Pagina 29 di 30 PrimoPrimo ... 192021222324252627282930 UltimoUltimo
Mostra risultati da 421 a 435 di 439

Discussione: I Warriors sul tetto del mondo

  1. #421

    Predefinito

    Strani Playoffs nella bolla di Orlando, a casa di Topolino che è proprietario anche di ESPN che in USA si divide i diritti TV a pagamento con TNT.

    Senza fattore campo che nel basket ha un peso notevole, hanno vinto i Lakers di LeBron e Davis, direi non una grande sospresa.

    E' mancato il derby nella finale della Western conference con i Clippers di Lenonard che sono usciti in game 7 della semi contro i Nuggets, questa è stata la sopresa maggiore.

    Complimenti ai Lakers e a LeBron per il suo 4 anello, non mi piace come giocatore tutto muscoli e fisico dirompente ma sono considerazioni personali. E' innegabile che domini la partita mentalmente tirando spesso fuori la giocata decisiva nei momenti più importanti spostando l'inerzia della partita (una su tutte la stoppata in game 7 delle miracolose finals del 2016, quando dopo 2 minuti in cui non segnava più nessuno stoppò clamorosamente Andre Iguodala che si avviama comodo a canestro).

  2. #422

    Predefinito

    Le finali meno viste della storia.
    Certamente è colpa del virus.
    Gli spalti erano desolatamente formati da schermi dove si vedevano i tifosi ripresi dalle webcam delle loro case.
    In secondo luogo a causa del gioco dei Lakers, riassumibile in questo concetto: palla a James e vediamo cosa succede!

    Onore a LeBron James che a 36 anni ha di nuovo dominato.
    Dal punto di vista fisico, tecnico e mentale non si discute ma vorrei fugare subito ogni dubbio: non è il più forte di sempre.
    Può stare nella top 10 ma già nella top 5 ci potrebbero essere delle riserve.

    Quello che James ha, e nessun'altro nella NBA ha, è la sudditanza psicologica che incute agli avversari.
    Ho visto gara 1, gara 2, gara 3 e gara 5.
    Almeno 4-5 conclusioni a gara, James non è stato marcato.
    Sia in caso di contropiedi che penetrazioni.
    Questo è stato un problema per Miami con in più l'aggravante che gli schemi difensivi li chiamava un certo Eric Spoelstra, allenatore degli Heat dal 2008 e vice dal 1997.
    Insomma è seduto sul pino degli Heat da 23 anni, giusto il tempo necessario per vedere e vincere con i BIG3.
    Con questo intendo dire che pochi meglio di lui conoscono James e sarebbero in grado di limitarlo.
    Attenzione: non fermarlo, limitarlo. Quello non si ferma.
    Eppure Spoelstra è sempre stato un ottimo difensivista sui contropiedi.
    Eppure niente.
    Ovviamente se lasci giocare uno James l'intera squadra ne giova e inizia a girare al ritmo giusto per lui, oltretutto lo si vede giocare spesso play o point forward, come si diceva ai miei tempi.
    Infatti Caruso (chi?) ha fatto un figurone in queste finali.
    Al di là di questo ... Bene anche Davis, soprattutto in difesa.
    Poi anche l'inutile Dwight Howard ha fatto bene.

    Vorrei far notare che una delle chiavi di successo dei Warriors in questi anni di sfide con Cleveland è stata proprio la difesa che ha snaturato il ritmo blando dei Cavs.
    Come sapete io sono un forte sostenitore di queste tattiche difensive.

    A Miami, ottimo tutto tranne che non potevano vincere, troppo forti i Lakers, troppo forte James.
    Comunque bravi.
    Diciamocela tutta, chi li avrebbe pronosticati in finale?
    Mi è piaciuto tanto Tyler Herro, ci sono fior di campioni che le Finals se le sognano per l'intera carriera, questo le ha giocate a 20 anni con coraggio e da protagonista.
    Butler non lo scopriamo oggi, è da anni protagonista, non un mostro di continuità ma certamente tra i giocatori più sottovalutati della lega.

    Ora è tempo di pensare ai prossimi draft, solo 1 mese alle scelte con i miei amati Warriors che chiameranno al 2.
    Se recuperano Wiggins e scelgono bene salta fuori uno squadrone che la dinastia Dubs scompare.
    Io dico James Wiseman, lo avevo segnalato già 1 anno fa.
    216 cm di atletismo, velocità e dinamismo.
    Ha solo 19 anni e margini di miglioramento enormi.
    Pecca per la sua giovane età, manca appunto di esperienza e si affida con frequenza ai suoi poderosi mezzi atletici finendo spesso fuori posizione e cadendo in problemi di falli.
    Almeno per l'inizio della sua carriera NBA lo vedremo spesso uscire gravato dai fischi arbitrali.
    Gli manca un tiro sicuro ma non poteva arrivare in una squadra migliore per imparare a tirare bene, bastano solo 3 nomi: Curry, Thompson e Kerr.
    Sempre che Giannis...

    Ciao

    - - - Updated - - -

    Dimenticavo: se scelgono Ball mi faccio la licenza e vado a pescare sotto al Mose.

    Ciao
    Ultima modifica di Tooyalaket; 20-11-2020 alle 10:44 AM.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #423

    Predefinito

    Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo O

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	mock-draft-2020.jpg
Visite:	23
Dimensione:	78.7 KB
ID:	74647

    Consigliatemi un buon negozio di articoli per la pesca in zona Treviso per favore.

    Per fortuna mancano 2 settimane.

    Ciao

  5. #424

    Predefinito

    Spiegati, ché non capisco: riescono a prendere il supercampione e ridiventare i PIÙ MEGLIO ?

  6. #425

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Tooyalaket Vedi messaggio
    Dimenticavo: se scelgono Ball mi faccio la licenza e vado a pescare sotto al Mose.

    Ciao
    Citazione Originariamente scritto da Tooyalaket Vedi messaggio
    Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo O

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	mock-draft-2020.jpg
Visite:	23
Dimensione:	78.7 KB
ID:	74647

    Consigliatemi un buon negozio di articoli per la pesca in zona Treviso per favore.

    Per fortuna mancano 2 settimane.

    Ciao

    Ti senti già Sampei?
    -

  7. #426

    Predefinito

    L'ossatura dei Golden State Warriors è invariata da anni e gli ha permesso di vincere un campionato.
    Green, Thompson e Curry sono all'apice delle loro carriere e un buon allenatore come Steve Kerr vale quanto un 6° uomo di lusso.
    A questo apparato vincente aggiungi:

    Andrew Wiggins
    Eric Paschall
    Il 2° pick ai prossimi draft

    ANDREW WIGGINS
    E' arrivato nella NBA con grandi aspettative, tanto da meritarsi la prima chiamata dai Timberwolves. Dopo un primo periodo di ambientamento con un rendimento più che sufficiente, tali aspettative sono state ampiamente disattese ma il talento c'è e ai Warriors ci credono, al punto di investire su di lui in sostituzione di un pezzo da 90 quale D'Angelo Russell.
    I miglioramenti si sono visti ma hanno appena grattato la superficie e se la curva dei progressi dovesse mantenersi tale, in pochi mesi ci sarebbe il 4° All Stars.

    ERIC PASCHALL
    Con lui si può già parlare di conferma dato che il 1° anno è stato davvero eccellente, ben oltre le aspettative.
    E' l'incarnazione dell'ala grande moderna: non altissimo, gran fisico, buona mobilità, tiratore sicuro.
    Ho più volte ammesso i miei errori di valutazione su Charles Barkley, nel senso che ho sempre ammesso la sua immensa classe (per me top 5 tra le ali grandi all time) ma non ho colto, se non troppo in ritardo, le innovazioni che ha portato nel suo ruolo.
    Oggi Paschall, Williamson e Green incarnano il gioco che Barkley faceva 30 anni fa.

    SECONDA CHIAMATA AI PROSSIMI DRAFT
    L a scorsa stagione è stata molto travagliata per Golden State: i ritiri di Pachulia e Livingston, il ritorno in Australia di Bogut, le cessioni di Iguodala e Durant (comunque inutilizzabile per grave infortunio), gli infortuni di Curry, Green e Thompson; la conseguenza, unita ad un po’ di tanking, è stata la 2a chiamata al draft fra circa 10 giorni.
    Tuttavia, come detto sopra, il telaio vincente è lo stesso da anni: giocatori che si conoscono e giocano a memoria.
    La chiamata num. 2 ai prossimi draft potrebbe garantire un giocatore valido però … C’è un però.
    Il prossimo draft non brilla per talento, nel senso che non c’è un giocatore tipo LeBron o Shaquille che tutti sanno finirà al 1° posto, c’è un gruppo di 3-4 giocatori dalle indubbie doti ma senza certezze (sempre che di certezze si possa parlare ai draft) tra questi c’è LaMelo Ball.
    Scegliere il ragazzo significa portarsi a casa anche quella serpe parlante di suo padre la cui ignoranza rasenta l’imbarazzo.
    Un utente del forum ha in firma una frase che concettualmente dice: meglio tacere e apparire stupidi piuttosto che parlare ed esserlo.
    Purtroppo LaVar Ball tace raramente.
    I draft sono una scienza tutt’altro che perfetta.
    Ci sono esempi di chiamate al 1° posto che hanno cambiato la storia del basket: Magic Johnson, Shaquille O’Neal, LeBron James, Wilt Chamberlain, Kareem Abdul Jabbar, Tim Duncan.
    Ma ci sono anche giocatori che hanno cambiato la storia del basket pur non essendo passati al num. 1, qualche esempio: Michael Jordan, Larry Bird, Bill Russell, Karl Malone, Kobe Bryant.
    Al di là del fatto che io detesti LaVar Ball, bisogna dire che LaMelo è il migliore dei figli, il suo talento non si discute, ha una visione di gioco molto più sofisticata della media dei giocatori di basket di tutto il mondo e questo non può che migliorare perché è giovanissimo, in molti lo hanno paragonato a Mike Bibby o Chauncey Billups e vi assicuro che non sbagliano.
    I limiti del giovanotto stanno nelle idee bislacche del padre: averlo allontanato da una vera cultura cestistica quale solo la NCAA e le High School sono in grado di fornire; avergli cucito addosso una lega semi professionistica fatta apposta per elogiare e promuovere i figli; peccato che la soluzione abbia un risvolto molto grave: una volta arrivati nella NBA gli avversari non sono così malleabili.
    Inoltre ci sarebbe la questione del tiro: molto altalenante a causa della non perfetta meccanica … E qui torna in gioco LaVar reo di non aver affidato il pargolo alle cure di allenatori degni di tal nome che avrebbero potuto colmare le sue lacune.
    Sulla difesa stendiamo un velo pietoso.
    E’ un giocatore acerbo inadatto attulamente alla NBA, da rivedere al termine di 2-4 anni di NCAA, peccato non ci andrà mai.
    Io dico che ai Warriors uno come LaMelo è inutile perchè nel ruolo sono coperti con Wiggins, Thompson e Curry; James Wiseman andrebbe perfetto.
    I motivi sono diversi.
    Per esempio la velocità del talento di Penny Hardaway ben si coniuga con lo stile di gioco di Golden State.
    La sua inesperienza può essere colmata da uno stile di gioco che chiama in causa raramente i lunghi, questo gli permetterebbe di giocare senza troppe pressioni e crescere con calma.

    Ciao
    Ultima modifica di Tooyalaket; 11-11-2020 alle 08:32 AM.

  8. #427

    Predefinito

    Ma le squadre sono obbligate a prendere il giocatore in funzione del risultato al draft o c'è possibilità di scegliere per esempio uno risultato decima scelta anziché seconda o terza?

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #428

    Predefinito

    Il meccanismo che regola le scelte dei draft è piuttosto complesso ma semplificandolo molto il concetto è: chi arriva primo nella regular season sceglie per ultimo al draft.
    Però intorno alle scelte si genera un mercato che spesso incasina la questione.
    E' possibile, per una squadra designata a scegliere per prima, scegliere anche per 10a o 20a o non scegliere proprio.
    E' sufficiente cedere i diritti di scelta ad un'altra squadra in cambio di giocatori e/o altre scelte.
    Nello specifico di questo draft i Golden State Warriors si stanno guardando in giro, in particolare verso Milwaukee o Los Angeles lato Clippers, per arrivare a Giannis Antetokounmpo o Paul George e questo pick potrebbe diventare pregiata merce di scambio da aggiungere ad una eventuale trade.
    Nei prossimi anni (non ricordo quali) Golden State avrà qualche scelta in più, arrivata tramite Minnesota nell'affare che ha portato D'Angelo Russell ai T'Wolves.

    Ciao

  11. #429

    Predefinito

    Ieri sera gironzolavo su You Tube e mi sono imbattuto casualmente nella 1a partita del Dream Team alle Olimpiadi di Barcellona 1992.
    USA - Angola.
    Mi pareva di vedere una partita al rallentatore.
    Rispetto ai ritmi di questi anni è davvero un altro basket.

    Con Campioni come quelli una squadra potrebbe andare in campo in 4 e vincere lo stesso anche ai giorni nostri ma, nonostante Magic, Jordan, Drexler, Barkley (bellissimo come chiamava la difesa e i compagni anche quand'erano avanti di 50 punti), ecc. non ci siano più, il gioco è più veloce e spettacolare.
    Poi un pensiero: trasportate un quintetto con Stockton, Jordan, Drexler (ohhhh Drexler all'ala piccola! Perchè Clyde era un'ala piccola, non una guardia. Lui giocava guardia ma non lo era), Barkley e Robinson ai giorni nostri e scatenatelo in contropiede odierno; da lacrime agli occhi.
    E un quintetto difensivo con Magic (nonostante non fosse un gran difensore), Jordan, Pippen, Malone e Robinson?
    A braccia aperte coprono tutto il campo, provate a trovare una linea di passaggio pulita.

    Ciao
    Ultima modifica di Tooyalaket; 11-11-2020 alle 04:31 PM.

  12. #430

    Predefinito

    Ad onor di cronaca devo dire che il sodalizio tra i Warriors e Paul George era sul punto di sbocciare ma i Pacers chiedevano Klay Thompson in cambio e tutto sfumò in favore di Kevin Durant.

    Poi visto che ho citato le prime scelte ai draft che hanno cambiato il basket, farei una veloce rassegna anche di quelle che si sono tradotte in fallimenti totali, purtroppo non si può non partire con Andrea Bargnani.
    L’elenco sarebbe di una lunghezza disarmante, mi limito a quelle che ritengo siano state alcune delle scelte più sciagurate: Joe Smith (Golden State 1995 davanti a Rasheed Wallace e Kevin Garnett giusto per citarne 2), Anthony Bennett (Cleveland 2013 davanti a Giannis), Michael Olowokandi (1998 Clippers davanti a Vince Carter, Nowitzki e Paul Pierce), Kwame Brown (2001 Washington davanti a Pau Gasol e Tony Parker) e Mychal Thompson, padre di Klay.
    Su quest’ultima vale la pena fare 2 parole perché stiamo parlando dei draft del 1978 al quale Portland si presentava con il titolo vinto nel 1977, pensate che snobbarono perfino Larry Bird.
    Ma pare che a Portland gli errori ai draft in quel periodo fossero assicurati visto che qualche anno dopo non scelsero Jordan con il 2.

    Ciao

  13. #431

    Predefinito

    Già che Aldrige mi sta sulle 00.

    Citazione Originariamente scritto da Tooyalaket Vedi messaggio
    ...
    Note a margine dell'incontro:
    ...
    Aldridge che ha fatto pena;
    ...
    Citazione Originariamente scritto da Tooyalaket Vedi messaggio
    ...
    Aldridge ha fatto pena.
    Golden State è la squadra perfetta per il gioco in attacco di Aldridge: 211 cm, buon tiro dalla media e corta distanza.
    Chi lo marca?
    Pachulia?
    Se lo beve, è più tecnico.
    Green?
    Troppo basso.
    Durant?
    Troppo fuori posizione.
    Lee?
    Non una gran intelligenza.
    Insomma poteva fare la differenza ... E la sta facendo in negativo.
    ...
    Citazione Originariamente scritto da Tooyalaket Vedi messaggio
    ...
    Aldridge ... A L D R I D G E.
    E lo pagano pure profumatamente (mi pare sui 20000000 $).
    ...
    https://www.basketinside.com/nba/new...-ad-una-trade/
    Bello scambio del kaiser.
    In pratica per uno di 35 anni, pure scarso, si portano a casa un giovane che peggio di Aldridge non potrà fare ma è almeno 13 anni più giovane.

    Ciao

  14. #432

    Predefinito

    E anche il draft 2020 è andato.
    Come da pronostico i Timberwolves hanno preso Anthony Edwards puntellando un reparto che già vede Russell come terminale primario.
    Al 2° pick i miei amati Warriors prendono James Wiseman, ne avevo parlato già l’anno scorso ben prima che i californiani fossero selezionati per la 2a scelta; è l’uomo giusto per Warriors.
    Oltre a Edwards, Arizona piazza altri 2 giocatori al draft: Josh Green e il nostro Nico Mannion, figlio di Pace (lo vidi nell’anno di Frates a Treviso, non brillò).
    Ci fosse stata la March madness, Arizona sarebbe stata davvero un brutto cliente.
    Green va a Dallas, chiamato al num. 18.
    Nico va proprio a Warriors dove suo padre giocò da rookie e non avrà vita facile vista l’agguerrita concorrenza interna, concorrenza che potrebbe non vedere la presenza di Klay Thompson neppure per il prossimo anno: pare abbia rotto il tendine d’Achille, speriamo bene.
    Ad essere onesti Nico meritava una chiamata superiore di almeno 10-15 posizioni ma si sa che ai draft va spesso così.
    La 4 è Patrick Williams per i Bulls, conosco poco.
    Belle chiamate al num. 8 e 9, rispettivamente Obi Toppin ai Knicks e Deni Avdija ai Wizards.

    Purtroppo l'annullamento del torneo mi ha un po' tagliato le informazioni.

    Dopo le affermazioni del piccolo Ball: - Sono nato per essere il numero 1! (NDR: peccato abbia cominciato la sua carriera NBA al 3).
    Ritengo che il pick num. 3 sia vacante e cancello LaMelo dal mio radar cestistico fino al rinsavimento del ragazzo o davanti a prestazioni degne di nota sia in positivo che in negativo.
    Ma ho l'impressione che sull'ultima non dovrò attendere.

    Leggevo poco fa sulla rosa i vincitori e i vinti di questo draft.
    Tutte panzane.
    Giudicare adesso è fuori luogo e prematuro.
    Red Auerbach ci ha lasciato perle importantissime sulla scienza impossibile dei draft.
    Ne cito un paio: se un giocatore è forte si deve prendere, non importa se in squadra ne hai uno bravo nello stesso ruolo; non è importante scegliere per primi, l'importante è scegliere bene!
    Qualche esempio: Houston scelse Olajuwon anche se aveva Ralph Sampson e fu Finals; San Antonio non avrebbe mai visto i suoi titoli se non avesse scelto Duncan in barba alla presenza di David Robinson.
    In entrambi i casi le Twin Towers convissero felicemente pur se con periodi differenti.
    Portland aveva Drexler e ritennero superfluo prendere Jordan.
    A proposito di scelte ben fatte da Boston potrei citare Paul Pierce e Larry Bird.

    Ciao
    Ultima modifica di Tooyalaket; 24-11-2020 alle 10:56 PM.

  15. #433

    Predefinito

    Confermata rottura tendine d’Achille per Klay Thompson, carriera sostanzialmente finita.

    Ciao

  16. #434

    Predefinito

    Anche Myers non pensava di avere Mannion disponibile alla 48a scelta https://sportando.basketball/bob-mye...utto-da-green/

    Alla luce della brutta piega presa dalla carriera di Thompson, sia Mannion che Wiggins potrebbero fare molto più comodo di quanto pensato nei giorni scorsi.

    Visto che Ball non è andato ai Warriors, i rivenditori di materiale per la pesca del trevigiano hanno perso un cliente.

    Ciao
    Ultima modifica di Tooyalaket; 20-11-2020 alle 10:50 AM.

  17. #435

    Predefinito

    Ditemi che non è vero
    Forse LaMelo Ball ha preso il numero 00.
    Ball 00

    Ciao

Pagina 29 di 30 PrimoPrimo ... 192021222324252627282930 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •