Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 23

Discussione: lamine sottili? ( vantage 90 cti )

  1. #1

    Predefinito lamine sottili? ( vantage 90 cti )

    Ciao!
    ho per le mani un paio di assi atomic, il prezzo c'è, mi date una mano a valutare se concludere?
    tutto sommato lo stato generale è buono: soletta ok, strutturalmente rispondono bene, niente botte, infiltrazioni, niente cedimenti strani, l'unico dubbio riguarda le lamine
    premetto che non li ho presi in mano da nuovi, ma qui mi sembrano alla frutta: la larghezza (misurata da soletta) è quasi ovunque sotto i 2mm, spesso anche 1,5 e lo conferma anche il sidewall assotigliato
    per quanto riguarda l'altezza un minimo di margine c'è ma non grandi cose

    ecco 2 foto alle lamine in spatola, centro e coda ed una di confronto con un salomon che avevo a portata di mano

    vantage 90


    vantage 90


    mi date un vostro parere??

  2. #2

    Predefinito

    Se fossero miei, considerata una media di 45 uscite all'anno, lamine lavorate prima di ogni uscita, penso potrei farci una decina d'anni...

    Questa a dx è consumata , but still working

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	20161204_085948.jpg
Visite:	453
Dimensione:	92.0 KB
ID:	60389

    Mauri
    Ultima modifica di ZioMauri; 04-12-2016 alle 10:36 AM.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    ne hai fin che mai, avran visto la lima si è no 3/4 volte, oltretutto sembra ci sia ancora impronta quindi non sono nemmeno da spianare.
    Con una manutenzione regolare e usando il diaface spesso così da non andare troppo di lima, possono realisticamente durarti più di 10 anni

  5. #4

    Predefinito

    Ma qualcuno ha già visto lamine così assottigliate da dover buttar via gli sci? (Sempre per le esigenze dello sci turistico, si intende) Quello delle lamine consumate mi sembra un po' un mito che si tramanda senza che nessuno ne verifichi la consistenza.

    Smentitemi pure, neh.

    Edit: a cui aggiungo anche il mito dello sci che si "snerva". Io posso capire che a un gigantista girino le balle perdere mezzo secondo per colpa degli sci, ma penso che per noi comuni mortali sia impossibile percepire, al di là dell'autosuggestione, che gli sci lentamente diventino meno scattanti.

  6. Lo skifoso Nitrato ha 2 Skife:


  7. #5
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic Bent Chetler+Salomon sth14 driver; Volkl Nunataq+Dynafit Radical FT; Volkl ChopsticK+Marker Jester

    Predefinito

    Ho visto lamine di sci da gara finite......
    Sci "turistici" con lamine così assottigliate da dover buttare gli sci, onestamente mai visti........

  8. #6
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Nitrato Vedi messaggio
    Ma qualcuno ha già visto lamine così assottigliate da dover buttar via gli sci? (Sempre per le esigenze dello sci turistico, si intende) Quello delle lamine consumate mi sembra un po' un mito che si tramanda senza che nessuno ne verifichi la consistenza.

    Smentitemi pure, neh.

    Edit: a cui aggiungo anche il mito dello sci che si "snerva". Io posso capire che a un gigantista girino le balle perdere mezzo secondo per colpa degli sci, ma penso che per noi comuni mortali sia impossibile percepire, al di là dell'autosuggestione, che gli sci lentamente diventino meno scattanti.
    Sono due cose diverse:
    Le lamine di uno sci da negozio sono piuttosto dure, anche la viala da 2 non rimuove tantissimo materiale, quindi reggono parecchie lavorazioni, più facile trovare sci da negozio finiti perchè passati troppe volte in macchina, comunque è raro ma capita..
    Uno sci FIS invece dura poco, la lamina è morbida, spesso gli skiman da sciclub usano gli affilatori elettrici, e in un paio di stagione puoi trovarti gli sci finiti, il problema grosso è che quando la lamina scende sotto i 7-8/10 di mm, anche l'angolo diventa impreciso, e il tuning va a farsi benedire.

    Sulla snervatura invece, lo sci da negozio si snerva eccome, e si sente se hai un minimo di sensibilità, dopo 100 gg uno sci da negozio fatto in legno si snerva, non ha più lo stesso comportamento e un piede allenato lo sente.
    Per i FIS non saprei, sicuramente durano di più perchè sono più rigidi in partenza e fatti con materiali di maggior qualità, ma credo arrivino alla snervatura anche loro, bisognerebbe sentire un atleta, io i FIS che ho avuto li ho usati troppo di rado per portarli alla snervatura.

  9. Lo skifoso Teo ha 2 Skife:


  10. #7
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic FIS SL 165-186r27 - 191CE -188 r30-Salomon BBR, Atomic 176 R21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Nitrato Vedi messaggio
    Ma qualcuno ha già visto lamine così assottigliate da dover buttar via gli sci? (Sempre per le esigenze dello sci turistico, si intende) Quello delle lamine consumate mi sembra un po' un mito che si tramanda senza che nessuno ne verifichi la consistenza.
    Smentitemi pure, neh.
    Ho avuto per 4 anni un SG di provenienza CE, che aveva già due stagioni alle spalle, le lamine erano "finite" quando mi è stato consegnato, l'ho venduto la scorsa stagione (dopo 10-12 uscite all'anno tra gara e allenamento) e ancora ne aveva...trattato solo con diamanti, farà ancora 3-4 stagioni.
    Probabilmente un GS sarebbe finito prima, ma di sci FIS finiti ne ho visti veramente pochi e quelli più malmessi erano sci di provenienza CE o CdM.
    Se penso che la FEIERABEND scia con un vecchio sci della Riesch che avrà alle spalle almeno 5-6 stagioni...

  11. Skife per karl.berto:


  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Nitrato Vedi messaggio
    Ma qualcuno ha già visto lamine così assottigliate da dover buttar via gli sci? (Sempre per le esigenze dello sci turistico, si intende) Quello delle lamine consumate mi sembra un po' un mito che si tramanda senza che nessuno ne verifichi la consistenza.

    Smentitemi pure, neh.
    Su qualche sci da gara sì. Non tutti ma certi hanno lamine sì più dure ma più sottili degli sci-negozio.

    edit: leggo da Teo che le lamine dei gara sono in realtà più morbide...credevo il contrario sinceramente, il laboratorio dove porto gli sci mi dice sempre del diverso comportamento una volta messi gli sci in macchina...e aggiungo: anche con le diamantate avevo quest'impressione. S'impara sempre qualcosa a leggere qui .

  14. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Sono due cose diverse:
    ..... spesso gli skiman da sciclub usano gli affilatori elettrici, e in un paio di stagione puoi trovarti gli sci finiti......
    Solo una precisazione, gli affilatori elettrici (di solito dette "machinette") mangiano meno di una lima, inoltre la lamina si scalda e si indurisce, di conseguenza il filo dura di più. In ogni caso le lamine vengono ripassate molto frequentemente di conseguenza si consumano rapidamente.

  15. #10
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Su qualche sci da gara sì. Non tutti ma certi hanno lamine sì più dure ma più sottili degli sci-negozio.

    edit: leggo da Teo che le lamine dei gara sono in realtà più morbide...credevo il contrario sinceramente, il laboratorio dove porto gli sci mi dice sempre del diverso comportamento una volta messi gli sci in macchina...evidentemente ho capito male io.
    Sono più morbide, per permettere una lavorazione più precisa e meno problematica, infatti reggono lucidature molto più fini.
    Lo sci da negozio è più duro per avere una lamina che resista di più alle botte e tenga il filo per più tempo, comprensibile perchè uno sci da gara viene lavorato quotidianamente, uno sci da amatore no.

    Se ti capita uno sci fis sulle morse te ne accorgi subito, la viala rimuove più materiale, aggancia meglio ed è più facile fare danni!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da YUK76 Vedi messaggio
    Solo una precisazione, gli affilatori elettrici (di solito dette "machinette") mangiano meno di una lima, inoltre la lamina si scalda e si indurisce, di conseguenza il filo dura di più. In ogni caso le lamine vengono ripassate molto frequentemente di conseguenza si consumano rapidamente.
    Si, se lo sai usare, ma molti skiman da sciclub lavorano peggio di uno skiman amatore... Sulla durata del filo non sono d'accordo, il fatto che scaldi di più è solo un passaggio del trattamento termico necessario ad indurire (tempra), tant'è che una lama quando viene scaldata va anche raffreddata rapidamente per permettere alle molecole di carbonio di mantenere la struttura necessaria a rendere il metallo duro.
    Infine, un set di passaggi con il diaface scalda quasi quanto un affilatore elettrico

  16. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Sono più morbide, per permettere una lavorazione più precisa e meno problematica, infatti reggono lucidature molto più fini.
    Lo sci da negozio è più duro per avere una lamina che resista di più alle botte e tenga il filo per più tempo, comprensibile perchè uno sci da gara viene lavorato quotidianamente, uno sci da amatore no.

    Se ti capita uno sci fis sulle morse te ne accorgi subito, la viala rimuove più materiale, aggancia meglio ed è più facile fare danni!
    Però, a parità di condizioni della neve, il filo dei fis mi dura il doppio dei negozio...

  17. #12
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Però, a parità di condizioni della neve, il filo dei fis mi dura il doppio dei negozio...
    Perchè grazie al materiale più dolce riesci ad affilare meglio e in modo più pulito, quindi alla fine dura di più
    Poi attenzione, parliamo di differenze risibili di durezza, non è che la lamina di un FIS è di burro, semplicemente ha trattamenti termici diversi e spesso una maggior quantità di cromo e molibdeno per migliorare i processi di tempra
    Le variabili di durezza sono molte, e la "dolcezza" di un materiale spesso significa maggior lavorabilità, non minor resistenza
    Una delle prove classiche per verificare la tempra dei coltelli è quella della lima, se la lima scorre via senza aggrappare significa che il materiale è molto duro, ma che dopo la tempra non lascia spazio a lavorazioni, si piò lucidare, ma non riaffilare se prende una botta, a meno che non si riscaldi nuovamente e si ritempri (cosa non sempre fattibile)
    Se avessimo lamine su cui la lima non lavora, non potremmo fare la dovuta manutenzione, quindi lamina più dura = minor lavorabilità.

  18. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio

    - - - Updated - - -



    Si, se lo sai usare, ma molti skiman da sciclub lavorano peggio di uno skiman amatore... Sulla durata del filo non sono d'accordo, il fatto che scaldi di più è solo un passaggio del trattamento termico necessario ad indurire (tempra), tant'è che una lama quando viene scaldata va anche raffreddata rapidamente per permettere alle molecole di carbonio di mantenere la struttura necessaria a rendere il metallo duro.
    Infine, un set di passaggi con il diaface scalda quasi quanto un affilatore elettrico
    Stiamo andando decisamente OT ma ti assicuro che la lamina fatta con macchinetta è più aggressiva e dura di più. Ti assicuro anche che con le diaface non scaldi tanto uguale.....non ho mai visto uscire scintille passando diaface.... a meno che non sei THOR ....con la macchinetta scintilli che è un piacere

  19. Skife per YUK76:


  20. #14
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Atomic FIS SL 165-186r27 - 191CE -188 r30-Salomon BBR, Atomic 176 R21

    Predefinito

    In Atomic reparto corse usano quasi esclusivamente l'affilatore elettrico per quattro motivi:

    Asporta meno materiale
    Mantiene costante la pressione sulla lamina
    Precisione estrema nella regolazione dell'angolo di lavoro
    La lamina così trattata dopo due soli passaggi (con cambio mola) risulta perfettamente lappata


  21. Lo skifoso karl.berto ha 2 Skife:


  22. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    Perchè grazie al materiale più dolce riesci ad affilare meglio e in modo più pulito, quindi alla fine dura di più
    Poi attenzione, parliamo di differenze risibili di durezza, non è che la lamina di un FIS è di burro, semplicemente ha trattamenti termici diversi e spesso una maggior quantità di cromo e molibdeno per migliorare i processi di tempra
    Le variabili di durezza sono molte, e la "dolcezza" di un materiale spesso significa maggior lavorabilità, non minor resistenza
    Una delle prove classiche per verificare la tempra dei coltelli è quella della lima, se la lima scorre via senza aggrappare significa che il materiale è molto duro, ma che dopo la tempra non lascia spazio a lavorazioni, si piò lucidare, ma non riaffilare se prende una botta, a meno che non si riscaldi nuovamente e si ritempri (cosa non sempre fattibile)
    Se avessimo lamine su cui la lima non lavora, non potremmo fare la dovuta manutenzione, quindi lamina più dura = minor lavorabilità.
    Scusa Teo, ma non avevo mai sentito parlare di tempra delle lamine, ancora non ho capito se in qualche caso le lamine vengano temprate, a cuore mi sembra difficile, considerate le temperature a cui le plastiche che circondano la lamina iniziano a "risentirsi"...ma forse una tempra superficiale indotta dalla lavorazione ci puó stare...
    L'unico caso in cui uno skiman mi ha parlato di indurimento simile alla tempra é quello dell'urto della lamina con un sasso: in quel punto, e solo localmente, il mio skiman di fiducia mi ha spiegato che il materiale si tempra e diventa difficile o impossibile da lavorare...

    Grazie in anticipo dei chiarimenti che vorrai dare, sono un curiosone...

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •