)

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #33

    Predefinito

    Ciao max,

    Allora, guarda, per il trx (e per tutti gli esercizi di muscolazione) ti dico che molto probabilmente non li prenderò in considerazione perché non ho le competenze per farmi una shceda di esercizi da eseguire, e perché poi, il tempo che ho a disp x l'allenamento lo voglio dedicare al cardio e fiato (tutte attivitÃ* come corsa, nuoto, bike e row).
    L'idea era qyella di allenarmi 6/7 ma ora come ora forse giÃ* 4/7 andrebbe bene credo (vedo anche come sto durante la giornata).
    Si è vero che i vari esercizi tipo squat affondi e addominali servono nel calcio (ma non solo, anche in altri sport credo eh), però non sono un pro che può dedicare mattina e pomeriggio all'allenamento, quindi......

    Detto ciò io ho amici che fanno canottaggio grazie ai quali ho imparato la tecnica d vogata (ho fatto qualche vogata sul lago di Garda e Maggiore), quindi so abb bene le fasi del movimento (banalmente cmq anche la pedalata richiede una tecnica, la cosiddetta "pedalata rotonda" x evitare fastidi alle ginocchia).
    So che il movimento della vogata parte in primis dalle gambe che devono spingere, poi, bisogna tirare di braccia solo dopo che il "manico-remo" oltrepassa le ginocchia, quando le gambe stanno per distendersi.
    La fase di rilascio prevede l' inverso, quindi, prima si fa scorrere le braccia e il manubrio verso i piedi, e poi si rilasciano le gambe fino a tornare alla posizione "accovacciata".
    Non so se sono stato chiaro però spero almeno di aver fatto capire che il movimento del row lo so eseguire, e anche la pedala rotonda.
    Banalmente è il moto dell' ellitica che non mi riesce.
    Anche perché cmq avendo la spin bike e il row li eseguivo dopo aver preso delle lezioni d appendimento

  6. Skife per Siño:


  7. #34

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Siño Vedi messaggio
    Vi ringrazio percé video che state partecipando in molti alla discussione, questo mi fa piacere.

    Inoltre anche i suggerimenti che mi state dando ritengo siano molto buoni.

    In particolare mi sento di ringraziare Gian Maria.
    Anzi, Gian, ti dico subito che ho gia* iniziato a muovermi.
    Il mio intento é¨ quello di andare a correre piu gg della settimana possibili (alternando sedute lunghe di fondo, a sedute più brevi in cui cerco di temere ritmi più sostenuti tipo fartlek, o, quello che i runner chiamano "fondo medio").
    Ripeto, non voglio farne un' ossessione, però la corsa è bastarda, perchè i kg in più non li perdona, e, sopratutto, richiede una certa muscolatura nelle gambe (non a caso, due anni fa, prima di iniziare a correre mi dedicai per 1-2 mesi alla bicicletta che riuscì a conferirmi una certa muscolatura e forza nelle gambe, oltre a fiato).
    L'anno scorso il mio peso oscillava tra i 60-65 kg, e reggevo benissimo 40' al medio tutti i gg, ora no, i miei 71kg si fanno sentire ahimè .
    Insomma nella corsa, il fisico ideale ha¨ gambe muscolose e il "sopra" stile attaccapanni, quindi una composizione corporea che prevede il 90% della muscolatura sugli arti inferiori

    Ora sto comunque andando a correre eh, magari inizio la "sessione" alternando corsa-marcia, per poi finire con 20/25' (poi voglio passare a 30') di corsa continua.
    Tutto basato sulla respirazione, questo anche perchsono oramai anni che mi alleno da solo.

    Un'ultima domanda, il vogatore come lo vedete, xk© avrei intenzione di inserirlo tra i miei allenamenti (sia per questioni estetiche riguardo all'allenamento della parte superiore, ma anche "funzionali" per allenare muscoli diversi e allenare anche il cuore in modo differente).

    Lo chiedo perché ad esempio, sapevo che la bici permetteva di mettere un po di forza nelle gambe rispetto alla corsa (in cui la forza muscolare delle gambe è¨ pari al 20%, mentre in bici è¨ pari al 60%).
    Quindi row e bike li userei come cross training.

    Saluti e giuro che nn rompo piu :)
    Bravo sei già a metà dell'opera. Ricordati di non esagerare 4 allenamenti a settimana sono più che sufficienti xke devi anche poter recuperare con il riposo. Cura alimentazione per brevità ti consiglio " mangia poco e spesso" alimenti sani e bilanciati
    Continua cosi

  8. #35

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Maxxx155 Vedi messaggio
    MI unisco a chi ti consiglia corsetta e gli esercizi per rafforzare le gambe. Unica cosa che mi sentirei di aggiungere è il tema "equilibrio": sarebbe ottimo se tu, o quando ti eserciti oppure anche in altri momenti della settimana, ti esercitassi sull'equilibrio. Una tavoletta propriocettiva e una palla medica leggera (ma pure un pallone da basket se ce l'hai) fanno miracoli indicibili.
    Io con il tempo ho dovuto cambiare preparazione in quanto il tempo a disposizione cala, e ho aumentato questi esercizi... che fanno miracoli. Se ti metti a seguire sui social atleti che postano tanti allenamenti (Vonn, Weirather, Goggia, Bassino) vedrai tantissimi spunti ed idee, e vanno bene tutti.
    La tavoletta propriocettiva aiuta anche l'equilibrio statico? Mi accorgo soprattutto camminando in montagna che finchè viaggio vado come un treno anche su terreni molto impervi, ma come rallento molto per innalzamento di pendenza e/o difficoltà e quindi si hanno "intermezzi statici" vado un po' "ubriaco...
    è possibile fare anche da sè in casa o si rischia di farsi male?

  9. #36

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    La tavoletta propriocettiva aiuta anche l'equilibrio statico? Mi accorgo soprattutto camminando in montagna che finchè viaggio vado come un treno anche su terreni molto impervi, ma come rallento molto per innalzamento di pendenza e/o difficoltà e quindi si hanno "intermezzi statici" vado un po' "ubriaco...
    è possibile fare anche da sè in casa o si rischia di farsi male?
    con qualsiasi esercizio ci si può far male.. tu prova.. se dopo una settimana hai male al ginocchio vuol dire che l'hai fatto.. ma l'hai fatto sbagliato..

    alla fine, secondo me, se uno è veramente interessato ad eseguire esercizi in maniera seria è bene fare 1-2 ore di fisioterapista in modo da impararli nella maniera corretta per avere un risultato, senza dolori..
    è vero che ci sono tantissimi tutorial sul web.. probabilmente alcuni di questi sono anche prodotti da professionisti seri e preparati..
    il grosso limite del "fai da te", ovvero guardo l'esercizio sul tubo (fatto nel miglior modo possibile) e lo copio, è che a te/me/noi/voi molto facilmente sembrerà di riprodurlo alla perfezione ed invece non è così.. solo un professionista, guardandoti dalla sua prospettiva (visiva e competente), può correggerti..

    ci tengo a precisare che non sono un fisioterapista e non sono interessato al fatto che i fisioterapisti aumentino il lavoro.. il mio è un consiglio di buon senso che darei a chiunque..
    a maggior ragione in forum di sciatori dove mediamente i 50-80 euro non sono la differenza tra la vita e la morte..

  10. #37

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    La tavoletta propriocettiva aiuta anche l'equilibrio statico? Mi accorgo soprattutto camminando in montagna che finchè viaggio vado come un treno anche su terreni molto impervi, ma come rallento molto per innalzamento di pendenza e/o difficoltà e quindi si hanno "intermezzi statici" vado un po' "ubriaco...
    è possibile fare anche da sè in casa o si rischia di farsi male?
    Sul tema dell'equilibrio statico sinceramente non so risponderti. L'ho sempre fatto per sviluppare quello dinamico.

    Per il "fai da te", quello che scrive Briga è molto vero. In questo caso specifico però, esiste una serie di esercizi elementari che puoi iniziare a fare da solo senza rischi, A PATTO di essere una persona che già si allena.
    TI faccio un esempio: se sai fare bene un affondo, se sai fare bene uno squat, non avrai problemi a riprodurre la stessa cosa sulla tavoletta. Idem dicasi per tantissimi esercizi con la palla oppure con un peso leggero... logico, se invece vuoi passare allo step successivo e lavorare su una gamba sola (stra-utile) allora meglio andarci molto piano.

    Aggiungo: inutile, per chi non fa Coppa Europa, inutile impazzire sulla tavoletta con la "mezza palla" sotto: basta quella con il cuneo, quella che oscilla solo su un unico asse... a noi ovviamente interessa che oscilli sui lati, saremo noi a cercare di stare belli centrali sulla tavoletta, con i piedi leggerissimamente aperti.

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #38

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Maxxx155 Vedi messaggio
    Sul tema dell'equilibrio statico sinceramente non so risponderti. L'ho sempre fatto per sviluppare quello dinamico.

    Per il "fai da te", quello che scrive Briga è molto vero. In questo caso specifico però, esiste una serie di esercizi elementari che puoi iniziare a fare da solo senza rischi, A PATTO di essere una persona che già si allena.
    TI faccio un esempio: se sai fare bene un affondo, se sai fare bene uno squat, non avrai problemi a riprodurre la stessa cosa sulla tavoletta. Idem dicasi per tantissimi esercizi con la palla oppure con un peso leggero... logico, se invece vuoi passare allo step successivo e lavorare su una gamba sola (stra-utile) allora meglio andarci molto piano.

    Aggiungo: inutile, per chi non fa Coppa Europa, inutile impazzire sulla tavoletta con la "mezza palla" sotto: basta quella con il cuneo, quella che oscilla solo su un unico asse... a noi ovviamente interessa che oscilli sui lati, saremo noi a cercare di stare belli centrali sulla tavoletta, con i piedi leggerissimamente aperti.
    come alternativa più "semplice" alla tavoletta, puoi anche provare la bosu

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Siño Vedi messaggio
    Vi ringrazio percé video che state partecipando in molti alla discussione, questo mi fa piacere.

    Inoltre anche i suggerimenti che mi state dando ritengo siano molto buoni.

    In particolare mi sento di ringraziare Gian Maria.
    Anzi, Gian, ti dico subito che ho gia* iniziato a muovermi.
    Il mio intento é¨ quello di andare a correre piu gg della settimana possibili (alternando sedute lunghe di fondo, a sedute più brevi in cui cerco di temere ritmi più sostenuti tipo fartlek, o, quello che i runner chiamano "fondo medio").
    Ripeto, non voglio farne un' ossessione, però la corsa è bastarda, perchè i kg in più non li perdona, e, sopratutto, richiede una certa muscolatura nelle gambe (non a caso, due anni fa, prima di iniziare a correre mi dedicai per 1-2 mesi alla bicicletta che riuscì a conferirmi una certa muscolatura e forza nelle gambe, oltre a fiato).
    L'anno scorso il mio peso oscillava tra i 60-65 kg, e reggevo benissimo 40' al medio tutti i gg, ora no, i miei 71kg si fanno sentire ahimè .
    Insomma nella corsa, il fisico ideale ha¨ gambe muscolose e il "sopra" stile attaccapanni, quindi una composizione corporea che prevede il 90% della muscolatura sugli arti inferiori
    guarda, secondo me in generale e in particolare per lo sci non è buona norma avere un fisico sbilanciato. rischi che ti escano dolorini ovunque, in particolare alla schiena (e già la corsa è un macello da questo punto di vista).
    Io ti suggerisco nuovamente di alternare quantomeno esercizi di corsa prolungata con esercizi HIIT. E' stato scientificamente dimostrato che sono più efficienti nel far perdere peso rispetto al cardio e li puoi anche variare molto. Il vogatore è buono ma devi essere sicuro di farlo correttamente, quindi cura molto la tecnica.

  13. #39

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da moebius Vedi messaggio
    come alternativa più "semplice" alla tavoletta, puoi anche provare la bosu
    Colgo il punto e hai ragione! Se fosse possibile, l'ideale sarebbe alternare tavoletta e bosu facendo esercizi complementari sui due attrezzi.

  14. #40

    Predefinito

    - - - Updated - - -



    guarda, secondo me in generale e in particolare per lo sci non è buona norma avere un fisico sbilanciato. rischi che ti escano dolorini ovunque, in particolare alla schiena (e già la corsa è un macello da questo punto di vista).
    Io ti suggerisco nuovamente di alternare quantomeno esercizi di corsa prolungata con esercizi HIIT. E' stato scientificamente dimostrato che sono più efficienti nel far perdere peso rispetto al cardio e li puoi anche variare molto. Il vogatore è buono ma devi essere sicuro di farlo correttamente, quindi cura molto la tecnica.[/QUOTE]

    Allora, prendo atto del tuo intervento e ti chiedo, cosa intendi con:" fisico sbilanciato"? Nel senso, ritieni che non sia "corretto" fare solo corsa/bici/row/nuoto ecc.....?
    Questo dici? E quindi ritieni che sia anche molto utile eseguire esercizi a corpo libero?

    Questa settimana sono andato un po' a correre e mi sento già meglio.
    Il punto è: per quando magari non potrò andarvici, credete che esercizi a corpo libero e/o corda possono essere efficaci a livello d condizionamento?
    Forse ciò che vuoi dire è che non dovrei fossilizzarmi solo sul correre o fare solo cardio?

    Si dell' HIIT ne ho sentito parlare, ma mi sembra una di quelle cose un po così insomma.......

    Io pensavo che già la bike potesse andare bene no?
    O magari anche la corda.

    Qualcuno di voi la usa la corda da salto? Se si, come si trova?

    Altra cosa, quali esercizi a corpo libero potrei inserire?
    Affondi e squat direi, ma vanno bene anche a corpo libero?

  15. #41
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Salomon Superaxe 10 Pilot - Boots LangeXT100- Tuta Dubin - Occhiali Oakley - Guanti Salomon/Oakley - Casco Uvex

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    La tavoletta propriocettiva aiuta anche l'equilibrio statico? Mi accorgo soprattutto camminando in montagna che finchè viaggio vado come un treno anche su terreni molto impervi, ma come rallento molto per innalzamento di pendenza e/o difficoltà e quindi si hanno "intermezzi statici" vado un po' "ubriaco...
    è possibile fare anche da sè in casa o si rischia di farsi male?
    Da decathlon vendono un piatto poggiato su semisfere di diversa propensione al coricamento del piatto, ottimo per sviluppare l'equilibrio statico che cerchi

  16. #42

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Siño Vedi messaggio

    Allora, prendo atto del tuo intervento e ti chiedo, cosa intendi con:" fisico sbilanciato"? Nel senso, ritieni che non sia "corretto" fare solo corsa/bici/row/nuoto ecc.....?
    Questo dici? E quindi ritieni che sia anche molto utile eseguire esercizi a corpo libero?

    Questa settimana sono andato un po' a correre e mi sento già meglio.
    Il punto è: per quando magari non potrò andarvici, credete che esercizi a corpo libero e/o corda possono essere efficaci a livello d condizionamento?
    Forse ciò che vuoi dire è che non dovrei fossilizzarmi solo sul correre o fare solo cardio?

    Si dell' HIIT ne ho sentito parlare, ma mi sembra una di quelle cose un po così insomma.......

    Io pensavo che già la bike potesse andare bene no?
    O magari anche la corda.

    Qualcuno di voi la usa la corda da salto? Se si, come si trova?

    Altra cosa, quali esercizi a corpo libero potrei inserire?
    Affondi e squat direi, ma vanno bene anche a corpo libero?
    Per fisico sbilanciato intendo quello che si diceva sopra (tutto gambe). Ovviamente però anche un allenamento solo cardio non è buono, specie per una attività come lo sci, in cui ci sono sforzi intensi di pochi minuti di durata, ripetuti nel tempo.
    Detto questo, in generale il consiglio è: non fossilizzarti su una cosa sola o su poche cose. Il corpo tende a diventare efficiente nel compiere i gesti e quindi non variare gli stimoli rende l'allenamento meno efficiace.
    Quindi, non fare solo corsa, non fare solo attività di cardio classiche, non fare solo esercizi per le gambe, non trascurare il resto del corpo.
    La corda è buona, perché sviluppa anche la parte superiore del corpo e la coordinazione (e si può fare praticamente ovunque). Però se la fai a ritmo blando per 1 ora hai gli stessi problemi che hai a fare solo corsa lenta, quindi alterna il ritmo, skip, incrocia, fai doppi salti (ovviaemente se non hai mai fatto corda ti ci vorrà un po' per imparare tutti i movimenti). Per quanto riguarda gli allenamenti intermittenti (o non) ad alta intensità, ti suggerisco di provarli, ormai fanno parte di praticamente tutti i protocolli di allenamento. Puoi variare molto il tipo di esercizio (scatti, scatti in salita, battle rope, burpees, cyclette etc etc) o il tipo di protocollo (burpees, wingate, etc). Noterai grossi benefici sia nel bruciare i grassi che nella prestazione aerobica e anaerobica ( https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2991639/ ).

    Per quanto riguarda gli esercizi di potenziamento e condizionamento, il concetto generale che devi seguire è il numero di ripetizioni che riesci a tenere. Più vai verso le basse ripetizioni 8-6-3, più alleni la forza, più sali più alleni la resistenza. Per la forza esplosiva vale un discorso analogo: ripetizioni esplosive e quando vedi che cali di intensità, riposati. Non conta granché se sono a corpo libero o con dei pesi, ovviamente cambia da esercizio a esercizio la cosa. Però considera che puoi allenare qualsiasi muscolo a corpo libero. Certo, se fai solo squat semplici a corpo libero non otterrai molto quando riprenderai un po' di allenamento, ma ci vuole poco a renderli più tosti: jump squat, jump squat su plyo box... stesso discorso per gli affondi: affondi saltati, bulgarian split squat (al limite con salto e applauso tra le gambe), pistol squat (te li sconsiglio, è facile farsi male). Obbligatorio per fare le cose per bene è allenare non solo il piano frontale, ma anche quello laterale (sia con gli affondi che con lo squat). Ovviamente se hai possibilità di usare una barra (fondamentale per fare gli stacchi, ma occhio a farli bene) o dei manubri, puoi fare molte cose in più, anche in sbilanciamento (tipo affondi tenendo un solo manubrio).

    Per lo sci, come per qualsiasi sport è fondamentale avere un buon "core" (all'inglese, non alla romana), quindi non farti mancare mai esercizi per l'addome e i lombari. Sono loro che collegano la parte superiore e inferiore del corpo (pensa a quanto sia fondamentale in curva) e, insieme ai glutei, ti aiuteranno a prevenire tanti problemi alla schiena.
    Ogni giorno che ti alleni devi dedicargli del tempo, se ben fatti bastano anche 5 minuti, mentre magari potrai dedicare un solo giorno a settimana alle spalle, uno al dorso etc etc.

    buon divertimento

  17. #43

    Predefinito

    Ma far cardio serve per lo sci? A me non è mai capitato di dovermi fermare per mancanza di fiato nello sci, anche a voler tirare un muro a corto raggio sicuramente mollano molto prima le gambe che non il fiato. Difficile quasi avere il fiatone sciando, non è prettamente attività aerobica

  18. #44

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    Ma far cardio serve per lo sci? A me non è mai capitato di dovermi fermare per mancanza di fiato nello sci, anche a voler tirare un muro a corto raggio sicuramente mollano molto prima le gambe che non il fiato. Difficile quasi avere il fiatone sciando, non è prettamente attività aerobica
    concordo, ma è anche vero che uno si allena anche per stare meglio a tutto tondo. Comunque anche per questo un allenamento ad alta intensità (4 minuti di durata, per dire) mi sembra più appropriato, perché più vicino alla pratica dello sci

  19. #45

    Predefinito

    Pur non potendo dispensare consigli tecnici, che altri Amici qui hanno indicato con competenza, ti dico cosa faccio io:
    1) esercizi propriocettivi con la tavoletta, avendo avuto due infortuni alle caviglie (1 molto serio con 3 mesi di stop ed il secondo più blando): mi impegno con lo sci e gioco a tennis 3 volte a settimana ma sempre con le cavigliere;
    2) corro e gioco a tennis 2/3 volte a settimana;
    3) nuoto 2 volte a settimana;
    4) mi mantengo di consueto a tavola.
    In pratica mi alleno, quando è possibile, tutti i giorni e sto attento all'alimentazione. Ma io ho 48 anni e mi diverto con gli sci (sciare come fanno altri è un'altra cosa) e non ho velleità se non quella di migliorare ogni giorni che salgo in quota.
    Con l'attività descritta, l'anno scorso ho trascorso 6/7 ore in pista ogni volta e con una sola eccezione non ho avuto problemi muscolari.
    A volte ho avvertito stanchezza in misura superiore, specie quando ho dovuto tenere testa a Figlio e Nipote che ormai vanno come schegge.
    Buon allenamento

  20. Skife per il Matesino:


Pagina 3 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •