Mostra risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Sci completamente andati: mi sacrifico per voi

  1. #1

    Predefinito Sci completamente andati: mi sacrifico per voi

    Visto che me li tiravano dietro, invece dei Dynastar Master 18 nuovi mi sono preso dei vecchi Rossignol Master 18. Completamente andati, probabilmente erano quelli di Manawa utilizzati in seguito da qualche orco. Oltre al piccolo sacrificio finanziario farò anche quello della mia incolumità provandoli, e poi finalmente dirimeremo la questione se, per scopi turistici, abbia senso il concetto di "lamine finite".

    Situazione di partenza:

    lamina lato soletta:


    lamina lato fianco con fenolo completamente consumato (impossibile pensare di usare la lima, è già bello se riesco a passare con i diaface):


    Se riuscirò a sciare con questi, via libera per tutti gli sci in qualsivoglia condizioni che vorrete acquistare! Altrimenti li aggiungo alla mia nutrita selezione "da sassi".

  2. Skife per Nitrato:

    apo

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  4. #2
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Nordica GS WC Fis [177 r23; 182 r23 & 188 DEPT. r30] - SL WC Fis - Nordica WC Fis EDT 130

    Predefinito

    Non sei l’unico ...

    Ecco le lamine dei miei amati e ormai finiti 1.82

  5. Skife per MatAlleghe:


  6. #3

    Predefinito

    Ottimo spunto di riflessione (almeno per me).
    Da profano in materia tecnica quale sono, c'è un tempo limite per cui poi gli sci diventano da sassi? Mi spiego meglio, io porto tutti gli anni a inizio stagione gli sci a rifare lamine e solette e li userò in media un 15/20 uscite stagionali. Basta questa manutenzione o comunque dopo un po' gli sci mollano?

    Scusate, magari è una domanda scema ma il post di Nitrato mi ha aperto questo mondo :)

  7. #4

    Predefinito

    Semplificando, le lamine sono “andate” quando il fenolo sul fianco è consumato e non riesci più a limarle (nel senso che le lamine non sporgono più dal fianco degli sci). Fino a lì è tutto grasso che cola.

  8. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Nitrato Vedi messaggio
    Semplificando, le lamine sono “andate” quando il fenolo sul fianco è consumato e non riesci più a limarle (nel senso che le lamine non sporgono più dal fianco degli sci). Fino a lì è tutto grasso che cola.
    Grazie mille della info.
    Direi che ho ancora molto margine allora.

    Buon weekend

  9. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gigione88 Vedi messaggio
    Ottimo spunto di riflessione (almeno per me).
    Da profano in materia tecnica quale sono, c'è un tempo limite per cui poi gli sci diventano da sassi? Mi spiego meglio, io porto tutti gli anni a inizio stagione gli sci a rifare lamine e solette e li userò in media un 15/20 uscite stagionali. Basta questa manutenzione o comunque dopo un po' gli sci mollano?

    Scusate, magari è una domanda scema ma il post di Nitrato mi ha aperto questo mondo :)
    Attenzione a farli passare in macchina troppo spesso, io prima di decidermi di dedicarmi al fai da te portavo gli sci un paio di volte a stagione (a inizio e a metà), e dopo solo tre stagioni mi trovavo senza più lamine e soletta con lo sci finito.

    Il fai da te aiuta enormemente a prolungare la vita dei nostri amati assi.

  10. Lo skifoso blizzy ha 2 Skife:


  11. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blizzy Vedi messaggio
    Attenzione a farli passare in macchina troppo spesso, io prima di decidermi di dedicarmi al fai da te portavo gli sci un paio di volte a stagione (a inizio e a metà), e dopo solo tre stagioni mi trovavo senza più lamine e soletta con lo sci finito.

    Il fai da te aiuta enormemente a prolungare la vita dei nostri amati assi.
    Grazie del consiglio Blizzy ma io non saprei neanche da dove iniziare per il "fai da te".

    Secondo te, rivolgendosi a negozi specializzati, ogni quanto andrebbero portati? Per una manutenzione ordinaria diciamo?

  12. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Gigione88 Vedi messaggio
    Grazie del consiglio Blizzy ma io non saprei neanche da dove iniziare per il "fai da te".

    Secondo te, rivolgendosi a negozi specializzati, ogni quanto andrebbero portati? Per una manutenzione ordinaria diciamo?
    Tendenzialmente, mai!!! Passarli in macchina serve solo per ripristinare la perfetta complanarità della soletta. Ma se non fai gare e scii tranquillo, senza prendere botte, te ne puoi fregare. Diciamo che puoi tirare anche 50/60 uscite senza fargli vedere la macchina.

    Nondimeno, lamine e soletta hanno bisogno di cure frequenti, ma lavorandole “a mano”. Laboratori che si prendano la briga, non ne trovi. Qui sul forum ci sono alcune interessanti discussioni, se hai pazienza di leggertele per bene trovi le indicazioni giuste per iniziare. Ho fatto così anche io, e ho chiesto qualche consiglio al lab dove li portavo.




Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •