Pagina 10 di 92 PrimoPrimo 123456789101112131415161718192060 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 136 a 150 di 1368

Discussione: Auto elettriche: dite la vostra

  1. #136

    Predefinito

    Per questo ho scritto che le auto elettriche vanno bene per il Nord America. Una casa normale ha contatore da 44kw a 220V. Gli appartamenti in condominio ne hanno lamento una trentina.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #137

    Predefinito

    Ma cosa ci fanno gli americani con le utenze domestiche?!

    E probabilmente la distribuzione nelle grandi città è ancora un problema ridotto.
    Quanti villeggianti fa un paesino come Selva di Valgardena nei periodi clou? E santa Margherita ligure?
    Pensare infrastrutture per il controesodo estivo in tali zone mi mette i brividi...
    In certo posti già finiscono persino la benzina nei distributori...

  4. Skife per cleon:


  5. #138

    Predefinito

    In America gran parte della rete elettrica non è interrata, da noi tutta la media e bassa tensione lo è.

    Già la rete nazionale in passato ha avuto problemi a reggere i picchi di domanda estiva per i condizionatori nei (e un condizionatore a inverter in media consuma non più di 1-2 KW) immaginate il picco condizionatori più esodo estivo di 30 milioni di auto allo stesso tempo, ciascuna attaccata alla rete con una potenza richiesta media di 10-15 KW...

    Certo tutto si può fare, ma in che tempi è con quali costi?

    Leggevo in un articolo che senza incentivi il TCO attuale di un'auto elettrica per 200.000 km è quasi il doppio di una diesel...

  6. Skife per CieloAlto:


  7. #139

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ema93 Vedi messaggio
    Fabio ha detto altro, e quello che ha detto è vero. Il problema è portare tanta energia, a tensioni più elevate, per permettere erogazione di più KW, tutti contemporaneamente in un paese da 60 milioni di abitanti (contro i 5 della Norvegia), cioè non un problema di potenza prodotta o installata, ma un problema di inadeguatezza di rete di distribuzione. Un adeguamento della rete alla mobilità (forse) del futuro, non si fa in 4 anni.
    gli attuali contatori Enel ed i cavi collegati giá sono predisposti fino ai 10 kW, per potenze superiori é necesserio che esca un tecnico Enel a verificarne la fattibilitá ed in caso positivo é possibile avere il contatore a casa della potenza richiesta, viceversa se le distanze dalla cabina sono maggiori é necessario posizionare il proprio contatore presso la centrale stessa; il primo caso puó essere soddisfacente per il piú delle abitazioni specialmente considerando che con la continua diffusione di colonne di ricaricarica come quella Tesla o quella della joint venture di diversi costruttori europei per lo sviluppo di una rete di ricarica a 350kW, in tali casi saranno i privati (eventualmente con incentivi europei, statali o locali) a finanziare a sviluppare la rete necessaria di concerto con il gestore di rete

    vanno inoltre considerati altri apporti locali che la rete puó ricevere come il V2G, il fotovoltaico e l´immagazzinamento di energia in batterie dell´abitazione che attualmente ha ancora costi alti ma i prezzi stanno cambiando molto rapidamente e se un pesante riammodernamento della rete non avviene in 4 anni cosí é pure per la sostituzione del parco circolante e lo sviluppo dei pacchi batteria per raggiungere prezzi convenienti in modo diffuso (in alcune realtá lo sono giá http://www.abc.net.au/news/2017-09-2...ervoir/8993474)

    certo ogni innovazione oltre che portare benefici richiede cambiamenti e anche coraggio, ma qui leggo tristemente per lo piú pareri (fortunatamente non tutti) che mirano ad evidenziare difficoltá senza riconoscere possibilitá e benefici, o comunque molto interessati di parte...

  8. #140
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic FIS SL 165-186r27 - 191CE -188 r30-Salomon BBR, Atomic 176 R21

    Predefinito

    Anche Dyson ha ammesso di lavorare sull'auto EV.

    http://www.bbc.com/news/business-41399497

  9. #141

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da tienigiù Vedi messaggio
    gli attuali contatori Enel ed i cavi collegati giá sono predisposti fino ai 10 kW, per potenze superiori é necesserio che esca un tecnico Enel a verificarne la fattibilitá ed in caso positivo é possibile avere il contatore a casa della potenza richiesta, viceversa se le distanze dalla cabina sono maggiori é necessario posizionare il proprio contatore presso la centrale stessa; il primo caso puó essere soddisfacente per il piú delle abitazioni specialmente considerando che con la continua diffusione di colonne di ricaricarica come quella Tesla o quella della joint venture di diversi costruttori europei per lo sviluppo di una rete di ricarica a 350kW, in tali casi saranno i privati (eventualmente con incentivi europei, statali o locali) a finanziare a sviluppare la rete necessaria di concerto con il gestore di rete

    vanno inoltre considerati altri apporti locali che la rete puó ricevere come il V2G, il fotovoltaico e l´immagazzinamento di energia in batterie dell´abitazione che attualmente ha ancora costi alti ma i prezzi stanno cambiando molto rapidamente e se un pesante riammodernamento della rete non avviene in 4 anni cosí é pure per la sostituzione del parco circolante e lo sviluppo dei pacchi batteria per raggiungere prezzi convenienti in modo diffuso (in alcune realtá lo sono giá http://www.abc.net.au/news/2017-09-2...ervoir/8993474)

    certo ogni innovazione oltre che portare benefici richiede cambiamenti e anche coraggio, ma qui leggo tristemente per lo piú pareri (fortunatamente non tutti) che mirano ad evidenziare difficoltá senza riconoscere possibilitá e benefici, o comunque molto interessati di parte...
    Per carità, io penso che sia il futuro per le aree densamente popolate (mentre nel deserto, sui monti, in mezzo alla Siberia non ce le vedo proprio), ma i proclami ottimistici, come quelli su FB, che chiedono l'abolizione del motore termico entro il 2020, sono pura fantascienza. Con 10 KW ci fai una utenza domestica, non una colonnina di ricarica. Per velocità mediocri servono almeno 50 KWh, le ricariche veloci sono a 150 KWh e oltre. Immaginando un futuro in cui tutte le auto saranno elettriche, è chiaro che non basteranno quattro colonnine qua e là, ma serviranno numerosi punti di ricarica, possibilmente veloci. E non ne basterà uno per città, ma una rete capillare, almeno quanto lo sono ora i distributori di carburanti, o anche di più. Chiaramente la rete non è pronta per una diffusione su così larga scala. Lo sarà, ma a patto di investire ora, pianificando la cosa in un arco temporale lungo. Ma è chiaro che la transizione sarà lenta, nei prossimi anni si immatricoleranno ancora per lo più auto a motore termico. Quando l'elettrica supererà le vendite di auto tradizionali vorrei essere già sposato e in attesa del secondo figlio...

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #142

    Predefinito

    Personalmente non vedo l'ora che diventino competitive sul prezzo di acquisto.
    Ci vedo del potenziale sul lungo termine e un'auto elettrica in ciclo urbano molto trafficato penso sia più comoda da guidare già da ora.
    I contrari ricordano chi diceva che cavalli e carrozze erano meglio delle (prime) auto. Ma poi che enorme evoluzione hanno avuto le auto e tutte le infrastrutture relative.
    Però vedo anche tutti i limiti attuali e sul medio periodo. Pensare che in pochi anni la maggior parte saranno elettriche mi pare troppo ottimista. Utopia vedere veri camion elettrici nei prossimi 10/15 e forse 20 anni.
    Pensare che risolvano i problemi di inquinamento ingenuità. La dietrologia su chi ha le materie prime senza senso. Perché ora abbiamo il petrolio? Ma vero come è vero che l'industria petrolifera è il nostro primo motore economico lo sarà anche quello estrattivo minerario (già ora molto importante).

    Per favorirne la crescita bisognerebbe smetterla di millantare miracoli ma essere realistici

  12. Skife per marco10:


  13. #143

    Predefinito

    http://www.tio.ch/News/Estero/Attual...rimato-europeo questo é il risalto che danno anche all´estero ai problemi di inquinamento atmosferico nostrani, non certo buona pubblicitá per una nazione che potrebbe far rendere il turismo molto di piú: bello ma mediamente piú inquinato e sporco delle altre nazioni europee

  14. #144

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da tienigiù Vedi messaggio
    http://www.tio.ch/News/Estero/Attual...rimato-europeo questo é il risalto che danno anche all´estero ai problemi di inquinamento atmosferico nostrani, non certo buona pubblicitá per una nazione che potrebbe far rendere il turismo molto di piú: bello ma mediamente piú inquinato e sporco delle altre nazioni europee
    E se per magilla da domani mattina tutte le auto diventassero elettriche quei valori non cambierebbero.
    Che senso ha paragonare la chiusa pianura padana con le ventose pianure tedesche o le disabitate e ventose terre scandinave

  15. #145

    Predefinito

    Ma no, in Pianura Padana potrebbero cambiare, invece. È proprio per territori come il nostro che vedo positivamente le auto elettriche. Ci sarebbe sicuramente un miglioramento delle condizioni dell'aria a livello locale (mica che tutte le centrali elettriche d'Italia sono in Pianura Padana, e anche se fosse una turbogas con filtri di ultima generazione, inquina meno di decine di migliaia di auto diesel). È a livello di emissioni globali che credo che nel medio termine non ci saranno miglioramenti. La nostra dipendenza dal termoelettrico è evidente. Nei mesi invernali da noi il 60% della produzione è da centrali termoelettriche, in Germania vanno avanti a carbone e nucleare in dismissione, che stanno per sostituire con altro carbone. In USA e Cina, nonostante tutto, il carbone la fa ancora da padrone. In USA c'è ancora un discreto uso di antracite anche per i riscaldamenti domestici...
    Nel medio termine non penso che ci sia modo di coprire il 100% dei nostri fabbisogni energetici con risorse rinnovabili. Ma il sole, l'energia potenziale delle acque, di per sé, ci potrebbero dare molta più energia di quella che consumiamo. Il problema è che non è pensabile di riuscire a sfruttarla in maniera così massiccia in tempi brevi. C'è bisogno di tempo, ricerca e pazienza (purtroppo, perché invece clima e ghiacciai di pazienza non ne hanno).

  16. #146

    Predefinito

    I pm vengono in minima parte dalla combustione. Alle auto elettriche mica han tolto gomme e freni

  17. #147

    Predefinito

    Ma non ci sono solo i pm10... anche vari gas più o meno tossici....

  18. #148

    Predefinito

    eh certo... sono proprio pneumatici e freni delle auto elettriche ad emettere piú particolato dei combustibili fossili, specialmente di certi bei diesel stagionati...
    a proposito dei freni un auto elettrica grazie alla rigenerazione puó arrivare a fare un un uso occasionale dei freni tradizionali specialmente con un uso oculato



    quanto ai pneumatici non di rado i veicoli elettrici montano gomme a bassa resistenza al rotolamento che sono solitamente anche ottimizzate per avere mescole meno inquinanti, prive di olii altamente aromatici e ridotte quantitá di ossido di zinco oltre ad un ciclo produttivo meno impattante

    ma dato che tutto un po´ comunque inquina (trascuriamo le consistenti differenze) tanto vale non fare nulla, tantopiú se i combustibili fossili ci danno lavoro

  19. #149

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da tienigiù Vedi messaggio
    ...se i combustibili fossili ci danno lavoro
    L'unica certezza che puoi avere

  20. #150

    Predefinito

    Non avevo parlato della potenza per la generazione ma della rete di trasmissione e distribuzione.
    Immaginate ad esempio se tutti i milanesi volessero un'auto elettrica.
    Immaginate un mercoledì 5 dicembre: è un giorno lavorativo molto freddo, tutti i milanesi sono andati a lavorare in auto elettrica e si sono riscaldati in abitacolo mentre erano in coda. La macchina si è scaricata. il giorno dopo alle ore 18 tutta milano parte per andare a fare il ponte bianco: tutti vogliono avere la macchina carica al 100%. Tutti vanno a fare aperitivo e tutti tornano a casa a mezzanotte. Chi riesce a fornire la potenza (non parlo di energia) necessaria per quel picco di domanda?
    Inoltre: quanti condomini saranno contenti di avere una cabina di media tensione in garage? E quanti saranno contenti di pagarla?
    Ripeto: le transizioni vanno condotte con una visione seria. Risolto questo problema: avanti tutta!

    gli attuali contatori Enel ed i cavi collegati giá sono predisposti fino ai 10 kW, per potenze superiori é necesserio che esca un tecnico Enel a verificarne la fattibilitá ed in caso positivo é possibile avere il contatore a casa della potenza richiesta, viceversa se le distanze dalla cabina sono maggiori é necessario posizionare il proprio contatore presso la centrale stessa;
    Se nel mio condominio in 51 chiedono 12 kW che si fa? E' qui il problema, per lo meno con le attuali normative tecniche. Poi sono d'accordo con soldi e tempo si può fare tutto.

  21. Lo skifoso Fabio ha 2 Skife:


Pagina 10 di 92 PrimoPrimo 123456789101112131415161718192060 ... UltimoUltimo



Tags per questo thread

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •