Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 26 di 26

Discussione: Novizio che scrive troppo...

  1. #16

    Predefinito

    Sono passati due anni dalla prima piega e mi ritrovo a scrivere qui per tirare un pochino le somme.
    Sono una pippa, ma come Socrate la grande forza è sapere delle proprie mancanze: quanto meno sai da dove cominciare (o ricominciare)...
    Dopo le lezioni di inizio 2018 ho fatto poche uscite e non c'è libro/manuale/video tutorial che tenga... o scii o scii, senza pratica non si cresce.
    Fine 2019 ho fatto una sessione di "studio" sul campo che mi ha profondamente demoralizzato... mi sono sentito un totale incapace e ho pensato di vendere tutto.
    Però cazzarola non potevo mollare: i sogni non si mollano, ne ho già mollati abbastanza fin qui!
    Quindi su le maniche, ripreso allenamento per la resistenza seriamente a inizio 2020 e sotto: se si sbaglia si (cerca di) impara(re).
    A inizio febbraio sono a Courmayeur una settimana e, sebbene qui non mi abbiate cagato manco di striscio, qualche anima pia mi ha spiegato dove andare a sfracellarmi risalendo con le pelli strade ghiacciate: in Val Veny vedo due albe con gli sci ai piedi, una terza correndo con i ramponi, la quarta invece la aspetto in Val Ferret con gli sci stretti. Fatica da vendere, sensazioni da capire, parametri da risettare.
    Ma mi piace e questa è la benzina di cui ho bisogno.
    Parole con amici più abili, tante parole mie, poche fattive loro: settimana scorsa due ore ai Piani di Bobbio a studiare, questo fine settimana ci torno in barba al coronavirus.
    Domenica sera mi sono comperato un paio di Crispi XR 75mm che sembrano usciti dalla fabbrica: sembrano una pantofola e rispetto agli Shiver Rando NTN hanno di fatto un gancio in più, pur dando una sensazione comoda in camminata, credo di aver fatto un buon acquisto.
    Domani sera mi trovo con un amico più abile per recuperare i suoi sci montati Voilè Switchback e regolare insieme l'attacco.
    Sabato o domenica all'alba mi dirigo verso i Piani di Bobbio per piantare il naso nella neve.
    Quello che ho capito è che date le mie limitate capacità il Rottefella Freedom è un attacco troppo duro (al momento) e il fatto di averlo montato su uno sci da freeride che bisogna saper condurre a dovere (Skitrab Piuma Evo Volare) non mi aiuta minimamente: fatica bestia per piegare se sono su discese tranquille che pure è quello che mi serve ora, paura a pacchi sul ripido per incapacità di controllo. (questo anche con le molle al limite dello sgancio...) Non vendo nulla, ma non sono pronto per quell'attrezzatura ORA.
    Quindi faccio un passo indietro e provo con il 75mm: via gli alibi, via le pippe, sempre meno paura di finire con il naso nella neve.
    Se qualcuno ha voglia di fare un po' di "sci ripido" questo weekend faccia un fischio... se fate come per Courmayeur mi godrò le piste in solitaria

    https://www.instagram.com/p/B8QgBMwisrE/

  2. #17

    Predefinito

    Ciao sono contento che non hai desistito. Hai scritto una cosa assolutamente vera che l'unico modo per imparare è provare e continuare a picchiarci il muso.... Spero che con i nuovi attrezzi ti troverai meglio. Io personalmente ho sempre sciato con 75 e provato solamente una volta NTN quindi non ti so fare un paragone tra le due tipologie di attacco, ma secondo me conviene sempre pensare più a sciare e divertirsi che non all'attrezzatura che si usa... Ciao ciao e buone pieghe

  3. Skife per skiatore81:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da inmicio Vedi messaggio
    Sono passati due anni dalla prima piega e mi ritrovo a scrivere qui per tirare un pochino le somme.
    Sono una pippa, ma come Socrate la grande forza è sapere delle proprie mancanze: quanto meno sai da dove cominciare (o ricominciare)...
    Dopo le lezioni di inizio 2018 ho fatto poche uscite e non c'è libro/manuale/video tutorial che tenga... o scii o scii, senza pratica non si cresce.
    Fine 2019 ho fatto una sessione di "studio" sul campo che mi ha profondamente demoralizzato... mi sono sentito un totale incapace e ho pensato di vendere tutto.
    Però cazzarola non potevo mollare: i sogni non si mollano, ne ho già mollati abbastanza fin qui!
    Quindi su le maniche, ripreso allenamento per la resistenza seriamente a inizio 2020 e sotto: se si sbaglia si (cerca di) impara(re).
    A inizio febbraio sono a Courmayeur una settimana e, sebbene qui non mi abbiate cagato manco di striscio, qualche anima pia mi ha spiegato dove andare a sfracellarmi risalendo con le pelli strade ghiacciate: in Val Veny vedo due albe con gli sci ai piedi, una terza correndo con i ramponi, la quarta invece la aspetto in Val Ferret con gli sci stretti. Fatica da vendere, sensazioni da capire, parametri da risettare.
    Ma mi piace e questa è la benzina di cui ho bisogno.
    Parole con amici più abili, tante parole mie, poche fattive loro: settimana scorsa due ore ai Piani di Bobbio a studiare, questo fine settimana ci torno in barba al coronavirus.
    Domenica sera mi sono comperato un paio di Crispi XR 75mm che sembrano usciti dalla fabbrica: sembrano una pantofola e rispetto agli Shiver Rando NTN hanno di fatto un gancio in più, pur dando una sensazione comoda in camminata, credo di aver fatto un buon acquisto.
    Domani sera mi trovo con un amico più abile per recuperare i suoi sci montati Voilè Switchback e regolare insieme l'attacco.
    Sabato o domenica all'alba mi dirigo verso i Piani di Bobbio per piantare il naso nella neve.
    Quello che ho capito è che date le mie limitate capacità il Rottefella Freedom è un attacco troppo duro (al momento) e il fatto di averlo montato su uno sci da freeride che bisogna saper condurre a dovere (Skitrab Piuma Evo Volare) non mi aiuta minimamente: fatica bestia per piegare se sono su discese tranquille che pure è quello che mi serve ora, paura a pacchi sul ripido per incapacità di controllo. (questo anche con le molle al limite dello sgancio...) Non vendo nulla, ma non sono pronto per quell'attrezzatura ORA.
    Quindi faccio un passo indietro e provo con il 75mm: via gli alibi, via le pippe, sempre meno paura di finire con il naso nella neve.
    Se qualcuno ha voglia di fare un po' di "sci ripido" questo weekend faccia un fischio... se fate come per Courmayeur mi godrò le piste in solitaria

    https://www.instagram.com/p/B8QgBMwisrE/
    Ciao Inmicio, per fortuna che su fb hai trovato gente più disponibile e che ti ha anche proposto di portarti a sciare ;-) (non potevo scrivere qua e là)
    leggo solo ora che scii con skitrab piuma. Mi permetto di ritenere che non siano sci adatti a te. Ho cinque set montati a tele e quelli con cui faccio più fatica sono i black diamond da alpinismo. Privilegiando la leggerezza sono troppo morbidi e non possono darti il giusto feeling. All'inizio devi provare con qualcosa di più rigido e più confidente, a mio parere. Io scio 75 mm. e li trovo superiori (per il motivo opposto ossia chiedono più sensiblità di NTN), lo sci per me deve invece essere rigido. Facciamo così, organizziamo una sciata a Courmayeur...io ti presto gli sci adatti e tu in cambio mi porti una bottiglia di Calatroni :-)

  6. Lo skifoso sci-munito ha 2 Skife:


  7. #19

    Predefinito

    Furbastro quando ho preso i piuma montati freedom mi era parso un affare (350 con pelli originali sagomate) e lo era, ma non per un dilettante come me!
    Non so bene che sci mi verranno prestati, lo scopro stasera, ma credo sia un set da backcountry.
    Da una parte capisco il tuo discorso, d'altro canto ai tempi ho preso un set già orientato all'alpinismo perché è quello a cui vorrei arrivare... evidentemente mi sono sopravvalutato :)
    Si accettano consigli per aste e attacchi e sarà una gioia bersi insieme una boccia di 64

  8. Skife per inmicio:


  9. #20

  10. #21

  11. #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da inmicio Vedi messaggio
    E niente ieri ho usato i 75mm per la prima volta, risultato:

    In cosa ti trovi meglio rispetto a NTN?

  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #23

    Predefinito

    Premessa essenziale: sono principiante pressoché assoluto, non solo per il telemark, ma proprio per lo sci a 360 gradi. Questo vuol dire che se non ho controllo ho paura e mi blocco.
    I rottefella freedom (mi) richiedono uno sforzo notevole per piegare, anche con le molle al minimo: in unione agli sci su cui sono montati, skitrab piuma evo volare, la cosa diventa snervante, perché hanno un raggio molto ampio e sono anche troppo leggeri e destrutturati. Morale: per piegare forzo come un bastardo e mi ritrovo girato a monte in un nanosecondo, mentre se non forzo manco riesco a mimare la piega e va a finire che scio alpino cristonando come una iena tra me e me.
    Magari un domani li monto su sci da gigante e con un paio di quattro ganci vengo giù dalla Streif ridendo, ma ora mi cago addosso e mi arrabbio con me stesso.
    Il set 75mm che ho provato, scarpone a parte, è roba vecchiotta: Tua da scialpinismo 185cm strettini e poco spatolati montati con Voile Switchback. Io sono alto 180 per 79kg e li ho girati piegando senza problemi, soprattutto sentivo cosa succedeva nel piegarmi, ero in grado di leggere la neve, cosa mai nemmeno lontanamente intuita con il mio set NTN. Ho passato due ore a fare esercizi, pieghe, buttarmi nella neve... insomma tutto il repertorio per principianti dai video di Absolute Telemark, i libri di Parker, O'bannon, Pederiva e via così: mi sono divertito perché sentivo, cosa che non mi era mai capitato, come con il corpo potevo leggere il terreno e muovermi, mi risultava naturale... mi ha ridato il sorriso mentre dopo l'ultima uscita ntn stavo seriamente pensando di vendere tutto!
    Il set 75mm è in prestito, a parte i Crispi XR comperati usati, quindi a fronte di alcune indicazioni che ritengo valide ho preso degli Axl usati come nuovi e una coppia di K2 wayback 88 nuovi a prezzo di realizzo, in teoria me li dovrebbero consegnare domani ma chissà quando li potrò far montare e, soprattutto, usarli!
    Magari per altri ntn è la via, per me ora no: a livello di sensazioni il 75mm mi ha dato un intero universo di più su cui lavorare.

  14. Lo skifoso inmicio ha 2 Skife:


  15. #24

    Predefinito

    gli axl li hai presi su subito vero? maledetto li volevo io

  16. Skife per A.D.V.:


  17. #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da A.D.V. Vedi messaggio
    gli axl li hai presi su subito vero? maledetto li volevo io
    Hahahahaha sì sono perfetti, ho avuto culissimo!
    Ho avuto culissimo anche per gli sci: causa diatriba per un ordine non conforme con sportler il customer care mi ha indennizzato con uno sconto extra e mi sono accattato i wb88 a meno di 300 euro nuovi... ora c'è solo da aspettare che tutta questa brutta storia del covid passi :)

  18. Skife per inmicio:


  19. #26

    Predefinito

    E niente, oggi sono arrivati anche i K2 (fotina celebrativa qui https://www.instagram.com/p/B9mEe96KNf5/ ): sembrano belli e ben fatti, rifiniti bene, molto leggeri... ora bisogna per forza pazientare e, dato il tutto, credo che il meno sia proprio il fatto di non poter andare a sciare :)

    Per chi se lo chiedesse, sono i wayback 88 nella versione LTD 19/20: rispetto al normale wb88 mancano i rinforzi metallici e il profilo della punta è leggermente diverso, mentre le geometrie sono grosso modo invariate. Li ho presi su sportler sfruttando una serie di sconti che mi dovevano a 275 euro nuovi spediti. Scheda tecnica qui https://k2snow.com/en-it/p/wayback-88-ltd

    Appena tutto questo casino passa un po', li porterò insieme agli attacchi da Dameno Sport a Milano per fare il montaggio e magari far adattare una delle coppie di pelli degli skitrab, così da essere pronto per ogni evenienza... magari vedrò se tra i vari mercatini online trovo i rampanti per gli Axl da 90mm, di più al momento non si può fare :)

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •