Pagina 32 di 35 PrimoPrimo ... 2223242526272829303132333435 UltimoUltimo
Mostra risultati da 466 a 480 di 515

Discussione: Cortina 2021 - monitoriamo i lavori in corso

  1. #466

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Nuova pista Lino Lacedelli per i mondiali 2021 (qualifiche).



    NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO O
    quella zona erano boschetti fuoripista
    NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO OOOOOOOOOO
    https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=88826
    No forse no, passa solo nella parte bassa in piano che era piacevole ma si può lasciare.


  2. Skife per Fabio:


  3. #467

    Predefinito

    A Cortina d'Ampezzo una nuova cabinovia e molto altro
    04/10/2019 - In arrivo la cabinovia del Col Drusciè e il completamento delle piste per i mondiali sulle Tofane mentre alle 5 Torri sarà pronta una nuova pista

    A Cortina d'Ampezzo sono entrati nel vivo i lavori per il rinnovo della skiarea in vista dei mondiali di sci alpino del 2021 e delle imminenti…

    Continua a Leggere





    https://www.skiforum.it/skinews/769-...2019-2020.html

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #468

    Predefinito

    da Voci di Cortina

    Ma quante ca**ate è riuscito a dire questo cittadino preoccupato in una sola lettera?

    Al proposito si riporta qui di seguito lo sfogo di un cittadino che vive parte dell'anno a Cortina e che ha scritto al blog Peraltrestrade, colpito dalle ferite che i lavori per i Mondiali "a impatto zero" stanno infierendo a un ambiente che è tra i più belli al mondo e che, al pari di Venezia, merita rispetto, non oltraggio.

    "Scrivo per segnalare, anche se immagino che lo sappiate già, il disastro che hanno fatto qui a Cortina con l'alibi dei Mondiali di Sci.
    Uno scempio inutile, il disprezzo totale della natura, del paesaggio, della storia di questi posti, degli animali che li popolano, perfino del buon senso.

    Lo capisce un bambino che tutto questo disastro non serve per pochi giorni di gare e che tutto poteva essere fatto con più rispetto e con maggiore attenzione.

    Che servisse rinnovare qualche impianto lo sapevano tutti, ma che si dovesse fare una Stazione intermedia della Funivia tra Cortina e il Druscié me lo devono spiegare meglio. Una Stazione intermedia che sembra la Stazione di Milano.
    Per collegare l'arrivo della Pista A del Druscié, quella dello slalom, con la partenza, bastava rinnovare l'attuale seggiovia, non serviva una stazione intermedia.

    Per non parlare dei cannoni antivalanghe posizionati sui pendii alti delle Tofane, con ore di elicottero a rompere le scatole per giorni, sopra il canalone. Pensate all'effetto che faranno sui camosci quando li faranno sparare per far staccate le slavine: li faranno scappare terrorizzati con metri di neve. Non sarebbe più logico fare i Mondiali su piste che non siano a rischio valanghe?

    E poi la Zona di arrivo a Rumerlo, con strade fatte e rifatte perché non sanno neanche loro dove vogliono passare.

    O il Tunnel dal Druscié a Rumerlo, dove non passerà mai nessuno come succede per quello fatto al Duca d'Aosta.

    Ma non e' solo cosa hanno fatto che irrita profondamente, è anche il COME lo hanno fatto, senza la minima attenzione, con macchinari super potenti adatti a terreni aperti e pianeggianti, non idonei a lavorare tra gli alberi, i baranci e in zone pendenti e ristrette, provocando molto più danno del necessario.
    Vi invito a venire a Cortina e a visitare la Zona di Rumerlo, Colfiere, Tofana: ne resterete sicuramente turbati.

    Non vado oltre, penso che ne saprete molto più di me di queste cose, era solo per togliermi un peso dallo stomaco che mi porto dentro da molti mesi.

    Avevano annunciato: "Mondiali ad impatto ZERO". Me lo devono spiegare meglio cosa intendevano dire.

    Per non parlare delle Olimpiadi.
    Pensate che la Pista di Discesa maschile per la quale hanno distrutto il Canalone della Tofana... non e' omologata per le Olimpiadi. A Cortina si faranno solo le gare femminili. Questo credo la dica lunga su competenza e onestà' dei nostri esperti!

    Un politico di primo piano ha affermato che a Cortina la Pista di Bob c'è già... se fosse una battuta sarebbe anche divertente, ma temo che non lo sia.
    Qualcuno ha anche detto che se è per questo a Cortina c'è anche il Trampolino, sono entrambi del 1956... ma ci sono...

    C'è poi un altro aspetto che mi preoccupa: a lavori finiti chi è responsabile per la rimessa in ordine di quello che resterà giacente da ogni parte? Magari non proprio sulla linea del traguardo delle gare, ma in giro un po' dappertutto.
    Abbiamo visto fin troppe volte che, finiti i lavori e incassato il dovuto, le ditte appaltatrici svaniscono nel nulla lasciando sul posto ogni sorta di macerie. Spesso costa di più perfino portare via macchinari e attrezzature che abbandonarli sul posto, tanto l'ammortamento è compreso nel prezzo/costo dell'opera.

    Scusate lo sfogo, ma a qualcuno dovevo pur dirlo, e credo che voi mi capiate..."

  6. #469

    Smile

    Citazione Originariamente scritto da botto Vedi messaggio
    da Voci di Cortina

    Ma quante ca**ate è riuscito a dire questo cittadino preoccupato in una sola lettera?
    Il punto di vista di un signore che vive parte del suo tempo a Cortina (mica male), infastidito dal rumore degli elicotteri che operano in zona tofane per i lavori in corso e dei possibili botti (non tu) provenienti dai cannoni antivalanghe. Poi poche idee ma molto confuse.

  7. #470

    Predefinito

    Si sa qualcosa del progetto "Pocol - Bai de Dones"?

    Sapevo che dovevano esserci delle novità a novembre, ma non leggo più nulla a riguardo

  8. Skife per gao92:


  9. #471

    Predefinito

    Pare che procede, con molta lentezza... qualcuno dava per imminente il taglio delle piante per la linea.

    Ovviamente tutto rigorosamente senza pista di rientro all'intermedia.

  10. #472

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #473

    Predefinito

    Mi pare di sì, ma mi sono un po' perso in questa lunga telenovela.

  13. #474

  14. #475

    Predefinito

    Il servizio del tg3 regione di oggi riguardo la nuova cabinovia in sostituzione della Freccia,
    arriva un pelo in ritardo mi pare,
    non girava già dall'apertura di stagione?

  15. #476
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Sci Head WorldCup Rebels IRace 180 cm Nordica Boots Speedmachine 130

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Bibe Vedi messaggio
    Il servizio del tg3 regione di oggi riguardo la nuova cabinovia in sostituzione della Freccia,
    arriva un pelo in ritardo mi pare,
    non girava già dall'apertura di stagione?
    no, l'hanno aperta il 21 mi pare!!

    Ciao

  16. #477

  17. Lo skifoso Bibe ha 2 Skife:


  18. #478

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Bibe Vedi messaggio
    Forse per scendere converrebbe fare Passo Cibiana, Val di Zoldo, Longarone.... E ma Zaia vuol spendere 100 milioni per collegare Cortina e Civetta, altrettanti per l’aeroporto di Cortina....

  19. #479

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Bibe Vedi messaggio
    Cari amici, tutti non ci stiamo in queste un tempo sperdute, isolate ed incantevoli vallate alpine.
    Se migliorerà la viabilità aumenterà ulteriormente la frequentazione, si porrà ancora più drammatico il problema dei parcheggi, occorreranno impianti più potenti per smaltire la massa frenetica scalpitante, rifugi più grandi per sfamarla, alberghi più grandi per ospitarla.
    Tutto questo porterà ancora più gente, rendendo inutili i lavori fatti fino a quel momento, fino a far collassare definitivamente le un tempo sperdute, isolate ed incantevoli vallate alpine.

    Ma il loro collasso non basterà a placare la sete di selfie della massa brulicante che, come cavallette invasate, continuerà ad invadere quei territori trasformati ormai in enormi parcheggi, senza più nulla di ciò che li rendeva unici ed impareggiabili.

    È ciò che è successo a Braies, alla Pusteria in generale (solo per parlare delle “evoluzioni” più recenti) e progressivamente in tutte le vallate dolomitiche, specie altoatesine (si può ancora dire?).

    Perché tutti non ci stiamo. Non è fisicamente possibile. Se non distruggendo la fonte del nostro desiderio di andarci.

    Per conto mio ho smesso da un po’ di contribuire con la mia presenza ad aggravare la situazione, ed ogni anno depenno qualche località in più dalla lista dei miei luoghi di elezione. Ne restano sempre meno, i più remoti e, per certi versi, i meno belli. Perché gli altri sono stati rovinati.

    Ero contrario ai mondiali a Cortina e gli accadimenti confermano i miei timori.
    Perché tutti vorremmo, al termine di un comodo e velocissimo viaggio autostradale, sbarcare in una fantastica conca, accolti da splendidi impianti che ci portino in ogni luogo, collegando ogni punto senza dover far fatica, ma senza rovinare il paesaggio. Un luogo in cui le auto si smaterializzano, l’inquinamento non esiste, ci sono solo silenzio e pace.
    E piste meravigliose. Ma solo per noi, senza affollamento, senza kamikaze, senza ubriachi, senza code, senza maleducati.

    Bene, la cosa è impossibile.
    Qualsiasi ragionamento sulla “valorizzazione” dì località montane dovrebbe partire da una stima del massimo affollamento sostenibile.

    In quanti possiamo stare contemporaneamente a Cortina? 50.000? 100.000? 500.000? 1.000.000?
    Ci sarà un limite invalicabile? La ricettività non dovrà superarlo, pena il collasso totale.

    Leggevo di un signore partito da Conegliano per farsi una sortita ampezzana. Giunto alla meta se ne girava per un paio d’ore alla ricerca di un parcheggio. Dopo di che, non trovandolo, girava il mudò della vettura di 180 gradi e se ne tornava a casa.

    Si dirà: “Certo, perché a Cortina mancano i parcheggi”. Vero, mancano rispetto ad un numero eccessivo di persone presenti contemporaneamente. Se ne possono fare di più? Forse. Non so bene dove, forse a Fiames dicono alcuni. Così ci potrà stare più gente. Ma poi ci sarà il problema delle strade, e degli alberghi, e degli impianti che dovranno essere potenziati.

    Alla fine potremmo anche starci tutti. In fin dei conti anche a Milano siamo più di un milione di persone e, in qualche modo, ci stiamo.
    Ma siamo sicuri di voler trasformare Cortina in una metropoli?

  20. Lo skifoso Arcibaldo59 ha 2 Skife:


  21. #480

    Predefinito

    Si, ok, ma il mondo va avanti, e nessuno può fermarlo..... Sennò nemmeno le forchette avremmo, mangeremmo ancora con le mani. Poi di vallate alpine inviolate ce ne sono, solo che non ci arriva la strada e nessuno le vede. Tutti concentrati a guardare con i paraocchi solo la dove ci sono un paio di impianti.

  22. Lo skifoso nuovosciatore(?) ha 2 Skife:


Pagina 32 di 35 PrimoPrimo ... 2223242526272829303132333435 UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •