Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 27 di 27

Discussione: Anello dolomitico ferroviario (treno delle Dolomiti), un progetto che torna in voga

  1. #16

    Predefinito

    La Calalzo-Dobbiaco ora è una splendida pista ciclabile, però. L'ho fatta due estati fa ed è davvero uno dei tracciati più belli delle dolomiti. Viva il treno, ma che peccato!

    Ah, una nota su Trenitalia in Toscana: i pendolari toscani sono inferociti contro l'azienda. Evitano di pagare le penali sui ritardi "diluendo" gli orari, come fa Ryanair. Con la differenza che se non scendi al capolinea, arrivi sempre in ritardo. Ci sono tratte non elettrificate, compresa parte della Firenze-Siena-Grosseto. In generale, i tempi di percorrenza sono aumentati rispetto al passato. L'averla privatizzata è stata una follia.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #17

    Predefinito

    la limea della trento Male non è stata solo ammodernata, ma completamente rifatta. Infatti riesce a fare la tratta in tempi compettitivi con l'auto.
    Le altre linee sono state fatte su tracciati troppo tortuosi e ripidi per poter anche solo pensare di ottenere delle prestazioni accettabili con dei semplici ammodernamenti. I tracciati andavano rifatti da 0. punto e basta.
    Pensa che la sola ferrovia della val gardena incrociava la statale almeno una quindicina di volte, ed il suo tracciato è stato cannibalizzato in gran parte dalla strada. proprio perché correvano l'una in fianco all'altra.

  4. #18

  5. #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Cefeo Vedi messaggio
    Questo progetto è una novità??

    http://video.gelocal.it/altoadige/home?ref=fbfaa
    Più o meno. L'ho visto in tv oggi... In realtà è un po' un fantaprogetto che esiste da un po'. Ma ora ci si è messa dietro la SAD la provincia e come PM Reinhold Messner.

    E' un modo per prendere due piccioni con una fava. Il collegamento Cortina-Alto Adige e il trenino della val Gardena che da un po' si veniva auspicando diventano un progetto unico anche se spero comunque lo prolunghino Cortina-Dobbiaco.

    Perchè? Perchè così l'anello delle Dolomiti sarà quasi interamente in provincia di Bolzano. Se poi Cortina passasse a Bolzano (come di fatto costituzionalmente dovrebbe già essere successo) sarebbe interamente in AA. Marketing? Sarà...

  6. #20

    Predefinito

    Per quanto tutta la retorica AA, non mi esalti, sicuramente vedrei meglio Cortina in AA, perché è un territorio tradizionalmente tirolese e ladino, e non veneto, e perché un luogo così ha bisogno di essere valorizzato, e la valorizzazione passa anche attraverso le politiche e i fondi della provincia autonoma. Io tifo per un ritorno di Cortina nel Tirolo...

  7. #21

    Predefinito

    Visto il video del progetto. Ovviamente lo trovo abominevole, va a rovinare definitivamente quel poco che si era salvato.

    Unica eccezione: chi chiudano definitivamente i passi (incluso passo Pinei, quello tra Castelrotto ed Ortisei) in tutti i mesi di punta (estate e inverno). Resterebbe uno schifo, ma sarebbe sopportabile. Ma non lo faranno mai....

  8. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  9. #22

    Predefinito

    Progetto molto bello, speriamo lo facciano. Ridurrebbe in modo drastico il traffico e quindi l'inquinamento. Una mano santa per i turisti ed anche per i locals che avrebbero collegamenti diretti con il capoluogo e le altre valli. Nel resto del mondo ci insegnano che i trenini elettrici a cremagliera sono una risorsa e un miglioramento per le montagne, purtroppo in Italia abbiamo anche gli ambientalisti più ottusi dell'universo

  10. Lo skifoso Cefeo ha 2 Skife:


  11. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Cefeo Vedi messaggio
    Progetto molto bello, speriamo lo facciano. Ridurrebbe in modo drastico il traffico e quindi l'inquinamento. Una mano santa per i turisti ed anche per i locals che avrebbero collegamenti diretti con il capoluogo e le altre valli. Nel resto del mondo ci insegnano che i trenini elettrici a cremagliera sono una risorsa e un miglioramento per le montagne, purtroppo in Italia abbiamo anche gli ambientalisti più ottusi dell'universo
    Non ce l'ho con te Cefeo ovviamente.
    Basta con le storie del paesaggio e quant'altro; un trenino a cremagliera (come sarebbe quello in questione) crea un quarto dello scompiglio del megaparcheggio del Falzarego o dei km di strada occupata da macchine posteggiate ai lati come lo è quella da Pocol al Falzarego in alta stagione che sono davvero un pugno nell'occhio e una manata agli zebedei. Pensiamo in modo svizzero per una volta, almeno una (e non mi pare che gli svizzeri trascurino i paesaggi) e usciamo dalla mentalità retrograda secondo la quale per lasciare un paesaggio incontaminato dobbiamo noi del posto tornare a coltivare pecore e allevare farro... Per cosa? Perché il signorino di città vuole per una settimana all'anno andare in mezzo alla natura incontaminata e poi a casa sua butta le cicche per terra?
    E' un opera favorevole all'ambiente, al panorama (una ferrovia a cremagliera è impattante quanto una strada forestale, o sicuramente meno di una strisciata di asfalto larga 4 metri), al turismo serio (non quelli che vogliono arrivare colla macchina anche fino dentro al bagno del rifugio), ma soprattutto per noi che ci viviamo, e parlo da utente incallito dei mezzi pubblici, se ci fosse quel treno io e mille altri ci risparmieremmo svariate ore di rottura sulle corriere. Per esempio io passerei dalle 6 ore ordinarie che mi ci vogliono da Padova a casa, a sole 4 ore e 2 cambi anziché 5.

    Non tutto viene fatto per turismo, è un opera che interessa sia il turismo sia chi qui ci vive, ma se si possono prendere due piccioni con una fava perché no?

  12. #24

    Predefinito

    Una linea ferroviaria aggiuntiva è sempre costituita da dei binari che da qualche parte devono pure passare, e da qualche stazione ferroviaria di cui non si sente particolarmente l'esigenza.
    Il treno è un'ottima soluzione se è in sostituzione di strade e traffico su gomma, ma temo proprio che questo sarà in aggiunta al traffico stradale. Lo scopo è (come sempre) portare su ancora più gente con ogni mezzo possibile.

    Il problema degli spostamenti loocali è relativo ai periodi di alta stagione turistica, quando paesini di 2.000 anime ne ospitano 50.000. Per il resto del tempo è un deserto dei tartari, non vedo l'esigenza di una ferrovia.

    Nei periodi di alta stagione allora sì, può essere un'ottima soluzione, ma solo se fatto in concomitanza con chiari divieti di circolazione. Faccio un esempio: prevedono la stazione di Siusi annessa al mostruoso parcheggio della cabinovia (vi prego di guardarlo nella simulazione di google http://video.gelocal.it/altoadige/lo...ti/59607/59871). Benissimo, ma allora chiudono il parcheggio ed a sciare all'Alpe ci si può andare solo col treno.
    Allora sì, sono d'accordo. Ma lo stesso lo devono fare per tutti i passi interessati: in alta stagione niente auto, solo il treno. Firmo subito.

    Ma non sarà così, ci sarà solo l'ulteriore bruttura delle rotaie e delle stazioni (in aggiunta a tutte le brutture già presenti), e lo stesso traffico stradale attuale.
    Pensate sempre all'Alpe di Siusi: hanno aperto una cabinovia per impedire alle auto di salire all'Alpe. In realtà il parcheggio al Compatsch (luogo orribile) è pieno come prima di automobilisti che arrivano prima delle 9:00, oltre che dalle auto di chi soggiorna all'Alpe, e visto che in questi ultimi anni la capienza degli alberghi è quadruplicata, il numero totale di auto è superiore a prima.
    In aggiunta hanno trasformato la magnifica foresta di Castelvecchio nel solito gigantesco parcheggio stile sud-tirolese (una polverosa spianata di terra e sassi). E adesso proprio lì vogliono anche edificare una stazione ferroviaria...

    Spero, ovviamente, di sbagliarmi. Ma temo di no....
    Ultima modifica di Arcibaldo59; 30-07-2016 alle 04:17 PM.

  13. Skife per Arcibaldo59:

    apo

  14. #25

    Predefinito

    Bisogna pensare agli obbiettivi. Quale sarebbe il reale e autentico scopo della ferrovia?
    Una attrazione per turisti che dal treno possano godere di bellissimi paesaggi?
    Una linea funzionale per la mobilità e il trasporto non solo complementare ma migliore delle auto?
    Nel primo caso la linea sarà lenta (così i turisti avranno tempo di godere del paesaggio), principalmente all aperto, con orari e tempi turistici appunto.
    Nel secondo caso la ferrovia deve essere veloce, principalmente in tunnel, funzionale.

    Per me la ferrovia delle Dolomiti dovrebbe essere come una metropolitana: il più veloce possibile (quindi principalmente in sotterranea anzi più si buca meglio è), con feemate (meglio se sottoterra) in (quasi) tutti le stazioni di partenza degli impianti, fermate nei centri abitati, corse frequenti, logistica integrata con i trasporti delle valli attraversate (corriere, skibus, minibus per gli albeghi, funivie). In questo modo sarebbe una valida alternativa alla mobilità via gomma sia in chiave estiva che invernale.

  15. Lo skifoso cappello di paglia ha 2 Skife:


  16. #26

    Predefinito

    D'accordo, ma in questo caso un progetto è già stato fatto e non è nè l'una né l'altra cosa.
    Ed è soprattutto per questo che non mi piace, e mi dà l'idea di perseguire il solito obiettivo di trascinare ancora più gente nei soliti posti, fino a farli collassare del tutto.

  17. Skife per Arcibaldo59:

    apo

  18. #27

    Predefinito


Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •