Pagina 3 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 31 a 45 di 64

Discussione: Dal vecchio interno al nuovo esterno

  1. #31

    Predefinito

    Questo assolutamente, l'impostazione del tallone dentro la scarpa infatti è la prima cosa che va sentita al momento dell'acquisto.
    Deve essere completamente bloccato, scarpone e scarpetta devono avere forme sul tendine d'achille molto avvolgenti, tali da tenere giù il tallone
    anche quando ci proiettiamo con tutto il peso in avanti.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #32

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da |DOM| Vedi messaggio
    Neanche la tibia si deve muovere avanti e indietro, lasca nella parte superiore. Deve essere a contatto con il bordo della scarpetta. La progressività e il movimento avanti-indietro viene già dato dal flex dello carpone.
    No, non sono affatto d'accordo. Qui nessuno dice di andar in giro con gli scarponi slacciati, ma un minimo di mobilità avanti/indietro la tibia la deve avere. A prescindere dal flex. Ma forse non mi spiego bene...non voglio dire che si deve muovere in realtà....scusate, devo lavorare....cazz......

  4. #33

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Manawa Vedi messaggio
    Trovo questo video molto interessante in quanto si vedono alcuni micro movimenti fondamentali per arrivare al passaggio tra vecchio e nuovo esterno, in condizioni di alta velocità, tracciato obbligato e neve barrata... le posizioni in gara di solito le ritengo un pelo troppo estreme per chi ama il campo libero, pero' questo video ha dei fondamentali imprescindibili, al di là degli angoli di inclinazione (pieghe) o flessioni estreme gamba interna.
    I micro movimenti forse nemmeno tanto micro uso questo termine perchè mi ispira

    https://www.youtube.com/watch?v=C2mPjs_0iqQ
    mi è ricapitato questo video e ultimamente guardando altre gare mi è sembrato che nelle sciate reiss, arrivando al cambio, l'interno(che va a diventare il nuovo esterno) viene appiattito un millisecondo prima dell'esterno. Avrebbe senso in ambito gare cosi da anticipare la linea e una volta finito il passaggio si è gia sulla traiettoria desiderata con il nuovo esterno. Voi dite che è una mia impressione o ci ho preso?

  5. Skife per gPasca:


  6. #34

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gPasca Vedi messaggio
    mi è ricapitato questo video e ultimamente guardando altre gare mi è sembrato che nelle sciate reiss, arrivando al cambio, l'interno(che va a diventare il nuovo esterno) viene appiattito un millisecondo prima dell'esterno. Avrebbe senso in ambito gare cosi da anticipare la linea e una volta finito il passaggio si è gia sulla traiettoria desiderata con il nuovo esterno. Voi dite che è una mia impressione o ci ho preso?
    Domanda interessante non saprei proviamo sicuramente è interessante il tema.

  7. #35

    Predefinito

    https://www.youtube.com/watch?v=Ga-6wy0Nboo

    nel paragone che fanno vedere a 1:36 sembrerebbe di si.
    Però in fin dei conti è quasi uno spazzaneve complicato

  8. Skife per gPasca:


  9. #36

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gPasca Vedi messaggio
    https://www.youtube.com/watch?v=Ga-6wy0Nboo

    nel paragone che fanno vedere a 1:36 sembrerebbe di si.
    Però in fin dei conti è quasi uno spazzaneve complicato
    Tieni presente che loro hanno una fase di cambio nettamente superiore alla media (come anche molti bravi maestri).

  10. #37

    Predefinito

    Indubbiamente il vecchio interno va a ricercare il nuovo spogolo quanto prima trascinato nell'inversione dal cdm..

    Non si parte dai piedi..

  11. Lo skifoso baldaxski ha 2 Skife:


  12. #38

    Predefinito

    Stiamo parlando di tecniche che 9/10 degli sciatori non arriverà nemmeno mai a capire.

    Comunque, c'è intanto da spostare il centro di massa verso la massima pendenza mentre ancora stiamo percorrendo la parte finale della curva precedente. Dopo di che, estendendo il vecchio interno e ruotando il femore verso l'interno, si va a cercare il nuovo spigolo, spingendo sul metatarso interno.

    Se non si va per terra, si dovrebbe riuscire a percorrere tutta la curva sullo spigolo

  13. Skife per omar_bianchi:


  14. #39

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da omar_bianchi Vedi messaggio
    Stiamo parlando di tecniche che 9/10 degli sciatori non arriverà nemmeno mai a capire.

    Comunque, c'è intanto da spostare il centro di massa verso la massima pendenza mentre ancora stiamo percorrendo la parte finale della curva precedente. Dopo di che, estendendo il vecchio interno e ruotando il femore verso l'interno, si va a cercare il nuovo spigolo, spingendo sul metatarso interno.

    Se non si va per terra, si dovrebbe riuscire a percorrere tutta la curva sullo spigolo
    Scusa, il centro di massa lo porto verso la massima pendenza da quando appiattisco non quando sono ancora a fine curva sui vecchi spigoli, al limite riallineo le spalle quando sono ancora sui vecchi spigoli a fine curva.
    La cosa è interessante

  15. #40

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Manawa Vedi messaggio
    Scusa, il centro di massa lo porto verso la massima pendenza da quando appiattisco non quando sono ancora a fine curva sui vecchi spigoli, al limite riallineo le spalle quando sono ancora sui vecchi spigoli a fine curva.
    La cosa è interessante
    Ma no dai, pensaci meglio e vedrai che ti risulterà evidente che il centro di massa inizia a spostarsi verso la massima molto prima dell'appiattimento degli sci, inizia circa nell'ultimo terzo della curva precedente ovvero quando inizia il ribaltamento che poi porta all'inversione di spigoli
    (almeno credo eh)

  16. #41

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ilmrak Vedi messaggio
    Ma no dai, pensaci meglio e vedrai che ti risulterà evidente che il centro di massa inizia a spostarsi verso la massima molto prima dell'appiattimento degli sci, inizia nel secondo terzo della curva precedente
    (almeno credo eh)
    ciao io il cdm lo sposto il prima possibile ad inizio curva, mi correggo quando appiattisco, ma quando sono a fine curva precedente con gli sci sugli spigoli vecchi direi di no

  17. #42

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ilmrak Vedi messaggio
    Ma no dai, pensaci meglio e vedrai che ti risulterà evidente che il centro di massa inizia a spostarsi verso la massima molto prima dell'appiattimento degli sci, inizia circa nell'ultimo terzo della curva precedente ovvero quando inizia il ribaltamento che poi porta all'inversione di spigoli
    (almeno credo eh)
    si ,direi che il cdm è il "motore" dell'appiattimento. Infatti, riprendendo quello che ha scritto omar, il cdm lo si butta giu e lo sci inizia ad appiattirsi. Poi in questo caso lavorandolo con un estensione si guadagna questo particolare anticipo.

  18. #43

    Predefinito

    Se non sbaglio c'è un video della Jam che parla di questo è Mi Fido di Me

  19. #44

  20. Lo skifoso sgarrozzo ha 2 Skife:


  21. #45

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gPasca Vedi messaggio
    si ,direi che il cdm è il "motore" dell'appiattimento. Infatti, riprendendo quello che ha scritto omar, il cdm lo si butta giu e lo sci inizia ad appiattirsi. Poi in questo caso lavorandolo con un estensione si guadagna questo particolare anticipo.
    per me il motore dell'appiattimento sono i piedi, con i piedi appiattisco e poi mi lancio sulla curva successvia, quando arrivo a fine curva ho già il mio centro di gravità ben piazzato sullo sci esterno

Pagina 3 di 5 PrimoPrimo 12345 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •