Pagina 217 di 229 PrimoPrimo ... 117167207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 3241 a 3255 di 3421

Discussione: Topic ufficiale e-bike

  1. #3241

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio
    Sto continuando a provare la Rise, arrivano ulteriori conferme che l’autonomia NON è il problema di questa bici. Se la paura è quella di avere un mezzo inutile che sul più bello ti obbliga a volgere la prua verso casa, la paura è infondata. L’autonomia di questa bici è sbalorditiva in considerazione della micro batteria che monta.
    Il problema della Rise, semmai, è per coloro che amano quella sensazione di una bici che ti porta lei, tipo emtb di Bosch per capiersi. Il TRAIL della rise è l’esatto opposto, lui assiste, assiste anche bene, ma porta, poiché come allenti un istante la pressione sul pedale la bici si inchioda. Sensazione muscolare. Faticare un po’ più è quindi ..inevitabile.
    La soluzione? Accettare l’idea di arrivare in vetta qualche minuto dopo… così l’ansia passa velocemente ed io giro torna ad essere un piacere.
    Mi ritrovo in quello che dici. Ho una focus jam2 che gli assomiglia molto come concetto. La tecnologia corre veloce quindi la rise con ep8 mi aspetto sia più efficiente del vecchio steps, però con una batta sola da 375 non è che non fai ne strada ne dislivello…sono arrivato tranquillamente oltre il millino e i 40km, ovviamente ti devi scordare il boost e restare sempre in eco max in trail…cosa che richiede anche di pianificare un minimo il percorso per non ritrovarsi su quelle rampe assassine dove sputi i polmoni anche in boost e che succhiano batta alla velocità della luce.

  2. #3242

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jms-1 Vedi messaggio
    Mi ritrovo in quello che dici. Ho una focus jam2 che gli assomiglia molto come concetto. La tecnologia corre veloce quindi la rise con ep8 mi aspetto sia più efficiente del vecchio steps, però con una batta sola da 375 non è che non fai ne strada ne dislivello…sono arrivato tranquillamente oltre il millino e i 40km, ovviamente ti devi scordare il boost e restare sempre in eco max in trail…cosa che richiede anche di pianificare un minimo il percorso per non ritrovarsi su quelle rampe assassine dove sputi i polmoni anche in boost e che succhiano batta alla velocità della luce.
    La Rise è diversa. Ti costringe a faticare un po’ piu, ma come autonomia ti avvicini ai 1800. Col profilo 2 intendo, quello energivoro.
    Non è facile succhiare batteria alla Rise, poiché il trail più di quello lì non ti dà… anche volendo, un po’ devi pedalare.
    A meno di fare tutto in boost, ma non credo che uno che compra la Rise …abbia l’indecenza di far una tale porcheria…

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3243

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio
    Comunque a fine giro ho subito alzato il trail di una tacca, rispetto al default del profilo 2 (il profilo 1 per me non esiste). La prossima volta vedrò se pagherò molto in autonomia questo piccolo "lusso".
    1500 m D+ e son tornato col 25% di batteria, ma ho davvero faticato come una bestia...
    Da dire che nei miei giri standard difficilmente supero i 1200. Quindi per ora, come autonomia, senza extender ci sto largo, sperando che la batteria rimanga a lungo in efficienza.



    azz questa novità me l'ero persa..
    sinceri complimenti per il mezzo!!

    Dovessi passare al mondo ebike (cosa che in futuro non escluso e che tra l'altro non ho mai disprezzato.. seppur lontano dal mio attuale concetto di divertimento in mtb) la Orbea Rise è probabilmente l'unica ebike che prederei e sarei disposto a spendere cifre "importanti"!!

    Complimenti ancora!

  5. Skife per 4 Dolomiti:


  6. #3244

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 4 Dolomiti Vedi messaggio
    la Orbea Rise è probabilmente l'unica ebike che prederei e sarei disposto a spendere cifre "importanti"!! !
    Su questo concetto esistono anche le Sepcialized della serie SL (che di certo conoscerai) poi c’è stato un mega-lancio virtuale, in pompa magna, di una marca nuova, Forestal, che però ancora non si è ancora vista nella realtà e non si sa che futuro avrà.
    C’è poi anche Rotwild RX375, concetto un po’ diverso in quanto non ha il motore depotenziato.
    Fono ad ora, nel mondo light e-bike, Orbea è quella che ha ricevuto maggiori consensi.

    Al direttore di MTB MAG gli è scappato detto che forse anche Bosch sta lavorando ad un motore piccolo. Forse in futuro queste bici prolifereranno… chissà.

  7. #3245

    Predefinito

    Ho pesato la batteria da 700wh della mia specialized. 4,5 kg per una bici che alla bilancia pesa 21 kg. Mi pare evidente che il risparmio di peso nelle versioni light delle Emtb sta nella batteria piccola. Non sarebbe più semplice avere batterie con meno wh per fare una bici lèggerà quando serve? Costerebbe molto meno di un’intera bicicletta.

  8. #3246

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Ho pesato la batteria da 700wh della mia specialized. 4,5 kg per una bici che alla bilancia pesa 21 kg. Mi pare evidente che il risparmio di peso nelle versioni light delle Emtb sta nella batteria piccola. Non sarebbe più semplice avere batterie con meno wh per fare una bici lèggerà quando serve? Costerebbe molto meno di un’intera bicicletta.
    La mia da 625, pesata a casa, giusto 4kg e quando vado senza la sento veramente leggera (il Bosch gen 4, permette una pedalata del tutto naturale a motoee spento, come una bici senza assistenza, cosa cui non ero abituato con gen2, per cui mi viene facile e senza fatica, girare senza l'uso del motore in circostanze "normali"), la MTB, che ha il telaio tutto in carbonio, per cui sicuramente con batteria dimezzata avrei una autonomia uguale alla vecchia Trek con batteria da 500.

  9. #3247

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Ho pesato la batteria da 700wh della mia specialized. 4,5 kg per una bici che alla bilancia pesa 21 kg. Mi pare evidente che il risparmio di peso nelle versioni light delle Emtb sta nella batteria piccola. Non sarebbe più semplice avere batterie con meno wh per fare una bici lèggerà quando serve? Costerebbe molto meno di un’intera bicicletta.
    Tutte le ebike light partono dal fondamento di ridurre la batteria a 360/370 per avere il grosso del risparmio peso, però non basta, lavorano poi sui componenti, alcune anche sul motore piccolo.
    Nel caso della Rise e della Rotwild non si ha risparmio peso-motore, poiché usano EP8 vero.
    La Rise è ottimizzata nel peso grazie al fatto di avere un telaio full carbon triangolo compreso, e di non montare alcun componente specifico e-bike, ma tutti componenti peri ebike tradizionali (anche di alto livello), quindi leggeri.

    Prendere una ebike tradizionale e mettere una batteria da 360 invece che da 630/700 risparmi 2 kg e vai a circa 22, la rise pesa 18,5 circa (a parte la versione super inutile che ne pesa 16).

    La ebile tradizionale full power full battery che pesa meno è forse la Mondraker Crafty, che sta sui 20 kg, tuttavia quella va confrontata con la Rise LTD che ne dichiara 16. Comunque né l'una né l'altra sono bici diffuse, vengono presentate solo per questioni di marketing. Una Crafty umanamente avvicinabile pèesa comunque i suoi 22kg.

    Comunque la giri e la rigiri, la rise pesa 4/5 kg in meno di qualsiasi ebike tradizionale full power. Non sono pochi e vi assicuro che si sentono!

  10. Skife per Vettore2480:


  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #3248

    Predefinito

    Come ho detto la mia specialized in carbonio con batteria da 700 wh pesa alla bilancia, in ordine di marcia, per cui con ricambi sotto al sellino, pedali ( sono esclusi dal peso ufficiale ) pneumatici antiforatura e catenaccio leggero, 21,2 kg. Se dimezzassi la batteria sarei a 19kg.
    Non e’ molto peggio della pari livello SL della specialized che NON in ordine di marcia pesa un paio di kg di meno. E quella ha pure il motore dedicato.

  13. #3249

    Predefinito

    La settimana scorsa ho avuto modo di utilizzare, in un giro decente, una Olympia ex900 front, con motore ananda m100 e batteria da 900wh con 5 livelli di assistenza e batteria che ha 5 tacche ad indicarne la carica.

    Premetto che è l'unica ebike che abbia utilizzato finora.

    Peso 85kg, la gamba ha un po' di allenamento fatto tra MTB, corsa e BDC in 3/4 uscite a settimana.

    Scrivo la strada fatta e l'assistenza utilizzata (a memoria) per chi conosce i posti e dare un'indicazione di durata.

    Auto lasciata all'inizio di Campodolcino, da qui si sale su asfalto fino a Fraciscio, tutto a livello 1,
    poi si prende la ciclabile che sale a Motta, tutta a livello 2,
    arrivato in cima ho disattivato l'assistenza perché si scende fino a Motta "centro", dove parte la seggiovia per intenderci, per poi rimettere assistenza a 1 e salire verso il lago azzurro.

    arrivato al bivio (a destra si va verso lago azzurro) sono andato a sinistra (direzione larici);

    poco più avanti c'è un altro bivio (a sinistra non lo dove arriva) e ho preso verso destra che porta all'incrocio tra la fine dell'interpista e la Vanoni, tratto fatto ad assistenza 2.

    Poi si attraversa la Vanoni e si prende la pista ( scoiattolo ?, non ricordo ) che si è obbligati a fare quando si scende dal canalone fino ad arrivare all'incrocio dove finisce il canalone, tutto fatto ad assistenza 1.

    A questo punto ho girato a sinistra e ho iniziato a scendere nel prato arrivando in zona larici; assistenza 0

    Poi la strada risale, incrociando la pista che si fa scendendo dalla seggiovia Montalto per andare verso i larici, e sono arrivato all'arrivo della Montalto, tratto con assistenza 1.

    Qui ho avuto la cattiva idea di scendere dalla pista (quella a destra salendo in seggiovia) tra erba bagnata e cunette per l'acqua...dopo un quasi ribaltamento alla prima cunetta, l'istinto di sopravvivenza mi ha fatto scendere e continuare a piedi fino ad un sentiero poco pedalabile ma in poco ho raggiunto la strada utilizzata per salire ai larici. Un po' di assistenza con il tasto walk o 1 per poche decine di metri.

    Continuo fino a Madesimo tagliando per prati arrivando all'altezza del "team Extreme" o come si chiama con uso di assistenza 5 per superare un dosso su erba e alcuni tratti in walk.

    Riprendo l'asfalto e scendo fino l'hotel Andossi per poi iniziare la salita verso gli Andossi,
    la prima parte è in asfalto,uso livello 1
    poi c'è un tratto ripido in cemento dove metto 2 per poi ritornare a 1 subito dopo.
    Si arriva poi a un tratto sconnesso dove alzo a 5 (saltava e sgommava tanto da sembrare un trial più che una bici eheh) e poi torno a 1.

    Arrivo e supero gli Andossi proseguendo e arrivando all'ultimo tornante di Montespluga (vista muro diga) tramite una strada bianca facile fatta ad assistenza 1, solo per una decina di metri ho messo 2.

    Sono sceso poi per la strada fino alla base del muro della diga per risalire tra i due muri e arrivare al secondo muro, dove arriva il sentiero del cardinello. Poi sono tornato al primo muro, tutto assistenza 1.


    Da qui discesa su asfalto (saranno 15 o 16 km rientrare a Campodolcino) perché non avevo più tempo, peccato.


    Per un totale, a detta del Forerunner, di 39.7km, con 1680mt di dislivello
    e con 3 tacche di batteria rimanente, quindi circa metà.

    Che dire, il peso si sente e l'agilità della mia, anche se vecchia, MTB è altra cosa... però pedalare a ritmi cardiaci più bassi ti fa godere meglio l'insieme e, arrivato a sera, riuscire ancora a camminare in maniera normale è comodo eheheh

    Ammetto che l'idea di sostituire la vecchia MTB con una eMTB full da affiancare alla bici elettrica mi sta venendo.
    Ultima modifica di fragga; 03-08-2021 alle 12:59 PM. Motivo: Errore

  14. #3250

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio
    Tutte le ebike light partono dal fondamento di ridurre la batteria a 360/370 per avere il grosso del risparmio peso, però non basta, lavorano poi sui componenti, alcune anche sul motore piccolo.
    Nel caso della Rise e della Rotwild non si ha risparmio peso-motore, poiché usano EP8 vero.
    La Rise è ottimizzata nel peso grazie al fatto di avere un telaio full carbon triangolo compreso, e di non montare alcun componente specifico e-bike, ma tutti componenti peri ebike tradizionali (anche di alto livello), quindi leggeri.

    Prendere una ebike tradizionale e mettere una batteria da 360 invece che da 630/700 risparmi 2 kg e vai a circa 22, la rise pesa 18,5 circa (a parte la versione super inutile che ne pesa 16).

    La ebile tradizionale full power full battery che pesa meno è forse la Mondraker Crafty, che sta sui 20 kg, tuttavia quella va confrontata con la Rise LTD che ne dichiara 16. Comunque né l'una né l'altra sono bici diffuse, vengono presentate solo per questioni di marketing. Una Crafty umanamente avvicinabile pèesa comunque i suoi 22kg.

    Comunque la giri e la rigiri, la rise pesa 4/5 kg in meno di qualsiasi ebike tradizionale full power. Non sono pochi e vi assicuro che si sentono!
    un EP8 vero ma con elettronica e firmware sviluppati da orbea appositamente per la rise, così da ottimizzare il consumo della "piccola" batteria.
    da quello che ho letto sul sito.

    anch'io, se dovessi passare all'ebike oggi, comprerei la rise

  15. #3251

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fragga Vedi messaggio
    La settimana scorsa ho avuto modo di utilizzare, in un giro decente, una Olympia ex900 front, con motore ananda m100 e batteria da 900wh con 5 livelli di assistenza e batteria che ha 5 tacche ad indicarne la carica.

    Premetto che è l'unica ebike che abbia utilizzato finora.

    Peso 85kg, la gamba ha un po' di allenamento fatto tra MTB, corsa e BDC in 3/4 uscite a settimana.

    Scrivo la strada fatta e l'assistenza utilizzata (a memoria) per chi conosce i posti e dare un'indicazione di durata.

    Auto lasciata all'inizio di Campodolcino, da qui si sale su asfalto fino a Fraciscio, tutto a livello 1,
    poi si prende la ciclabile che sale a Motta, tutta a livello 2,
    arrivato in cima ho disattivato l'assistenza perché si scende fino a Motta "centro", dove parte la seggiovia per intenderci, per poi rimettere assistenza a 1 e salire verso il lago azzurro.

    arrivato al bivio (a destra si va verso lago azzurro) sono andato a sinistra (direzione larici);

    poco più avanti c'è un altro bivio (a sinistra non lo dove arriva) e ho preso verso destra che porta all'incrocio tra la fine dell'interpista e la Vanoni, tratto fatto ad assistenza 2.

    Poi si attraversa la Vanoni e si prende la pista ( scoiattolo ?, non ricordo ) che si è obbligati a fare quando si scende dal canalone fino ad arrivare all'incrocio dove finisce il canalone, tutto fatto ad assistenza 1.

    A questo punto ho girato a sinistra e ho iniziato a scendere nel prato arrivando in zona larici; assistenza 0

    Poi la strada risale, incrociando la pista che si fa scendendo dalla seggiovia Montalto per andare verso i larici, e sono arrivato all'arrivo della Montalto, tratto con assistenza 1.

    Qui ho avuto la cattiva idea di scendere dalla pista (quella a destra salendo in seggiovia) tra erba bagnata e cunette per l'acqua...dopo un quasi ribaltamento alla prima cunetta, l'istinto di sopravvivenza mi ha fatto scendere e continuare a piedi fino ad un sentiero poco pedalabile ma in poco ho raggiunto la strada utilizzata per salire ai larici. Un po' di assistenza con il tasto walk o 1 per poche decine di metri.

    Continuo fino a Madesimo tagliando per prati arrivando all'altezza del "team Extreme" o come si chiama con uso di assistenza 5 per superare un dosso su erba e alcuni tratti in walk.

    Riprendo l'asfalto e scendo fino l'hotel Andossi per poi iniziare la salita verso gli Andossi,
    la prima parte è in asfalto,uso livello 1
    poi c'è un tratto ripido in cemento dove metto 2 per poi ritornare a 1 subito dopo.
    Si arriva poi a un tratto sconnesso dove alzo a 5 (saltava e sgommava tanto da sembrare un trial più che una bici eheh) e poi torno a 1.

    Arrivo e supero gli Andossi proseguendo e arrivando all'ultimo tornante di Montespluga (vista muro diga) tramite una strada bianca facile fatta ad assistenza 1, solo per una decina di metri ho messo 2.

    Sono sceso poi per la strada fino alla base del muro della diga per risalire tra i due muri e arrivare al secondo muro, dove arriva il sentiero del cardinello. Poi sono tornato al primo muro, tutto assistenza 1.


    Da qui discesa su asfalto (saranno 15 o 16 km rientrare a Campodolcino) perché non avevo più tempo, peccato.


    Per un totale, a detta del Forerunner, di 39.7km, con 1680mt di dislivello
    e con 3 tacche di batteria rimanente, quindi circa metà.

    Che dire, il peso si sente e l'agilità della mia, anche se vecchia, MTB è altra cosa... però pedalare a ritmi cardiaci più bassi ti fa godere meglio l'insieme e, arrivato a sera, riuscire ancora a camminare in maniera normale è comodo eheheh

    Ammetto che l'idea di sostituire la vecchia MTB con una eMTB full da affiancare alla bici elettrica mi sta venendo.
    Con una specialized turbo levo li facevi e con molto più piacere rispetto a quel cancello dell’olimpia.

  16. #3252

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giorgiosnow Vedi messaggio
    un EP8 vero ma con elettronica e firmware sviluppati da orbea appositamente per la rise, così da ottimizzare il consumo della "piccola" batteria.
    da quello che ho letto sul sito.

    anch'io, se dovessi passare all'ebike oggi, comprerei la rise
    Ovvio, parlavo esclusivamente di peso e non mi sono soffermato su questa cosa poiché pensavo che tutti lo sapessero.
    Motivo in più che rende poco praticabile la soluzione proposta sopra, cioé di fare bici normali con batteria piccola. L'autonomia sarebbe troppo scarsa mentre, come spiegato, la Rise ha molta autonomia poiché, anche volendo, più assistenza di quella non ti dà, quindi ci devi metter del tuo. Comunque una bici "normale" con micro-batteria esiste, è la Rotwild 375, con tutti i suoi difetti legati in primis al prezzo, inoltre è progettata per tenere due baterie mantenendone l'estraibilità.
    Io in realtà ero sostenitore di una soluzione intermedia, che nessuna casa a ha mai voluto sposare, quindi alla fine ho optato per la Rise. SEcondo me il giusto compromesso era di lasciare (almeno su alcuni modelli) labatterie da 500 e sfruttare l'evoluzione dei motori (EP8 e Gen4 che sono più leggeri di vecchi) per far bici che stanno sui 20 kg ma mantengono prezzi umani.
    Invece le case hanno preso le due strade estreme: o l'ebike leggera da pedalare un po', oppure il bestione che punta sempre pià ad autonomie > di 3000d+ senza troppo guardare al peso.
    Ultima modifica di Vettore2480; 03-08-2021 alle 03:20 PM.

  17. #3253

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gigiotto98 Vedi messaggio
    Con una specialized turbo levo li facevi e con molto più piacere rispetto a quel cancello dell’olimpia.
    Non lo metto in dubbio e vedrò di provarla
    ma l'Olympia l'ho in uso gratuito

  18. #3254

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vettore2480 Vedi messaggio
    Ovvio, parlavo esclusivamente di peso e non mi sono soffermato su questa cosa poiché pensavo che tutti lo sapessero.
    Motivo in più che rende poco praticabile la soluzione proposta sopra, cioé di fare bici normali con batteria piccola. L'autonomia sarebbe troppo scarsa mentre, come spiegato, la Rise ha molta autonomia poiché, anche volendo, più assistenza di quella non ti dà, quindi ci devi metter del tuo. Comunque una bici "normale" con micro-batteria esiste, è la Rotwild 375, con tutti i suoi difetti legati in primis al prezzo, inoltre è progettata per tenere due baterie mantenendone l'estraibilità.
    Io in realtà ero sostenitore di una soluzione intermedia, che nessuna casa a ha mai voluto sposare, quindi alla fine ho optato per la Rise. SEcondo me il giusto compromesso era di lasciare (almeno su alcuni modelli) labatterie da 500 e sfruttare l'evoluzione dei motori (EP8 e Gen4 che sono più leggeri di vecchi) per far bici che stanno sui 20 kg ma mantengono prezzi umani.
    Invece le case hanno preso le due strade estreme: o l'ebike leggera da pedalare un po', oppure il bestione che punta sempre pià ad autonomie > di 3000d+ senza troppo guardare al peso.
    Io invece volevo sapere se e’ possibile avere o creare una batteria con meno kwh, per cui meno peso, da mettere al posto della mia da 700wh. Per cui mezza vuota.
    La batteria da 500 wh della turbo levo, entra nello slot della 700 wh? Così per cominciare. Così in base al giro ed alla preparazione scelgo la batteria più adatta risparmiando il peso non necessario.

  19. #3255

    Predefinito

    Si lo slot batteria delle Levo/Kenevo è uguale sia per quella da 500 che da 700. Però da quello che sentivo la differenza di peso fra le due è veramente minima.

Pagina 217 di 229 PrimoPrimo ... 117167207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227 ... UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •