Posizione classifica anno 2017: 35/245 | Posizione in classifica generale: 741/3247.
Mostra risultati da 1 a 15 di 15

Discussione: UCPA Val Thorens: in vacanza lo sport è protagonista

  1. #1

    Predefinito UCPA Val Thorens: in vacanza lo sport è protagonista

    Lo scorso weekend ho avuto il piacere di provare un format di vacanza completamente differente rispetto a quelli a cui siamo abituati qui in Italia. Si chiama UCPA ed è un organizzazione no-profit con lo scopo di rendere accessibile a prezzi contenuti lo sport in Francia e non solo.




    Tra le diverse strutture presenti in Francia c’è quella in Val Thorens ovvero nel cuore de Les 3 Valleès, il più grande comprensorio del mondo.
    Come dicevo il concept di UCPA è molto differente da qualsiasi struttura italiana, si rivolgono ad una fascia di età dai 18 ai 55 anni (eccetto qualche iniziativa particolare), a coloro che cercano una vacanza molto orientata allo sport senza troppi fronzoli e allo stesso tempo vogliono conoscere altre persone con la stessa passione.

    un paio di foto di archivio (le mie sono sempre con nebbia o nevicata in corso)






    Incluso nel prezzo c’è tutto a partire dai corsi (part time o full time) a scelta tra moltissimi sport invernali (ed estivi) tenuti da maestri UCPA e divisi in vari livelli. In fase di prenotazione si sceglie lo sport (prezzo è differente) e il livello che sarà comunque verificato in loco.




    Si riesce quindi a coniugare l’esigenza di molti gruppi di amici con persone di livello differente (basti pensare a chi inizia a sciare a 20 o 30 anni) o semplicemente chi ha sempre voluto iniziare con il freeride in sicurezza ma non ha la compagnia adatta.




    Gli istruttori di freeride/scialpinismo tengono come prima lezione (per i livelli base) il corso di sicurezza per utilizzo dell’APS e le nozioni base. Inoltre per gli amanti dello skialp UCPA divide tra lo scialpinismo classico, indicato per coloro che vogliono fare un vero e proprio tour, e il freerando più orientato alla ricerca della discesa perfetta con salite non eccessivamente lunghe.


    elia.85 in mezzo alla powder


    Ovviamente non solo sci alpino, freeride o scialpinismo, tra i vari sport disponibili ci sono snowboard, splitboard, freestyle e molto altro anche per la stagione estiva.


    Istruttore UCPA


    Tutte le strutture offrono pensione completa (nel mio caso la struttura è sulle piste, in caso non lo fosse c’è la possibilità del pranzo al sacco) e noleggio sci compreso nel prezzo, a disposizione sci per pista, freeride o skialp e, ovviamente, kit APS compreso per i corsi che lo necessitano. Anche i principianti o chi si approccia ad un nuovo sport potrà iniziare senza ingenti spese per l’attrezzatura.




    Nella struttura UCPA le camere sono per lo più da 4 persone spesso con bagno condiviso tra due camere, la filosofia è quella di dare l’opportunità a chi va in vacanza da solo di incontrare nuove persone da tutta europa. Disponibile anche qualche camera da 2 persone con supplemento.




    Ogni struttura dispone di un ampio spazio comune con la bacheca dei maestri e le persone assegnate a ciascun corso.




    La skiarea della Val Thorens




    Ammetto che per me era una delle prime esperienze di sci in Francia e ho dovuto sfatare un po’ di falsi miti. La skiarea è la più grande del mondo e nonostante abbia sciato solo in Val Thorens e Orelle (per condizioni meteo non favorevoli e questione di tempo) non mi sono mai annoiato, anzi tutt’altro.







    La zona centrale è quella del Plein Sud-Pionniers dove sono presenti anche dei campi scuola abbastanza affollati.
    Sulla carta un'area con molte piste blu, ma in realtà andrebbe un po' rivista la nostra classificazione di blu con un "tendente al rosso"






    Piste over 2300 in una zona nevosa significa moltissima neve naturale, poca o nulla artificiale e infinite possibilità di freeride.








    Le piste si sviluppano letteralmente intorno al paese e si sale praticamente quasi sempre intorno a 3000 metri di altitudine con panorami che spaziano su tutta la zona.






    Livello di difficoltà delle piste molto alto, rispetto agli standard italiani; ad un primo impatto potrebbero assomigliarsi tutte, colpa dell’altitudine e del campo aperto che qui regna indisturbato, nella realtà non mancano piste emozionanti e piene di cambi di pendenza e curvoni come la Cime Caron


    Cabinovia Caron e funivia Cime Caron





    O quelle servite dal funitel Peclet che porta a quota 2950 metri ai piedi del ghiacciaio.






    Un'idea delle zone raggiunte dagli impianti...




    Con il funitel Thorens si raggiunge la cresta per il collegamento con Orelle, purtroppo il meteo sul versante più vicino all'Italia era pessimo. In ogni caso si tratta del versante più piccolo con 3 seggiovie e la cabinovia di arroccamento dal paese.






    Sono rimasto piacevolmente soddisfatto dai collegamenti (abituato a quelli del Dolomiti Superski o anche in certe skiaree austriache): qui con pochi impianti e tempo svalichi da una valle all'altra, merito sia della conformazione a V, sia di un'ottima disposizione degli impianti.






    In ogni caso basta spostarsi nelle zone vicine come Les Menuires o Meribel e si scende di quota.


    Sullo sfondo le piste di Les Menuires


    Ma il piatto forte è senza dubbio il freeride: ci sono infinite possibilità e discese (più o meno in sicurezza) dove si può scendere in fresca, con podwer di qualità (vista l’altitudine e le temperature). Un vero paradiso tra valloni e pillows che purtroppo non erano ancora completamente in condizione (mancavano un paio di metri di neve)




    Sicurezza e bonifiche veloci ed estese su tutta la skiarea, sabato scorso nella notte aveva messo giù una 40ina di cm, in mezza mattinata avevano bonificato già tutto e aperto




    Vallone bonificato


    Come dicevo i panorami meritano, vette che raggiungono tranquillamente i 3000-3500 metri, con il sole si aprono scenari sublimi












    Due parole anche sul paese: mi aspettavo palazzoni “alla francese” invece mi sono dovuto ricredere anche stavolta perché le strutture presenti sono tutte moderne e curate ma in pieno stile montano. Certo magari ai cultori del paesino di montagna non piacerà, ma siamo comunque a 2300 metri e nella stessa skiarea ci sono alternative per tutti i gusti.






    Uno di quei posti in cui trovare una struttura non sci ai piedi è impossibile




    …ma veniamo al dunque: l’après ski!
    In molti considerano l’Austria come la patria dell’après ski, eppure, almeno qui da noi, si sottovaluta la Francia che si difende benissimo, anzi siamo ad un testa a testa con i più famosi locali del Tirolo.






    Non ho avuto il piacere di provare il Les Folie Fouce (in foto), ma visto che in 3 giorni me l'avranno consigliato almeno 5 persone diverse direi che un passaggio è d'obbligo!
    Cercate sul web qualche foto/video e capirete




    In definitiva UCPA è un concetto di vacanza molto innovativo che dà la possibilità a tutti di iniziare qualsiasi sport in montagna, mantenendo i costi bassi e, allo stesso tempo, conoscendo altre persone mosse dalla stessa passione.
    Una filosofia che in Francia è nata nel 1965 e che ha tutt’ora moltissimo successo in europa e solo recentemente si sta proponendo sul mercato italiano.


    Vi lascio con 2 foto prima della partenza di domenica: qui il minimo per iniziare la stagione è il metro, quello che da noi si chiamano 20 cm






    Alla prossima!


  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #2

    Predefinito

    Straordinario.

    E complimenti per l'anticonformismo nella scelta del tipo di vacanza. In Francia hanno un approccio molto più sportivo e democratico e magari invece che in sedili riscaldati investono in strutture economiche per novizi.


    Hai avuto un primo approccio col freeride? Il comprensorio é assolutamente perfetto per iniziare. La conformazione del terreno permette tanto fuoripista in totale sicurezza. Altrove non è cosi per niente.

    Quali piste ti son piaciute di più? La mia cinquina è Christine, Boismint-Plan de l'Eau, Col de l'Audzin, Pluviometre, Mauriennaise (solo alla mattina)


    Ora ti tocca scoprire i tre quarti di comprensorio più belli, gli altri tre (Les Menuires, Meribel e Courchevel). Stai già cercando per la settimana bianca?

    Benvenuto nel tunnel

  4. Lo skifoso pierr ha 2 Skife:


  5. #3

    Predefinito

    Sono un grande fan della filosofia dello sci "alla francese". Complimentoni!

  6. #4

    Predefinito

    Gran bel report ed il posto è veramente bello!!!! Complimenti hai scelto la vacanza perfetta 👍👍👍👍
    Ultima modifica di Villo68; 16-12-2017 alle 07:10 PM.

  7. #5

    Predefinito

    Bel report, filosofia di vacanze sugli sci che centra benissimo i miei gusti! Ma parlando di costi puoi dirci qualcosa di più?

  8. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pierr Vedi messaggio
    Straordinario.

    E complimenti per l'anticonformismo nella scelta del tipo di vacanza. In Francia hanno un approccio molto più sportivo e democratico e magari invece che in sedili riscaldati investono in strutture economiche per novizi.


    Hai avuto un primo approccio col freeride? Il comprensorio é assolutamente perfetto per iniziare. La conformazione del terreno permette tanto fuoripista in totale sicurezza. Altrove non è cosi per niente.

    Quali piste ti son piaciute di più? La mia cinquina è Christine, Boismint-Plan de l'Eau, Col de l'Audzin, Pluviometre, Mauriennaise (solo alla mattina)


    Ora ti tocca scoprire i tre quarti di comprensorio più belli, gli altri tre (Les Menuires, Meribel e Courchevel). Stai già cercando per la settimana bianca?

    Benvenuto nel tunnel
    Primo approccio no, però sicuramente qui hai la possibilità di andare più tranquillo (perché la gente del posto conosce perfettamente la zona), quindi non devi stare troppo a studiare il terreno prima di uscire!
    Sicuramente una delle zone con maggior potenziale per il FP che abbia mai visto.

    Sulle piste purtroppo non mi sono fatto una grande idea perché tra nevicate, nebbia e tempo passato fuori...

    Comunque tra le più belle la Col de l'Audzin di Cima Caron e quella che scende verso Plan de L'Eau, anche quelle della zona Peclet (uniche fatte con bel tempo) erano molto interessanti.

    Venerdì scorso poi le piste, dopo le prime 2 ore con fresca, sono diventate mille gobbe molto didattiche e ho avuto modo di migliorare un po' la tecnica in quelle situazioni (belle ma con poca visibilità subisci molto)

    Citazione Originariamente scritto da Lanfi Vedi messaggio
    Bel report, filosofia di vacanze sugli sci che centra benissimo i miei gusti! Ma parlando di costi puoi dirci qualcosa di più?
    Io sono andato solo per il weekend, per i prezzi di una settimana completa puoi vedere qui: https://ucpa.it/listino-prezzi/
    Ovviamente cambiano in base alla struttura, al periodo e allo sport praticato, come dicevo tutto compreso (alloggio con pensione completa, corsi part/full time, nolo sci, deposito).

  9. Skife per fla5:


  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #7

    Predefinito

    hai scoperto il lato oscuro della forza ...ora devi cambiare la firma "dolomitico inside... trois vallees outside".
    pensavo che ucpa fosse solo universitario se lo sapevo prima lo sfruttavo ma se uno ne ha 60 non lo accettano per alzheimer o prostata ? perchè guarda che qui ci sono vecchietti che si difendono ancora bene...

    ottimo report

  12. Lo skifoso bubum ha 2 Skife:


  13. #8

    Predefinito

    Ho chiesto anche questo per curiosità... mi hanno detto che fanno qualche eccezione, devi scrivergli un'email.

    Comunque anche io devo ammettere che prima ero totalmente ignorante rispetto a questo format di vacanze, che probabilmente non avrei mai considerato. Invece mi devo ricredere penso che anche in Italia potrebbe avere la sua clientela in 2-3 località "giuste".


    Citazione Originariamente scritto da bubum Vedi messaggio
    hai scoperto il lato oscuro della forza ...ora devi cambiare la firma "dolomitico inside... trois vallees outside".
    Qualcosa sospettavo (visto come se ne parla bene sul forum) ora diventa un problema perché sono lontane!!

    a parte gli scherzi, sicuramente tornerò, magari con 2-3 metri di neve in più

  14. Skife per fla5:


  15. #9

  16. #10

    Predefinito

    Bel post, per avere un'idea, quanto costa il pacchetto?

    Esistono pacchetti di 3-4 gg, o solo settimane?

    Grazie

  17. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da CieloAlto Vedi messaggio
    Bel post, per avere un'idea, quanto costa il pacchetto?

    Esistono pacchetti di 3-4 gg, o solo settimane?

    Grazie
    Name:  UCPA2016.jpg
Visite: 89
Dimensione:  166.2 KB
    Ci sono anche i weekend. Queste sono le tariffe gruppi dell'anno scorso (ski pass + pensione completa, senza materiale né maestro) . Le tariffe per meno di 10 persone sono in genere più alte di 20-30 euro a persona.
    Ultima modifica di kendi; 19-12-2017 alle 01:24 PM.

  18. Lo skifoso kendi ha 2 Skife:


  19. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da kendi Vedi messaggio
    Name:  UCPA2016.jpg
Visite: 89
Dimensione:  166.2 KB
    Ci sono anche i weekend. Queste sono le tariffe gruppi dell'anno scorso (ski pass + pensione completa, senza materiale né maestro) . Le tariffe per meno di 10 persone sono in genere più alte di 20-30 euro a persona.
    Grazie mille, passo a un amico che sta imparando ed è interessato...

    Certo visti i prezzi incluso ski pass un pensierino ce lo farei anche io...

  20. #13

    Predefinito

    Ma ci sono varie opzioni, non è obbligatorio fare le lezioni con loro né usare il loro materiale (io sono stata due volte entrambe solo vitto+alloggio+skipass).

    Ho anche il numero/email del servizio clienti ma il contatto di riferimento varia a seconda della zona geografica di provenienza. Se dai un'occhiata sul sito trovi quello per l'estero.

  21. #14

    Predefinito

    C'è anche il responsabile italiano.

  22. #15

    Predefinito

    Là si parlava in inglese o in francese?




Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •