Pagina 155 di 157 PrimoPrimo ... 55105145146147148149150151152153154155156157 UltimoUltimo
Mostra risultati da 2311 a 2325 di 2345

Discussione: Skiman....lista della spesa per manutenzione sci

  1. #2311

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    io uso un trapano a batteria che fa 1600rpm, pesa 1,5 kg e vado da dio, basta non prendere roba proprio supereconomica!
    Bosch, motore brushless

  2. #2312
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blizzy Vedi messaggio
    Bosch, motore brushless
    12 o 18v? il 18 quando premi non rallenta, il 12 si

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2313

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Teo Vedi messaggio
    12 o 18v? il 18 quando premi non rallenta, il 12 si
    12v, il vantaggio del peso sta tutto lì

  5. #2314
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blizzy Vedi messaggio
    12v, il vantaggio del peso sta tutto lì
    vero, ma il 18 pesa poco di piú ed é più adatto anche al bricolage piú pesante, oltre ad avere un mandrino piú robusto, comunque se non fai fanta pressione riesci a usarlo senza problemi

  6. #2315
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Oggi riflettevo su un'offerta che ho ricevuto da DPS in mail, sulla loro "sciolina eterna" il trattamento phantom, a quasi la metà del prezzo.
    Chi bazzica queste pagine regolarmente sa di cosa parlo, ma nel caso: https://www.dpsskis.com/phantom-glide

    E pensavo appunto, che se dimezzano il costo di un prodotto così recente, un motivo c'è:
    noto, nel mondo degli skiman e anche di noi appassionati, una certa "resistenza" alle novità, retaggio forse di pratiche assimilate come "rituale" della manutenzione.

    Anche parlando con gestori di lab molto ben attrezzati, con macchine all'avanguardia, mi dicono che la gente vuole "la preparazione a mano", la "cera con il ferro", etc etc...
    Io ho tutto l'armamentario comprato quasi 20 anni fa, mi diverto anche a fare gli sci, ma con il tempo ho imparato a separare il piacere dalla praticità.
    Oggi non ho alcuna remora ad usare le cere liquide, ho provato a farmi fare i vari trattamenti impermeabilizzanti, e non vedo l'ora di mettere le mani sulle nuove cere con le nanotecnologie, ma ancora molti mi guardano strano quando davanti lo sciatore della domenica mi presenta una lista di 350 euro di attrezzatura e io rispondo che con una squadretta in plastica con il diaface, un flacone di universale liquida, e un passaggio al lab a inizio stagione, un amatore può tranquillamente gestirsi l'intera stagione spendendo in 10 anni quello che spenderebbe in un colpo solo per comprarsi tutta l'attrezzatura che poi in molti casi rimane a prendere polvere in un angolo del garage dopo un paio di stagioni.

    Il trattamento DPS era oggettivamente caro (all'uscita superava i 120 dollari poi si è stabilizzato a 99), ma a 60 dollari è un vero affare, specie per chi ha da fare gli sci da powder, se in pista infatti c'è molta abrasione e dura quel che dura (io quando lo provai mi durò comunque più di 15 uscite su uno sci da pista), per chi usa lo sci solo in powder è una manna dal cielo, perchè funziona molto bene su neve fresca e dura parecchio, diciamo che a meno di essere un cercatore di polvere che gira per le alpi e riesce a fare magari 20-25 uscite in powedr a stagione, un normale sciatore che usa lo sci da polvere se va bene 10gg l'anno, il phantom gli durerà parecchie stagioni, ma preferiscono colarci sopra due etti di sciolina tutte le volte che vedono un powder alarm!

  7. Lo skifoso Teo ha 2 Skife:


  8. #2316
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    scarponi Fisher RC4 Podium 150, sci nordica dobberman 205 , fisher rc4 wc 188 r30, salomon srace pro175 r15

    Predefinito

    Non lo so Teo per le scioline io penso che in pista ,campo libero,le scioline non servano per lo scorrimento ,ma per la protezione ed evitare che la soletta si bruci, ora avere 6 tipi di scioline no,ma 1kg di rossa, un ferro e una diaface con squadra sarebbe sufficente al 90% degli sciatori in pista. Le liquide appunto non svolgono il lavoro di protezione bene come le solide poi magari sbaglio.
    Per le nano tecnologie ci vuole un maxi portafoglio sappilo ,già le soldà al carbonio costa una tombola,facci sapere appenaci metti le mani che sono curioso.

  9. #2317
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da andreski0 Vedi messaggio
    Non lo so Teo per le scioline io penso che in pista ,campo libero,le scioline non servano per lo scorrimento ,ma per la protezione ed evitare che la soletta si bruci, ora avere 6 tipi di scioline no,ma 1kg di rossa, un ferro e una diaface con squadra sarebbe sufficente al 90% degli sciatori in pista. Le liquide appunto non svolgono il lavoro di protezione bene come le solide poi magari sbaglio.
    Per le nano tecnologie ci vuole un maxi portafoglio sappilo ,già le soldà al carbonio costa una tombola,facci sapere appenaci metti le mani che sono curioso.
    se spazzoli come si deve le solide, hai lo stesso strato che con una liquida, IDENTICO! la durata anche é simile, a paritá di neve e di tipo di sciolina.
    le stesse squadre usano le solide piú che altro per questione di praticitá, spostare 5/10 kg di sciolina solida é piú pratico che spostare flaconi di liquida, che é comunque classificata come liquido pericoloso, e con gli aerei ci sono sempre problemi, anche in stiva.
    anche il cosiddetto “ingrassaggio” é ormai in disuso, visti i nuovi materiali, la cera anche in forno non penetra nella microporositá della soletta se non per 1 o 2 decimi di mm, tempo fa su race hanno fatto un articolo con analisi al microscopio.
    in questo, un liquido come il phantom satura di piú i micropori.
    infine, anche a livello gara, é piú importante la stratificazione per sostenere le variazioni di temperatura in fondo e accelerare subito all’inizio con il fluoro, che avere uno sci con 3 gg di forno come si faceva fino a una decina di anni fa

    che poi la solida dia una sicurezza “psicologica” non lo discuto, e mi riallaccio al discorso di prima sulle abitudini e sui rituali

  10. Skife per Teo:


  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #2318

    Predefinito

    ciao Teo, ottimo spunto la phantom, la mail l'ho ricevuta anche io e ci faccio un pensierino.
    domanda da possessore di Kuro 2011, il topsheet trattiene tonnellate di neve, hai qualche idea/prodotto per limitare il problema?
    minkia già sold out la phantom....

  13. #2319
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da jeanabbetto Vedi messaggio
    ciao Teo, ottimo spunto la phantom, la mail l'ho ricevuta anche io e ci faccio un pensierino.
    domanda da possessore di Kuro 2011, il topsheet trattiene tonnellate di neve, hai qualche idea/prodotto per limitare il problema?
    minkia già sold out la phantom....
    sinceramente non ho mai avuto quel problema, al limite prova a passarci sopra qualche lubrificante siliconico, o il wd-40, ne spruzzi un po' su un panno e lo stendi sul topsheet
    La soletta del kuro invece vola, io di norma uso una base rossa e fluorata liquida prima di partire (almeno così mi ricordo visto che il kuro sono 2 stagioni che non lo scio!)

  14. Skife per Teo:


  15. #2320

    Predefinito

    grazie Teo, sulla soletta devo capire come fare a frenarla!!! ovviamente skerzo, è fantastica..

  16. #2321

    Predefinito

    Volevo prendere un ferro per sciolinare, per ora mi son sempre arrangiato coon le liquide.
    Se l'anno prossimo volessi iniziare a fare qualche gara posso accontentarmi di un ferro economico tipo sui 50-60 Euro o è meglio spendere qualcosa in più? Ho sentito che quello che cambia è soprattutto la precisione del termostato e con i modelli meno costosi è meglio tenere la temperatura più bassa di quanto suggerito.
    Grazie

  17. #2322
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    scarponi Fisher RC4 Podium 150, sci nordica dobberman 205 , fisher rc4 wc 188 r30, salomon srace pro175 r15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carlo84 Vedi messaggio
    Volevo prendere un ferro per sciolinare, per ora mi son sempre arrangiato coon le liquide.
    Se l'anno prossimo volessi iniziare a fare qualche gara posso accontentarmi di un ferro economico tipo sui 50-60 Euro o è meglio spendere qualcosa in più? Ho sentito che quello che cambia è soprattutto la precisione del termostato e con i modelli meno costosi è meglio tenere la temperatura più bassa di quanto suggerito.
    Grazie
    Vai tranquillo con i ferri economici non sbagli ,però debbono essere di marca (swix ,maplus toko ecc) pr il termostato fai così ,se alla temperatura giusta mettiamo 130 inizi a sciogliere la sciolina(con il ferro impostato a 130) e vedi che fa un po di fumo allora la abbassi di poco e riprovi.

  18. Skife per andreski0:


  19. #2323
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head i.GS RD 178, Black Crows Orb Freebird 172, Black Crows Corvus 176

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Carlo84 Vedi messaggio
    Volevo prendere un ferro per sciolinare, per ora mi son sempre arrangiato coon le liquide.
    Se l'anno prossimo volessi iniziare a fare qualche gara posso accontentarmi di un ferro economico tipo sui 50-60 Euro o è meglio spendere qualcosa in più? Ho sentito che quello che cambia è soprattutto la precisione del termostato e con i modelli meno costosi è meglio tenere la temperatura più bassa di quanto suggerito.
    Grazie
    Data la delicatezza delle solette al calore, ti giro il consiglio che mi diede Mark di Ornellosport a suo tempo: compra un ferro con un termostato elettronico, costa un po' di più ma tanto dura una vita.
    (il mio ha praticamente 15 anni)
    Io ho questo https://www.maplus.it/it/tools/ferri...re-elettronico
    Vedo che è uscito un modello nuovo

  20. #2324
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    il ferro professionale si differisce in una cosa rispetto a quello economico: la stabilitá sul lungo periodo.
    se sciolini 20 sci di fila, un economico al quarto paio inizia a oscillare parecchio e perdere precisione, importa poco se stendi una base, ma se stendi una fluorata ne senti i limiti.
    quindi, se devi farti uno o due paia di sci per la gara un economico basta, ha bisogno di una curva di apprendimento, capire quale temperatura effettivamente mantiene e che range ha tra quando stacca e quando riattacca, ma alla fine ci lavori bene, e per tanto tempo (il mio briko l’ho pagato in lire!)
    Se invece lo userai in modo intensivo e con cere di diverse caratteristiche e temperature di fusione, allora ha senso un ferro di fascia alta, con il piatto piú spesso e termostato piú preciso e pronto

    considera che un ferro economico sta tra i 50 e 70 euro, un ferro professionale parte dai 200!
    la fascia intermedia é piú un vezzo, perché la struttura del ferro é la stessa, cambia solo che ha il display con la temperatura, ma l’oscillazione é simile,
    e la fascia intermedia la compri a circa il doppio degli omologhi senza display... personalmente non la considererei a meno che tu non sia un “feticista dell’attrezzo”...

    io nel tempo, ho preferito al ferro professionale l’hotbox, che costa poco piú di un ferro di fascia alta ma a comoditá e risparmio di tempo, specie per me che stendo quasi solo basi e spesso su parecchi sci, é imbattibile... uso quello per il 90% e il mio vecchio ferro per le cere fluorate, quelle rare volte che le uso solide...

  21. Skife per Teo:


  22. #2325

    Predefinito

    Teo ti ha già spiegato per bene le differenze tra un professionale e un economico, tuttavia se inizi a far gare devi prenderti un perro che arrivi a 170° perchè alcune fluorate vogliono temperature molto alte.
    Magari le userai due o tre volte nella vita, ma poi puoi rimpiangere di non poterle stendere.
    Da più di 15 anni uso un holmenkoll con termostato normale (a rotella, come quello di un ferro da stiro ma con le temperature) e fatto controllare è sufficientemente preciso.
    Se poi, stesa la sciolina su uno sci, lo azzero (e con la rotella è un attimo farlo) non ho problemi di temperatura che a lungo oscilla molto.
    Ciao!!!

  23. Lo skifoso giò ha 2 Skife:


Pagina 155 di 157 PrimoPrimo ... 55105145146147148149150151152153154155156157 UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •