Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 24 di 24

Discussione: 45 anni con ginocchia doloranti per 1 settimana

  1. #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    Se sono raggio 12 o hai sci sottodimensionati o sono sci SL ed allora visto che magari ti portano giocoforza a fare 10 curve dove prima ne facevi 5/6 le tue ginocchia magari anche perché non supportate da una muscolatura allenata ti fanno ciao ciao . Secondo me alla tua ed alla mia età se non dotati di grande tecnica bisogna andare su uno sci morbido raggio 14/15 tipo all mountain e fare attività fisica idonea.
    Che brutta cosa l’arrivo della terza età
    Ecco i miei plasticoni , 163cm Raggio 12

    Che tristezza che mi hai messo su



    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    .......è questione di tecnica: sciare arretrati, non bilanciare i carichi sugli sci, forzare con il bacino, sono tutte cose che portano ad avere male.
    La parte muscolare viene dopo, e serve ad aumentare la performance della sciata, non a risolvere problemi fisici o a sopperire a carenze tecniche.
    Questa Domenica ho sciato con zero visibilita', e le discese erano tutte un aggiustare la postura,che spesso era arretrata causa la poca sicurezza e qualche pendenza inaspettata che mi accellerava gli sci , ci metti il fatto che non faccio che lo sci come sport, che le mie gambe non sono massiccie, e che la mia tecnica e' alquanto discutibile.

    Mi sono fatto la domanda e mi sono dato la risposta...

    Una aspirina dopo sciare potrebbe aiutarea ridurre l'acido lattico ?

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da dencal Vedi messaggio
    Ecco i miei plasticoni , 163cm Raggio 12

    Che tristezza che mi hai messo su

    Una aspirina dopo sciare potrebbe aiutarea ridurre l'acido lattico ?
    No, ma ti farebbe passare il mal di testa per tutte le paturnie che ti fai. Io non vi capisco nulla di sci, ma quegli sci son deleteri per te, cambiali e vedi di fare movimento fisico ( unico rimedio per limitare l’acido lattico ).

  4. Skife per Sperem:


  5. #18
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da dencal Vedi messaggio
    Questa Domenica ho sciato con zero visibilita', e le discese erano tutte un aggiustare la postura,che spesso era arretrata causa la poca sicurezza e qualche pendenza inaspettata che mi accellerava gli sci , ci metti il fatto che non faccio che lo sci come sport, che le mie gambe non sono massiccie, e che la mia tecnica e' alquanto discutibile.

    Mi sono fatto la domanda e mi sono dato la risposta...

    Una aspirina dopo sciare potrebbe aiutarea ridurre l'acido lattico ?
    Le condizioni certo non ti aiutano, e anche l'umidità accentua eventuali infiammazioni, più che un'aspirina, un brufen o un oki, quello si che potrebbe aiutare, anche se personalmente sono per prendere meno farmaci possibile.
    Fare un po' di esercizio e potenziare le gambe è sempre buona cosa comunque, sempre dopo aver appurato di non avere problemi alle articolazioni, in quel caso potresti pure peggiorare se non adeguatamente monitorato e seguito.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Sperem Vedi messaggio
    ma quegli sci son deleteri per te
    e perchè sarebbero deleteri? è uno sci entry level, facile e morbido, se prendesse uno sci di maggior struttura il problema del male non si risolverebbe di certo.

  6. Skife per Teo:


  7. #19

    Predefinito

    Per quello che costa da qualche minuto di stretching prima e anche dopo* l'attività sportiva c'è solo da guadagnarci
    *Dopo un giro in MTB o alla fine della giornata di sci a mio parere diminuisce,un pelino,i tempi di recupero

    PS: stretching non significa necessariamente tirarsi fino a sentire male

  8. Skife per JACK 85:


  9. #20

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    ............e perchè sarebbero deleteri? è uno sci entry level, facile e morbido, se prendesse uno sci di maggior struttura il problema del male non si risolverebbe di certo.
    Secondo me sono deleteri non perché morbidi ma perché sono di raggio 13 e visto come scia lui forse lo invogliano a fare o meglio cercare di fare in continuo un corto raggio e non avendo tecnica continua a finire sulle code, a sforzare ginocchia e quadricipiti. Forse con uno sci morbido, entry level ma di raggio maggiore verrebbe più naturale fare meno curve e far lavorare meno l’articolazione. Magari ho detto una scemata.

  10. #21

    Predefinito

    Gli sci da principianti vanno bene se fai le pendenze da principianti e le velocità da principianti... altrimenti ti distruggono le gambe non offrendo il necessario supporto per contrastare le sollecitazioni.

  11. Skife per ddski:


  12. #22

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da dencal Vedi messaggio
    Ciao Ragazzi,
    solo per pura consolazione e magari qualche consiglio...Ma anche voi avete le ginocchia doloranti per 1 settimana,dopo aver sciato la Domenica?

    Pozione magica di Asterix per riprendersi presto ne avete ?
    ma hai male alle ginocchia o ai quadricipiti?
    perchè le cose sono un pochino diverse
    se il tuo problema è muscolare (quello che molti chiamano 'acido lattico', anche se non c 'entra niente l'acido lattico) allora basta potenziare il muscolo e risolvi
    se hai male all'articolazione è molto più complesso, bisogna capire dove (sopra o sotto la rotula? entrambe le ginocchia?) e considerare tutta una serie di fattori (muscolo/cartilagine/tecnica/materiali/etc etc etc) in cui probabilmente includere anche visita da un ortopedico/fisiatra per capire come riscolvere il problema

  13. #23

    Predefinito

    sotto la rotula se nn ricordo male.

  14. #24

    Predefinito

    Anche io soffro molto dopo ogni performance.
    Non posso fare paragoni, ma a me l'ortopedico ha detto che non c'è niente da fare.

    Ho 60 anni, mi alleno ancora (ora boxe francese), ma le mie ginocchia sono logore e il processo degenerativo è irreversibile.

    Ha aggiunto che dopo decenni di sport dovevo aspettarmelo, e che l'unica è mantenere il tono muscolare molto alto per proteggere le articolazioni.
    Gli ho chiesto esplicitamente se posso sciare e mi ha detto di sì, ma ha aggiunto esplicitamente di non fare lo scemo. Niente tirate, frequenti pause, niente bravate su muri ghiacciati, sci sempre in ordine ed adeguati alle mie attuali possibilità.

    L'unica cosa davvero utile che potrei fare è calare 20 kg, ma alla mia età non so se ce la faccio.
    E lavorare sulla tecnica per sciare in leggerezza, certo, quella credo sia la miglior medicina.

    Ah...il mio ortopedico è stato un velocista juniores di livello nazionale, si è allenato per una vita con carichi pesantissimi, conosce molto bene la materia anche dal punto di vista dell'atleta. E scia.

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •