Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Meteorologia, rischi e protezione civile

  1. #1

    Predefinito Meteorologia, rischi e protezione civile

    Ciao a tutti

    Volevo condividere con voi delle slides esposte dal dott. Barbiero di meteotrentino, che ringrazio, nell'ambito di un seminario di "sistemi integrati di protezione civile" offerto nel mio corso di laurea in ingegneria per l'ambiente e il territorio. Personalmente ho trovato le tematiche affrontate molto molto interessanti ed esposte in maniera semplice da poter essere comprese da tutti. Di sicuro un argomento attuale visto il caldo precoce di questi giorni e l'estate imminente

    Nel primo gruppo si parla di meteorologia in generale, del problema della mancanza della figura del meteorologo e dell'informazione digitale. Nel secondo di tematiche più inerenti al global warming ed alle tematiche del rischio di eventi estremi e quindi dove può entrare in gioco la protezione civile.

    http://www.skiforum.it/extras/2017/m...schi-short.pdf

    http://www.skiforum.it/extras/2017/c...schi-short.pdf

    Ringrazio anche Fabio per lo smaronamento dato dai file pesanti

    Buona lettura!

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	met.JPG
Visite:	193
Dimensione:	144.4 KB
ID:	62353
    Anteprime allegati Anteprime allegati Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	0158.jpg
Visite:	74
Dimensione:	232.9 KB
ID:	62352  

  2. Lo skifoso neve94 ha 5 Skife:


  3. #2

    Predefinito

    Letto tutto, molto soft ma molto interessante.

    1- Diversi professori della facoltà di Agraria di Milano hanno espresso le stesse problematiche relative alla variabilità, frazionamento e soprattutto mancanza di rilevamenti capillari. Tanto è vero che spesso per sperimentazioni teoriche o anche semplici dimostrazioni di dati si rifanno ai dati dei loro colleghi americani e francesi.
    "Banali" temi come quelli inerenti alle "somme termiche" diventano insormontabili senza una solida struttura alle spalle, la variabilità già su piccola scala e la ristrettezza territoriale (ergo piccolo campione statistico) rispetto agli USA non aiutano, ma si può fare di più (invece si fa di meno, praticamente da 5 anni il Mipaaf "proroga" le prove varietali senza aggiungere fondi...)

    2- Mi fa molto strano vedere trattato nel particolare il territorio di Trento anzichè la "solita" Lombardia. è banale, ma noi "bauscia" pensiamo di essere il centro di mondo e che ci studino ovunque

    3- Bellissime le immagini dell'Adamello!

    Grazie per averlo condiviso

  4. Lo skifoso cleon ha 2 Skife:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •