Citazione Originariamente scritto da enrico1 Vedi messaggio
immaginavo...la gita da selva a lagazuoi la faremo dedicata, magari con deviazione a La Villa e Boè dal Valon. una info in proposito: da Corvara ad armentarola e ritorno è tutto sci ai piedi o ci sono dei trasferimenti con navetta/taxi da prevedere?

mi piacerebbe però arricchire il sellaronda arancio con qualche bella pista a questo punto non troppo distante dal tragitto, avete qualche suggerimento particolare?
grazie ancora
Ti descrivo alcune deviazioni fuori dal giro classico, seguendo la direzione Selva-Colfosco-Corvara-Arabba-Canazei-Selva (chiaramente da non fare tutte insieme, però tutte le deviazioni descritte, personalmente le trovo più fattibile e veloci nel giro al contrario).
Da Corvara prendere la cabinovia per ColAlto e seguendo le indicazione raggiungere Piz La Ila. dove scendono due delle piste più famose, la GranRisa e la Alting (ancora di +, dall'arrivo di queste due piste con tre sg si raggiunge Pedraces (Badia), dove con altre tre sg-tra cui il più lungo impianto assoluto dell'AltaBadia, oltre 2000 metri-si raggiunge Santa Croce, semplicemente fiabesco);
Da Piz La Ila si torna a Corvara per arrivare al Passo di Campolongo (Arabba). Pero al passo si arriva da ulteriore deviazione, quella per Pralongià e >malga Cherz;
Ad Arabba, purtroppo la deviazione per la Marmolada non è fattibile, quindi direttamente a Canazei, dopo aver fatto almeno la Fodoma da Porta Vescovo. A Canazei non ci sono deviazioni dirette sci ai piedi (in altra occasione si può scendere giù e con lo ski-bus raggiungere gli impianti del Ciampac);
Si arriva a Col Rodella e praticamente con discesa unica (c'è da prendere solo un vecchio ski-lift per superare un punto morto) si torna a Selva (ancora di + deviazione per Piz Seteur, questa abbastanza veloce). Se vi rimane tempo, invece di arrivarci dal lungo pistone azzurro a Selva si arriva anche seguendo le indicazioni per il Ciampinoi una volta arrivati su al PizaSeteur (ancora di +, dal Ciampinoi scendete la Sasslong e salite al Seceda per scendere a Ortisei con la Longia-io la identifico, invece, come "pista Nogler"- lunga una decina di km). Incasinamento totale? Forse la o le prime volte, se non vi fermate e vi attenete solo al giro, senza doppiare nessuna discesa, molte deviazioni sono fattibili (i bravi sciatori, affollamento e situazione niveo-meteo a parte ci mettono poco più di tre ore e mezzo e visto che la giornata inizia alle 8.30 e finisce alle 16.30, c'è tempo per fare diverse deviazioni, ripeto sono più facili a farsi nel giro al contrario)