Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 34

Discussione: Facciamo il punto?

  1. #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edge Vedi messaggio
    Con la stagione sciistica ormai finita, in qualche modo dovremo pur mantenere viva la sezione, o no?
    Mi piacerebbe discutere degli obiettivi tecnici su cui vi siete concentrati durante questi mesi, e di quelli a cui punterete per la prossima stagione. E, perché no, anche di qualche idea su come mantenere il corpo allenato agli equilibri e gesti dello sci.
    A voi .
    il mio obiettivo tecnico più immediato é guarire da una noiosa sciatica..per il futuro successivo svaccarmi su qualche bella spiaggia a fare assolutamente niente..in modo da presentarmi al prossimo via della stagione sciistica nella peggiore condizione possibile..per peggiorarla ulteriormente con il proseguio della stagione in modo tale da avere la scusa di andare a sciare di continuo per rimettermi in forma.

  2. #17

    Predefinito

    il mio obiettivo nel brevissimo è fare due giornate a Prali a maggio, obiettivo per il momento messo a dura prova dal maltempo previsto

    a seguire, a inizio giugno riaprirà val d'isére e qui l'obiettivo è provare la nuova zona che apriranno per la prima volta questa estate, in attesa che si possa percorrere il colle dell'iseran

    poi vorrei fare Tignes e saas fee a mano che aprono, per poi rilassarmi in vista dell'autunno

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    il mio obiettivo nel brevissimo è fare due giornate a Prali a maggio, obiettivo per il momento messo a dura prova dal maltempo previsto

    a seguire, a inizio giugno riaprirà val d'isére e qui l'obiettivo è provare la nuova zona che apriranno per la prima volta questa estate, in attesa che si possa percorrere il colle dell'iseran

    poi vorrei fare Tignes e saas fee a mano che aprono, per poi rilassarmi in vista dell'autunno
    bah..se devo fare sci estivo c'é caso che ci scappi un salto allo stelvio a giugno.

  5. #19

    Predefinito

    eh, non lo so

    lo scorso anno sono stato due weekend, a fine maggio con neve invernale stupenda, e a fine luglio con il ghiacciaio in agonia e letteralmente insciabile

    ma entrambe le volte mi sono detto di non tornare: per la strada eterna ( a luglio all'andata 7 ore per il traffico...) e soprattutto per il senso di desolazione, decadenza e abbandono che mi ha dato il passo e il ghiacciaio

    mi pareva tutto così inospitale da farmi godere davvero poco le cose indubbiamente belle che ci sono, in primis piste e neve che all'apertura erano strepitose. a luglio invece, causa stagione sfortunata, semplicemente non c'erano le condizioni per sciare, infatti dopo pochi giorni hanno proprio chiuso il ghiacciaio

    ok che vai lì per sciare, ma al passo mi veniva da tagliarmi le vene: non c'è nulla da fare, nulla di bello da vedere, manco un posto decente la sera per mangiare, gli hotel cadono a pezzi, la piscina al Pirovano sembrava la vasca di contenimento di Chernobyl....

    insomma, non mi è piaciuto per nulla il mood che c'era

    al massimo dovessi tornare proverei l'esperienza di stare al livrio sul ghiacciaio, perché per quanto desolato pure lì, almeno sarebbe una esperienza particolare per i panorami e la calma suprema alla sera al tramonto

    il problema che mi ha bloccato è arrivare il venerdì prima della chiusura impianti per salire: mi obbliga a prendere un giorno di ferie, perché anche partendo presto dopo pranzo, non ci arrivo comunque

  6. #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gheo72 Vedi messaggio
    Per croci intendi "ginocchia a X"? In questo nuovo video viene proposto un esercizio che è l'esatto contrario di quello che si vede insegnare di solito:



    Avevo visto un video simile tempo fa e provandolo mi era sembrato che l'esercizio avesse molto senso, poi mi era un po' passato di mente.
    Esatto. Diciamo che il trucco è sempre quello, l'interno leader, ovvero partire subito, dalla transizione a inclinare la caviglia interna e ribaltare il ginocchio, quasi prima dell'esterna.
    Poi serve un po' di pullback dell'interno per portarlo e tenerlo sempre allo stesso livello dell'esterno, e il controsterzo del piede interno per non far scappare la coda.
    Io purtroppo ho il problema degli scarponi troppo larghi e molli che mi fanno perdere tanta sensibilità e fiducia alle caviglie, l'anno prossimo dovrò sicuramente cambiarli.
    Comunque secondo me è fondamentale anche la dissociazione, sentendo l'accorciamento del fianco esterno e il proiettarsi della spalla esterna verso valle che ti dà una posizione di equilibrio solido sullo sci esterno. Da lì poi si può modulare l'interno con più efficacia e sicurezza.

  7. Skife per Edge:


  8. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    eh, non lo so

    lo scorso anno sono stato due weekend, a fine maggio con neve invernale stupenda, e a fine luglio con il ghiacciaio in agonia e letteralmente insciabile

    ma entrambe le volte mi sono detto di non tornare: per la strada eterna ( a luglio all'andata 7 ore per il traffico...) e soprattutto per il senso di desolazione, decadenza e abbandono che mi ha dato il passo e il ghiacciaio

    mi pareva tutto così inospitale da farmi godere davvero poco le cose indubbiamente belle che ci sono, in primis piste e neve che all'apertura erano strepitose. a luglio invece, causa stagione sfortunata, semplicemente non c'erano le condizioni per sciare, infatti dopo pochi giorni hanno proprio chiuso il ghiacciaio

    ok che vai lì per sciare, ma al passo mi veniva da tagliarmi le vene: non c'è nulla da fare, nulla di bello da vedere, manco un posto decente la sera per mangiare, gli hotel cadono a pezzi, la piscina al Pirovano sembrava la vasca di contenimento di Chernobyl....

    insomma, non mi è piaciuto per nulla il mood che c'era

    al massimo dovessi tornare proverei l'esperienza di stare al livrio sul ghiacciaio, perché per quanto desolato pure lì, almeno sarebbe una esperienza particolare per i panorami e la calma suprema alla sera al tramonto

    il problema che mi ha bloccato è arrivare il venerdì prima della chiusura impianti per salire: mi obbliga a prendere un giorno di ferie, perché anche partendo presto dopo pranzo, non ci arrivo comunque
    io ho 3 giorni..mi piazzo a bormio con le terme e salgo un giorno al passo per sciare..non ho capito perché devo stare segregato lassù...tanto un su e giù anche se stai su lo devi fare comunque...

    - - - Updated - - -

    Oppure si può anche alloggiare in italia in val venosta e salire dal passo svizzero che é più dolce..o se si trova un offerta alloggiare nella stessa svizzera in val mustair a santa maria mustair..

  9. #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    La stagione dura ancora una decina di giorni. Dopodichè comincia il semestre della mtb, durante il quale sullo sci calerà l'oblìo totale. Ora come ora per il prossimo anno direi come obiettivo piegare a bestia (obiettivo di ogni anno, in realtà....aumentando l'inclinazione di 0.5° l'anno direi che dovrei sciare come vorrei quando sarò centenario ).

    Per quanto riguarda la stagione che si sta per chiudere sono soddisfatto, qualche miglioramento si è visto. Niente di che, ma per la trentina scarsa di uscite fatte non posso lamentarmi.
    Dove scii nei prossimi dieci giorni?

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #23

  12. Skife per apo:


  13. #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edge Vedi messaggio
    Con la stagione sciistica ormai finita, in qualche modo dovremo pur mantenere viva la sezione, o no?
    Mi piacerebbe discutere degli obiettivi tecnici su cui vi siete concentrati durante questi mesi, e di quelli a cui punterete per la prossima stagione. E, perché no, anche di qualche idea su come mantenere il corpo allenato agli equilibri e gesti dello sci.
    A voi .
    Considerando che la mia stagione piena va da fine ottobre a metÃ* maggio( circa 60gg) per mantenere il corpo allenato prima di tutto cerco di fare 1 we al mese di sci estivo Stelvio/Austria (giugno, luglio, settembre escluso agosto). La distanza me ,o consente in 2 h sono allo Stelvio. Per l'Austria sono 4 , ma è fattibile. Per il resto 2 volte la settimana faccio esercizi isometrici, camminata veloce 5 gg la settimana, e sport vari leggeri "turistici" nel (poco) tempo libero del we (bici ecc ) Un programma che riesco a a mantenere e che mi ha dato parecchi benefici sulle piste ( molto piu' degli esercizi con i pesi vincolati). In particolare ho tratto benefici rilevanti dalla regolaritÃ* sulla camminata giornaliera ( posso farla andando al lavoro) o dalle scale.

    Per quanto riguarda gli obiettivi tecnici del prossimo anno per me sono :

    - dinamismo nelle curve a lungo raggio ( evitare al massimo le posizione statiche), quindi giu' progressivo caviglia, ginocchia anche
    - cercare di non ricadere all'interno dopo la fase di svincolo e in progressione spezzare il busto
    - stare sempre attenti alla larghezza degli sci e al parallelismo degli stessi ( non avanzare l'inteno)
    - arrotondare le curve nel cortoraggio ( evitare effetto tergicristallo)

    queste le aree dove ho lavorato fino ad ora e che dovro' ulteriormente rafforzare per la stagione 2018/2019

    massimo

  14. Lo skifoso maxricchi ha 2 Skife:


  15. #25

    Predefinito

    Provare a lavorare su tutti gli archi, in particolare il medio, e riuscire a ottenere buona spinta in uscita senza farsi sopraffare dalla tendenza di allungare il raggio.

  16. Skife per MatAlleghe:


  17. #26

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da maxricchi Vedi messaggio
    Considerando che la mia stagione piena va da fine ottobre a metÃ* maggio( circa 60gg) per mantenere il corpo allenato prima di tutto cerco di fare 1 we al mese di sci estivo Stelvio/Austria (giugno, luglio, settembre escluso agosto). La distanza me ,o consente in 2 h sono allo Stelvio. Per l'Austria sono 4 , ma è fattibile. Per il resto 2 volte la settimana faccio esercizi isometrici, camminata veloce 5 gg la settimana, e sport vari leggeri "turistici" nel (poco) tempo libero del we (bici ecc ) Un programma che riesco a a mantenere e che mi ha dato parecchi benefici sulle piste ( molto piu' degli esercizi con i pesi vincolati). In particolare ho tratto benefici rilevanti dalla regolaritÃ* sulla camminata giornaliera ( posso farla andando al lavoro) o dalle scale.

    Per quanto riguarda gli obiettivi tecnici del prossimo anno per me sono :

    - dinamismo nelle curve a lungo raggio ( evitare al massimo le posizione statiche), quindi giu' progressivo caviglia, ginocchia anche
    - cercare di non ricadere all'interno dopo la fase di svincolo e in progressione spezzare il busto
    - stare sempre attenti alla larghezza degli sci e al parallelismo degli stessi ( non avanzare l'inteno)
    - arrotondare le curve nel cortoraggio ( evitare effetto tergicristallo)

    queste le aree dove ho lavorato fino ad ora e che dovro' ulteriormente rafforzare per la stagione 2018/2019

    massimo
    Dove scii a fine ottobre?

  18. #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da franzonf Vedi messaggio
    Dove scii a fine ottobre?
    Dipende dove abiti e quanta strada vuoi fare. Io sono della provincia di Lecco.

    Di seguito i miei preferiti ( o piu' comodi) in generale

    Diavolezza (anche se è 1 pista) ci arrivo in un ora e mezza e va bene per allenarsi. Ha sempre chiuso a fine maggio (intorno al 24) e aperto a fine ottobre ( verso il 20) . Quest'anno no perchè Corvatsh si è unito a livello di proprietà con Lagalb e Diavolezza e mi sa che aprono direttamente a metà novembre.
    Stelvio ( 2h- 2h e 1 quarto) , da metà settembre e ottobre (anche l'anno scorso), si sciava molto bene, fino alle 16 se vuoi. Anche a giugno se non fa troppo caldo va bene.

    Altrimenti , in base a dove abiti ( ed alle condizioni della neve che puoi guardare sui siti) devi gravitare sui ghiacciai dell'austria per un we , a seconda delle condizioni ( Kitztheinorn Kaprun, Stubai, Solden, Pitztaler, Kaunertal).

    O altrimenti c'e' anche Plateau Rosa' a Cervina. Questo se non vuoi fare solo allenamento a secco tra maggio e ottobre, che non ti basta comunque....

    Massimo

  19. Skife per maxricchi:


  20. #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da maxricchi Vedi messaggio
    Dipende dove abiti e quanta strada vuoi fare. Io sono della provincia di Lecco.

    Di seguito i miei preferiti ( o piu' comodi) in generale

    Diavolezza (anche se è 1 pista) ci arrivo in un ora e mezza e va bene per allenarsi. Ha sempre chiuso a fine maggio (intorno al 24) e aperto a fine ottobre ( verso il 20) . Quest'anno no perchè Corvatsh si è unito a livello di proprietà con Lagalb e Diavolezza e mi sa che aprono direttamente a metà novembre.
    Stelvio ( 2h- 2h e 1 quarto) , da metà settembre e ottobre (anche l'anno scorso), si sciava molto bene, fino alle 16 se vuoi. Anche a giugno se non fa troppo caldo va bene.

    Altrimenti , in base a dove abiti ( ed alle condizioni della neve che puoi guardare sui siti) devi gravitare sui ghiacciai dell'austria per un we , a seconda delle condizioni ( Kitztheinorn Kaprun, Stubai, Solden, Pitztaler, Kaunertal).

    O altrimenti c'e' anche Plateau Rosa' a Cervina. Questo se non vuoi fare solo allenamento a secco tra maggio e ottobre, che non ti basta comunque....

    Massimo
    Grazie io abito in Canton Ticino, quindi non lontano da te. Nei mesi estivi e autunnali la bici da strada, altra mia grande passione, prende il sopravvento. Quest'anno pero' vorrei cominciare prima la stagione sciistica. Non foss'altro perche' ho comprato gli sci nuovi a fine stagione e li ho usati una sola volta. Sto fremendo.

  21. #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da franzonf Vedi messaggio
    Grazie io abito in Canton Ticino, quindi non lontano da te. Nei mesi estivi e autunnali la bici da strada, altra mia grande passione, prende il sopravvento. Quest'anno pero' vorrei cominciare prima la stagione sciistica. Non foss'altro perche' ho comprato gli sci nuovi a fine stagione e li ho usati una sola volta. Sto fremendo.
    se proprio vuoi provarli comunque Cervinia ( Cime Bianche - Plateau Rosa') e' aperta nei we di maggio ( 12-13; 19 -20; 26-27) e la neve dovrebbe tenere bene a quell'altezza. In ogni caso prossima settimana saro' piu' preciso.

  22. Skife per maxricchi:


  23. #30

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da maxricchi Vedi messaggio
    se proprio vuoi provarli comunque Cervinia ( Cime Bianche - Plateau Rosa') e' aperta nei we di maggio ( 12-13; 19 -20; 26-27) e la neve dovrebbe tenere bene a quell'altezza. In ogni caso prossima settimana saro' piu' preciso.
    Ok, resto in attesa grazie

Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 123 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •