Pagina 60 di 72 PrimoPrimo ... 10505152535455565758596061626364656667686970 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 886 a 900 di 1075

Discussione: L'affare Foppolo (topic sull'affaire Foppolo, responsabile "chi metto?")

  1. #886

    Predefinito

    Nella forma, viste le condizioni varie espresse più volte, Carona ha proposto un affitto e curatori/giudici hanno accettato.

    Fossi ITB farei un bel polverone, perché una eventuale causa, se la loro offerta di affitto fosse stata formale, la vincerebbero... (scusate i tempi...)

    Bepi

  2. Skife per Bepiiii:


  3. #887

    Predefinito

    Le concessioni non sono date dai comuni, ma dalle regioni. E seguono una normativa nazionale.
    Un concessionario che non sottostà alle regole della concessione ( si chiama concessione perché e’ concessa, non donata, non acquistata, ma concessa ) DECADE dalla concessione. La decadenza non e’ un esproprio, ma proprio una perdita del titolo senza alcuna compensazione, per causa del concessionario.
    Negli impianti a servizio pubblico come gli impianti a fune aperti al pubblico, vi sono obblighi di apertura, salvo causa di forza maggiore sopravvenute.
    Un concessionario può decidere di ridurre l’orario, di aprire solo il fine settimana, ma non può tout court decidere di non aprire per l’intera stagione, pena la perdita appunto della concessione.
    La stessa cosa successe in Trentino molti anni fa.

    Folgarida Marilleva, che possedeva gli impianti del Bondone, disse che avrebbe tenuto chiuso se non le veniva concesso l’ampliamento della ski area in val di Sole.
    La provincia disse, fate pure. Se lo fate decadrete dalla concessione e noi prendiamo l’intera stazione a costo 0. Inutile dire che restarono aperti.

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #888

  6. Skife per Bepiiii:


  7. #889

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Le concessioni non sono date dai comuni, ma dalle regioni. E seguono una normativa nazionale.
    Un concessionario che non sottostà alle regole della concessione ( si chiama concessione perché e’ concessa, non donata, non acquistata, ma concessa ) DECADE dalla concessione. La decadenza non e’ un esproprio, ma proprio una perdita del titolo senza alcuna compensazione, per causa del concessionario.
    Negli impianti a servizio pubblico come gli impianti a fune aperti al pubblico, vi sono obblighi di apertura, salvo causa di forza maggiore sopravvenute.
    Un concessionario può decidere di ridurre l’orario, di aprire solo il fine settimana, ma non può tout court decidere di non aprire per l’intera stagione, pena la perdita appunto della concessione.
    La stessa cosa successe in Trentino molti anni fa.

    Folgarida Marilleva, che possedeva gli impianti del Bondone, disse che avrebbe tenuto chiuso se non le veniva concesso l’ampliamento della ski area in val di Sole.
    La provincia disse, fate pure. Se lo fate decadrete dalla concessione e noi prendiamo l’intera stazione a costo 0. Inutile dire che restarono aperti.
    Eh no....scusa ma in regione Lombardia NON è cosi....esiste un disegno di legge (fermo da almeno un paio d'anni) che prevedeva tra le altre l'equiparazione degli impianti di risalita ai mezzi di trasporto pubblico....ma al momento NON è cosi! Magari lo fosse!!
    Per quanto riguarda la vaselina....portami la legge regionale....solo allora mi avrai!!!

    P.s. le concessioni agli impiantisti (almeno in Lombardia) sono rilasciate dai comuni dove insiste il demanio sciabile, questo te lo posso provare tranquillamente...anche senza vaselina!

  8. #890

    Predefinito

    ma news
    dal paese più bello del mondo???

    con gli impianti chiusi, l'alta valle, muore.

  9. #891

    Predefinito

    da Corriere Bergamo del 13/11/2019

    L’UDIENZA PRELIMINARE

    Caso Foppolo, la difesa: «Berera e Cattaneo come Pinocchio e Lucignolo»
    L’avvocato Pelillo chiede l’assoluzione dall’associazione per delinquere: gli ex sindaci erano sprovveduti, si sono fidati di gente più scaltra di loro. La sentenza il 10 dicembre

    di Maddalena Berbenni

    Non si possono negare i fatti. Per esempio, non si può negare che dalla Brembo Super Ski, già in tempi di bilanci precari, 700 mila euro abbiano preso l’infruttuosa via di Hong Kong. Ma di sicuro, per la difesa, si può leggere la «favola» in un altro modo. Gli ex sindaci di Foppolo e Valleve Giuseppe Berera e Santo Cattaneo non sono il Gatto e la Volpe, com’erano stati ribattezzati in valle. Al massimo, li si può paragonare a Pinocchio e Lucignolo, due «sprovveduti che si sono fidati di persone più scaltre di loro». L’avvocato Enrico Pelillo, che assiste entrambi, lo dice per dare, dal suo punto di vista, la giusta tinta a un quadro che l’accusa dipinge troppo fosco. Dieci anni, in abbreviato, la pena chiesta per Berera, al centro dei sospetti e all’apice dell’associazione per delinquere ipotizzata. Otto alla sua «spalla», Cattaneo. Anche l’ultima comparsata in tribunale è stata insieme, il 10 settembre. Assenti, ieri.

    Descritta dalla difesa la storia è ridimensionata. Intanto perché non ci sarebbe stata nessuna organizzazione criminale: «Berera e Cattaneo cercavano di mettere pezze a una continua emergenza, senza piani determinati». E chi faceva parte della cerchia si limitava a prendere ordini, per quanto discutibili: sono la moglie di Berera, Roberta Valota, che ha già patteggiato 20 mesi, e l’impiegata Luisa Piredda, per la quale la Procura chiede un anno. L’avvocato Pelillo invoca dunque l’assoluzione per l’accusa più grave. Lo stesso fa per la concussione ambientale ai danni dell’imprenditore Franco Quarti, per la tentata estorsione a Davide Midali e per le delibere falsificate. L’imprenditore di San Simone non sarebbe stato affatto una vittima: «Tra lui e Cattaneo c’era un rapporto contrattuale, non conflittuale — evidenzia Pelillo —. Quarti negoziava i provvedimenti che potevano essere appetibili per la sua società». Tra Berera e Midali, poi, ci fu «una s*****ttata». Per la difesa si può tradurre in un’accusa per lesioni, niente di più. Quanto alle delibere: erano documenti non firmati, dunque non validi, dunque non falsificabili. Dalla bancarotta alle truffe, dall’abuso d’ufficio alla tangente austriaca fino alla turbativa. Per il resto del pacchetto la difesa chiede il minimo della pena e, in conclusione, il riconoscimento delle attenuanti generiche. Nel caso di Berera per il comportamento leale tenuto a processo, per l’incensuratezza e la collaborazione «che ha permesso di aprire un altro filone», precisa il legale riferendosi all’inchiesta per corruzione che coinvolge l’ex senatore Enrico Piccinelli. E poi perché l’ex sindaco, tornato libero, si è trasferito a Bergamo. A Foppolo non abita più, «la sua pericolosità sociale è pari a zero».

    L’udienza si è chiusa con le repliche del pm Gianluigi Dettori, che ha preso Collodi come un assist: «Pinocchio e Lucignolo si svegliano con la coda e le orecchie da asino, alla fine devono pagare». Senza generiche, chiede lui per tornare all’udienza: «Berera ha iniziato a parlare solo in carcere, non si può certo dire che la sua sia stata una collaborazione genuina». I falsi: «Le firme non c’erano, ma gli atti esistevano, prova ne è il fatto che dalla Regione i soldi per la telecabina sono arrivati». E sulla concussione: «Nessuno dice che Quarti fosse intimorito, subiva per il proprio interesse. Ma ciò non toglie che quella fosse concussione». Il 10 dicembre, il verdetto.

    -------------------------------

    da Corriere Bergamo di oggi 15/11/2019
    A Carona i primi preparativi in attesa degli aspiranti gestori
    Ingaggiata una ditta per predisporre gli impianti, entro martedì la procedura


    Maddalena Berbenni

    Il bello è che nevica di brutto. Per il Comune di Carona complica non di poco i preparativi per questo tentativo in extremis di assicurare al comprensorio la stagione sciistica. Siamo al 15 novembre, ancora non c’è un gestore e chi potrebbe avere un interesse non sembra così lanciato. E ciò nonostante il sindaco Giancarlo Pedretti è determinato a portare la sfida a compimento. Approfittando della tregua concessa dal meteo, ieri, i compressori per l’innevamento artificiale — l’attrezzatura più pesante e impegnativa da trasportare — sono usciti dai magazzini e sono stati trasferiti in quota.
    È il primo degli interventi urgenti che l’amministrazione vuole assicurarsi. Spetterebbero al gestore, ma la priorità è risparmiare tempo. I lavori urgenti sono stati affidati alla ditta Vanini di Carona, sotto le indicazioni di Vittorio Salusso, il direttore degli ultimi tre inverni. La gestione non sarà affar suo. «I curatori fallimentari mi hanno chiesto di dare una mano per il passaggio di consegne al Comune di Carona e mi sono messo a disposizione, niente di più», precisa. I passaggi cartacei slittano alla prossima settimana. «Al massimo entro martedì — chiarisce Angelo Bagini, il consigliere comunale che per Carona sta seguendo la partita — avvieremo la procedura per la gestione. Con i legali siamo orientati su un avviso di manifestazione d’interesse, non un bando vero e proprio, in modo da accorciare i tempi. Sarà congiunto con Foppolo. Pubblicheremo l’avviso, i candidati potranno farsi avanti e sulla base di criteri di punteggio ben definiti sceglieremo la proposta più adeguata». Vietato parlare di cifre, ma è chiaro che la bussola per Carona sono i 200 mila euro di canone d’affitto promessi al fallimento per gli impianti all’asta. La firma dal notaio è slittata di qualche giorno: «Nessun problema, stiamo solo predisponendo i documenti necessari», assicura Pedretti. In attesa di concludere l’affare all’asta di aprile, per 1.550.000 da trovare con un mutuo a tasso zero che sarà chiesto alla Regione oppure al Bim, il Comune verserà anche 200 mila euro di cauzione legata allo stato dei beni. Si tratta delle seggiovie Valgussera, Alpe Soliva, Conca Nevosa, dell’innevamento e del resto dell’attrezzatura. Per Quarta Baita e Montebello, versante Foppolo, la cifra di riferimento è quella dei precedenti bandi, 140 mila euro. Il totale fa 340 mila per quattro mesi, ma, appunto, è teoria: «Ci confronteremo sulle cifre con chi sarà interessato», aggiunge Pedretti.
    Tra i nomi c’è quello di Antonello Di Iorio, che aveva lanciato la prima proposta d’acquisto ai curatori, bocciata. «L’interesse di Di Iorio c’è — conferma il suo referente in valle Ezio Berera —, ma prima vediamo le condizioni». Stefano Dentella, l’imprenditore del Poieto: «Credo che non parteciperemo, ma può darsi che ci renderemo disponibili se non ci saranno candidature. Non vogliamo che la stazione chiuda». Giacomo Martignon, della società del Belmont, la Devil Peak, conferma la disponibilità dei terreni a fronte del pagamento di un canone (ha le quote maggiori nella comune Montecarisole, che li detiene), si chiama fuori sulla gestione e auspica di risolvere il nodo seggiovie con Foppolo. Quarta Baita e Montebello sono nella disponibilità del Comune, che alla Devil Peak deve però da anni versare un corrispettivo ancora non si è capito di quanto: «A noi sta bene che la proprietà sia del Comune — dichiara Martignon —, ma devono essere fatti atti formali corretti, altrimenti tutti questi bandi sono pericolanti». Il sindaco Gloria Carletti ci sta lavorando con gli avvocati. Infine, le previsioni di apertura: l’Immacolata per Foppolo, subito dopo per Carona. Dipende anche dalla neve, che non esageri.

  10. #892

    Predefinito

    Manifestazione di interesse e non un bando.
    C’è sempre una scorciatoia...

    La prima stagione dove in alta valle si spera non nevichi... manutenzioni a dicembre!

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #893

    Predefinito

    a leggere non c'è la coda di gestori interessati...

    strano, visto che c'è ampio tempo per programmare le attività necessarie ad avviare la stagione

  13. #894

    Predefinito

    Lego tra corriere e eco

    No bando pubblico.
    Si manifestazione di interesse (su un documento bozza di accordo) e poi trattativa privata per scegliere il gestore

    Spero che l’erario venga tutelato, perché qui i due comuni devo rientrare di 200k€ (carona) e 140k€ (foppolo) = totale 340k€ lordi, poi ridotti visti i contributi che sempre i comuni girano al gestore.

    Gestore che poi alla cifra pagata dovrà sommare anche gli affitti dei terreni devil Peak. Cifra ad oggi incerta.

    Un bel quadro invernale, con tempi stretti e neve in quota e zero programmazione.
    In pratica i comuni cercano un ‘santo subito!’

  14. #895

    Predefinito L'affare Foppolo (topic sull'affaire Foppolo, responsabile "chi metto?")

    Qualcuno senza titolo si mette a pubblicare date di aperture impianti senza che gli stessi abbiano un gestore.

    Il comune di foppolo farà oscurare il sito truffaldino?
    Ah, no, lo ha fatto la Proloco di Foppolo...

    A che titolo il web editor Nicola Carletti pubblica ciò?
    Ah, forse la sorella sindaco gli passa info?
    Sarà così!

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	IMG_8288.jpg
Visite:	82
Dimensione:	37.3 KB
ID:	70809

  15. #896

    Predefinito L'affare Foppolo (topic sull'affaire Foppolo, responsabile "chi metto?")

    E ovviamente cartina piste FALSA con gli impianti sul Toro..

    Non ce la fanno proprio a Oloppof a capirla che con le falsità e i tranelli non si va avanti...

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	Adjustments.jpg
Visite:	77
Dimensione:	81.6 KB
ID:	70810
    Ultima modifica di Bepiiii; 17-11-2019 alle 06:58 PM.

  16. #897

  17. #898

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Bepiiii Vedi messaggio
    Qualcuno senza titolo si mette a pubblicare date di aperture impianti senza che gli stessi abbiano un gestore.

    Il comune di foppolo farà oscurare il sito truffaldino?
    Ah, no, lo ha fatto la Proloco di Foppolo...

    A che titolo il web editor Nicola Carletti pubblica ciò?
    Ah, forse la sorella sindaco gli passa info?
    Sarà così!

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	IMG_8288.jpg
Visite:	82
Dimensione:	37.3 KB
ID:	70809
    L'unico lato positivo della situazione era il poter tirare una riga. E ripartire in maniera nuova. Pulita.
    Invece mi pare di capire che il pastrocchio continua.
    Ma qualcuno è a conoscenza delle manutenzioni obbligatorie di cui si parlava....quali e su quali impianti?
    grazie

  18. #899

  19. #900

    Predefinito

    In attesa del bando, ecco qui gli atti del comune di carona per affittare/acquistare i beni del fallimento BSS.

    Porto in evidenza questi due punti.
    Quello in basso in pratica certifica che l’atto è vincolato a un ente terzo (che oggi è ignoto) che deve versare almeno 1.350.000 euro, di cui 600.000 euro a fondo perduto.

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	Adjustments.jpg
Visite:	39
Dimensione:	83.9 KB
ID:	70821

    Come si diceva. Questa clausola è paradossale, visto che in pratica
    - determina un affitto nella sostanza (cosa esclusa dai curatori)
    - determina un prezzo di affitto di 200.000 euro
    - vincola l’acquisto alle decisioni di un ente terzo che non è parte di questo accordo
    - lente terzo (da gioco politico) sarà tirato per la giacchetta per avere un prestito del quale gli elementi sono già stabiliti oggi. Un bel ricatto.

    La valle non mi sembra cambiata. La mentalità rimane quella di sempre. O sbaglio?





    I documenti

    1.

    https://www.dropbox.com/s/vxejxehchu...all.a.pdf?dl=0

    2.

    https://www.dropbox.com/s/yhiv56mibr..._2019.pdf?dl=0


    3.

    https://www.dropbox.com/s/hpqfetcq65...all.b.pdf?dl=0

Pagina 60 di 72 PrimoPrimo ... 10505152535455565758596061626364656667686970 ... UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •