Pagina 16 di 16 PrimoPrimo ... 678910111213141516
Mostra risultati da 226 a 237 di 237

Discussione: Valanghe 2018

  1. #226

    Predefinito

    Precedente importante.

    Molto, importante.

  2. #227

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Precedente importante.

    Molto, importante.
    Non so la dinamica precisa ma potrebbe segnare la fine di tutto il sistema legato alle gite cai e i corsi di scialpinismo.
    Chi se la sente ora di fare istruttore o accompagnatore?

  3. Skife per yakopuz:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su localitÓ e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarÓ pi¨ veloce (non apparirÓ pi¨ questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #228

    Predefinito

    Motivazione strana, letta cosý.
    Mi legger˛ di nuovo la triste storia

  6. #229

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da yakopuz Vedi messaggio
    Non so la dinamica precisa ma potrebbe segnare la fine di tutto il sistema legato alle gite cai e i corsi di scialpinismo.
    Chi se la sente ora di fare istruttore o accompagnatore?
    Ma precedenti di questo tipo se ne erano giÓ letti, non Ŕ una novitÓ in assoluto. Direi una triste conferma.
    Motivo per il quale nel topic specifico "Fuoripista?....ti porto io!" commentai l'elevato rischio legale in caso d'incidente.
    Qui l'aggravante Ŕ legata al ruolo istituzionale del Cai e degli Istruttori , tra l'altro credo a titolo di rimborso alla sezione ma un minimo di pagamento avviene.

  7. #230

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Flyminibus Vedi messaggio
    Ma precedenti di questo tipo se ne erano giÓ letti, non Ŕ una novitÓ in assoluto. Direi una triste conferma.
    Motivo per il quale nel topic specifico "Fuoripista?....ti porto io!" commentai l'elevato rischio legale in caso d'incidente.
    Qui l'aggravante Ŕ legata al ruolo istituzionale del Cai e degli Istruttori , tra l'altro credo a titolo di rimborso alla sezione ma un minimo di pagamento avviene.
    sono due cose diverse questa di pila e quella del "ti porto io", qui Ŕ penale perchŔ Ŕ stata staccata una valanga, e puoi essere anche con il tuo migliore compare di sempre, verrai indagato comunque, poi c'Ŕ il civile con il quale i parenti dei deceduti o i feriti che si son salvati ti fan causa, che Ŕ il problema che nasce dal "ti porto io"

    ho riletto la storia, e la sentenza mi pare giusta, non capisco cosa ossa c'entrare l'imperizia, visto che erano tutti istruttori...booo

  8. #231

    Predefinito

    Stai facendo casino...

    Legalmente, si applica "imperizia" all'operato, non alla preparazione dell'operatore.

    Quando ho fatto il corso bagnino, mi hanno spiegato:
    - imprudenza: esci e anneghi anche te
    - imperizia: esci, sbagli manovra, e annega lui
    - negligenza: vedi che sta annegando e ti giri dall'altra parte

    Una nota: imperizia costituisce reato penale solo nelle figure preposte (=formate e retribuite) ad un determinato compito. Come nel caso del bagnino.

    Se da privati cittadini trovate uno che sta annegando, tentate di salvarlo e non ci riuscite per "imperizia", NON ╔ REATO PENALE.

    Quindi i giudici hanno equiparato gli istruttori ad un professionista, una guida in sostanza.

  9. Lo skifoso Matteo Harlock ha 5 Skife:


  10. #232

    Predefinito

    grazie, cosý mi Ŕ pi¨ chiaro

    come hai capito, lo associavo l'imperizia al fatto di fare qualcosa per il quale non si Ŕ titolati/adeguatamente preparati


    ed Ŕ il motivo per cui se si accompagna un gruppo con il cai Ŕ meglio non essere titolati, cosý la colpa ricade sul presidente che ti ha ritenuto idoneo

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #233

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio
    Stai facendo casino...

    Legalmente, si applica "imperizia" all'operato, non alla preparazione dell'operatore.

    Quando ho fatto il corso bagnino, mi hanno spiegato:
    - imprudenza: esci e anneghi anche te
    - imperizia: esci, sbagli manovra, e annega lui
    - negligenza: vedi che sta annegando e ti giri dall'altra parte

    Una nota: imperizia costituisce reato penale solo nelle figure preposte (=formate e retribuite) ad un determinato compito. Come nel caso del bagnino.

    Se da privati cittadini trovate uno che sta annegando, tentate di salvarlo e non ci riuscite per "imperizia", NON É REATO PENALE.

    Quindi i giudici hanno equiparato gli istruttori ad un professionista, una guida in sostanza.

    Preciso un attimo.
    La responsabilit├* per i reati omissivi impropri deriva dal principio stabilito dal secondo comma dell'art. 40 del codice penale:

    Non impedire un evento, che si ha l'obbligo giuridico di impedire, equivale a cagionarlo.
    Il bagnino ha il dovere di impedire che il bagnante anneghi, se non ci riesce per imprudenza/negligenza/imperizia risponde del reato di omicidio colposo (ecco, diciamo che come esempio di negligenza sarebbe meglio un "tizio sta affogando ma il bagnino non l'ha visto perch├Ę ci stava provando con una cliente", perch├Ę se se ne accorge e decide di non intervenire sconfiniamo nel dolo).
    Un privato cittadino che non riesce a salvare un bagnante in difficolt├* non corre rischi non tanto perch├ę non ha una preparazione specifica, ma perch├Ę non ha alcun obbligo giuridico di impedire l'evento. Manca quella che in diritto si chiama "posizione di garanzia".
    Tra parentesi, questo ovviamente non vuol dire che il cittadino pu├▓ girarsi dall'altra parte, perch├Ę esiste comunque il reato di omissione di soccorso.

    Quando agli istruttori CAI direi che non c'├Ę dubbio sul fatto che durante un corso gli istruttori assumano una posizione di garanzia nei confronti degli allievi. Da questo punto di vista non ├Ę che la sentenza stabilisca un principio "rivoluzionario": se mai si pu├▓ discutere sul merito.

    Per quanto riguarda le gite tra amici la situazione pu├▓ essere altrettanto pericolosa, soprattutto se si decide di accompagnare un neofita.
    Come si legge in diversi articoli "per l┬ĺassunzione di una posizione di garanzia non basta essere il pi├╣ esperto, ma ├Ę necessario che il soggetto abbia ottenuto, seppur tacitamente, l┬ĺincarico di guidare i componenti del gruppo, i quali, trovandosi in una situazione di inesperienza e incapacit├* rispetto all┬ĺattivit├* intrapresa, abbiano deciso di svolgerla proprio in considerazione della presenza di una persona capace al loro fianco (investita di poteri di guida, cura e direzione)."

  13. Lo skifoso Tombola ha 6 Skife:


  14. #234

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Matteo Harlock Vedi messaggio

    Quindi i giudici hanno equiparato gli istruttori ad un professionista, una guida in sostanza.
    Se cosý fosse c'Ŕ il rischio che venga anche imputato l'esercizio abusivo della professione, e a quel punto va all'aria tutto il sistema dei corsi CAI, che hanno finalitÓ ben diverse rispetto all'accompagnamento della guida alpina.

  15. Skife per alexzappa:


  16. #235

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Tombola Vedi messaggio
    Preciso un attimo.
    La responsabilit├* per i reati omissivi impropri deriva dal principio stabilito dal secondo comma dell'art. 40 del codice penale:



    Il bagnino ha il dovere di impedire che il bagnante anneghi, se non ci riesce per imprudenza/negligenza/imperizia risponde del reato di omicidio colposo (ecco, diciamo che come esempio di negligenza sarebbe meglio un "tizio sta affogando ma il bagnino non l'ha visto perch├Ę ci stava provando con una cliente", perch├Ę se se ne accorge e decide di non intervenire sconfiniamo nel dolo).
    Un privato cittadino che non riesce a salvare un bagnante in difficolt├* non corre rischi non tanto perch├ę non ha una preparazione specifica, ma perch├Ę non ha alcun obbligo giuridico di impedire l'evento. Manca quella che in diritto si chiama "posizione di garanzia".
    Tra parentesi, questo ovviamente non vuol dire che il cittadino pu├▓ girarsi dall'altra parte, perch├Ę esiste comunque il reato di omissione di soccorso.

    Quando agli istruttori CAI direi che non c'├Ę dubbio sul fatto che durante un corso gli istruttori assumano una posizione di garanzia nei confronti degli allievi. Da questo punto di vista non ├Ę che la sentenza stabilisca un principio "rivoluzionario": se mai si pu├▓ discutere sul merito.

    Per quanto riguarda le gite tra amici la situazione pu├▓ essere altrettanto pericolosa, soprattutto se si decide di accompagnare un neofita.
    Come si legge in diversi articoli "per l┬ĺassunzione di una posizione di garanzia non basta essere il pi├╣ esperto, ma ├Ę necessario che il soggetto abbia ottenuto, seppur tacitamente, l┬ĺincarico di guidare i componenti del gruppo, i quali, trovandosi in una situazione di inesperienza e incapacit├* rispetto all┬ĺattivit├* intrapresa, abbiano deciso di svolgerla proprio in considerazione della presenza di una persona capace al loro fianco (investita di poteri di guida, cura e direzione)."
    Cosa succede se viene dimostrato che non hai il diploma di bagnino ma sei un ottimo nuotatore magari con passato agonistico?
    Il tema sottile che noto Ŕ che in generale si definisce la persona esperta in automatico come responsabile della scelta e della guida.

  17. #236

  18. #237

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Flyminibus Vedi messaggio
    Cosa succede se viene dimostrato che non hai il diploma di bagnino ma sei un ottimo nuotatore magari con passato agonistico?
    Il tema sottile che noto Ŕ che in generale si definisce la persona esperta in automatico come responsabile della scelta e della guida.
    Ti rispondo sul caso specifico del bagnante: anche se sei Thorpe, nessuno puˇ accusarti di imperizia o negligenza se hai fatto ciˇ che la legge impone a qualsiasi privato cittadino che passasse di lÝ: chiamare chi Ú preposto ovvero formato, preparato (e incidentalmente retribuito) per intervenire. Ovvero 118, bagnino, pompieri...

    Il caso "esperto" che porta amico "inesperto" in montagna Ú MOLTO diverso.
    Non si tratta di due persone che si incontrano per caso lungo una gita, ma sono due che si sono cercati e organizzati. Nella misura in cui la gita Ú di un livello tale che il principiante non Ú in grado di svolgerla in autonomia, si configura un rapporto di accompagnamento.

    Esattamente come nel caso guida-cliente.

    Non si configura il reato di esercizio indebito della professione di guida perchÚ manca la retribuzione...
    Ultima modifica di Matteo Harlock; 26-02-2021 alle 02:12 PM.

  19. Lo skifoso Matteo Harlock ha 2 Skife:


Pagina 16 di 16 PrimoPrimo ... 678910111213141516
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •