Pagina 4 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 46 a 60 di 61

Discussione: Contro il turismo planetario di massa

  1. #46

    Predefinito

    si però Airbnb (non so se tu intenda invece i normali b&b), da quello che ho letto e ri-letto, fa abbastanza un gioco sporco a livello di tassazione, pur dando l'emozione a tutti di poter guadagnare affittando locali che sennò non sarebbero utilizzati o poco. A scapito degli operatori turistici, che in molte località note hanno chiuso o sono prossimi a farlo a causa di questa concorrenza feroce.

    A titolo di esempio, lo scorso maggio quando ci fu l'adunata nazionale degli alpini a Trento, la provincia intervenne per limitare il boom di affitti random durante quei 3 giorni, sapendo di non poter perdersi un occasione così ghiotta per rifornire di dindini il settore turistico locale.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #47

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da neve94 Vedi messaggio
    si però Airbnb (non so se tu intenda invece i normali b&b), da quello che ho letto e ri-letto, fa abbastanza un gioco sporco a livello di tassazione, pur dando l'emozione a tutti di poter guadagnare affittando locali che sennò non sarebbero utilizzati o poco. A scapito degli operatori turistici, che in molte località note hanno chiuso o sono prossimi a farlo a causa di questa concorrenza feroce.
    Infatti non arrivo a capire come un tizio che asserisce di aver lavorato nel turismo possa esaltare un'attività del genere.

    E quelli che hanno un'attività con licenza, dipendenti assunti e in regola, pagano le tasse e rispettano i regolamenti locali cosa sono? Un branco di cogxioni?

  4. #48

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Infatti non arrivo a capire come un tizio che asserisce di aver lavorato nel turismo possa esaltare un'attività del genere.

    E quelli che hanno un'attività con licenza, dipendenti assunti e in regola, pagano le tasse e rispettano i regolamenti locali cosa sono? Un branco di cogxioni?
    Il mercato degli affitti è sempre esistito, Bnb lavora in città dove l'offerta alberghiera non è sufficiente in determinati periodi di punta. A Milano durante le fiere lavorano moltissimo, perchè gli hotels non sono sufficienti, al di fuori di questi periodi, molti lavorano con banche, ospedali e affini. Gli hotels a Milano e nelle grandi città non hanno patito Bnb, forse in qualche località turistica. Sono anche mercati diversi, in hotels va chi vuole un servizio e lo paga, Bnb serve a persone che vogliono arrangiarsi e non hanno ho bisogno o voglia di servizi aggiuntivi e vogliono pagare meno. Negli usa convivono senza problemi. L'affitto saltuario non richiede una tassazione particolare e quindi dov'è l'evasione? Se tu vendi qualcosa a una persona che conosci, paghi le tasse? Mi sembra che stiamo esagerando.
    Fuori lo stato, il più lontano possibile da noi, ha già fatto abbastanza danni.
    Mi sa che hai idee poco chiare sul turismo e sui suoi meccanismi.
    Sono molto peggio i B & B, che si spaccciano per hotels, danno gli stessi servizi e hanno una tassazione nettamente inferiore. Sono loro che evadono, come gli agriturismi altri evasori in grande stile, boutique hotels camuffati da agriturismi che offrono gli stessi servizi ma con una tassazione inferiore e che non rispettano le regole degli agriturismi.
    Chi sono i veri evasori?
    Poi sulla percentuale di bnb ci sarebbe da discutere come le percentuali degli hotels che pagano ai motori di prenotazione e ai contratti che questi motori hanno con gli hotels.
    Stessa notte, stesso hotels, stessa camera, stessotrattamento, per un 4 stelle in Europa e soprattutto in Usa posssono esserci anche più di 40/50 Euro di differenza a notte.

  5. #49

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Mi sa che hai idee poco chiare sul turismo e sui suoi meccanismi.
    Sono molto peggio i B & B, che si spaccciano per hotels, danno gli stessi servizi e hanno una tassazione nettamente inferiore. Sono loro che evadono, come gli agriturismi altri evasori in grande stile, boutique hotels camuffati da agriturismi che offrono gli stessi servizi ma con una tassazione inferiore e che non rispettano le regole degli agriturismi.
    No, no. Lo ho ben presente.
    Infatti, per fare un esempio, dalle mie parti è stata approvata una legislazione restrittiva sul numero di coperti rispetto ai posti letto negli agriturismi e si è assistito anche alla finanza che ha interrotto banchetti per cresime e comunioni.

    Una bella ripulita è stata data.
    Sui B&B basterebbe fare i controlli per verificare se sono VERI B&B, mica serve tanto.

    In ogni caso, per me AirBnB è sullo stesso identico piano di google o FB. Una manica di giganteschi evasori fiscali.
    Ma al contrario dei giganti del web dove l'utente è un soggetto passivo, qui c'è la connivenza interessata del singolo proprietario; fosse una rete di interscambio lo capirei anche, ma la cosa è organizzata da un sito web che lucra e la presa per il naso è sfacciata. E non tollerabile.

  6. #50

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    ....
    In ogni caso, per me AirBnB è sullo stesso identico piano di google o FB. Una manica di giganteschi evasori fiscali.
    Ma al contrario dei giganti del web dove l'utente è un soggetto passivo, qui c'è la connivenza interessata del singolo proprietario; fosse una rete di interscambio lo capirei anche, ma la cosa è organizzata da un sito web che lucra e la presa per il naso è sfacciata. E non tollerabile.
    Non ho capito se ti riferisci a Airbnb in particolare o a chi affitta tramite loro.
    Io lo uso per affittare un appartamento sul lago di como, i pagamenti sono tutti via carta di credito quindi sarei proprio un pirla a non dichiarare gli incassi.
    Per affittare ho dovuto presentare una SCIA come casa vacanza, fino a 3 case puoi farlo in maniera non professionale ma dichiarando naturalmente gli incassi e pagandoci le tasse, il comune inoltre controlla anche le presenze per la riscossione tassa di soggiorno.
    Il sistema è perfettibile ma ti assicuro che gli evasori o gli affittacamere in nero non si appoggiano ad Airbnb, secondariamente basta controllare le transazioni per avere tutte le info necessarie a colpire gli evasori... se voluto.

  7. #51

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da petervalanga Vedi messaggio
    Non ho capito se ti riferisci a Airbnb in particolare o a chi affitta tramite loro.
    Mi riferisco alla società. Come al solito avrà la sede in Delaware o in Irlanda o alle isole Turks & Caicos e, mentre il proprietario che affitta dichiara l'incasso, la loro quota risulterà incassata in qualche paradiso fiscale invece che nel luogo di incasso reale.
    Non credo che questo sistema potrà continuare ancora per molto; o almeno lo spero, dato che si stanno creando una decina di multinazionali con fatturati tassati in maniera vergognosamente insulsa e con patrimoni al sicuro nei paradisi fiscali che spessissimo superano il PIL di buona parte degli stati del pianeta terra.

    Con il tuo appartamento fai giustamente quello che ritieni più opportuno per trarne un reddito; è quel che c'è sopra che trovo repellente.

    Comunque credo di essere andato OT. Chiudo qui.
    Ultima modifica di bisfra65; 05-12-2018 alle 08:25 AM.

  8. #52

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Mi riferisco alla società. Come al solito avrà la sede in Delaware o in Irlanda o alle isole Turks & Caicos e, mentre il proprietario che affitta dichiara l'incasso, la loro quota risulterà incassata in qualche paradiso fiscale invece che nel luogo di incasso reale.
    Non credo che questo sistema potrà continuare ancora per molto; o almeno lo spero, dato che si stanno creando una decina di multinazionali con fatturati tassati in maniera vergognosamente insulsa e con patrimoni al sicuro nei paradisi fiscali che spessissimo superano il PIL di buona parte degli stati del pianeta terra.

    Con il tuo appartamento fai giustamente quello che ritieni più opportuno per trarne un reddito; è quel che c'è sopra che trovo repellente.

    Comunque credo di essere andato OT. Chiudo qui.
    Purtroppo quasi sempre, hai l'ossessione dell'evasione.. Ringrazia AirBnb che permette a normali persone di guadagnare in un segmento da cui altrimenti sarebbero escluse. Se poi AirBnb le paga in Delaware, (difficile, forse non sai che il Delaware non ha tasse statali) o Irlanda o altrove non mi interessa. A me interessa che il sig.Brambilla possa affittare, anche per pochi giorni, la stanza in più o un locale. Questa interessa a me, il Sig.Brambilla di Airbnb mi interessa che lavori bene e mi pubblicizzi bene il mio prodotto,. Il resto non mi interessa. Naturalmente se tu fossi un amministratore di AirBnb o Google o altro, rifiuteresti questi escamotages e diresti noooo!!!! Pago tutto in Italia, dove pago di più e non mi danno incentivi,Voglio pagareeeeeee!!!!!!!!!!

  9. #53

  10. #54

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alberto 2 Vedi messaggio
    Purtroppo quasi sempre, hai l'ossessione dell'evasione.. Ringrazia AirBnb che permette a normali persone di guadagnare in un segmento da cui altrimenti sarebbero escluse. Se poi AirBnb le paga in Delaware, (difficile, forse non sai che il Delaware non ha tasse statali) o Irlanda o altrove non mi interessa.
    Leggi e vergognati solo un po'.

    https://www.ilsole24ore.com/art/mond...?uuid=AD3hefCB

    Airbnb, gli affari milionari passano per l’Irlanda. In Italia solo 46mila euro di tasse

    Blecharczyk, Chesky e Gebbia fondarono formalmente la web company e oggi i tre imprenditori posseggono ciascuno una fortuna personale di 3,3 miliardi di dollari, secondo la classifica 2016 stilata da Forbes.

  11. #55

    Predefinito

    Chiunque, nel rispetto della legalità, il fa il possibile per pagare meno tasse.
    Il problema non è Airbnb, che fa quello che faremmo tutti noi al suo posto, ma è la legislazione europea che lo consente.

  12. #56

    Predefinito

    Non è così semplice.
    Oltretutto avevo tirato a caso ma la sede ce l'ha proprio in Delaware. E quella europea in Irlanda.

    Segno evidente che non vuoi neanche farti rintracciare, altro che pagare le tasse.

  13. #57

    Predefinito

    La domanda da farsi è come mai l'Irlanda tassi così poco le società e come mai lo Stato irlandese riesca comunque a garantire un buon Stato sociale.

  14. #58

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Leggi e vergognati solo un po'.

    https://www.ilsole24ore.com/art/mond...?uuid=AD3hefCB

    Airbnb, gli affari milionari passano per l’Irlanda. In Italia solo 46mila euro di tasse

    Blecharczyk, Chesky e Gebbia fondarono formalmente la web company e oggi i tre imprenditori posseggono ciascuno una fortuna personale di 3,3 miliardi di dollari, secondo la classifica 2016 stilata da Forbes.
    Like a Bisfra .

  15. #59

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Like a Bisfra .
    ti quoto qui solo per comodità

    ti consiglio questo libro di daverio, con il quale vuol far conoscere un po' d'Italia a passo lento
    https://www.ibs.it/grand-tour-d-ital...ryId=122824475

  16. #60
    Skifosissimo Skifoso
    Attrezzatura
    Spazzauovo DH 250cm r>∞, scarponi Cement 190 very hard, il mio disastrato fisico e una scimmia prepotente

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Uomo-sci Vedi messaggio
    La domanda da farsi è come mai l'Irlanda tassi così poco le società e come mai lo Stato irlandese riesca comunque a garantire un buon Stato sociale.
    mmm...
    Sei sicuro che dal 1922 al 1999 abbia avuto sto buon Stato sociale?

    Perché se lo chiedi ad un irlandese ti ride in faccia...


    C'è da dire che sono oggi circa 4.000.000 di abitanti, occupazione medio-alta, istruzione obbligatoria altissima, ma di problemi sociali fidati che ne hanno avuto non pochi.

Pagina 4 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •