Pagina 1 di 62 123456789101151 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 923

Discussione: L'Italia che funziona: l'Alto Adige

  1. #1

    Predefinito L'Italia che funziona: l'Alto Adige

    Ieri sera nella rubrica "c'è chi dice no" della trasmissione Report hanno parlato dell'Alto Adige e di come le sue valli siano le più fiorenti d'Europa con una disoccupazione al 3% e un reddito che cresce: "Un microcosmo che funziona e dove l'equilibrio tra uomo e ambiente è perfetto."

    Qui il link: Report C'è chi dice no / OGGI NEL MASO

    Vale la pensa di guardarlo/leggerlo!
    Meravigliosa la chiusura di Durnwalder (presidente della giunta provinciale di bolzano) che parlando di Mansholt (ex presidente della commissione europea che voleva far dismettere i masi) dice: "lui è stato invitato a vedere le nostre zone, ha guardato le nostre valli in elicottero e ha detto che lì non c'è futuro, che avremmo dovuto fare una riserva di cervi. Lui però è andato, mentre noi siamo rimasti!!".

    Il nostro paese è davvero terra di contrasti, riusciamo a esprimere il meglio e il peggio!!!

  2. #2

    Predefinito

    Se potessi mi trasferirei subito in AA.... sui 900/1000 metri in un paesino di 3/400 anime

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

  5. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vittorioc73 Vedi messaggio
    Ieri sera nella rubrica "c'è chi dice no" della trasmissione Report hanno parlato dell'Alto Adige e di come le sue valli siano le più fiorenti d'Europa con una disoccupazione al 3% e un reddito che cresce: "Un microcosmo che funziona e dove l'equilibrio tra uomo e ambiente è perfetto."

    Qui il link: Report C'è chi dice no / OGGI NEL MASO

    Vale la pensa di guardarlo/leggerlo!
    Meravigliosa la chiusura di Durnwalder (presidente della giunta provinciale di bolzano) che parlando di Mansholt (ex presidente della commissione europea che voleva far dismettere i masi) dice: "lui è stato invitato a vedere le nostre zone, ha guardato le nostre valli in elicottero e ha detto che lì non c'è futuro, che avremmo dovuto fare una riserva di cervi. Lui però è andato, mentre noi siamo rimasti!!".

    Il nostro paese è davvero terra di contrasti, riusciamo a esprimere il meglio e il peggio!!!
    di quale paese stai parlando AA nn è italia

  6. #5

    Predefinito

    31.08.2012 - Occupazione - 2° trimestre 2012

    10.200 persone in cerca di lavoro Secondo i dati dell’Istituto provinciale di statistica (ASTAT), nel secondo trimestre del 2012 in provincia di Bolzano il tasso di attività ammonta al 73,7%, mentre il tasso di disoccupazione congiunturale si attesta al 4,1%.
    da provinz.bz.it
    Quasi 10% disoccupazione di giovani

    ...un reddito che cresce
    e la spesa che cresce sempre piu veloce: la città Bolzano, la provoncia BZ: la vita piu cara, molto piu cara a nord, che a sud;
    cominciare per la spesa per alimentari, per affittare la casa, per comprare la sua casa, per mantenerla, per costruire... Si, ma è vero che la qualità di vita è diversa, ma spesso non porta alla felicità ("In Alto Adige il rischio di suicidio è nettamente sopra la media nazionale con delle caratteristiche particolari, come una “ruralità del suicidio”, ovvero una percentuale superiore di suicidi in campagna rispetto alla città..."

  7. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Maxima Vedi messaggio
    31.08.2012 - Occupazione - 2° trimestre 2012

    10.200 persone in cerca di lavoro Secondo i dati dell’Istituto provinciale di statistica (ASTAT), nel secondo trimestre del 2012 in provincia di Bolzano il tasso di attività ammonta al 73,7%, mentre il tasso di disoccupazione congiunturale si attesta al 4,1%.
    da provinz.bz.it
    Quasi 10% disoccupazione di giovani

    e la spesa che cresce sempre piu veloce: la città Bolzano, la provoncia BZ: la vita piu cara, molto piu cara a nord, che a sud;
    cominciare per la spesa per alimentari, per affittare la casa, per comprare la sua casa, per mantenerla, per costruire... Si, ma è vero che la qualità di vita è diversa, ma spesso non porta alla felicità ("In Alto Adige il rischio di suicidio è nettamente sopra la media nazionale con delle caratteristiche particolari, come una “ruralità del suicidio”, ovvero una percentuale superiore di suicidi in campagna rispetto alla città..."
    nel resto dell'Italia, se non mi sbaglio, la disoccupazione giovanile è al 30%

  8. #7

    Predefinito

    Commentare questa notizia è un pò come sparare sulla crocerossa, ma ringrazio comunque Vittorio per aver aperta questo thread...
    thread che porta a delle considerazioni:

    1) In AA c'è una ricchezza derivante dalla particolare forma di statuto, uno statuto speciale a cui si somma anche una particolare condizione dettata dalla presenza di una fortissima minoranza etnico/linguistica ( che ovviamente è maggioranza...)
    2) in AA la presenza di questa minoranza ha portato alla realizzazione di un ambiente economico-sociale molto vicino agli stati della mittle europa, germania in primis...
    3) la bellezza del posto , unita alla capacità di sfruttarne ( a volte anche troppo...) le potenzialità in maniera quasi unica , porta ogni anni milioni di turisti...e il turismo è il pezzo forte dell'economia altoatesina
    4) ci sarebbero da fare poi 2mila discorsi sulla diversità tra l'italiano medio e l'altoatesino medio ma qui si scadrebbe nel banale e nello scontato....

    si potrebbe continuare all'infinito , ma in una regione dove i soldi delle tasse rimangon in loco, dove la parola corruzione ,se presente , è relagata ad una percentual infinitesimale ( mai vista una notizia di tangenti venire da quelle parti...), dove l'abitudine all'intraprendenza e al lavoro è radicata da secoli....beh ragazzi, appunto è come sparare sulla crocerossa...

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #8

    Predefinito

    Forse pecco di presunzione ma mi ritengo un buon conoscitore delle zone citate.
    Molto lo devo al grande, grandissimo Menara; ad essere preciso a lui non devo molto, devo proprio tutto.
    Siamo andati a trovarlo proprio durante il nostro soggiorno ferragostano al Renon ed abbiamo parlato molto del futuro di quella terra.

    Durnwalder, Dio lo benedica, presidentissimo praticamente a vita prenderà il suo meritato riposo a fine legislatura.
    Dopo di lui l'Alto Adige cambierà faccia e non sono certo che sarà in meglio.
    La marcia politica, quella dei partiti lerci e dei disonesti punta dritta al forziere altoatesino.
    Milioni di € sono stai spesi da tutte le compagini per innalzare la percentuale ridicola dei partiti contro lo strapotere della SVP.
    Ci stanno riuscendo e quando la SVP dovrà scendere a patti con altri partiti per rimanere al potere allora le cose potrebbero peggiorare.
    Non voglio alimentare flame ma la SVP è vicina alla gente sudtirolese per la sua stessa natura e per il suo radicamento al territorio, temo che la vicinanza dimostrata dagli altri partiti si riveli solo una facciata per mettere la mani sulle grandi ricchezze di quella zona.
    Dico questo a malincuore ma la vita, la politica ci hanno mostrato troppe volte questa faccia.
    Purtroppo le nuove generazioni, gli immigrati (intendo anche italiani) vedono solo la prima parte del discorso fatto giustamente da saltinbanco.
    Cioè si vedono indietro rispetto agli altri quando in realtà sono avanti, troppo avanti.

    Se un giorno dovessero scomparire i masi, l'Alto Adige sarà KO.
    Sono la roccaforte delle tradizioni, della cultura secolare che permette, insieme ad altri fattori, all'Alto Adige di essere ammirato da tutti.

    Bene ha fatto anche Vigghe a non sminuire il primato altoatesino solo relegandolo ad una mera questione economica dovuta allo statuto autonomo.
    Vi sono anche altre regioni italiane che godono di ampie autonomie ma la loro situazione economica, politica, sociale. ecc. è ben lungi dalla provincia di Bolzano, anzi è ben lungi dalla sufficienza.

    Ciao
    Ultima modifica di Tooyalaket; 02-10-2012 alle 08:31 PM.

  11. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da CrasHBoneS Vedi messaggio
    nel resto dell'Italia, se non mi sbaglio, la disoccupazione giovanile è al 30%
    Non è buon esempio per l'Alto Adige, come sinceramente non dispiace per l'Italia, qui va meglio la statistica austriaca come un esempio da seguire (alle volte), andando per la sua strada


    Citazione Originariamente scritto da Tooyalaket
    Durnwalder, Dio lo benedica, presidentissimo praticamente a vita prenderà il suo meritato riposo a fine legislatura.
    Dopo di lui l'Alto Adige cambierà faccia e non sono certo che sarà in meglio.
    anche Durnwalder non vede un suo seccessore meritevole:
    STANDARD: Chi sarà il suo successore?

    Durnwalder: E chi lo sa! Molti non credono ancora che andrò in pensione. C’è una gran quantità di candidati che avrebbe i requisiti. Però purtroppo tra queste persone, non si distingue nessuno che mi faccia dire: è quello giusto.
    da italiadallestero.info

  12. #10

    Predefinito

    Quello che mi ha colpito in trasmissione, che però non ho trovato nel link che ho postato (il video della trasmissione non riesco a vederlo perchè mi manca non so quale plugin) è che Bolzano ha più visitatori di Venezia e lo stesso numero di Roma!!???
    E' possibile che abbia capito/ricordi male??

  13. #11

  14. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Maxima Vedi messaggio
    ...
    anche Durnwalder non vede un suo seccessore meritevole:
    da italiadallestero.info
    Ecco, questo non è un bene.
    Ho sentito parlare bene di S. Rinner, direttore o presidente (non ricordo) della Suedtiroler Bauerbund.
    Dalle tue parti csa ne pensano?
    Menara mi disse che non lo conosceva bene, ma è giovane e promettente.

    Ciao

  15. #13

    Predefinito

    L'Alto Adige produce dall'idro tutta l'energia elettrica di cui ha bisogno.
    Complimenti davvero!
    Comunque il suo asso nella manica è questo: il 90% delle tasse che pagano in regione rimangono nella stessa regione.
    Almeno io li condivido se pensiamo che l'unione all'Italia non l'hanno voluta loro, ed infatti non hanno neppure partecipato ai festeggiamenti dei 150 anni di unità d'Italia.

  16. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Tooyalaket Vedi messaggio
    Ecco, questo non è un bene.
    Ho sentito parlare bene di S. Rinner, direttore o presidente (non ricordo) della Suedtiroler Bauerbund.
    Dalle tue parti csa ne pensano?
    Menara mi disse che non lo conosceva bene, ma è giovane e promettente.

    Ciao
    Ciao
    Non saprei, non mi indendo per niente di politica
    Ti lascio leggere questo:
    [QUOTE]
    Dopo Durnwalder, senza leader Svp di rimpiazzo, può

    Pubblicato 17 agosto 2012.

    L’assenza di una alternativa a Luis Durnwalder alla guida della Volkspartei di governo in giunta provinciale un segnale di estrema debolezza del grande partito di raccolta.
    .......
    [QUOTE]
    Dopo Durnwalder, senza leader Svp di rimpiazzo, può | Futuro e Libertà Alto Adige ,
    ma è una opinione "italiana", qui ci sono notizie italiane e notizie tedesche - sono molto diverse quando si tratta di politica, di minoranze e etc,,
    non è male alle volte essere fra loro (come io sono: "non fieno, non paglia" - cosi riesci "assumere" tutto senza pregiudizie e stai provando analizare ( non io - non sono capace ).

    Io penso: vince il partito ancora forte SVP, anche se perdi dei punti stavolta, e la nuova giunta provinciale elettorà il nuovo presidente, ci sarà logicamente che ricevera di piu dei voti del popolo. Ci sono persone, spero, meritevoli, ma non c'è un grande lider chiaro per tutti. Io so che tutto andrà in -> miglior derizione , con un lider o l'altro; basta che l'autonomia resta cosi come adesso, l'idea di abbolire regioni autonomi non è digeribile qua, credo anche fra italiani altoatesini. (?)
    ...
    BBC News - Euro crisis turns German-speaking Italians against Rome l'Inghilterra sa e parla dei problemi tra l'Italia e Sued Tirol (non ho letto tutto? è tropo pro-separatistico?)

  17. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Vittorioc73 Vedi messaggio
    Quello che mi ha colpito in trasmissione, che però non ho trovato nel link che ho postato (il video della trasmissione non riesco a vederlo perchè mi manca non so quale plugin) è che Bolzano ha più visitatori di Venezia e lo stesso numero di Roma!!???
    E' possibile che abbia capito/ricordi male??
    "...praticamente lo stesso numero di visitatori di Roma o di Venezia e Firenze messi insieme"

    fonte: http://www.report.rai.it/dl/docs/134...report_pdf.pdf

    Nel servizio han detto Bolzano, ma si riferivano sicuramente all' intero territorio provinciale.
    C'e' anche da precisare che la provincia di Bolzano e' la piu' vasta d'Italia e in questa statistica aiuta.

Pagina 1 di 62 123456789101151 ... UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •