Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 28

Discussione: - Freeride e DRONI - Facciamo il punto.

  1. #1

    Predefinito - Freeride e DRONI - Facciamo il punto.

    Dopo anni passati a filmare con la gopro - e mai in prima persona... a meno che che uno non sia Candide credo che sia insensato montare una telecamera sul casco... - ho deciso di cambiare punto di vista e di passare al MAVIC ( air o pro poco cambia... il mercato non offre altro).

    L'idea di avere un coso volante che ti segue e ti filma è ottima, ma tra dire ed il fare c'è di mezzo il mare.
    Tutti i filmati strafighi che si trovano in rete sono fatti con elicotteri o con droni professionali da millemila euro in cui il freerider scia , un operatore guida il drone ed un altro guida il gimbal sottostante. Quindi sono almeno in tre.

    Non ho ancora trovato un filmato serio ed autoprodotto dove il freerider ( ma vale anche per il biker in mtb) si filma da solo ed il drone lo segue e soprattutto SCENDE con lui.

    Gli automatismi di dji non permettono di cambiare quota e quindi per creare qualcosa di soddisfacente ho dovuto comprare un app di pilotaggio automatico esterna ( autopilot) ... ma è veramente complicata da usare e ci devo ancora lavorare parecchio.

    Se ne trovate in giro segnalatemeli, sono proprio curioso.

    Nel frattempo gustatevi la mia ultima creazione sul tema; critiche e commenti sono bene accetti.

    [da guardare a tutto schermo e con la musica alta... e fino in fondo se volete farvi due risate tanto dura 60 secondi o poco più]



    versione a pieno schermo ..


    Per la cronaca Lo spot è Champorcher, in valle d'Aosta il periodo è gennaio 2018.


  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #2
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    scarponi Head Challenger 120 - sci Blizzard RC Ti 2017 178cm - Rossignol Soul7 188cm

    Predefinito

    Grande ottimo post. Sono anch'io malato di riprese, grande utilizzatore di go pro e da novembre mavicchista. Ho provato a sankt Anton e al Cimone ma le temperature molto al di sotto dello zero non mi hanno fatto concludere niente. Aspettiamo la primavera. Nel mentre, dimmi per favore di più su questa app di auto pilota...


    King of Mazzingas

  4. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giulio1971 Vedi messaggio
    ...ho deciso di cambiare punto di vista e di passare al MAVIC ( air o pro poco cambia... il mercato non offre altro).
    L'idea di avere un coso volante che ti segue e ti filma è ottima, ma tra dire ed il fare c'è di mezzo il mare.
    Tutti i filmati strafighi che si trovano in rete sono fatti con elicotteri o con droni professionali da millemila euro in cui il freerider scia , un operatore guida il drone ed un altro guida il gimbal sottostante. Quindi sono almeno in tre.
    Ti sei dato la risposta da solo.
    Non so che ottica abbia, ma il Mavic non è sicuramente un giocattolo, anzi, e credo si possano ottenere ottime riprese poiché cmq gira in 4k.
    Chi gira video professionali ormai usa solo il drone (l'elicottero ormai è osoleto, è costosissimo, crea problemi e si usa solo per panoramiche "amazzoniche", quando proprio non è possibile scendere a terra).

    La differenza è data essenzialmente dalla troupe.

    Solo che la licenza ENAC l'hanno in pochissimi, e pochi sono anche quelli che hanno l'esperienza per ottenere risultati documentaristici interessanti.

    L'altra differenza è data dalle coordinate di lavoro.
    In realtà prima di tutto si dovrebbe mettere la penna sul foglio, farsi una scaletta di argomenti, testi di commento e musiche, e solo dopo girare avendo le idee molto chiare. E poi montare seguendo in larga parte lo schema iniziale.

    Ma per riprendere le proprie sciate turistiche, per quanto belle, tutto questo ha un senso? Io direi di no.
    Per lavoro mi affianco a una troupe che usa quegli aggeggi, ma quando vado a sciare mi basta e avanza lo smartphone.

    Ah, attenzione che il freddo intenso può dare problemi di ricezione e causare danni alle macchine e agli operatori, vedi il drone che stava per ammazzare Hirscher.

  5. #4

    Predefinito

    Grandissimo Giulio....l'idea è davvero valida, purtroppo come dici te il tracking automatico (unica strada se sei da solo) pare sia complicato. Avevo cercato informazioni anche io sulla questione del cambio di quota e mi pareva di aver capito che se in una fase iniziale effettivamente il drone era obbligato a tenere una quota fissa con successivi aggiornamenti questa mancanza fosse (o magari sarebbe) stata risolta....forse però ho capito male.

    Possibile workaround (a cui immagino che avrai già pensato), ma se imposti un tracciato gps da far fare al drone e poi ti metti a "seguirlo" tu puoi impostargli anche il cambiamento di quota?

    Ad ogni modo credo che se già si fosse in due, uno al mavic che pilota e filma e l'altro che scia si potrebbero portare a casa dei discreti risultati....ovviamente entrambi devono avere manico (più che lo sciatore l'operatore del drone).

    In ogni caso resta la limitazione che tutto ciò si può fare solo in campo aperto...tra i boschetti la vedo veramente tosta !

  6. #5

    Predefinito

    Come testimonia il BELLISSIMO video che hai postato....

    I Mavic & Co. sono più che sufficenti per fare filmati di qualità mozzafiato, dieri professionale, quando comandati da un bravo pilota che pensa solo a pilotare, e che sa seguire il soggetto dalle angolazioni giuste. I risultati sono stupefacenti!

    Dal poco che ho potuto vedere in giro (non è il tuo caso), forse il limite principale delle camere consumer rimane il rischio dalla sovraesposizione della neve sotto certe angolazioni (bianchi bruciati), difetto che la Go.Pro nelle prime edizioni aveva in maniera a dir poco vomitevole. Accade più che altro quando si filma nelle ore centrali della giornata son sole alto.

    Il sogno dell'auto follow prima o poi si avvererà, ma noi vogliamo sempre troppo....
    Io vorrei un drone che al mattino mi prepara la colazione poi mi va a fare una ricognicione e viene a dirmi dove dovrò sciare, poi mi accompagna, mi segue, mi filma, mi edita il montaggio da solo (però come lo vorrei io) poi contatta i produttori per produrre il film, si occupa dello sharing sui social del trailer, risponde ai commenti, li filtra....
    Con simpatia, , era solo per dire che questi aggeggini del mercato consumer fanno tali miracoli che non è giustificato l'investimento in macchine professionali...

  7. #6

    Predefinito

    Rispondo per punti.

    -Autopilot è un software a pagamento ( l ho complarto) che si sostituisce all'app djigo. Fa molte più cose ma è molto più complicate ( E BRUTTO esteticamente)

    - Nel video ho filmato solo gli amici snowboarder e girato le panoramiche. Nei peszzi dove c'è lo sciatore, cioè io, ho fatto tutto da solo. Sto cercando sul tubo filmati siimili ( sci o bici, non importa) ma mi confermate che non sono facili da fare o da trovare...

    - ho pensato anche io al workaround o waypoints che dir si vogli ma poi l'ho scartato perchè quando scendi in fuoripista non sai mai esattamente dove passerai.

    - in effetti in freeride il freddo è uno dei più grossi limiti. E non parlo di batterie, il mavic non fa una piega, parlo delle mani dell'operatore che congelano. Anche durante il setup.

    Grazie davvero per i complimenti e per i vostri interventi. Ne attendo altri ( interventi non complimenti hahaha)

  8. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  9. #7
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    scarponi Head Challenger 120 - sci Blizzard RC Ti 2017 178cm - Rossignol Soul7 188cm

    Predefinito

    A Lech ho provato con -5 e già a 100 metri cominciava a muoversi un po' "scattoso"... Al che non ho voluto rischiare e sono rientrato...


    King of Mazzingas

  10. #8

    Predefinito

    I GPS oramai hanno precisione inferiore al metro, possibile che non si riesca a dire al drone di mantenere una distanza fissa nelle 3 dimensioni rispetto allo sciatore? Non mi sembra una cosa così assurda e risolverebbe ogni problema.

    Comunque riprese bellissime!
    Queste meritano di essere viste, le solite da GoPro in testa non mi dicono propio niente, anzi, spesso mettono il mal di mare.

  11. #9

    Predefinito

    Tempo fa era partito il progetto Lily, un drone che ti seguiva ovunque tu andassi. In pratica tu lo lanciavi e lui ti seguiva filmandoti. Ci fu un preordine da paura, non so quante decine di migliaia di modelli vennero ordinati. Peccato che poi si rivelò una bufala, il progetto era favoloso ma le scene erano girate da droni pilotati e tutto l'hype creato serviva in realtà a far diventare reale il progetto che per il momento era solo su carta. Quando gli ideatori si resero conto che non potevano realizzarlo perché avrebbero avuto bisogno di più denaro abbandonarono il tutto restituendo fino all'ultimo centesimo i soldi pagati dai clienti per il preordine.

    Successivamente il marchio è stato acquistato da un'azienda ma il risultato è stato decisamente diverso dal progetto iniziale. Questo il video di ciò che doveva essere...



  12. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cleon Vedi messaggio
    I GPS oramai hanno precisione inferiore al metro, possibile che non si riesca a dire al drone di mantenere una distanza fissa nelle 3 dimensioni rispetto allo sciatore? Non mi sembra una cosa così assurda e risolverebbe ogni problema.
    In effetti ad oggi il sistema di tracking messo a punto da dji si basa sul rilevamento della figura da seguire...tanto che se la camera del drone perde di vista il soggetto poi sono dolori. Per carità, è un buon sistema perché ti assicura che oltre a seguirti il drone filmi proprio te, però in effetti sarebbe il massimo se il drone potesse ricevere le coordinare gps del soggetto che sta seguendo. Considerando che già adesso il cellulare con su l'app è parte integrante del sistema di comando non credo che ci vorrebbe chissà che per inviare i dati di posizionamento al drone.....

    Comunque ti faccio i complimenti per il video, molto bello pur essendo come dici ancora un primo esperimento. La qualità della camera del mavic (che va al di là del 4k) e la bellezza dei paesaggi contribuiscono non poco!

  13. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Wester Vedi messaggio
    Tempo fa era partito il progetto Lily, ,,,
    hai detto bene il lily fu tutta una finta. E non credo che TUTTi siano stati rimborsati sai? La cosa che fa pensare è che NEANCHE ADESSO esiste un prodotto che riesca a fre quello, pur essendo i prodotti DJI dei veri mostri di tecnologia avanzata applicata al consumer.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Lanfi Vedi messaggio
    In effetti ad oggi il sistema di tracking messo a punto da dji si basa sul rilevamento della figura da seguire...

    Comunque ti faccio i complimenti per il video, molto bello pur essendo come dici ancora un primo esperimento. La qualità della camera del mavic (che va al di là del 4k) e la bellezza dei paesaggi contribuiscono non poco!
    Grazie per i complimenti gradistissimi, e grazie anche a tutti. Faccio solo rilevare che ai fini del freeride l'active tracking di dji è abbastanza inutile. Basta passare vicino ad un sasso o ad un ombra e ti perde. e poi, ripeto, il drone NON CAMBIA QUOTA. Al momento l'unica via esplorabile è usare il FOLLOW dell'autopilot ed avere un tasca un'antenna gps ( il segnale del tel è troppo debole) . E non ci sono arrivato da solo ma me lo consigliò un amico altrimenti ero ancora lì ad arrabattarmi.

  14. #12

    Predefinito

    Pure io Mavic da qualche mese e sto aspettando i tepori pasquali (e meno gente in giro) per provare a fare qualcosa sulla neve. Per ora solo tentativi del tutto inadatti ad essere pubblicati, in effetti anche io sono stato ingolosito dalla funzione follow ma espone davvero il volatile a rischi importanti, sopratutto se ci sono piante o funi sospese in giro.

  15. #13

    Predefinito

    Vedendo un video con GoPro di un amico che scala su cascata, mi è venuta una curiosità.
    Chiedo a voi esperti, come la vedreste quella funzione del drone che segue la figura per riprese di scalatori? In quel caso è difficile essere "persi di vista", potrebbero venire fuori cose interessanti.

  16. #14

    Predefinito

    Pensandoci mi vengono in mentre tre possibili problemi:

    1) L'autonomia del drone è diciamo di una mezz'oretta, quindi o si scala veloci o si accetta il compromesso di riprendere solo una parte della scalata
    2) Solito problema del tracking con cambiamento di quota, è vero che gli scalatori come dici salgono piano ma salgono....e il drone in tracking non cambia quota.
    3) Inoltre il gps può andare in crisi quando è in prossimità di pareti rocciose.

    Cambia il discorso con un operatore a terra che potrebbe davvero tirar fuori delle riprese fino a poco tempo fa impensabili semplicemente facendo prendere o perdere quota al drone.

  17. #15

    Predefinito

    aggiornamento. è appena uscito in usa lo skydio che promette di essere un game changer, nonostante il prezzo.
    Vedremo se non sarà una bufala...

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •