Mostra risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Problema collo piede alto e scarponi race :-(

  1. #1

    Predefinito Problema collo piede alto e scarponi race :-(

    Ciao a tutti!
    Vi scrivo per chiedrvi consiglio sui nuovi scarponi che dovrei cambiare: ho 30 anni, 182cm per 79kg, scio livello oro avanzato (faccio anche un po' di giante, ogni tanto), e attualmente uso dei Nordica Dobemann 130 di qualche anno fà, fatti un po' allargare alla base (direttamente in Nordica) perchè ho anche la pianta del piede larga, oltre che il collo alto, come scritto nel titolo della discussione.
    Dato che li vorrei cambiare, mi sono fatto un giro dal negoziante di fiducia e, dopo qualche prova ho visto che:
    - Nordica Dobermann Pro edt 130: sensazione simile ai miei predecessori, ma sentivo proprio la parte alta del collo del piede che veniva schiacciata...
    - Salomon XMax 130: li sentivo molto bene come avvolgimento del piede, non troppo duri, finora i più comfortevoli dei papabili.....
    - Lange RS130: mi piacciono da morire, però li sentivo strettini in pianta, e mi faceva male il collo del piede, quindi li scarterei
    - Head Raptor RS 130: il piede entra con facilità, la sensazione di avvolgimento è meravigliosa, come larghezza ci siamo... mi schiacciano però tutto il collo del piede, in maniera insistente....

    Morale della favola: sarei propenso agli Head, però il problema è che, appena tolti gli scarponi dal negoziante (provati con i miei calzini da sci) abbiamo visto con il negoziante che avevo tutto il collo del piede arrossato, solo dopo averli tenti pochi minuti in negozio.
    Il negoziante mi ha detto che tutto sommato non va male, perchè la pressione non è in un punto specifico, ma è un problema "regolare" percui avrei bisogno di più spazio in altezza, costantemente.

    Per concludere: dato che dovrò cercare di creare più spazio in altezza all'interno dello scafo (il negozante diceva limando la zeppa di 1-2 mm), perchè il problema del male al collo del piede c'è con tutti gli scarponi povati, posso sceglire lo scarpone che preferisco senza pormi problemi e poi farlo modificare, o è meglio che prenda già in partenza lo scarpone che mi fa meno male?

    vi ringrazio per il vostro prezioso aiuto

  2. #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alexhanno Vedi messaggio
    Ciao a tutti!
    Vi scrivo per chiedrvi consiglio sui nuovi scarponi che dovrei cambiare: ho 30 anni, 182cm per 79kg, scio livello oro avanzato (faccio anche un po' di giante, ogni tanto), e attualmente uso dei Nordica Dobemann 130 di qualche anno fà, fatti un po' allargare alla base (direttamente in Nordica) perchè ho anche la pianta del piede larga, oltre che il collo alto, come scritto nel titolo della discussione.
    Dato che li vorrei cambiare, mi sono fatto un giro dal negoziante di fiducia e, dopo qualche prova ho visto che:
    - Nordica Dobermann Pro edt 130: sensazione simile ai miei predecessori, ma sentivo proprio la parte alta del collo del piede che veniva schiacciata...
    - Salomon XMax 130: li sentivo molto bene come avvolgimento del piede, non troppo duri, finora i più comfortevoli dei papabili.....
    - Lange RS130: mi piacciono da morire, però li sentivo strettini in pianta, e mi faceva male il collo del piede, quindi li scarterei
    - Head Raptor RS 130: il piede entra con facilità, la sensazione di avvolgimento è meravigliosa, come larghezza ci siamo... mi schiacciano però tutto il collo del piede, in maniera insistente....

    Morale della favola: sarei propenso agli Head, però il problema è che, appena tolti gli scarponi dal negoziante (provati con i miei calzini da sci) abbiamo visto con il negoziante che avevo tutto il collo del piede arrossato, solo dopo averli tenti pochi minuti in negozio.
    Il negoziante mi ha detto che tutto sommato non va male, perchè la pressione non è in un punto specifico, ma è un problema "regolare" percui avrei bisogno di più spazio in altezza, costantemente.

    Per concludere: dato che dovrò cercare di creare più spazio in altezza all'interno dello scafo (il negozante diceva limando la zeppa di 1-2 mm), perchè il problema del male al collo del piede c'è con tutti gli scarponi povati, posso sceglire lo scarpone che preferisco senza pormi problemi e poi farlo modificare, o è meglio che prenda già in partenza lo scarpone che mi fa meno male?

    vi ringrazio per il vostro prezioso aiuto
    Se il negoziante conosce il fatto suo (ergo, se è un buon bootfitter) non c'é ragione x non ascoltarlo.
    Nel tuo caso, personalmente concordo con l'analisi: se la pressione è solo sul collo e diffusa, l'intervento sulla zeppa è facile (e dovrebbe essere risolutivo).
    Ovviamente farei tutto ciò se ne valesse la pena, cioé se, collo del piede a parte, le altre sensazioni del piede fossero migliori con quello scarpone rispetto agli altri.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alexhanno Vedi messaggio
    Ciao a tutti!
    Vi scrivo per chiedrvi consiglio sui nuovi scarponi che dovrei cambiare: ho 30 anni, 182cm per 79kg, scio livello oro avanzato (faccio anche un po' di giante, ogni tanto), e attualmente uso dei Nordica Dobemann 130 di qualche anno fà, fatti un po' allargare alla base (direttamente in Nordica) perchè ho anche la pianta del piede larga, oltre che il collo alto, come scritto nel titolo della discussione.
    Dato che li vorrei cambiare, mi sono fatto un giro dal negoziante di fiducia e, dopo qualche prova ho visto che:
    - Nordica Dobermann Pro edt 130: sensazione simile ai miei predecessori, ma sentivo proprio la parte alta del collo del piede che veniva schiacciata...
    - Salomon XMax 130: li sentivo molto bene come avvolgimento del piede, non troppo duri, finora i più comfortevoli dei papabili.....
    - Lange RS130: mi piacciono da morire, però li sentivo strettini in pianta, e mi faceva male il collo del piede, quindi li scarterei
    - Head Raptor RS 130: il piede entra con facilità, la sensazione di avvolgimento è meravigliosa, come larghezza ci siamo... mi schiacciano però tutto il collo del piede, in maniera insistente....

    Morale della favola: sarei propenso agli Head, però il problema è che, appena tolti gli scarponi dal negoziante (provati con i miei calzini da sci) abbiamo visto con il negoziante che avevo tutto il collo del piede arrossato, solo dopo averli tenti pochi minuti in negozio.
    Il negoziante mi ha detto che tutto sommato non va male, perchè la pressione non è in un punto specifico, ma è un problema "regolare" percui avrei bisogno di più spazio in altezza, costantemente.

    Per concludere: dato che dovrò cercare di creare più spazio in altezza all'interno dello scafo (il negozante diceva limando la zeppa di 1-2 mm), perchè il problema del male al collo del piede c'è con tutti gli scarponi povati, posso sceglire lo scarpone che preferisco senza pormi problemi e poi farlo modificare, o è meglio che prenda già in partenza lo scarpone che mi fa meno male?

    vi ringrazio per il vostro prezioso aiuto
    Ciao, intervengo poco nel forum per cronica mancanza di tempo, ma gli iterventi sugli scarponi li seguo sempre attentamente perchè il problema che tu riscontri è il mio tendine di achille da una vita e tutto sommato posso dire con una certa tranquillità, che si risolve solo con una serie di interventi sulla scarpa.
    Tieni sempre e comunque in considerazione che la prova a secco e la prova sulla neve possono rivelarsi, a livello di sensazioni, molto differenti l'una dall'altra e tendenzialmente ciò che senti a secco sulla neve potrebbe amplificarsi.

    Nello specifico del Head Raptor, scarpa che conosco molto bene nelle varie versioni proposte di stagione in stagione, il problema che puoi riscontrare sulla neve è che nell'istante in cui fletti il gambetto, se sei pesante e/o potente, lo scafo si dilata leggermente ai lati e come conseguenza si schiaccia nella zona del collo del piede creando ulteriore pressione. La zona del collo del piede è ricca di terminazioni nervose per cui le conseguenze potrebbero essere dolore alle dita con possibili scosse date dalla continua pressione sulle terminazioni nervose, niente di irreparabile ma da tenere caldamente in cosiderazione.

    Il collo del piede prominente spesso è associoto ad un problema di appoggio, in molti casi l'arco plantare ha un'apertura abbondante e tendenzialmente il carico va sulla pianta esterna e sui metatarsi.

    Io ho seguito questo schema per il bootfitting:

    Soletta personalizzata per distribuire il carico del piede in modo ottimale, andando a colmare, nel mio caso la mancanza di appoggio in zona arco plantare. Si perde un po' in sensibilità ma le soluzioni sono poche in questo caso.
    Ho abbassato la zeppa millimetro dopo millimetro cercando di mantenere il suo angolo di inclinazione di default, perchè mi trovavo bene con quel assetto.
    Dopo tre interventi e relative prove sulla neve ho risolto il problema, anche se la settimana scorsa a Livigno con temperatura -23 e ganci abbastanza tirati ho riscontrato di nuovo il problema in forma lieve.

    Adesso sto alternado il Raptor ad un Dalbello Krypton two Pro per le giornate in cui devo stare sulla neve tutto il giorno e devo dire che è tutta un'altra musica a livello di comfort, tecnicamente è un po' meno consistente ma da buone soddisfazioni.

    Spero di esserti stato di aiuto.

  5. #4

    Predefinito

    grazie per i consigli!




    Citazione Originariamente scritto da broadarrow Vedi messaggio
    ...
    Il collo del piede prominente spesso è associoto ad un problema di appoggio, in molti casi l'arco plantare ha un'apertura abbondante e tendenzialmente il carico va sulla pianta esterna e sui metatarsi.
    Hai centrato in pieno il mio problema!!!!! Oltre al collo del piede alto, ho le piante piuttosto larghe, e non appoggio ben la pianta, quindi quando il terreno è molto mosso e lo scarpone è ben stretto, lamento dei doloretti alla parte laterale esterna della pianta.... Non sai che dolori che ho avvuto in passato.... Roba che quasi mi tremava la gamba, appena la appoggiavo avevo l'esterno della pianta che mi doleva sempre....

    A questo punto mi sa che riduco la scelta tra il Salomon XMax 130, che nella prova a secco non mi dava particolari fastidi, e l'Head che era quello più interessante, e in ogni caso li affiderò al mio negoziante perchè vada a limarmi il più possibile la zeppa..... Poi sciandoci piano piano vedrò se devrò fare altri interventi di bootfitting.....


    grazie!!!

  6. #5

    Predefinito

    Io ho problemi simili ai tuoi (non so quanto di più o di meno) e con gli Head mi trovo benissimo.
    Ho delle solette fatte su misura da un ortopedico per tutti i giorni della settimana e quando si tratta di cambiare scarponi è sempre un problema perchè vorrei cambiare marca (tanto per provare), ma alla fine casco sempre lì.

    I Raptor (con soletta fatta per me e leggero bootfitting), a differenza degli World Cup Race precedenti (due paia, sempre ambedue passati per un bootfitter), li tengo tutto il giorno senza aprirli.

  7. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da PaoloB3 Vedi messaggio
    Io ho problemi simili ai tuoi (non so quanto di più o di meno) e con gli Head mi trovo benissimo.
    Ho delle solette fatte su misura da un ortopedico per tutti i giorni della settimana e quando si tratta di cambiare scarponi è sempre un problema perchè vorrei cambiare marca (tanto per provare), ma alla fine casco sempre lì.

    I Raptor (con soletta fatta per me e leggero bootfitting), a differenza degli World Cup Race precedenti (due paia, sempre ambedue passati per un bootfitter), li tengo tutto il giorno senza aprirli.
    Fantastico! Mi rincuora molto sapere questo...
    Penso che opterò per gli Head RS130....

  8. #7

    Predefinito

    perche' non prendi in considerazione i Fischer Vacuum?

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alexhanno Vedi messaggio
    Fantastico! Mi rincuora molto sapere questo...
    Penso che opterò per gli Head RS130....
    Attenzione però, il Raptor non ha una pianta larghissima, ha un last di 98mm che è un po' la via di mezzo tra pianta larga e pianta stretta, valuta con il venditore anche un minimo di dilatazione termica in zona metatarso, ovviamente se necessaria. Per toglierti il dubbio utilizzando una soluzione un po' fai da te, prendi due fogli A4, appoggia entrambi i piedi e con un pennarello disegna la sagoma del tuo piede e misura la larghezza, così almeno ti fai un'idea di quanto è larga la pianta.
    Considera anche che se per le prime sciate l'imbottitura della scarpetta risulta morbida, tenderà con il tempo ad "indurirsi" ed a perdere di efficacia per cui potresti avere piccoli problemi che si presentano con il tempo.

  11. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da broadarrow Vedi messaggio
    Attenzione però, il Raptor non ha una pianta larghissima, ha un last di 98mm che è un po' la via di mezzo tra pianta larga e pianta stretta, valuta con il venditore anche un minimo di dilatazione termica in zona metatarso, ovviamente se necessaria. Per toglierti il dubbio utilizzando una soluzione un po' fai da te, prendi due fogli A4, appoggia entrambi i piedi e con un pennarello disegna la sagoma del tuo piede e misura la larghezza, così almeno ti fai un'idea di quanto è larga la pianta.
    Considera anche che se per le prime sciate l'imbottitura della scarpetta risulta morbida, tenderà con il tempo ad "indurirsi" ed a perdere di efficacia per cui potresti avere piccoli problemi che si presentano con il tempo.
    Nella prova a secco direi zero problemi per la larghezza.... comunque devono ancora essere termoformati.... ripeto, al momento il problema è il collo del piede, ma sono fiducioso di risolverlo con il bootfitting... anche perchè infatti ho visto che il mio negoziante è tra i laboratori di bottfitting riportati qui sul sito.... quindi mi fido.....

  12. #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Courmayeur Vedi messaggio
    perche' non prendi in considerazione i Fischer Vacuum?
    sarò sincero: per il prezzo......

    Gli Head li ho trovati a quasi la metà del prezzo dei Fischer Vacuum.... E parla un grande estimatore di Fischer, nonchè felice possessore di sci Fischer da più di 15 anni....
    Però 300 euro di differenza si fanno sentire.....
    Comunque nella mia zona non li ho travati da nessuna parte, ma sabato vado in Val Gardena ed andrò a provarli da qualche rivenditore specializzato, almeno da togliermi lo sfizio di vedere se effettivamente sono così superiori come molti dicono.....

  13. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alexhanno Vedi messaggio
    sarò sincero: per il prezzo......

    Gli Head li ho trovati a quasi la metà del prezzo dei Fischer Vacuum.... E parla un grande estimatore di Fischer, nonchè felice possessore di sci Fischer da più di 15 anni....
    Però 300 euro di differenza si fanno sentire.....
    Comunque nella mia zona non li ho travati da nessuna parte, ma sabato vado in Val Gardena ed andrò a provarli da qualche rivenditore specializzato, almeno da togliermi lo sfizio di vedere se effettivamente sono così superiori come molti dicono.....
    il collo del piede e' una zona antipatica come dolore, perche' non e' sempre detto che si riesca a risolvere con il boot fitting. Il motivo e' che se ti fa male in corrispondenza dell'overlap dello scarpone e' un pò un casino.

    Sui vacuum, ti dico che provarli a secco fa poco perche' il grosso vantaggio lo vedi una volta che li hai termoformati visto che prendono pari pari la forma del tuo piede. Sul prezzo, lo so.....

  14. #12

    Predefinito

    Buonasera a tutti, riprendo questa discussione per chiedere un parere riguardo un problema che ho riscontrato con il mio scarpone, nonostante non si tratti di un modello race.
    Lo scarpone in questione è un Dalbello DS 90 con possibilità di termoformatura tramite sistema Myfit.
    Lo scarpone calza perfettamente il sinistro, purtroppo sul destro dopo circa 2 ore di sciata, inizio a percepire un dolore da "pressione" che via via aumenta.
    Dolore che chiaramente non percepivo al momento della prova durante l'acquisto e che dopo 4 utilizzi non è minimamente diminuito.
    A quanto leggo in questa discussione, si tratta di un problema risolvibile limando la zeppa interna.
    Purtroppo lo scarpone l'ho acquistato alla fiera dello Skipass e non ho la possibilità di portarlo fisicamente dal negoziante da cui l'ho acquistato per intervenire sulla zeppa interna, per cui dovrò eseguire un lavoro "fai da te".
    Però mi chiedo, il lavoro lo devo eseguire su entrambe le zeppe (destra e sinistra) oppure solamente sulla destra che è il piede sul quale ho il problema?

    Grazie a tutti.

  15. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da erikdela Vedi messaggio
    Buonasera a tutti, riprendo questa discussione per chiedere un parere riguardo un problema che ho riscontrato con il mio scarpone, nonostante non si tratti di un modello race.
    Lo scarpone in questione è un Dalbello DS 90 con possibilità di termoformatura tramite sistema Myfit.
    Lo scarpone calza perfettamente il sinistro, purtroppo sul destro dopo circa 2 ore di sciata, inizio a percepire un dolore da "pressione" che via via aumenta.
    Dolore che chiaramente non percepivo al momento della prova durante l'acquisto e che dopo 4 utilizzi non è minimamente diminuito.
    A quanto leggo in questa discussione, si tratta di un problema risolvibile limando la zeppa interna.
    Purtroppo lo scarpone l'ho acquistato alla fiera dello Skipass e non ho la possibilità di portarlo fisicamente dal negoziante da cui l'ho acquistato per intervenire sulla zeppa interna, per cui dovrò eseguire un lavoro "fai da te".
    Però mi chiedo, il lavoro lo devo eseguire su entrambe le zeppe (destra e sinistra) oppure solamente sulla destra che è il piede sul quale ho il problema?

    Grazie a tutti.
    Entrambe, perché altrimenti vai ad alterare la situazione attuale e reale di equilibrio scheletrico che hai, generando un abbassamento di una gamba e di tutto un lato del corpo rispetto all'altra...

-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •